MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

IN PRIMO PIANO....

Regione Toscana
Incendio Monti Pisani, Rossi ha firmato lo stato di emergenza
Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha firmato a Firenze, appena rientrato dal sopralluogo sul Monte Serra, il decreto che attiva lo stato di emergenza regionale a seguito del gravissimo incendio che ha distrutto 600 ettari di bosco e costretto oltre 700 persone ad abbandonare le proprie abitazioni in frazioni dei Comuni di Calci e Vicopisano.

Con un successivo provvedimento saranno stanziati 200mila euro per coprire le spese di soccorso e assistenza.
25/09/2018 14:06 Regione Toscana
Comune di Bagno a Ripoli
Bagno a Ripoli - “Solo per la maglia – Viola nel mondo”, in mostra le casacche storiche della Fiorentina
Il Calcit Chianti Fiorentino organizza per sabato 29 settembre al Circolo ricreativo culturale di Antella (via Pulicciano 53, Antella – Bagno a Ripoli) una mostra delle Casacche storiche della Fiorentina e del Viola nel Mondo dal titolo “Solo per la maglia – Viola nel mondo” che presenta una collezione privata di maglie storiche della Fiorentina A.C. e di altre società calcistiche che hanno adottato maglie dello stesso colore viola. In occasione della manifestazione, tavola rotonda con ospiti del mondo calcistico, ex giocatori, procuratori, direttori sportivi e altri. L'iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli.

Di seguito il programma della giornata:

Ore 11, apertura della mostra al CRC Antella;
Ore 16.30, presentazione coordinata dal giornalista Francesco Matteini, con interventi dell'assessore ripolese allo sport Enrico Minelli, del presidente Calcit Giorgio Becattini, del collezionista e medico Calcit Alessandro Coppini, del dermatologo Luca Salimbeni.
A seguire tavola rotonda: presenti ex calciatori quali Lorenzo Amoruso e Christian Riganò e personalità quali Furio Valcareggi, Paolo Della Scala, Fabrizio Benedetti, Antonio Nuti e Andrea Borgonetti. Previsto un video-messaggio di Roberto Baggio






25/09/2018 11:14 Ufficio Stampa Comune di Bagno a Ripoli
Toscana Aeroporti Firenze e Pisa
Chiusura dell’aeroporto di Pisa Galileo Galilei estesa al giorno 26 settembre
In relazione all’incendio che ha interessato questa mattina il Monte Serra, Toscana Aeroporti informa che la chiusura dell’aeroporto di Pisa Galileo Galilei sarà estesa per il giorno 26 settembre dalle 07:00 alle 19:40, per favorire il traffico dei mezzi antincendio impegnati nello spegnimento del rogo.

Per informazioni su ritardi e cancellazioni dei voli, si prega di contattare la propria compagnia aerea.


25/09/2018 21:56 Toscana Aeroporti Firenze e Pisa
Comune di Vinci
L’orchestra del Maggio Fiorentino arriva a Vinci con tre appuntamenti
Tra ottobre e novembre apre la stagione del Maggio Metropolitano 2018, il progetto finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze e realizzato dalla Fondazione Teatro del Maggio Musicale, che prevede 3 date anche a Vinci. L'iniziativa interessa tutti i 42 comuni della provincia ed è nata con l’ambizione di portare “a casa” dei non residenti nel capoluogo diversi appuntamenti, per contribuire alla crescita culturale della comunità.

Tutti i territori coinvolti, dunque, avranno ospite il Maggio Musicale Fiorentino (principalmente l’Orchestra e il Coro, ma anche gruppi cameristici, solisti e alcuni ospiti speciali) per concerti, conferenze e incontri.

Per quanto riguarda Vinci il primo dei tre appuntamenti è rivolto ai ragazzi della scuola media a indirizzo musicale di Sovigliana e si svolgerà mercoledì 3 ottobre alle 10:30 presso il Teatro del Maggio: gli studenti di due classi avranno l’opportunità di assistere alle prove dell’orchestra guidata da Fabio Luisi, in vista dell’inaugurazione della stagione sinfonica. Un bus-navetta inviato dal Maggio porterà i ragazzi e gli accompagnatori a teatro gratuitamente.

Il secondo appuntamento del Maggio Metropolitano, invece, porta a Vinci domenica 28 ottobre alle 21:45 il quartetto d’archi formato dai professori dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino - Leonardo Matucci (violino), Carmela Panariello (violino), Andrea Pani (viola) e Wiktor Jasman, (violoncello) - che suoneranno le prestigiose musiche da camera di A. Borodin e J. Haydn nella bellissima Pieve di San Giovanni Battista a Sant’Ansano in Greti, recentemente restaurata e riaperta al pubblico.

Infine, il 16 novembre alle 21:15 la compagnia del Maggio porterà nella Biblioteca Leonardiana una conferenza dal titolo “Madamigella Valery? Son io! Un dramma borghese La traviata di Giuseppe Verdi ”.

Tutte gli eventi sono gratuiti. Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio turistico di Vinci al numero 0571 933285.

“Poter avviare una collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino è per noi un grande onore - afferma l'assessore alla Cultura del Comune di Vinci, Paolo Santini - E non a caso la scelta che abbiamo fatto per suggellare questo primo ciclo di appuntamenti è legata da un lato al pubblico dei ragazzi, che assisteranno alla prova generale del primo appuntamento della stagione sinfonica, dall'altro a un pubblico che potrebbe essere interessato ad assistere alle rappresentazioni operistiche al teatro del Maggio, nel nostro caso con tema tutto verdiano, e infine l'aspetto della valorizzazione dei nostri gioielli architettonici, visto che il 28 ottobre un quartetto d'archi di solisti dell'orchestra del Maggio si esibirà nella chiesa di Sant'Ansano in Greti in un concerto aperto a tutti. Posso dire infine di aver richiesto formalmente la presenza dell'orchestra del Maggio Musicale Fiorentino anche in un'occasione ufficiale per celebrare Leonardo da Vinci nella primavera del 2019. Spero in un riscontro positivo, visto che potremmo celebrare l'eccellenza italiana del Genio Vinciano con l'esibizione delle eccellenze italiane attuali nel campo della musica”.
25/09/2018 10:40 Comune di Vinci
Città Metropolitana di Firenze
Piano Periferie, Nardella: "Regioni ricorrano alla Corte Costituzionale contro il dl milleproroghe"
I Sindaci si sono riuniti a Milano contro il taglio di 1.1 miliardi di euro al Piano Periferie. Nella riunione dell'Anci "abbiamo deciso di chiedere alle Regioni il ricorso alla Corte Costituzionale contro il dl milleproroghe - scrive il Sindaco Dario Nardella - Non molliamo di un centimetro".
25/09/2018 20:38 Città Metropolitana di Firenze
Comune di Bagno a Ripoli
Bagno a Ripoli - Il Maggio Metropolitano fa tappa al Crc Antella, sulle note di Puccini, Brahms e Respighi
La grande musica del Maggio Musicale approda al Circolo ricreativo culturale di Antella (via Pulicciano 53) in occasione della II edizione del Maggio Metropolitano, il calendario itinerante con oltre 120 eventi tra concerti, incontri e conferenze che fino alla primavera 2019 farà tappa nei 42 comuni dell'area metropolitana fiorentina.

