MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

IN PRIMO PIANO....

Città Metropolitana di Firenze
Sviluppo sostenibile, il Sindaco Nardella in Canada al meeting Iclei
Il Sindaco Dario Nardella, con una delegazione della Città Metropolitana di Firenze comprensiva della consigliera diplomatica Laura Carpini, partirà domenica per il Canada dove, da lunedì 18 a venerdì 22 giugno, compierà una visita istituzionale per partecipare al Comitato esecutivo globale e alla riunione del Consiglio dell'Iclei (International council for local environmental initiatives), unica rete a livello globale costituita da oltre 1500 amministrazioni locali (città, aree metropolitane, regioni), suddivisa per aree continentali e dedicata alla costruzione di un futuro sostenibile incentrato sulla riduzione delle emissioni in atmosfera, resilienza, ecomobilità, biodiversità e impiego efficiente delle risorse.
Grazie a Iclei la Città Metropolitana di Firenze può individuare partnership con altri soggetti istituzionali in grado di massimizzare le conoscenze, le possibilità economiche e le capacità di redazione e presentazione dei progetti di tutti i Comuni metropolitani.
Il Sindaco della Città Metropolitana è membro dei massimi organi di Governance di Iclei, del Comitato Esecutivo Globale e di quello Europa insieme ad altri Sindaci e Vice Sindaci di vari Paesi.
Dario Nardella interverrà a Montréal in plenaria e in tre panel - martedì, mercoledì e venerdì - per portare l’esperienza della Città Metropolitana di Firenze e delle altre Metrocittà italiane sull’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile, sulla tutela e promozione della salute e del benessere, e sulle forme partecipative, portando in particolare l’esperienza del Piano strategico metropolitano.
Iclei ha mostrato molto interesse per il progetto della Metrocittà 'Supervisore del traffico', volto a migliorare la gestione della mobilità con l'utilizzo di applicazioni infotelematiche che favoriscono la lotta all'inquinamento dell'aria e la riduzione dei gas climalteranti.
La delegazione metropolitana fiorentina sarà accolta e accompagnata dal Console Generale Marco Riccardo Rusconi.
Nel corso delle giornate del convegno internazionale, Dario Nardella incontrerà anche la Sindaca di Montréal, Valérie Plante, e Pierre Fortin, Direttore Generale del Partenariat du Quartier des spectacles, oltre ai responsabili della Cassa Depositi e Prestiti del Quebec, il sindaco di Bonn, il vicesindaco di Kyoto, e Richard St-Pierre, presidente del C2 Montréal.
La delegazione farà infine breve tappa anche ad Ottawa, accolta dall'Ambasciatore Claudio Taffuri, per alcuni incontri di carattere culturale. (mb)
16/06/2018 12:27 Città Metropolitana di Firenze
Regione Toscana
Minacce al sindaco di Cascina, la solidarietà del presidente Rossi
Piena solidarietà da parte del presidente della Regione Enrico Rossi alla sindaca di Cascina Susanna Ceccardi dopo le minacce ricevute tramite una missiva firmata da un sedicente "Gruppo armato antifascista".

"Un brutto episodio – dichiara Rossi – che va condannato duramente, come sempre.

È noto che il Sindaco di Cascina ed io abbiamo posizioni diverse – prosegue -, ma questo non impedisce di battersi con forza, come faremo, perché il sindaco Ceccardi possa esprimere liberamente e senza rischi la sue idee, così come deve essere diritto sacrosanto di tutti in questo paese.

Torno a ricordare, come ho fatto altre volte, che la violenza, verbale o fisica che sia, non è mai espressione di libertà, né che, analogamente, la libertà di espressione consista solo nel difendere chi la pensa come te.

L'odio non è un'opinione ma è solo odio, che alimenta un clima che tutti dobbiamo combattere con il rispetto della legalità, della Costituzione e della democrazia".
16/06/2018 14:27 Regione Toscana
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Furto alla Fondazione Spadolini al Pian dei Giullari
Alle ore 23.10 circa, in Firenze via Pian dei Giullari n. 139, presso la Fondazione Casa Museo Spadolini, ignoti, previo forzatura di una finestra posta al piano primo, si introducevano all’interno asportando almeno sette medaglie d’oro di valore storico risalenti al XIX e XX secolo, altre medaglie e monili in oro non meglio individuabili se non a seguito di specifico inventario. Seguito azione criminosa malviventi si davano alla fuga attraverso i campi retrostanti il museo, facendo perdere proprie tracce. Sul posto rilievi a cura personale Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale
17/06/2018 15:13 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Comune di Firenze
Nuovo asfalto in via Senese, lungarno Aldo Moro e sul Viadotto dell'Indiano
La seconda fase dell'asfaltatura di via Senese, ma anche il rifacimento della carreggiata in lungarno Aldo Moro, sul Viadotto dell'Indiano, in via Pancaldo e via Maddalena. E ancora interventi urgenti alla rete idrica in via Romana con la successiva asfaltatura della strada e la posa di infrastrutture della telefonia in via Antonio del Pollaiuolo, via Baccio da Montelupo e via Duccio da Boninsegna. Sono solo alcuni dei lavori in programma a partire dalla prossima settimana con l'istituzione di provvedimenti di circolazione.

Partendo dalle asfaltature, la prossima settimana sono in programma numerosi interventi. Si inizia con la seconda fase dei lavori in via Senese: da lunedì 18 a venerdì 23 giugno nel tratto via Poccetti-via delle Bagnese sono previsti restringimenti di carreggiata e senso unico alternato con movieri. Sempre da lunedì sono in programma le asfalture in via del Crocifisso del Lume (a seguito di interventi sui sottoservizi): la strada sarà chiusa da via di Villamagna a via Ripalta con deroga per mezzi di soccorso e veicoli diretti ai passi carrabili. Termine previsto 20 giugno.

Inizienno lunedì anche le asfaltature in via Pancaldo (restringimenti di carreggiata e senso unico da via Panciatichi verso via Vasco de Gama fino al 30 giugno), via Maddalena e via Piccagli (con chiusura e deroga per i mezzi di soccorso e veicoli ai passi carrabili fino al 2 luglio). Saranno invece effettuati di notte i lavori di asfaltature sul Viadotto dell’Indiano: da martedì 19 a sabato 23 giugno in orario 21.30-5.30 scatteranno divieti di transito a tratti.

Martedì 19 giugno prenderanno il via anche le asfaltature in lungarno Aldo Moro, largo De Gasperi e via Bernabei: previsti restringimenti di carreggiata e divieti di sosta per fasi alterne e successive fino al 5 agosto.

Rimanendo sui lavori stradali, da lunedì 18 giugno in via Pistoiese e nelle strade limitrofe (Corte De’ Manetti, via Frate Elia, via della Sala, via Umbria, via Veneto e via Lucania) sono in programma interventi per la sicurezza stradale. In via Pistoiese saranno istituiti restringimenti di carreggiata, nelle altre strade divieti di transito per fasi fino al 18 luglio.

Infine lunedì 18 giugno prenderà il via l'intervento urgente alla rete idrica in via Romana. A seguire è in programma l'asfaltatura con la chiusura della strada fino al 30 giugno.

Ecco gli altri lavori.

Via Bolognese: per lo smontaggio di un ponteggio domenica 17 giugno dalle 3 alle 8 sarà chiuso il tratto via Trento-via Trieste (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Piazza Giorgini-via Vannucci: domenica 17 giugno sono in programma alcuni test sulle alberature. Previsti divieti di transito per fasi alterne e successive nella piazza e nel tratto di via Vannucci compreso tra la piazza e via Oriani (orario 8-18).