Sul palco dello storico Circolo, che ha da poco festeggiato i 60 anni di vita, domenica 30 settembre alle 21.15 saliranno i professori dell’Orchestra e gli artisti del Coro del Maggio Musicale Fiorentino. Nadia Sturlese (mezzosoprano), Laura Mariannelli (violino), Annalisa Garzia (violino), Donatella Ballo (viola), Sara Nanni (violoncello), Edoardo Barsotti (pianista) proporranno musiche tratte dal repertorio di Brahms, Puccini e Respighi. L'ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Gli appuntamenti del Maggio Metropolitano rivolti al territorio ripolese proseguiranno il 22 novembre alle 15.30 al Teatro del Maggio con la Prova di lavoro della Carmen. Sarà messo a disposizione un servizio pullman gratuito con partenza dal giardino 'I Ponti' alle ore 15, con rientro a conclusione della prova di lavoro. Informazioni e prenotazione obbligatoria: silvia.diacciati@comune.bagno-a-ripoli.fi.it; 055/643358.

Il 14 dicembre alle 10, infine, appuntamento riservato alla scuola media “Francesco Granacci” con “The Rossini Game - Giocando con Gioacchino”, spettacolo gratuito rivolto agli studenti, scritto e diretto da Manu Lalli in coproduzione con Venti Lucenti.

“Dopo il successo della prima edizione – dice il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini – è con grande piacere ed emozione che diamo di nuovo il benvenuto al Maggio Musicale Fiorentino e ai suoi talenti. Lo scorso anno il concerto dell'Orchesta del Maggio nell'inedita location della Casa del popolo di Grassina registrò il sold out. Portare l'arte, in questo caso musicale, fuori dalle sue stanze tradizionali è il modo vincente per renderla davvero accessibile a tutti. Sono sicuro che anche al Circolo di Antella l'accoglienza sarà calorosa e partecipata”.

Il progetto Maggio Metropolitano è finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze e realizzato dalla Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Firenze dei Teatri.


25/09/2018 11:11 Ufficio Stampa Comune di Bagno a Ripoli
Regione Toscana
Sopralluogo di Ceccarelli sulla SR 429, procedono secondo i tempi previsti i lavori di completamento
Procedono secondo i tempi previsti, nonostante alcuni rallentamenti dovuti ad un ricorso successivamente vinto dall'Amministrazione regionale, i lavori per il completamento della nuova SR429. Oggi sopralluogo dell'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli insieme ai sindaci di Empoli, Castelfiorentino ed ai rappresentanti della Città Metropolitana di Firenze.

"Siamo soddisfatti – ha detto l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli - perché i lavori di completamento del V lotto stanno andando avanti non solo rispettando il cronoprogramma ma anzi, secondo il commissario Annunziati, sono addirittura in anticipo di qualche giorno. Contestualmente stanno andando avanti anche i lavori connessi, le casse di espansione del Rio Casino e del Rio Grassellino e l'impianto di sollevamento di Madonna della Tosse, tutti propedeutici alla messa in sicurezza idraulica dell'infrastruttura e di tutta la zona".

A luglio sono stati avviati i cantieri per il V lotto, da Brusciana (comune di Empoli) a Dogana (comune di Castelfiorentino), la cui conclusione è prevista per la primavera del 2019. Lo scorso 28 agosto è stata inoltre avviata la gara per il completamento del IV lotto, da Dogana alla SP Volterrana (comune di Gamabassi Terme).

Il sopralluogo ha evidenziato il rispetto del cronoprogramma, ma anche una gestione sicura e controllata del cantiere, in linea con l'accordo stretto tra la Città Metropolitana di Firenze e i sindacati edili con l'obiettivo di contrastare il ricorso al lavoro non di qualità e non rispettoso dei contratti collettivi nazionali, territoriali e aziendali e delle leggi in materia di lavoro e di salute. Questo rappresenta un elemento fondamentale come deterrente contro le infiltrazioni della criminalità organizzata, oltre a garantire maggiormente la sicurezza sul lavoro.

"Proseguono – ha detto ancora Ceccarelli - anche i lavori relativi all'appalto del IV lotto, la cui gara è stata bandita il 28 di agosto; entro l'8 di ottobre saranno presentate le offerte, quindi la commissione selezionerà il vincitore. Entro la prossima primavera contiamo perciò di veder completati i lavori del V lotto e di avere la ditta che dovrà realizzare il IV".

La delegazione che ha effettuato il sopralluogo ha visto l'esito dei lavori, conclusi, della complanare di Via Bisarna, il completamento, quasi a termine, delle rampe del cavalcaferrovia e della rotatoria di Dogana e i tre cavalcavia, completati, in località Madonna della Tosse. Per quanto riguarda il V lotto, gli amministratori hanno potuto vedere conclusi i lavori di sistemazione del rilevato stradale, degli attraversamenti idraulici, delle opere idrauliche di piattaforma. Sono invece in corso stabilizzazione a cemento e calce del sottofondo e la realizzazione di una rotatoria a Castelnuovo. Si ricorda che contestualmente alla realizzazione della variante sono in via di realizzazione l'impianto di sollevamento idraulico di Madonna della Tosse e due casse di espansione sul Rio Casino e sul Rio Grassellino.

"Contemporaneamente a tutto questo – ha aggiunto l'assessore - è aperta la conferenza dei servizi per il progetto definitivo del III lotto, tra Castelfiorentino e Certaldo: per l'estate 2019 dovrebbe esserci progetto esecutivo e l'avvio della gara. Il III lotto fino qualche tempo fa era nella programmazione ma non era finanziato; oggi invece abbiamo i 27 milioni necessari, provenienti dall'accordo raggiunto con il precedente governo per l'utilizzo dei fondi di sviluppo e coesione, quindi fondi europei che serviranno a dare una risposta importante a questo territorio. Questa – ha concluso Ceccarelli – è un'infrastruttura fondamentale per l'Empolese Valdelsa, territorio importante dal punto di vista produttivo, ma anche turistico. Sono partiti anche i lavori per la realizzazione della bretella di collegamento diretto tra la Fipili e il polo tecnologico. Il Comune di Empoli li sta portando avanti grazie anche ad un finanziamento regionale. La collaborazione tra Regione, Città Metropolitana e Comuni sta dando i risultati attesi e dimostra come ci sia forte attenzione a questo territorio e del suo sviluppo con un occhio attento alla tutela del paesaggio".

"Per il Comune di Empoli – ha detto il sindaco Brenda Barnini - questa è un'opera fondamentale per due motivi: il primo è che ci ricollega alla Valdelsa, il secondo è che libera finalmente tutte le frazioni che abitano sulla 429 da un incubo di insicurezza e di totale mancanza di vivibilità. Non avrò pace fin quando non vedrò l'opera completata. E oggi possiamo dire che non è più una speranza ma una certezza, un'opera che è risultato di un'ottima collaborazione tra Enti. Purtroppo i ritardi con cui siamo arrivati a questo momento sono stati anche il frutto, nei decenni passati, di una scarso lavoro di squadra. Per dare una svolta a questa situazione ci sono voluti un precedente Governo nazionale sensibile all'importanza di questa strada per il nostro territorio, una Regione disposta ad assumersi la responsabilità di commissariare l'opera e mettere al lavoro tutta la sua struttura, poi anche una Città Metropolitana, ente che di fatto gestisce, insieme al commissariato, le gare e gli appalti, e quindi i Comuni che hanno fatto la loro parte sollecitando gli Enti superiori con le esigenze dei cittadini, ma anche trovando delle mediazioni".

"Stiamo arrivando al termine di quest'opera – sono state le parole del sindaco di Castelfiorentino, Alessio Falorni - e grazie a questo vedremo più lavoro nel nostro territorio. Per questi 4 anni abbiamo portato l'urgenza di una comunità che, senza questa infrastruttura, è rimasta tagliata fuori dalle principali direttrici di sviluppo della nostra Regione. La strada finalmente i cittadini la vedono crescere con i propri occhi e sta già facendo sì che tanti imprenditori mettano sul mio tavolo proposte di investimento e di rilocalizzazione a Castelfiorentino. Per noi la 429 era l'alfa e l'omega dei problemi dello sviluppo della Valdelsa e del nostro Comune. Stiamo toccando con mano cosa questa strada significa per il settore produttivo".
25/09/2018 16:52 Regione Toscana
Redazione di Met
La Pro Loco Vaglia ha organizzatoun un ciclo di visite gratuite al Parco di Pratolino
Il Parco Mediceo di Pratolino offre al visitatore innumerevoli chiavi di lettura, questo permette di poterlo visionaree fare la sua scoperta sotto tanti aspetti: da quello storico/culturale a quello ambientale, nonché quello meno conosciuto ma indubbiamente affascinante, del suo universo simbolico celato da statue, fontane ed edifici che rappresentano il suo tesoro artistico.

La Pro Loco Vaglia ha organizzatoun ciclo di visite gratuite con un massimo di 25 partecipanti per volta, offerte dalla Direzione del Parco-Città Metropolitana di Firenze e dal Comune di Vaglia dedicate a varie tematiche.
Le visite sono tenute da guide turistiche ed ambientali abilitate in possesso di patentino.

Le tematiche trattate saranno le seguenti:

Visita guidata itinerario classico. Alla scoperta della storia e delle meraviglie del Parco Mediceo di Pratolino (anche in lingua inglese)

Visita guidata in chiave simbologica. L’Eco di antichi splendori: alla scoperta dei messaggi nascosti nel giardino voluto dal Principe Francesco I.

Visita guidata il circuito delle ville medicee. La casata dei Medici, molto più che Signori di Firenze: il parco di Pratolino appartiene al circuito di ville e giardini della famiglia Medici a testimonianza della potenza che nei secoli questa famiglia ha sviluppato.

Visita guidata I personaggi storici del parco. I personaggi storici del parco: un percorso attraverso la storia del parco vista dai personaggi che qui hanno dimorato o che hanno avuto un ruolo importante. Dal suo primo abitante Francesco I dei Medici al suo ultimo abitante la principessa Maria Demidoff

Visita guidata naturalistica. Le piante del parco: paesaggi tra passato e presente Storia e natura, due parti complementari della narrazione durante la visita guidata.


Calendario:
Sabato 6 ottobre h 14.30
Il giardino delle meraviglie di Francesco primo de' Medici, Luogo di amori e delizie
Itinerario classico
Sabato 13 ottobre h 10.30
Let's discover the history and wonders of the Medici Park of Pratolino!
Itinerario classico in lingua inglese
Domenica 14 ottobre
h 10.30 e 14.30
Le piante del Parco: paesaggi tra passato e presente
Trekking tematico: Storia e natura, due parti complementari della narrazione durante la visita guidata

Sabato 20 ottobre h 14.30

L’Eco di antichi splendori: alla scoperta dei messaggi nascosti nel giardino voluto dal Principe Francesco I!

Visita in chiave alchemica-simbologica

Domenica 21 ottobre

h 10.30 La casata dei Medici, molto più che Signori di Firenze

Il Circuito delle Ville e Giardini Medicei, e in particolare il Parco di Pratolino, a testimonianza della potenza che nei secoli questa famiglia ha sviluppato.

h 14.30 Il giardino delle meraviglie di Francesco primo de' Medici, Luogo di amori e delizie

Itinerario classico

Sabato 27 ottobre h 14.30

Dal Principe Francesco I alla Principessa Maria Demidoff

La storia del Parco Mediceo attraverso gli occhi dei suoi abitanti

Domenica 28 ottobre

h 10.30 L’Eco di antichi splendori: alla scoperta dei messaggi nascosti nel giardino voluto dal Principe Francesco I!

Visita in chiave alchemica-simbologica

h 14.30 La casata dei Medici, molto più che Signori di Firenze

Il Circuito delle Ville e Giardini Medicei, e in particolare il Parco di Pratolino, a testimonianza della potenza che nei secoli questa famiglia ha sviluppato.