Via della Sala: inizieranno lunedì 18 giugno i lavori relativi a un nuovo allaccio idrico. Fino al 22 giugno il tratto da via di Brozzi a via San Bonaventura sarà chiuso (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Via della Quiete: per un allaccio alla rete di distribuzione dell’energia elettrica da lunedì 18 giugno sarà in vigore un divieto di transito da via di Bellincione a via delle Gore. L’intervento andrà avanti fino al 22 giugno.

Via Baccio da Montelupo-via Empoli-via Poppi: inizierà lunedì 18 giugno la posa di una infrastruttura della telefonia. Fino al 23 giugno saranno in vigore restringimenti di carreggiata.

Via Antonio del Pollaiuolo-via Pietro da Cortona: anche in questo caso si tratta della posa di infrastrutture della telefonia. Da lunedì 18 a sabato 23 giugno saranno in vigore restringimenti di carreggiata e un senso unico alternato con movieri.

Piazza Poggi: inizieranno lunedì 18 giugno i lavori relativi all'impianto di illuminazione. In orario 8-18 saranno in vigore restringimenti di carreggiata e un senso unico alternato con movieri. Termine previsto 28 giugno.

Lungarno Vespucci: per lavori di rifacimento di una volta sottostante la sede stradale lunedì 18 giugno saranno istituiti restringimenti di carreggiata e un senso unico alternato con movieri. L'intervento si concluderà il 30 giugno.

Via Duccio da Boninsegna-via Bartolommeo della Gatta: per la posa di infrastrutture della telefonia lunedì 18 giugno scatteranno restringimenti di carreggiata e un senso unico alternato con movieri. Termine previsto 30 giugno.

Via di San Niccolò: per lavori al Museo Bardini da lunedì 18 giugno previsto un restringimento di carreggiata. Termine previsto 15 settembre.

Via Faenza: per lavori edili lunedì 18 giugno il tratto via Sant’Antonino-via Zannoni sarà chiuso dalle 5 alle 9 (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Via San Carlo: per effettuare il montaggio di un ponteggio lunedì 18 e martedì 19 giugno scatterà la chiusura della strada in orario 9-17 (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Via Ciseri: da lunedì 18 giugno previsti un restringimento di carreggiata e un senso unico alternato con movieri per alcuni lavori edili (orario 8-18). Termine previsto 20 giugno.

Piazza Ottaviani: ancora lavori edili in programma in orario notturno. Dalle 22 di lunedì 18 alle 5.30 di 19 giugno sarà in vigore un divieto di transito. Per i veicoli provenienti da via della Scala obbligo di proseguire in via del Sole.

Borgo Pinti: martedì 19 giugno per lavori edili il tratto via Giusti-via Laura sarà chiuso in orario 9-18 (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Via di San Niccolò: per un trasloco mercoledì 20 giugno il tratto via Mozzi-via dell'Olmo sarà chiuso dalle 9 alle 14 (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Via dei Neri: ancora un trasloco in programma mercoledì 20 giugno. Dalle 9 alle 17 la strada sarà chiusa nel tratto via della Mosca-via Don Setti (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Via Maffia: per effettuare lo smontaggio di un ponteggio da mercoledì 20 giugno nel tratto via Sant'Agostino-via di Santo Spirito sarà chiuso (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili). Termine previsto 2 luglio.

Via del Ronco Corto: giovedì 21 giugno è in programma il sollevamento di materiali con l'istituzione di un divieto di transito dalle 8 alle 17 (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili).

Per quanto riguarda i provvedimenti per eventi e manifestazioni, martedì 19 giugno una fiera d'estate saranno chiusi i controviali di viale Europa (con divieti di sosta dalle 15). Mercoledì 20 per una gara podistica in notturna sono previsti divieti di transito ai passaggio in zona Campo di Marte-Coverciano (dalle 20). Giovedì 21 per eventi nell'ambito della celebrazioni del millennio della Basilica di San Miniato via delle Porte Sante sarà chiusa (dalle 17 alle 20.30). Sempre giovedì per una cena di raccolta fondi via di Ripoli sarà chiusa nel tratto via Orsini-via Salutati (dalle 16).
16/06/2018 14:43 Comune di Firenze
Conservatorio Cherubini
Dallapiccola torna in Conservatorio
Se Dallapiccola torna in città, con i suoi 3 eventi al Maggio e 40 appuntamenti in città, è stato definito un festival nel festival del Maggio Musicale Fiorentino, Dallapiccola torna in Conservatorio si configura come un ulteriore festival nel festival.

Il luogo che fu la casa di Luigi Dallapiccola studente, dal 1922 al 1931, e quella di Dallapiccola docente, dal 1931 al 1967, vede tornare fra le sue mura il più importante dei suoi figli, e il Conservatorio gli dedica un tributo davvero importante.

Lunedì 18 giugno alle ore 11:00 la Sala di Lettura della Biblioteca del Conservatorio Cherubini di Firenze verrà intitolata a Luigi Dallapiccola. Durante l'evento saranno inoltre collocati due busti dedicati al compositore dallo scultore pistoiese Giuseppe Gavazzi nel 2006 e dallo scultore abruzzese-fiorentino Antonio Di Tommaso nel 2017.

Sabato 23 giugno alle ore 18 sempre al Conservatorio Cherubini, e più precisamente nella Sala del Buonumore “Pietro Grossi”, si terrà un Concerto dell’Ensemble Luigi Dallapiccola diretto da Luciano Garosi e Alessio Corsinovi, nel quale oltre a Dallapiccola sarà possibile ascoltare brani di Carlo Prosperi, Filippo Bianchi e di Marco Bargagna. Alle 23.00 lo stesso concerto, senza i brani di Prosperi e Bianchi, verrà eseguito dentro le sacre mura dell’Abbazia di San Miniato al Monte. Un evento questo che si prospetta carico di emozione.

Successivi appuntamenti in calendario

Il 24 giugno dalle ore 9 alle ore 15 per la festività cittadina di San Giovanni, patrono di Firenze, il Conservatorio si trasferisce al Carcere di Sollicciano con un evento unico in Italia inserito nel cartellone dell'Estate Fiorentina 2018: quattro diversi gruppi di strumentisti porteranno piccoli concerti dentro le 19 sezioni carcerarie (ciascuna delle quali avrà ben quattro diversi concerti di 15 minuti nel corso della giornata), permettendo a tutti, ma proprio tutti i detenuti, di partecipare con alla festività cittadina. Il 25 giugno alle ore 17 il concerto sarà ripetuto nella Sala Galileo della Biblioteca Nazionale Centrale il Concerto dell’Ensemble Luigi Dallapiccola.