Il ritrovo è presso la Portineria del Parco agli orari indicati. E’ raccomandato un abbigliamento sportivo o, comunque, comodo e funzionale (pantaloni lunghi, scarponcini da trekking con suola in gomma, o calzature adatte a lunghe passeggiate), uno zaino con acqua da bere, un k-way, un cappello (e macchina fotografica!). Iniziative riservate ai visitatori individuali per ciascuna iniziativa, fino ad esaurimento posti (max 25 per visita). In relazione alle prenotazioni ricevute, il programma potrà subire modifiche. Le visite potranno essere annullate in caso di condizioni meteo avverse

Per Info e prenotazioni telefonare l n. 393.8685826 o mandare una mail all’indirizzo: proloco.vaglia.mugello@gmail.com.
25/09/2018 22:12 Redazione di Met
Redazione di Met
La Pieve di Fagna, la sua gente e il Mugello: una giornata di studi alla Pieve di Santa Maria Assunta
Nell'ambito delle celebrazioni del Millenario delle Pievi di Santa Maria a Fagna e San Pietro a San Piero a Sieve
Giornata di Studi
La Pieve di Fagna, la sua gente e il Mugello
Sabato 29 settembre dalle ore 10:00 alle 18:00
Pieve di Santa Maria Assunta a Fagna
Ingresso Libero
Pausa pranzo h. 13:00 con buffet

Presenterà la Dr.ssa Sara Piccolo Paci
Per l'occasione sarà possibile visitare la mostra "Mille Anni di Bellezza", nell'Oratorio della Compagnia
Sarà disponibile la Mappa ciclopedonabile dell'antico sentiero Fagna-San Piero a Sieve
Per informazioni tel. 055-8430052
25/09/2018 10:03 Redazione di Met
Comune di Firenze
Nasce una nuova e unica banca dati anagrafica nazionale
Dal 1° ottobre parte l’Anagrafe Nazionale della Popolazione residente (A.N.P.R.), ovvero l’anagrafe unica per tutto il territorio nazionale. Anche il Comune di Firenze sta attuando le procedure previste per quella che sarà una semplificazione e un miglioramento del servizio, allineando i propri dati al nuovo software del Ministero dell’Interno. Quando tutti i comuni italiani avranno effettuato il subentro nella nuova anagrafe nazionale sarà possibile richiedere i propri certificati anche dalle anagrafi di altri comuni. Quindi, un cittadino non residente a Firenze potrà chiedere all’Anagrafe del Comune di Firenze i propri certificati e un cittadino di Firenze potrà fare altrettanto in altro comune.

In questi giorni è partita la formazione del personale addetto agli sportelli e sono in corso le prove e le verifiche informatiche necessarie. In questa fase iniziale del passaggio alla nuova rete anagrafica saranno possibili disagi e rallentamenti del servizio. In particolare nei prossimi giorni sono previste alcune chiusure al pubblico; in dettaglio:
- giovedì 27 settembre saranno chiusi nel pomeriggio l’archivio di stato civile, l’ufficio denunce di morte e l’ufficio nascite
- venerdì 28 settembre l’archivio di stato civile e l’ufficio nascite resteranno chiusi la mattina
- sabato 29 settembre sarà chiuso il punto anagrafico decentrato del Parterre.

25/09/2018 10:40 Comune di Firenze
Redazione di Met
Tempo Reale Festival. eRIKM compositore, in duo con l’australiano polistrumentista Anthony Pateras
Firenze. Per la sezione Y del Tempo Reale Festival sabato 29 settembre, h. 21.30 alla Limonaia di Villa Strozzi, grande attesa per il francese eRIKM compositore, improvvisatore e visual artist, in duo con l’australiano polistrumentista Anthony Pateras, i dispositivi elettronici incontrano i campionatori e sintetizzatori di Anthony Pateras.

ERIKM, uno dei più straordinari “suonatori di dischi” incontra il pianista e compositore australiano Pateras. Il francese eRikm, già ospite del Tempo Reale Festival in uno straordinario concerto del 2011, torna a Firenze. Dal percorso artistico piuttosto inusuale. Seppur proveniente da un background di arti visive e rock'n roll, esordisce come virtuoso del giradischi; riappare poi nelle vesti di compositore elettroacustico, esploratore e giocoliere di tecnologie.

Crea musica sperimentale. L'energia che sviluppa dal vivo fa parte di una personale logica musicale. In coppia con le esperienze elettroniche di un musicista affermato, poliedrico polistrumentista capace di rigenerarsi in tutta la sua carriera musicale come Anthony Pateras, promette una performance fra improvvisazione, ritmo ed elettronica, una forma molto evocativa e fisica di musica concreta live, usando hardware e non software. Si parte da materiale prestabilito che può essere riconfigurato in varie mutazioni live. Nuovi suoni sono previsti per lo show del festival, ultimo insieme dei due artisti.


In collaborazione con Istituto Francese Firenze
Progetto ideato in collaborazione con Carla Chiti



info: temporeale.it tel. 055717270
25/09/2018 10:51 Redazione di Met
Regione Toscana
Vento, prolungato codice giallo fino alle 13 di mercoledì 26 settembre
Prosegue il codice giallo per vento fino alle 13 di domani, mercoledì 26 settembre su tutta la Toscana, ad eccezione di Lunigiana e Valle del Serchio.

La Sala operativa unica della Protezione civile regionale ha prolungato lo stato di vigilanza a causa dell' intenso flusso di Grecale che sta spirando sul centro e sud Italia in conseguenza della presenza di un robusto campo anticiclonico sulle Isole Britanniche e di un'area depressionaria che insisterà tra Mar Ionio ed Egeo fino a domani, mercoledì 26.

Attese forti raffiche in particolare sui rilievi, sulle zone sottovento e la costa centro-meridionale.

Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo.
25/09/2018 12:27 Regione Toscana
Redazione di Met
Oro, Musica e Mercanti. “Il sodalizio tra Ermes e Apollo”: due concerti del gruppo Musica Antiqua del Maggio Musicale Fiorentino

30 Settembre – 6 Ottobre 2018
Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze
Via Folco Portinari, 5R – Firenze

Oro, Musica e Mercanti

“Il sodalizio tra Ermes e Apollo”
30 Settembre ore 21:00
Musica Antiqua Maggio Musicale Fiorentino

“Alla fiera dell’Est”
6 Ottobre ore 21:00
Duo “Le Noir”

Rassegna realizzata in collaborazione con Confesercenti

L’Associazione “Arte & Mercati” è lieta di presentare, in occasione della propria partecipazione all’interno della programmazione dell’Estate Fiorentina 2018, i due concerti che compongono la rassegna “Oro, Musica e Mercanti”, dedicata al legame che da sempre ha visto protagoniste l’arte e la finanza. Un rapporto che ha permesso di creare grazie al mecenatismo, vere e proprie scuole di pensiero, consentendo lo sviluppo delle arti, come la musica, la letteratura e la pittura.