Il 4 luglio, dalle ore 15 alle ore 20, un ulteriore evento attraversa la città. 6000 passi in città con Luigi Dallapiccola. Dal Conservatorio al Conservatorio passando per Ex Convento Sant’Orsola a Piazza Luigi Dallapiccola. 15.00: La Banda del Conservatorio e il Gruppo Spontaneo Banda Borgognoni suonano per la città recandosi dal Conservatorio all’ex Convento Sant’Orsola. 16.30: Flash-mob all’Ex Convento Sant’Orsola. 18.00: A bordo di BUS della Firenze City Sightseeing le due bande suonano per la città recandosi fino a Piazza Luigi Dallapiccola. 19.00: Flash-mob alla Piazza Luigi Dallapiccola. 21:00: concerto dell’Ensemble Luigi Dallapiccola nella Sala del Buonumore “Pietro Grossi” del Conservatorio. Evento inserito nel cartellone dell’Estate Fiorentina 2018.
16/06/2018 09:25 Conservatorio Cherubini
Autostrade per l'Italia
A1 Milano-Napoli Panoramica, chiusura del tratto compreso tra l'allacciamento con la A1 Direttissima e Roncobilaccio, in direzione di Bologna
Autostrade per l'Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli Panoramica, dalle ore 22:00 di lunedì 18 alle ore 06:00 di martedì 19 giugno, sarà chiuso il tratto compreso tra l'allacciamento con la A1 Direttissima e Roncobilaccio, in direzione di Bologna, per lavori di riqualifica del tratto Barberino-Località Aglio.
Saranno contestualmente chiuse le aree di servizio 'Roncobilaccio est' ed 'Aglio est', situate all'interno del tratto.
Pertanto, chi proviene da Firenze ed è diretto verso Bologna, dovrà percorrere la A1 Direttissima.
In alternativa, per il traffico locale diretto verso Roncobilaccio o Pian del Voglio, si consiglia di percorrere la A1 Direttissima ed uscire alla stazione autostradale di Badia.
Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i collegamenti "My Way" in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21 attivo 24 ore su 24.
16/06/2018 13:24 Autostrade per l'Italia
Comune di Tavarnelle Val di Pesa
Iniziativa virtuosa di un gruppo di ventenni di Barberino e Tavarnelle che si schierano contro gli atti vandalici
Decorare e arricchire una parete nuda e fredda con la creatività contemporanea, fatta di immagini, simboli e linguaggi dello stile comunicativo dei writers. Esprimere un messaggio e abbracciare il mondo con l'immaginazione non sporca né imbratta ma valorizza e colora uno spazio. Un impegno, non una missione impossibile, che i giovani del Chianti e della Valdelsa si sono assunti responsabilmente, mossi dal senso di appartenenza al territorio, dal rispetto per il patrimonio pubblico e dalla voglia di creare occasioni di condivisione. E’ ciò che è successo a Tavarnelle Val di Pesa con il lavoro collettivo di una compagnia di ventenni di Barberino e Tavarnelle, decisi ad unire idee e risorse per valorizzare spazi comuni e punti di incontro e aggregazione. In risposta al fenomeno dilagante degli atti vandalici che danneggiano spazi ed edifici pubblici e privati, il gruppo di giovani che gestisce la Blue Room, la sala del Centro Giovani, struttura di proprietà del Comune di Tavarnelle, ha deciso di coinvolgere un giovane maestro dell'arte del graffito di area senese per abbellire un muro, appartenente ad un privato, antistante il palazzo di via della Pace. Il disegno ritrae una figura semiumana che canta e disegna allo stesso tempo mettendo in primo piano la scritta Blue Room.

“Il muro sembra un altro, la creatività del writer gli ha dato l'anima con un aspetto allegro e colorato - dichiarano i ragazzi - l’immagine decora e arricchisce uno spazio che noi viviamo quotidianamente per studiare, incontrarci, confrontarci, consolidare le nostre amicizie e ospitare occasioni di scambio, conoscenza e socializzazione. Con questa iniziativa vorremmo invitare i giovani ad esprimere le loro emozioni usando buon senso e coscienza collettiva, disegnare il muro di una città è possibile, l’importante è che avvenga nel rispetto di chi lo possiede o lo gestisce nell’interesse collettivo, alla base di tutto deve esserci un accordo e una forma di condivisione”.

Il Centro Giovani, su cui il Comune di Tavarnelle investe da tanti anni destinando risorse cospicue con l’obiettivo di dare spazio alle varie realtà associative come la Scuola di Musica Officine Creative del Chianti e tante altre associazioni tra cui Ci incontriamo, Liberdanz, oltre al gruppo dei giovani della Blue Room, è una struttura polivalente a disposizione della comunità. “Fa piacere che i giovani dimostrino con azioni virtuose come queste - dichiara l'assessore alle politiche sociali per l'Unione comunale del Chianti fiorentino Giulia Casamonti - il senso di appartenenza ai luoghi in cui abitano, un gesto che dà una risposta precisa a coloro che, al contrario, adottano comportamenti scorretti e incivili, i ragazzi della Blue Room sono un modello per tutta la comunità”. L'iniziativa della Blue Room, arredata con materiali di riciclo, e quella del graffito sono nate con il supporto di Coop 21.
16/06/2018 07:57 Comune di Tavarnelle Val di Pesa
Redazione Met Sport
Notturna di San Giovanni, arrivo allo sprint tra i due keniani Hosea Kimeli Kisorioe Daniel Kipkirui Ngeno
NOTTURNA 2018 EDIZIONE 79, 16 GIUGNO
VINCONO KISORIO, ALLO SPRINT, E SI CONFERMA TRA LE DONNE MARTA BERNARDI

In oltre 2500 per la gara nel centro storico di Firenze. Tris africano sul podio della Notturna di San Giovanni anche per questo 2018 con l’arrivo allo sprint tra i due keniani Hosea Kimeli Kisorio, tesserato per la Virtus Lucca e Daniel Kipkirui Ngeno, classe 1982, tesserato per la Libertas Orvieto. Hanno chiuso rispettivamente in 31’35” e 31”36”.
Al terzo posto il marocchino della Podistica Castelfranchese Hicham Midar, che ha chiuso in 32’42”, poi, primo degli italiani il vincitore di due anni fa, il pistoiese dell’Atletica Castello, Massimo Mei (33’00”) davanti a Salah Eddine Farhate de Le Panche Castelquarto (33’32”) poi l’albanese Andi Dibra del Gs Il Fiorino (33’33”), Rosario Livatino dell’Athletica Academy Bari, David Fiesoli dell’Aurora Montale, Girma Castelli dell’Orecchiella Garfagnana e Abdeloulamed Lablaida del Maiano.

Tra le donne bis del successo dello scorso anno per la fiorentina triatleta de Le Panche Castelquarto Marta Bernardi, 26esima assoluta in 36’12”. Ha preceduto dopo aver corso sempre in solitaria Hodam Mohamed Mohamud del GS Il Fiorino, plurivincitrice quest’inverno delle prove del Gran Prix Fidaltoscana di corsa campestre (37’12”), poi la portacolori dell’Atletica Castello Selinah Chepkoskei Kangogo, keniana alla sua seconda gara in Italia (37’15”) che ha preceduto la compagna di società, la pratese Veronica Vannucci, reduce dal successo del Trofeo Questura di Prato, che ha chiuso in 38’01”. Al quinto posto Linda Nocentini, anche lei dell’Atletica Castello (39’39”).

Da Piazza Duomo in una serata dal clima non troppo caldo, sono partiti oltre 2500 podisti, di cui 1270 nella corsa competitiva di 10 km e il resto alla Family Run di 4 km. Il via è stato dato da Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze, con lui, Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon e Fulvio Massini, direttore tecnico di Firenze Marathon. In migliaia tra appassionati e turisti erano assiepati alle transenne, a fare il tifo lungo il percorso, nuovo, tutto nel centro storico, che ha toccato anche Ponte Vecchio e Piazza Santa Maria Novella. Si è corso in un'atmosfera di grande suggestione.

Prima e dopo la gara si è animato il Villaggio in piazza Duomo con tra gli altri gli stand del named sponsor dell’evento, Huawei, l’azienda leader mondiale nella telefonia mobile e quello col servizio massaggi gratuito prima e dopo la gara a disposizione gratuitamente dei partecipanti a cura di Pharmanutra con prodotti Cetilar. Presente come da tradizione anche l’Esercito Italiano sia con lo stand promozionale gestito dall'Istituto Geografico Militare sia con l'Associazione Sportiva Divisione Friuli che ha partecipato alla gara podistica con 25 militari. Presenti anche gli stand di Universo Sport, partner ufficiale per i punti di iscrizione in città, Technogym e In tempo, official sponsor. L’animazione sul palco è stata a cura di Lady Radio. Riscaldamento e pace maker a cura di Fulvio Massini Consulenti Sportivi. I punti ristoro sono stati curati da Enervit, acqua San Benedetto e Conad.