Nel primo concerto della rassegna, intitolato “Il sodalizio tra Ermes e Apollo” in programma il 30 settembre alle ore 21:00, i musicisti del gruppo MUSICA ANTIQUA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO eseguiranno in concerto tra i brani dedicati all'argomento del titolo si segnalano in particolare la sonata Tausend Gulden (Mille Fiorini) di Antonio Bertali, la Sonata a Tre in sol minore di Tomaso Albinoni, proveniente da una famiglia di commercianti di carta, e il sorprendente “La Bourse” di George Philipp Telemann, datato 1720, di cui verrà eseguita una selezione.

Come curiosità legata alla scelta del brano, lo stesso Telemann cita con grande senso dell’umorismo, la grave crisi economica che si ebbe in quell'anno, causata principalmente dallo scandalo internazionale della famosa “Bolla del Mississipi”, in cui finirono in rovina migliaia di incauti e sfortunati investitori. La scelta del titolo del concerto del 30 settembre, prende ispirazione in parte dal mito del Dio Ermes, a cui si attribuisce l’invenzione della Lira a 9 corde, ricavata da un guscio di tartaruga e in seguito donata ad Apollo, Dio del Sole, della Bellezza e delle Arti, il quale a sua volta la dona ad Orfeo, capostipite di tutti i musici. Il MUSICA ANTIQUA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO sarà composto in questa occasione da Luigi Cozzolino e Anna Noferini al violino, Michele Tazzari al violoncello, Gianluca Lastraioli alla tiorba e alla chitarra barocca e da Chiara Cattani al clavicembalo.
Programma:

Claudio Monteverdi - Chiome d'oro per 2 violini e continuo dal VII Libro (1619)
Tarquinio Merula - Canzon detta La Treccia dal III Libro (1637)
Andrea Falconieri - La Diamantina a 3 dal I Libro (1650) - Passacalle
Antonio Bertali - Sonata Taüsend Gülden a 3 (ante 1669)
Arcangelo Corelli - Ciaccona op. II n°12 (1685)
Tomaso Albinoni - Sonata a 3 Op. I n°4 in sol minore (1694)
Henry Purcell Sonata IX in four parts “Golden Sonata” (1697)
Georg Philipp Telemann - da La Bourse (1720) riduzione di Luigi Cozzolino - Ouverture
Le répos interrompu
L'esperance du Mississipi
Antonio Vivaldi - La Follia (1703)

Il secondo concerto della rassegna “Oro, Musica e Mercanti”, intitolato “Alla fiera dell’Est – Musica e strumenti nell’era della globalizzazione” in programma il 6 ottobre alle ore 21:00, vede invece come protagonista l’interpretazione degli scambi e del valore della moneta in tempi moderni. La chiave di lettura è offerta dal dinamico duo “Le Noir”, composto da Valentina Pecchioni alla voce e pianoforte e da Simona Liguori al violino, che attraverso l’esecuzione di cover di Mina, Mattia Bazar, Branduardi, Conte e Mango, insieme ad una selezione di brani inediti, ripercorreranno le idee e le trasformazioni economiche, trasposte in ottica musicale e artistica. “Le Noir” sono un progetto editoriale/musicale molto coeso e unico nel suo genere. Un duo di ragazze nato da un’idea di Tania Montelpare ed Elisabetta Agonigi che è anche protagonista di un fumetto intitolato “SUITE N.6”edito da ERASMO con disegni di Laura Tedeschi, distribuito nelle librerie Feltrinelli di tutta Italia. Nel vestire un look Streampunk/Manga, le ragazze uniscono musicalità moderne ad incursioni classiche, descrivendo nei testi dei loro inediti, realtà attuali con parole semplici e una teatralità quasi cabarettistica.

I concerti sono ad ingresso gratuito. L’accesso all’Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze è consentito nei limiti dei posti previsti ai sensi della normativa in materia di sicurezza. Per entrambi gli eventi è consigliato prenotarsi al numero 371/3553669 chiamando o mandando un messaggio dalle ore 10:00 alle ore 14:00.
I concerti della rassegna “Oro, Musica e Mercanti” organizzati dall’Associazione “Arte & Mercati” in programma il 30 Settembre e il 6 Ottobre 2018, alle ore 21:00 saranno introdotti da un approfondimento storico sull’evoluzione del commercio e della storia della moneta, nel suo passaggio da mezzo di pagamento cartaceo a strumento sempre più elettronico, fino al recente sviluppo del Bitcoin, a cura di Cesare Grifoni.
L’Associazione culturale “Arte & Mercati” si presenta come una realtà presente da molto tempo nel panorama musicale fiorentino con iniziative culturali che dal 2009 hanno lo scopo di promuovere l’arte e la cultura attraverso l’organizzazione di festival, rassegne, concerti ed eventi nelle principali location e mercati storici della città di Firenze. Già dal 2012 l’Associazione ha organizzato importanti ed originali concerti in occasione della festa dell’Annunciazione coincidente con l’inizio dell’anno fiorentino, presso la Basilica della SS. Annunziata, in collaborazione con le realtà del CORO ED ORCHESTRA DESIDERIO DA SETTIGNANO, con il CORO DELL’UNIVERSITA’ DÌ FIRENZE e l’ORCHESTRA DEL CONSERVATORIO CHERUBINI di Firenze, arricchite dalla partecipazione straordinaria di personalità e rappresentanti del mondo della cultura.
Nel 2017 con l’ensemble del MUSICA ANTIQUA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO guidato da Luigi Cozzolino, Direttore Artistico e Vicepresidente di “Arte & Mercati”, ensemble specializzato in musica antica è stato organizzato presso la sede del Palazzo del Gonfalone, il concerto “Il salotto musicale tra Granducato e Regno d’Italia”, tenutosi in occasione delle celebrazioni dell’ indipendenza della Toscana, promosse dal Consiglio Regionale della Toscana.
Alla fine del 2017 l’Associazione “Arte & Mercati” ha organizzato la serie dei quattro concerti intitolata “DAI LUOGHI DEI SIGNORI DEL MUGELLO -Musica cibo e buone maniere” nata da un progetto originale di musica e teatro, che ha visto coinvolti i Comuni di Barberino del Mugello, di Scarperia - San Piero a Sieve, vantando il Patrocinio di Città Metropolitana di Firenze e della Regione Toscana e la partecipazione straordinaria dell’ attore Alesssandro Riccio.
Nel 2018 presso Palazzo Bastogi a Firenze, l’Associazione “Arte & Mercati” ha organizzato due Concerti dedicati alla “Celebrazione dell’ Indipendenza Toscana” e del “Capodanno Fiorentino” con la compartecipazione del Consiglio della Regione Toscana.