TV La sintesi della Notturna di San Giovanni andrà in onda su Toscana Tv (canale 18) all'interno di “Runners e benessere” nella puntata di giovedì prossimo21 giugno dalle 22.30,anche in diretta Facebook sulla pagina di “Runners e benessere” immagini che saranno visibili dal giorno successivo anche sulla pagina Facebook di Firenze Marathon.

Ora per lo staff organizzativo di Firenze Marathon e per i podisti tutti comincia il vero e proprio conto alla rovescia verso la maratona di Firenze numero 35 in programma il prossimo 25 novembre con tra le novità più eclatanti la nuova sede del Marathon Expo alla Stazione Leopolda e la Staffetta a sfondo benefico Huawei 3x7km che si svolgerà alla vigilia della gara.

Risultati ufficiali Notturna 2018 qui: https://www.tds-live.com/ns/index.jsp?login=&password=&is_domenica=-1&nextRaceId=&dpbib=&dpcat=&dpsex=&serviziol=&pageType=1&id=10104&servizio=000&locale=1040
17/06/2018 10:18 Redazione Met Sport
Autostrade per l'Italia
A1 Milano-Napoli Direttissima, chiusura intero tratto
Autostrade per l'Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli Direttissima, dalle ore 22:00 di lunedì 18 alle ore 06:00 di martedì 19 giugno, sarà chiuso il tratto compreso tra l'allacciamento con la A1 Panoramica Località La Quercia e Località Aglio, in direzione di Firenze, per lavori di manutenzione agli impianti.
Nello stesso orario, saranno chiuse le stazioni autostradali di Badia e Firenzuola-Mugello, in entrata verso Firenze ed in uscita per chi proviene da Bologna.
Inoltre, dalle ore 21:00 di di lunedì 18 alle ore 06:00 di martedì 19 giugno, sarà chiusa l'area di servizio 'Badia Nuova ovest', situata all'interno del tratto chiuso.
In alternativa, chi proviene da Bologna ed è diretto a Firenze, dovrà percorrere la A1 Panoramica.
Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i collegamenti "My Way" in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.
16/06/2018 14:31 Autostrade per l'Italia
Autostrade per l'Italia
A1 Milano-Napoli, chiusura dell'uscita della stazione di Incisa Reggello
Autostrade per l'Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli, per due notti consecutive, con orario 22:00-06:00, dalle ore 22:00 di lunedì 18 alle ore 06:00 di mercoledì 20 giugno, sarà chiusa l'uscita della stazione di Incisa Reggello, per chi proviene da Firenze, per lavori di pavimentazione. In alternativa si consiglia di utilizzare l'uscita della stazione autostradale di Firenze sud.
Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i collegamenti "My Way" in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21 attivo 24 ore su 24.
16/06/2018 13:18 Autostrade per l'Italia
Redazione di Met
Premio Crescendo: Martedì 19 giugno al Salone dei Cinquecento la serata di premiazione dei vincitori
PREMIO CRESCENDO

19 giugno, ore 20.00

Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento

(Piazza della Signoria)

Concerto di premiazione dei vincitori della IX edizione

Ingresso libero

www.premiocrescendo.it



Martedì 19 giugno, alle ore 20.00, presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio si terrà il Concerto di premiazione dei vincitori del IX Concorso Internazionale Premio Crescendo, concorso di esecuzione musicale per giovani musicisti sotto i trent’anni di età organizzato annualmente dall’associazione A.Gi.Mus. Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze (ingresso libero).

I vincitori suoneranno dal vivo e verranno premiati alla presenza degli sponsor e delle istituzioni.

Il concorso quest’anno ha registrato un record di adesioni, con oltre 200 musicisti provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo.

“La nascita di questo concorso è stata una sfida e un segnale importante che abbiamo voluto dare alla città di Firenze, in cui mancava un vero e proprio concorso per solisti” – ha commentato Luca Provenzani, direttore artistico della manifestazione – “Siamo lieti che l’alto livello dei partecipanti e la qualità raggiunta ci collochino, dopo nove anni, tra i concorsi più stimati in Italia”.

Il maggiore dei riconoscimenti del concorso, il "Premio Crescendo" appunto, è stato assegnato quest'anno a Letissia Fracchiolla per gli archi (violinista, vincitore anche del premio speciale per il Miglior Violista dedicato ad Andrea Tacchi), Andrea Caputo per i fiati (clarinetto), al tredicenne Ruben Xhaferi per il pianoforte e al Duo Nese per la Musica da Camera, che saranno tutti protagonisti della serata di martedì.

Durante il concerto verrà assegnato anche il Premio "Crescendo al fORTissimo" offerto dalla della Fondazione ORT - Orchestra della Toscana, che permetterà ad uno dei vincitori del "Premio Crescendo" tra le sezioni archi, fiati e pianoforte di tenere un concerto da solista con l'Orchestra.

In Palazzo Vecchio si esibiranno anche i vincitori dei Premi Speciali. La più giovane premiata del concorso è la violoncellista Sofia Ludovica Viganò, di soli 7 anni.

Suoneranno inoltre Francesco Zecchi (viola, Premio Speciale e Concerto Premio Miglior Violista), Emma Guercio (pianoforte, Premio Speciale “Memma e Nicola d’Amico” e premio “Eriberto Scarlino”), Riccardo Martinelli (pianoforte, Premio Speciale “M.Gallini”), Ettore Pagano (violoncello, Premio Speciale Miglior Violoncellista), Annastella Gibboni (violino, Premio Speciale della Giuria e Concerto “A. Provenzani”), Carmen Sottile (Premio Speciale della Giuria), Filippo Lombardi (tromba, Premio Speciale “Miglior Ottone”), Daniele Tambellini (fagotto, Premio Speciale “Fabio Barbieri”), Quartetto Cherubini (Concerto Premio “Franco Zeffirelli” offerto dalla Fondazione Zeffirelli, che da quest’anno si è aggiunta ai prestigiosi sostenitori della manifestazione).
16/06/2018 13:20 Redazione di Met
Comune di Tavarnelle Val di Pesa
Avviata la progettazione per la riqualificazione della pineta di Tavarnelle, investimento da 40mila euro
La memoria rinasce, torna a galla dal fiume dei ricordi e delle testimonianze di chi ha vissuto gli spazi urbani e li ha condivisi nel corso dei decenni con la propria comunità. La storia, fatta di piccoli pensieri e grandi azioni, che hanno scritto le pagine della socialità di Tavarnelle, non riemerge soltanto dalle fotografie ingiallite, seppur custodite gelosamente negli album di famiglia, ma dagli stessi luoghi frequentati dalle famiglie e dai passaggi generazionali che hanno visto crescere la vitalità del paese sui quali il tempo ha inesorabilmente impresso i propri segni.

Un sottile fil rouge connota l'attività della giunta Baroncelli, teso a costruire un ponte tra il passato e la contemporaneità. L’obiettivo della giunta è quello di recuperare pezzi della vita di un tempo, restaurare tasselli di usi, costumi e tradizioni che non devono essere dispersi ma valorizzati. Con una variazione di bilancio che ha richiesto un investimento complessivo pari a 40mila euro, il Comune di Tavarnelle ha aggiunto tra le priorità dell’agenda dei lavori pubblici, finalizzati al miglioramento delle aree urbane, la riqualificazione della Pineta del capoluogo. Uno spazio vissuto fin dagli anni ‘60 dove la musica e il ballo dominavano le serate calde dell'estate tavarnellina. “E’ uno spazio - annuncia il sindaco David Baroncelli – che necessita di un importante intervento di restyling, un’agorà naturale che rinasce proprio nel segno di ciò che questa essa ha rappresentato in passato nel corso del tempo, quando le famiglie vi si incontravano per trascorrere il loro tempo libero, creavano opportunità di conoscenza, socializzazione e aggregazione, si divertivano con la musica dal vivo e il ballo in pista”.

Il sindaco Baroncelli ha avviato la progettazione per la riqualificazione del verde pubblico nell'ambito di un ampio e articolato progetto che prevede numerose azioni. “La rinascita della Pineta - spiega il sindaco Baroncelli - avverrà con il controllo e il monitoraggio delle alberature divenute pericolose e con l'eliminazione di una decina di piante che verranno sostituite con altrettante alberature”. Si tratta nello specifico di alberi di pino i cui fusti sono inclinati e creano vari ordini di problemi. “Procederemo - aggiunge il sindaco - con il miglioramento dell’area giochi per i bambini, la dotazione di un nuovo impianto di illuminazione a led per il risparmio energetico e il rifacimento di vari elementi legati al decoro urbano”. L’intenzione della giunta Baroncelli è quella di riportare il cuore vivo di Tavarnelle in un luogo della memoria storica rafforzando la funzione di spazio pubblico e di luogo di incontro anche attraverso la creazione di un chiostro o di una zona di servizio a disposizione dei cittadini e dei visitatori. Il progetto di riqualificazione sarà avviato in linea di continuità con il recupero e il rifacimento del quartiere di via Naldini i cui lavori sono al momento in corso.
16/06/2018 09:28 Comune di Tavarnelle Val di Pesa
Comune di Greve in Chianti
Chianti-Stati Uniti per il Belcanto - I virtuosi del Connecticut aprono l’Opera Academy
Il sodalizio Chianti-Stati Uniti promuove il Belcanto. La grande opera torna a Greve in Chianti con i virtuosi del Connecticut Orchestra. Il Comune di Greve in Chianti, in collaborazione con la Scuola di Musica di Greve e il Connecticut Lyric Opera, aprono l'estate chiantigiana dedicando un palcoscenico d'onore al canto lirico nelle piazze, nei teatri e nelle chiese di Greve.

Il Greve Opera Academy, caratterizzato dal Summer Music Academy & Chamber Music Studies, si inaugura sabato 16 giugno con il concerto che si terrà nella chiesa di Santa Croce alle ore 21.15. Protagonisti sono l'Orchestra da Camera di Greve in Chianti e i virtuosi del Connecticut. Gli eventi proseguono il 21 giugno con il concerto Messa da Requiem K 626 di Mozart tra le navate della chiesa Santa Croce alle ore 21.15. Sulle note di Mozart che torna a riecheggiare venerdì 29 giugno, l'opera Nozze di Figaro sarà messa in scena sul palcoscenico del Teatro Boito. La manifestazione si conclude con due appuntamenti previsti a luglio: il 3 in piazza Matteotti alle ore 21.15 con l'opera Nozze di Figaro di Mozart e il 6 nella chiesa di Santa Croce alle ore 21.15 con il concerto finale che unisce i talenti dell’orchestra da Camera di Greve in Chianti e i virtuosi del Connecticut Orchestra. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.
16/06/2018 09:32 Comune di Greve in Chianti
Comune di Signa
Inaugurata la grande scultura di Tommaso Milazzo al Parco dei Renai
Con una semplice ma significativa cerimonia è stata inaugurata la grande scultura di Tommaso Milazzo che da ieri adorna uno degli spazi più suggestivi del Parco dei Renai.

L'opera, vincitrice della quinta edizione del premio dedicato a Maria Grazia Vaccari, si inserisce in un percorso artistico segnato da sculture importanti che rendono i Renai di Signa un vero museo di arte contemporanea unendo alla bellezza della natura interventi artistici che ne rafforzano la particolare atmosfera.

Oltre all'artista sono intervenuti fra gli altri Laura Mannori, presidente della Pro Loco e organizzatrice della manifestazione, Paolo Pecile, presidente della Giuria, Daniele Donnini, presidente della società di gestione del Parco dei Renai, Daniele Morandi, della giuria e marito di Maria Grazia Vaccari.

L'assessore alla cultura Giampiero Fossi, accompagnato dall'assessore Marinella Fossi e dal consigliere Gianni Vinattieri, ha ringraziato ufficialmente la Pro Loco di Signa per l'importante contributo offerto alla crescita culturale signese con l'organizzazione di concorsi prestigiosi come “Coelum”, dedicato alla poesia, e il premio “Maria Grazia Vaccari”, dedicato alla scultura.
17/06/2018 15:03 Comune di Signa
Comune di Firenze
Prosegue senza soste la riqualificazione del lungarno Aldo Moro
Prosegue senza soste la riqualificazione del lungarno Aldo Moro. Proprio in questi giorni sono cominciati i lavori sull'aiuola spartitraffico nel tratto compreso tra via De Sanctis e via di Bellariva. L'importo complessivo dall’inizio dei lavori è di 250mila euro. Negli scorsi mesi sulle piante superstiti al fortunale di tre anni fa sono stati effettuati una serie di test per stabilire se erano ancora stabili o rappresentavano un rischio per l'incolumità delle persone. In particolare sono state eseguite sia le cosiddette 'prove di trazione', che riescono a dar conto della stabilità dell’apparato radicale della pianta, che l’aggiornamento dell’analisi sullo stato fitosanitario. I dati ottenuti sono stati quindi utilizzati per valutare il livello di rischio complessivamente associato alle piante, tenendo conto anche della vulnerabilità dell’area dove si trovano, che risulta elevata trattandosi di un’arteria stradale. Da qui la decisione di sostituire 13 pini con altrettante piante, tra parrotie e querce fastigiate, specie più adatte alle nuove esigenze climatiche e di manutenzione. La messa a dimora sarà però effettuate a settembre: una scelta fatta soprattutto per far 'riposare' il terreno e, quindi, garantire migliori condizioni di attecchimento alle nuove piante.
Il progetto prevede anche la sostituzione dei cordoli (quelli nuovi sono più alti a maggiore garanzia di protezione per le piante), il rifacimento della pavimentazione vicina allo spartitraffico, l'installazione di un impianto di irrigazione e la rimozione delle ceppaie.
«Abbiamo cambiato il cronoprogramma degli interventi previsti su questo tratto del lungarno visto il buon andamento dei lavori – ha spiegato l'assessore all'ambiente Alessia Bettini – l'obiettivo è chiudere il cantiere entro agosto e terminare in anticipo la messa in sicurezza del lungarno Moro». (fn)
16/06/2018 14:42 Comune di Firenze
Comune di Fucecchio
A Fucecchio dopo 600 km in bicicletta lungo l'antico tracciato della Romea Strata