25/09/2018 12:30 Redazione di Met
Autostrade per l'Italia
A1 Milano-Napoli Direttissima, sarà chiuso il tratto compreso tra Barberino e l'allacciamento con la A1 Panoramica località "La Quercia"
Autostrade per l'Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli Direttissima, dalle ore 22:00 di giovedì 27 alle ore 06:00 di venerdì 28 settembre, sarà chiuso il tratto compreso tra Barberino e l'allacciamento con la A1 Panoramica località "La Quercia", in direzione di Bologna, per lavori di manutenzione agli impianti nelle gallerie.
Saranno contestualmente chiuse le seguenti stazioni autostradali:
Barberino: in entrata verso Bologna;
Firenzuola-Mugello e Badia: in entrata verso Bologna ed in uscita per chi proviene da Firenze.
Inoltre, dalle ore 21:00 di giovedì 27 alle ore 06:00 di venerdì 28 settembre, sarà chiusa l'area di servizio 'Aglio est', situata all'interno del tratto chiuso.
Pertanto, chi viaggia da Firenze verso Bologna, dovrà percorrere la A1 Milano-Napoli Panoramica.
Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i collegamenti "My Way" in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky), su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre e su La7. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.
25/09/2018 10:54 Autostrade per l'Italia
Regione Toscana
Tpl, 10 milioni per cofinanziare l'acquisto di 78 autobus extraurbani
"Investire su nuovi autobus significa migliorare allo stesso tempo il comfort, la puntualità e l'affidabilità del servizio - ha spiegato l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - dato che gli autobus nuovi non soltanto sono più comodi, ma sono soggetti a minori guasti e sono dotati dei moderni dispositivi di sicurezza. Il rinnovo del parco mezzi è una delle conseguenze più evidenti del processo di miglioramento ed ammodernamento del tpl in Toscana che la Regione sta portando avanti sulla base del contratto-ponte firmato con One Scarl. Si tratta di una scelta che abbiamo fatto, su mandato di Comuni e Province, per porre fine ad un progressivo degrado del trasporto pubblico su gomma, ma sono certo che gli utenti capiranno la necessità di investire maggiormente nel tpl quando inizieranno a veder migliorare il servizio, utilizzando autobus più nuovi, più sicuri e più affidabili".

I 10.460.724 euro del provvedimento copriranno il 55% del fabbisogno per l'acquisto di 78 autobus Euro 6 a gasolio di dimensione compresa tra gli 11,5 e i 12,4 metri. Il contributo pubblico massimo per ciascun autobus sarà di circa 134 mila euro. Il restante 45% della spesa sarà coperta dai gestori del servizio, riuniti nella società One Scarl, che ha stipulato con la Regione un contratto Ponte di due anni che prevede l'anticipazione di molti degli interventi migliorativi collegati alla gara unica regionale per il tpl. I nuovi autobus, più confortevoli ed economici, andranno progressivamente a sostituire quelli più vecchi e più inquinanti.
25/09/2018 14:39 Regione Toscana
Comune di Firenze
Morta Jane Fortune, il cordoglio del sindaco Nardella
“La cara Jane Fortune ci ha lasciato troppo presto ma avremo per sempre nel cuore la sua passione per l’arte, per la divulgazione e soprattutto l’estrema ricerca della valorizzazione della figura femminile”. Lo afferma il sindaco Dario Nardella, appreso della morte di Jane Fortune. Jane Fortune è stata filantropa, studiosa e appassionata di arte, è stata la fondatrice e la presidente di Advancing Women Artists (AWA), un’organizzazione no-profit per la ricerca, il restauro e la valorizzazione di opere realizzate da donne artiste, conservate in chiese e musei della Toscana. Nel 2016 le fu conferito il Fiorino d’oro. Sotto la sua guida, 55 lavori di donne artiste – che coprono cinque secoli di storia – sono stati restaurati ed esposti al pubblico in luoghi prestigiosi come la Galleria degli Uffizi, Santa Croce, l’Accademia e il Museo di San Marco. L’impegno decennale di Jane Fortune per recuperare l'opera di Plautilla Nelli ha gettato le basi per la prima mostra personale dell'artista rinascimentale fiorentina nel 2017 agli Uffizi. Per la natura del suo lavoro di ricerca, Jane Fortune è diventata famosa a Firenze col soprannome di “Indiana Jane”. “Uno degli ultimi impegni che Jane ha portato avanti – continua Nardella – è il restauro dell’Ultima cena di Plautilla Nell ed è stato già previsto che al termine l’opera sarà esposta permanentemente nel museo di Santa Maria Novella. Sarà anche una straordinaria occasione per ricordare Jane e il suo lascito più importante: avere sempre in mente come fondamentale sia il ruolo delle donne nel progresso scientifico, culturale e tecnologico del nostro paese e soprattutto che la cultura non è mai fine a se stessa ma un mezzo di formazione della nostra comunità e del nostro essere cittadini del mondo”. (edl)

FIRENZE SALUTA INDIANA JANE
Jane Fortune (1942-2018)

Domenica notte, nella sua casa di Indianapolis si è spenta Jane Fortune. Jane era profondamente innamorata di Firenze. Un amore forte, nato quando era studentessa in città. Un amore simile a quello che provano molti studenti che ancora oggi arrivano in città e scoprono la passione per l’arte.

Jane se ne va, ma lascia ancora vivo il frutto di 25 anni di un lavoro di ricerca per trovare e restaurare le opere di artiste dimenticate o poco valorizzate nella storia dell’arte a Firenze. Un lungo lavoro che l’ha portata a creare una fondazione e a costruire un team di donne appassionate che hanno lavorato e lavoreranno al suo progetto.

Da persona educata ed elegante quale era, ci ha lasciati subito dopo che è stata inaugurata la mostra “Artiste. Firenze: 1900-1950” realizzata, con la sua organizzazione no-profit Advancing Women Artists insieme alla Fondazione CR di Firenze.

Martedì 9 ottobre alle ore 18.00 sarà officiata una cerimonia in memoria di Jane Fortune alla Basilica di Santa Croce in Firenze. Chiunque voglia ricordare e celebrare una vita spesa per Firenze, è invitato a partecipare.

IL SUO LAVORO A FIRENZE
Jane Fortune è stata la fondatrice e il presidente di Advancing Women Artists (AWA), un’organizzazione no-profit per la ricerca, il restauro e la valorizzazione di opere realizzate da donne artiste, conservate in chiese e musei della Toscana. Il suo libro Invisible Women: Forgotten Artists of Florence – che ha ispirato l’omonimo documentario della PBS vincitore di un Emmy Award nel 2013 – è stato fondamentale per sottrarre queste opere all’oblio e al deterioramento. Sotto la sua guida, 55 lavori di donne artiste – che coprono cinque secoli di storia – sono stati restaurati ed esposti al pubblico in luoghi prestigiosi come la Galleria degli Uffizi, Santa Croce, l’Accademia e il Museo di San Marco. L’impegno decennale di Jane Fortune per recuperare l'opera di Plautilla Nelli ha gettato le basi per la prima mostra personale dell'artista rinascimentale nel 2017 agli Uffizi. Per la natura del suo lavoro di ricerca, Jane Fortune è diventata famosa a Firenze col soprannome di “Indiana Jane” e nel 2015, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, l’ha insignita della più alta onorificenza cittadina, il Fiorino d’Oro: “Consideriamo la dottoressa Fortune un nostro cittadino, una di noi, fiorentina in tutto e per tutto, e direi persino una grande fiorentina”.

Come membro del Medici Archive Project, nel 2010 ha fondato il Jane Fortune Research Program sulle Donne Artiste. Secondo Jane Fortune, l'archivio dei Medici comprendeva preziosi documenti che contenevano informazioni su artiste donne di corte. “Mentre lavoro per dare a queste donne una voce nella storia, trovo anche la mia voce”, ha detto una volta la Fortune. Come Cultural Editor di The Florentine (2006-2018), ha scritto sulle "gemme nascoste" della città e, per lo stesso editore, è stata autrice o coautrice di pubblicazioni tra cui To Florence, Con Amore: 90 Ways to Love the City e Art by Women in Florence and Santa Croce in Pink: Untold Stories of Women and their Monuments. Il suo ultimo libro – When the World Answered: Florence, Women Artists and the 1966 Flood – è diventato un documentario della PBS nominato agli Emmy Awards nel 2015.

IL SUO IMPEGNO NEGLI STATI UNITI
Con il suo compagno di vita, Robert Hesse, nel 2014 Jane Fortune è stata riconosciuta come “Leggenda Vivente” dalla Indiana Historical Society. Robert e Jane hanno co-fondato l'Indianapolis City Ballet, portando a Indianapolis i migliori interpreti mondiali di balletto per una “Serata con le stelle” e per tenere corsi di perfezionamento rivolti a studenti di danza locali. Negli Stati Uniti l’impegno di Jane Fortune a sostegno dell'arte l’ha vista come consigliere o membro dei consigli dell'Indianapolis Museum of Art, del National Museum of Women in the Arts a Washington DC (dove nel 2005 ha fondato il Comitato di Firenze del NMWA), dell’Indiana University Museum of Art, del Herron School of Art and Design e della Pennsylvania Academy of the Fine Arts. Ex presidente della Deafness Research Foundation di New York, Jane Fortune è stata una sostenitrice dell'accessibilità all'arte per le persone disabili - in particolare non udenti e non vedenti - fondando e finanziando programmi per curare le esigenze di tali soggetti in diverse di queste istituzioni.

La valorizzazione delle donne artiste è stato uno dei suoi obiettivi principali anche negli Stati Uniti. Il sostegno alla prestigiosa serie di conferenze “Outstanding Visiting Artist” della Herron School of Art and Design è uno dei contributi più notevoli di Jane Fortune in ambito culturale. L'attività più recente, “A Space of their Own”, ha riunito Advancing Women Artists, Eskenazi Museum of Art e Indiana University, presso la quale nel 2010 ha ricevuto la laurea honoris causa in lettere. L’obiettivo del progetto è quello di costruire il più grande database mondiale su artiste donne fra il 1500 e il 1800.

La vita di Jane Fortune può essere sintetizzata in una frase scritta da Artemisia Gentileschi in una lettera: “Mio Signore, ti mostrerò cosa può fare una donna”. Il male incurabile che l’ha colpita ha sconfitto il suo corpo, ma non ha mai sopraffatto il suo spirito. Fino alla fine, è rimasta al comando delle organizzazioni che ha così amorevolmente fondato e condotto. Jane Fortune. Un fiero ma umile campione dell'Umanesimo, nel senso più alto del termine.
25/09/2018 13:05 Comune di Firenze
Università di Firenze
La Notte dei ricercatori 2018
I ricercatori escono da aule e laboratori e incontrano i cittadini per raccontare il loro lavoro, i temi di studio, gli ultimi sviluppi delle scienze.

Questo il senso della Notte dei Ricercatori, l’iniziativa varata dalla Commissione europea e ormai diventata una tradizione l’ultimo venerdì di settembre.

A Firenze l’Università ha scelto di dare appuntamento al pubblico presso un’altra importante istituzione culturale, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, che ospiterà il cuore della manifestazione venerdì 28 settembre (ore 16,30 - 19), con un programma densissimo: conversazioni su 5 temi chiave, ma anche attività per bambini e ragazzi, presentazione di app e droni.

Il Teatro ospiterà anche lo spettacolo serale (ore 21), “L’origine della specie musicale. Una notte di evoluzioni sinfoniche”. Una pièce originale che coniuga scienza e musica, scritta dal rettore Luigi Dei che la reciterà con Giovanni Vitali. Paolo Ponziano Ciardi dirigerà l’Orchestra dei Conservatori Toscani.

Oltre che all’Opera la ricerca sarà anche in piazza: la mattina del 28 settembre in tre piazze cittadine, sul modello degli speakers’corner, altrettanti ricercatori parleranno con il pubblico su temi come alimentazione, educazione, salute.

“Tutto l’anno lavoriamo per la ricerca e la formazione, per costruire il futuro dei nostri giovani e lo sviluppo della società, ma dedichiamo questa giornata in particolare a incontrare i cittadini, le famiglie, chiunque abbia desiderio di avvicinarsi all’impegno scientifico e culturale dei nostri ricercatori – ha sottolineato il rettore Luigi Dei – Lo faremo in modo piacevole e con l’entusiasmo di far conoscere e spiegare. La Notte dei Ricercatori non è una rassegna accademica, ma una festa che si accende grazie all’interesse di chi partecipa”.

E “Aspettando la Notte” – questo è il titolo dell’incontro - giovedì 27 settembre (ore 10 – Aula Magna del rettorato) otto giovani studiosi si racconteranno. L’evento fa da anteprima alla manifestazione e ha come protagonisti i vincitori del bando promosso da Fondazione CR Firenze che ha finanziato le loro ricerche, svolte negli ultimi due anni nei Dipartimenti Unifi.