E' giunto ieri pomeriggio a Fucecchio il gruppo di cicloturisti vicentini che, partito dalla Campana dei Caduti di Rovereto (TN), ha percorso 600 km lungo l'antico tracciato della Romea Strata. Questo percorso che parte dalle regioni del nord-est e che proprio a Fucecchio incontra la via Francigena per proseguire fino a Roma, è al centro di uno progetto di sviluppo turistico nel quale si è inserito il Comune di Fucecchio, già capofila di una delle quattro aree (quella centro-sud) della Via Francigena nella quale la Regione Toscana ha suddiviso il più noto cammino dei pellegrini.
I cicloturisti hanno percorso la Romea Strata facendo sosta in numerose località dove hanno visitato le principali chiese contribuendo così anche a sensibilizzare la conoscenza delle realtà legate al mondo del pellegrinaggio. A Fucecchio sono stati ricevuti nel centro storico dall'assessore alla cultura Daniele Cei che si è impegnato fin dal 2015 per il progetto di valorizzazione della Romea Strata, sposando il rinnovato interesse per i cammini religiosi e evidenziando la centralità di Fucecchio come crocevia delle antiche vie di pellegrinaggio. Dopo l'incontro con l'assessore Cei, i cicloturisti hanno timbrato e firmato le "credenziali del pellegrino" e si sono rimessi in viaggio.
17/06/2018 15:10 Comune di Fucecchio
Non-profit in provincia di Firenze
In 10mila al Toscana Pride
Il Comitato Toscana Pride: "Oggi eravamo in 10mila a Siena. Una partecipazione oltre ogni aspettativa. Abbiamo scritto una una pagina della storia di questa città e della nostra Toscana. Grazie a tutte le persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e trasngender, queer, intersessuali, asessuali e eterosessuali che hanno sfilato con noi “Per Orgoglio e per Amore”, in nome di ciò che li unisce: il loro essere umani. In una stagione così fortemente contrassegnata dall’odio, dalla violenza e dalla paura, oggi abbiamo dimostrato che c’è una umanità che rifiuta il razzismo, il sessismo, l’omo/bi/transfobia e tutte le forme di discriminazione e che si mette in cammino verso un nuovo orizzonte di libertà, autodeterminazione ed inclusione. La nostra marcia per la piena cittadinanza delle persone LGBTQIA+* e per il pieno riconoscimento dei figli delle famiglie arcobaleno, non si fermerà”.

Colorata e festosa la Siena Arcobaleno che ha ospitato il Toscana Pride, ha risposto in massa all’appello degli organizzatori che erano presenti al completo: dalle Famiglie Arcobaleno ad AGEDO, l’associazione dei genitori e amici degli omosessuali, da Rete genitori Rainbow al Consultorio Transgenere, da Ireos e Azione Gay e Lesbica fino a LuccaAut e Polis Apeta l’associazione delle persone lgbt che impiegate nelle forze dell’ordine, fino a tutte le Arcigay della Toscana Siena, Arezzo, Pisa e Livorno. Presente anche per la prima volta l’associazione delle persone asessuali Carro di Buoi. Per le strade della città, tanti senesi, tantissimi studenti e anche tanti turisti curiosi. Alla testa alle spalle dello striscione del Comitato organizzatore, i rappresentanti delle 99 istituzioni che hanno dato il patrocinio gratuito alla manifestazione, molti dei quali presente con fascia tricolore e gonfalone. Anche quest’anno la cartina della Toscana si è colorata con i colori di arcobaleno con l’adesione di tutte le province. Unico assente: la città metropolitana di Firenze. Un’invasione pacifica e colorata scandita dal ritmo dei percussionisti Bandao e Bandidas, e caratterizzata dalla presenza di carri musicali animati. Per la prima volta, al Toscana Pride è arrivato anche del trenino delle famiglie arcobaleno: una presenza importante di 130 famiglie con i loro 60 bambini e bambine che dal palco hanno lanciato un messaggio ai sindaci e alle sindache per riconoscere i loro bambini come figli di entrambi i genitori. Grande ed entusiastica partecipazione da parte degli studenti di Siena che nel loro spezzone “Students for Pride” hanno coinvolto i presenti in un flash mob contro le discriminazioni prima della partenza. Sono più di 150 le realtà che hanno aderito al Toscana Pride, tra loro molte conferme come ARCI, CGIL, UISP e ANPAS da sempre al fianco della manifestazione ma anche alcune novità: quest’anno per la prima volta c’è Acquedotto del Fiora tra i sostenitori. Tra le curiosità la presenza della squadra di Quidditch Siena Ghibellines, della Chiesa Pastafariana Italiana. In parata anche Nonunadimeno che ha chiamato a raccolta tutti i collettivi femministi della toscana. Particolarmente significativa l’adesione de Il Grande Colibrì, un progetto di attivismo a favore delle persone LGBTQI che racconta anche le differenze etniche, culturali, religiose, sociali e sessuali nel mondo. Più di 50 gli esercenti - tra albergatori e commercianti - hanno aderito al Toscana Pride, sostenendo la manifestazione e mostrando l’adesivo “We Support Toscana Pride” e la bandierina arcobaleno nelle loro vetrine.
17/06/2018 10:14 Non-profit in provincia di Firenze
Comune di Quarrata
Ristorazione scolastica a Quarrata: nel nuovo bando più prodotti BIO
Frutta, ortaggi e legumi di sola produzione biologica, olio extravergine di oliva toscano i.g.p., pane, pasta secca e yogurt biologici, mortadella di Bologna i.g.p, prosciutto crudo toscano d.o.p., prosciutto cotto italiano “Alta qualità”, Asiago, Pecorino Toscano e Grana Padano d.o.p., carne derivante soltanto da animali nati, allevati e macellati in Italia, in parte biologica, in parte Chianina o i.g.p.: sono queste alcune delle richieste inserite dall’Amministrazione comunale nel nuovo bando per la fornitura delle derrate alimentari per il servizio di ristorazione scolastica del prossimo anno.

“Abbiamo ulteriormente incrementato – spiega il sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – la quantità di alimenti biologici: nel bando, ad esempio, abbiamo chiesto che tutte le verdure e tutta la frutta siano di produzione biologica così come tutti i legumi, la pasta alimentare secca, una parte del pane toscano, una parte della carne; abbiamo introdotto alcuni tagli di manzo di origine Chianina; confermiamo la distribuzione della merenda di metà mattinata, compresa nel servizio di ristorazione scolastica, e, come già annunciato, proseguiremo con l’attività di controllo sugli alimenti, che quest’anno abbiamo già significativamente incrementato. Tutti questi miglioramenti sono frutto anche del lavoro svolto negli anni dalla Commissione Mensa, a cui va un forte ringraziamento per l'impegno e l'attenzione profusa, e degli esiti dell’indagine di gradimento del servizio effettuata nelle scorse settimane tra le famiglie. Colgo l’occasione per annunciare che, probabilmente, nel prossimo anno scolastico riusciremo ad esaudire anche una delle richieste più insistenti emerse dal questionario e cioè di inserire nel menù le lasagne".


Il progetto per l’affidamento della fornitura degli alimenti per il servizio di ristorazione scolastica è stato deliberato nei giorni scorsi dalla giunta comunale. A questo ha fatto seguito il bando, pubblicato ieri, venerdì 15 giugno, sul Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana (START).

Il servizio di ristorazione scolastica serve oltre 1900 bambine e bambini delle scuole per l’infanzia e primarie, ai quali si aggiungono alcune decine di adulti (docenti) e un centinaio di bambine e bambini dei nidi di infanzia. Anche per il prossimo anno si prevede la preparazione di circa 250.000 pasti da parte della cucina centrale destinati alle scuole dell’infanzia e primarie e di circa 20.000 pasti per i tre nidi d’infanzia comunali.

Oltre alla preparazione dei pasti, una parte delle derrate alimentari (circa il 10%) è destinata anche alla realizzazione di progetti da parte del servizio sociale per la preparazione di pasti a domicilio per anziani e per la fornitura di alimenti per il Market Sociale. La spesa prevista per la fornitura degli alimenti è di circa 487.000 euro compresa iva.
16/06/2018 13:27 Comune di Quarrata
Comune di Firenze
Regolamento sulla concessione in uso temporaneo di ambienti di particolare rilievo, la trasformazione dell'ex Caserma Cavalli e modifiche allo statuto di SaS nel consiglio comunale di Firenze di lunedì
Tre le delibere al voto nel Consiglio comunale di lunedì prossimo, 18 giugno: il regolamento sulla concessione in uso temporaneo di ambienti di particolare rilievo architettonico, storico, artistico e paesaggistico; l'approvazione dello schema di convenzione per la trasformazione del complesso immobiliare dell'Ex Caserma Cavalli e, infine, modifiche allo statuto di S.a.S.

La seduta, che sarà preceduta dall'ora dedicata al Question Time (con inizio alle 14,15) si aprirà con i 30 minuti di domande di attualità e comunicazioni dei consiglieri e, dopo la discussione e il voto sulle tre delibere, vede iscritti all'ordine del giorno numerosi atti tra interrogazioni, mozioni, ordini del giorno e risoluzioni.

La conferenza dei capigruppo ha fissato per le 19 l'orario di chiusura dei lavori dell'assemblea. (fdr)

Il dettaglio dei lavori è consultabile al link: https://www.comune.fi.it/sites/www.comune.fi.it/files/2018-06/2018-06-18-ordine.pdf
Il Consiglio comunale può essere seguito in diretta streaming sul canale di YouTube, all’indirizzo: https://www.youtube.com/channel/UCXdLhwYzwI9159Ei7TDTn4w
16/06/2018 14:46 Comune di Firenze
Comune di Firenze
Sicurezza stradale, tornano a Firenze i controlli mirati su ciclomotori e motocicli
Proseguono le campagne mirate sulla sicurezza stradale da parte della Polizia Municipale. Dopo i controlli delle scorse settimane, da lunedì le pattuglie dell’Autoreparto si dedicheranno ai veicoli a due ruote, in specifico alla verifica delle caratteristiche costruttive dei veicoli e del corretto uso del casco per conducenti e passeggeri.

La Polizia Municipale ricorda l’importanza dell’uso del casco protettivo in caso di incidente e che il corretto modo di indossarlo può salvare la vita in caso di sinistro. In caso di violazione per il conducente scatta un verbale di 81 euro con taglio di 5 punti sulla patente e il fermo del veicolo per 60 giorni. Se invece il casco è indossato ma non è omologato, alle sanzioni precedenti si aggiunge la confisca del casco non in regola. Medesime conseguenze per chi trasporta un minore senza casco/casco non omologato (nel caso di passeggero maggiorenne manca la decurtazione dei punti patente per il conducente).

Per quanto riguarda le caratteristiche costruttive di ciclomotori e motocicli, la Polizia Municipale sottolinea che non è lecito alternare i veicoli. E che le sanzioni sono salate. Per chi circola con un ciclomotore con motorino “truccato” che consente velocità superiori ai 45 chilometri all’ora, km/h la multa è di 412 euro con fermo di 60 giorni del mezzo. Stesse conseguenze per chi circola con ciclomotore non rispondente a una o più caratteristiche o prescrizioni indicate nel certificato di circolazione. In caso di circolazione con pneumatici usurati, specchietti retrovisori e dispositivi di illuminazione non efficienti è previsto un verbale da 85 euro. La guida senza patente o patentino viene invece punita con una multa da 5.000 euro e il fermo del veicolo per tre mesi. (mf)
16/06/2018 14:47 Comune di Firenze
Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Lo stadio di Rufina intitolato a Fabio Bresci
Da oggi lo stadio di Rufina è intitolato a Fabio Bresci. Con una commuovente cerimonia, che ha visto anche la partecipazione dell’Onorevole Luca Lotti, quest’oggi l’impianto sportivo rufinese è stato ufficialmente dedicato ad un uomo che tanto ha fatto per lo sport per i giovani e per tutta la comunità.
Oltre all’Onorevole Lotti erano presenti anche tantissime altre autorità tra le quali il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, il Consigliere delegato dell’area sport della Fiorentina Sandro Mencucci, i vertici della FIGC capeggiati dal Vicepresidente Florio Zanon, e dal Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Comitato Regionale Toscano Paolo Mangini, rappresentanti dell’AIA e dell’AIAC, oltre al Sindaco Pinzani, al Vicesindaco Maida, al Sindaco di San Godenzo Alessandro Manni e, naturalmente, ai familiari.
Oltre alla targa scoperta all’entrata dell’impianto sportivo all’inizio della tribuna è stato inaugurato anche un bassorilievo raffigurante Fabio Bresci dell’artista Antonio di Tommaso.
“Sono state giornate molto intense – afferma il Vicesindaco di Rufina con delega allo Sport Vito Maida – per ricordare un uomo con il quale avevo un legame profondo nato all’interno della Misericordia e proseguito poi negli anni. Abbiamo voluto ricordarlo con un evento importante che ha anche una finalità benefica, il ricavato sarà infatti devoluto alla ricerca contro il cancro”.
“È stato un onore – aggiunge il Sindaco di Rufina Mauro Pinzani – avere la possibilità di ospitare questo evento che ricorda una persona e un dirigente tecnico di altissimo livello e la sua dedizione verso questo sport ed i giovani”.
Il torneo Memorial Fabio Bresci è stato organizzato dalla Polisportiva Audax Rufina con il patrocinio del Comune di Rufina ed in collaborazione con Misericordia di Rufina, Federazione Italiana Gioco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Comitato Regionale Toscano e dal Presidente del Consiglio Regionale Toscano.
L’Amministrazione Comunale ringrazia la Polisportiva Audax Rufina per l’impegno profuso e tutti i dirigenti ed i volontari, anche della Misericordia di Rufina che hanno permesso l’ottima riuscita dell’iniziativa.

17/06/2018 16:39 Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Contrade: aut aut di Comune di Figline e Incisa e Pro Loco per Palio 2018
E’ una lettera accorata quella che la sindaca Giulia Mugnai e la presidente della Pro Loco “Marsilio Ficino”, Sandra Mazzoni, hanno inviato alle quattro contrade cittadine in vista dell’edizione del Palio di San Rocco in programma a settembre.

“Gli ultimi mesi hanno visto le quattro contrade scontrarsi in maniera molto aspra su tanti temi – scrivono Mugnai e Mazzoni - a partire dalle nuove regole per l’organizzazione delle gare del Palio, fino ad arrivare alle scelte per la manifestazione Atmosfere medievali. Un livello di tensione costante, come se il Palio del 2017 mai si fosse interrotto e fosse continuata una sorta di competizione ormai non più sana. I rapporti tesi hanno avuto la ovvia conclusione di una frattura anche nell’associazione della Compagnia delle Contrade, con una delle Porte che si è sentita esclusa dalle altre e ha quindi scelto di uscirne”.

Sindaca e Presidente sottolineano come tutto questo sia una sconfitta per lo spirito di comunità che le contrade, col loro impegno e la loro generosità, rappresentano per tutto il territorio, cioè la voglia di valorizzare la nostra città riscoprendo ogni anno tradizioni e valori fondanti.

“Nonostante i numerosi tentativi che Pro Loco e Amministrazione Comunale hanno esperito per rimettere insieme tutte le 4 contrade, nonostante il maggiore supporto logistico ed economico offerto per poter sopperire all’aumentare delle difficoltà organizzative imposte per tutte le manifestazioni dalle nuove normative sulla sicurezza, non siamo riusciti a restaurare un clima di collaborazione e serenità nei rapporti tra le 4 porte. Anzi, nell’ultima riunione i toni si sono ulteriormente accesi e non è stato possibile prendere alcuna decisione per il futuro della manifestazione di settembre. Con queste premesse e con la riottosità dimostrata nelle riunioni non sarebbe affatto responsabile portare, in una piazza Marsilio Ficino con migliaia di persone, una competizione che dovrebbe essere un momento ludico e di aggregazione e invece rischia di trasformarsi solo in uno scontro”.

Con questa lettera, dunque, Comune e Pro Loco invitano le contrade ad una riflessione in vista di un incontro nel quale procedere a ricomporre l’associazione della Compagnia delle Contrade e a firmare il nuovo regolamento per il Palio. Senza una ritrovata collaborazione, invece, verranno meno le condizioni per organizzare l’edizione numero 46.
16/06/2018 14:33 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Questura di Firenze
Borseggiatori arrestati alla fermata dell’autobus mentre si spartiscono il bottino

Si stavano già spartendo il bottino del colpo messo a segno pochi istanti prima a bordo di un autobus diretto al “Firenze Rock Festival”, quando sono stati fermati dagli agenti della Squadra Mobile.

Ieri, alla fermata dell’autobus di via Cavour, sono così finiti in manette due borseggiatori: si tratta di un siciliano di 49 anni e di un 43enne di origini kosovare, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

Proprio in occasione dell’importante evento musicale che in questi giorni richiama nel capoluogo toscano decine di migliaia di persone da ogni parte della penisola, la Questura di Firenze ha organizzato una serie di specifici servizi antiborseggio con poliziotti in borghese pronti ad intervenire in ogni situazione.

Già dal primo pomeriggio, considerando che molti appassionati di musica si stavano avvicinando al parco delle Cascine, gli agenti della Sezione Contrasto alla Criminalità Diffusa - coordinati dal Vice Questore Aggiunto Antonio Nori - stavano tenendo d’occhio i vari percorsi urbani, con particolare attenzione ad autobus di linea e tranvia.

Intorno alle 15.30 l’attenzione degli agenti è stata richiamata da un gruppetto sospetto nei pressi della fermata dell’autobus di via Cavour in zona San Marco.

All’arrivo di un bus proprio diretto alle Cascine, gli investigatori hanno notato salire sul mezzo, insieme ad un folto gruppo di persone, due uomini sospetti: uno si è messo davanti a tre ragazzi mentre l’altro si è piazzato dietro cominciando a spingere i passeggeri.

Tra una spinta e l’altra, quest’ultimo ha sfilato con destrezza il portafoglio dalla tasca di uno dei tre ragazzi e, scambiato un cenno d’intesa con il complice, entrambi sono scesi al volo dall’autobus prima che si richiudessero le portiere.

Il bus è ripartito senza che la vittima del furto si accorgesse di nulla. In mezzo alla calca, generalmente non viene mai dato troppo peso a qualche spinta, un elemento comune ai furti perpetrati nei luoghi affollati e che sarebbe proprio alla base della tecnica notoriamente utilizzata per sfilare i portafogli dalle tasche di giacche e pantaloni.

I poliziotti hanno assistito in diretta alla scena e al momento giusto sono entrati in azione: borseggiatore e complice sono stati fermati mentre avevano ancora in mano il portafoglio appena rubato e si stavano dividendo 115 euro contenuti al suo interno. La refurtiva è stata successivamente restituita alla vittima.

Al momento del controllo la Polizia di Stato ha sottoposto a fermo per identificazione anche altre due persone - due cittadini georgiani di 31 e 48 (entrambi noti alle forze dell’ordine sempre per reati contro il patrimonio) - trovate insieme agli arrestati, ma nei confronti dei quali - al momento - non sarebbero emerse responsabilità in merito all’episodio che ha portato all’arresto dei borseggiatori.

Ieri, sempre alle Cascine, una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Toscana ha arrestato un altro cittadino del Gambia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Questa volta si tratta di un 24enne; il giovane è stato fermato mentre stava pedalando in bicicletta nel parco: addosso aveva qualche grammo di marijuana e 7 dosi di eroina.

Durante i controlli Amper ha infine trovato altri 2 etti di sostanza stupefacente - tra hashish e marijuana - nascosta da ignoti tra la vegetazione.
16/06/2018 14:28 Questura di Firenze
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Rapinato alle 9:30 di mattina l'ufficio postale di Tavarnuzze
Alle 09 e 30 circa due soggetti armati di pistola e con il volto coperto dal casco integrale hanno perpetrato una rapina ai danni dell'ufficio postale di Tavarnuzze, frazione di Impruneta. I due, dopo essersi fatti consegnare oltre mille euro in contanti dalle casse, sono scappati a bordo di uno scooter di grossa cilindrata.

Alle ore 00:30 di stanotte, i militari del Nucleo Radiomobile di Firenze sono stati allertati dalla Centrale Operativa poiché, poco prima, erano stati segnalati colpi d'arma da fuoco in via Benedetto Dei, esplosi da giovani viaggianti a bordo di una Fiat Punto grigia. In via Baracca, la pattuglia è riuscita ad intercettare l'auto ricercata, che procedeva a forte velocità. Dopo un inseguimento, conclusosi nel comune di Campi Bisenzio grazie all'ausilio di altre pattuglie della Compagnia di Signa, i militari hanno fermato l'autovettura sospetta e identificato gli occupanti: tre giovani tra i 20 e i 24 anni, nati in Romania, Egitto e Polonia. La vettura è stata perquisita e, sul sedile posteriore, è stata rinvenuta una pistola "scacciacani" con relative munizioni. Le testimonianze successivamente raccolte hanno consentito di appurare che in via Benedetto Dei erano stati esplosi almeno sei colpi dall'auto in transito. I giovani sono stati denunciati a piede libero per accensione ed esplosioni pericolose.

Nella serata del 15 giugno 2018, i militari del Nucleo Radiomobile di Firenze sono intervenuti all'Esselunga di via Galliano, dove gli addetti alla sicurezza del supermercato avevano bloccato una 33enne di nazionalità ungherese, già nota poiché responsabile di numerosi furti in danno di esercizi commerciali, che aveva sottratto una bottiglia di whisky. Durante le operazioni di controllo, sul posto si è presentata una 47enne colombiana con numerosi precedenti di polizia che, nel tentativo di procurare la fuga all'autrice del furto, inveiva contro i militari operanti, ingiuriandoli e tentando di attirare l'attenzione dei passanti. Le due donne sono state denunciate a piede libero, rispettivamente, per furto aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale.

Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Londa hanno denunciato un 20enne italiano, di origini macedoni, per ricettazione. Il giovane è stato sorpreso, nei pressi del lago di Londa, dal Comandante della locale Stazione mentre era alla guida di uno scooter Honda che era stato asportato circa una settimana prima ad un pensionato di Rufina ed al quale è stato restituito poco dopo. Per il ragazzo, già noto alle FF.OO. è scattata invece, oltre alla denuncia penale, anche una salata contravvenzione per guida senza patente, non avendola egli mai conseguita.
16/06/2018 13:15 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Comune di Firenze
Aree pedonali, la prossima settimana in funzione i dissuasori mobili in piazza Strozzi
Saranno operativi dalla prossima settimana i dissuasori mobili a protezione dell'area pedonale di piazza Strozzi. Gli apparecchi, già in fase di collaudo, saranno in funzione tra qualche giorno al termine delle procedure previste. Ma già lunedì sarà istituita la nuova disciplina della circolazione dell'area che oltre a piazza Strozzi comprede anche via degli Anselmi e via Monalda. La novità principale è che, rispetto al passato, l'accesso alla zona pedonale potrà avvenire soltanto da via degli Anselmi attraverso un varco protetto dai dissuasori mobili. I dispositivi saranno alzati in orario 0-24 di tutti i giorni feriali e festivi eccetto che nelle fasce orarie 6-9 e 18-19.30 nelle quali è consentito l'acesso all'area pedonale dei mezzi autorizzati: veicoli adibiti al carico e scarico (solo mattina) e residenti. Come per gli altri dissuasori in funzione in città, l'apertura al di fuori di questi orari potrà avvenire per gli autorizzati, contattando il numero verde riportato sulla segnaletica presente sul posto. Oppure, per i mezzi di polizia e soccorso, azionando le sirene di emergenza. I dissuasori posizionati in piazza Strozzi, che si possono aprire manualmente, saranno utilizzati solo in caso di necessità per l'accesso all'area pedonale di veicoli che per dimensioni non possono transitare da via degli Anselmi. (mf)
16/06/2018 15:43 Comune di Firenze
 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V