"Siamo lieti di poter aprire la ‘Notte dei ricercatori’ a Firenze con questa iniziativa – ha affermato Ugo Bargagli, responsabile Settori Beneficenza, Ambiente, Ricerca di Fondazione CR Firenze –. Per noi è un’occasione importante e non scontata per raccontare alcuni dei risultati di un programma di sostegno alla ricerca in cui la Fondazione CR Firenze crede fortemente. Un’iniziativa che ha come scopo proprio quello di valorizzare i giovani ricercatori che spesso finiscono nell’ombra e che invece meritano di essere valorizzati e stimolati a produrre nuove ricerche, che sappiano andare di pari passo con i cambiamenti della realtà di oggi. Questo bando ci permette di abbracciare molteplici obiettivi che la Fondazione persegue da statuto. Primo fra tutti quello di promuovere la ricerca scientifica, e ancora puntare sulla formazione e soprattutto sul sostegno ai giovani, che sono il futuro della nostra società".

“La Notte dei Ricercatori è oramai un appuntamento consolidato, importante e atteso. Lega i ricercatori, senza limiti di confini, per presentare il loro importante lavoro in modo semplice, divulgativo e spesso divertente – ha detto Cristiano Chiarot sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino - La figura esemplare di un ricercatore resta sovente anonima, sfumata sebbene il lavoro di questi studiosi segni davvero i passi avanti nel progresso. Quest’ anno il Maggio ospita “La notte” e sigla anche l’eccellente rapporto tra il nostro teatro e l’Università di Firenze. È bello pensare che per dare voce all’impegno scientifico di tanti giovani, per questa edizione, loro dialoghino armoniosamente con la musica. Il nostro lavoro al Maggio - l’impegno è condiviso con l’Università e la Fondazione CR Firenze - è quello di avvicinare mondi solo apparentemente diversi e nuovo pubblico al teatro in un’ottica che ci vede tutti proiettati verso il futuro. Questo è l’obbiettivo primario della Ricerca e per questo siamo orgogliosi di ospitare quella che sarà davvero una grande festa.”

Il programma dettagliato della Notte dei Ricercatori a Firenze è su http://www.unifi.it/bright

In Toscana la Notte dei Ricercatori si celebra con il marchio “Bright” in tredici città sotto il patrocinio della Regione Toscana e con la partecipazione delle università e gli enti di ricerca (http://www.bright-toscana.it/)

Sulla pagina Flickr dell'Università di Firenze le foto dell'edizione della Notte dei Ricercatori 2017

Sul canale Youtube dell'Ateneo fiorentino il teaser della Notte dei Ricercatori 2018
25/09/2018 14:46 Università di Firenze
Comune di Firenze
Firenze. Turismo, meno ‘mordi e fuggi’ più permanenza in città
Meno turismo ‘mordi e fuggi’, più permanenza in città. È quanto emerge dalle tendenze dei flussi elaborati dal Centro studi turistici per il secondo trimestre 2018. Su un saldo positivo di arrivi e presenze, infatti, la permanenza media a Firenze passa da 2,6 del secondo trimestre 2017 a 2,7 notti.

“Un risultato incoraggiante – ha detto l’assessore al Turismo Cecilia Del Re – che conferma l’importanza delle politiche messe in campo per promuovere eventi, cultura e qualità nella nostra città. Dai grandi concerti, alle mostre agli interventi a tutela del centro storico e della sua identità, anche valorizzando aree e quartieri meno ‘battuti’ dai flussi turistici”.

Nel dettaglio, per la città di Firenze le tendenze dei flussi turistici nel secondo trimestre 2018 sono state positive; con oltre 1,1 milioni di arrivi e 2,9 milioni di presenze registrate la crescita è stata rispettivamente dello 0,8% e del 3,5%. Il saldo positivo si è concretizzato in circa 9mila arrivi e 98mila presenze. In aumento anche la permanenza media, passando dalle 2,6 notti del secondo trimestre 2017 alle 2,7 notti del 2018. Queste variazioni si allineano ai buoni risultati dei primi tre mesi dell’anno: se si considera tutto il semestre gennaio – giugno, la crescita è stata del 3,1% per gli arrivi e del 6% per le presenze. Sia gli italiani sia gli stranieri hanno contribuito al buon andamento del turismo in città. I primi sono cresciuti dell’1,6% come arrivi e del 10,9% come presenze (+71 mila), i secondi rispettivamente dello 0,6% e dell’1,2% (+27 mila). La componente internazionale si conferma come principale mercato del turismo fiorentino con il 75,5% delle presenze complessive. Leggermente positiva la domanda alberghiera, che a fronte di un lieve calo dello 0,5% del numero di arrivi ha visto aumentare i pernottamenti dello 0,7% (+14 mila); in rialzo quella extralberghiera con +4,7% di arrivi e +11,0% di pernottamenti (+84 mila). Rimane prevalente la quota di mercato delle strutture alberghiere con il 71,4% di presenze registrate. (sc)
25/09/2018 12:05 Comune di Firenze
Alia Spa - Servizi Ambientali
Alessia Scappini è il nuovo Amministratore Delegato di Alia
L’Assemblea dei Soci di Alia, all’unanimità dei presenti, in data odierna, ha nominato l’Ing. Alessia Scappini nuovo componente del Consiglio di Amministrazione di Alia, a seguito delle dimissioni del Dott. Livio Giannotti. Alessia Scappini è il consigliere di amministrazione che è stato indicato dai Soci alla nomina come amministratore delegato, carica attribuita dal CDA nel corso della prima seduta.

Di nomina interna, il nuovo Amministratore Delegato di Alia vanta un curriculum importante, interamente dedicato alle tematiche ambientali, in particolare alla pianificazione ed alla gestione del ciclo integrato dei rifiuti, con una continuità di ricerca verso soluzioni innovative per i contesti ambientali. Ha maturato significative esperienze professionali nel settore delle public utilities, ricoprendo responsabilità di vertice in aziende di eccellenza toscane, operanti nella filiera del ciclo integrato dei rifiuti: valorizzazione della materia, recupero energetico, smaltimento e gestione di impianti di trattamento. Ha svolto inoltre numerose attività di sviluppo e gestione di progetti di finanziamento in ambito regionale, nazionale e comunitario nonché di docenza presso Istituti Universitari e centri di formazione specializzati. Fin dagli inizi dell’attività professionale ricopre incarichi di consulenza per enti pubblici e aziende private, nell’ambito della progettazione, pianificazione e sviluppo dei servizi di igiene urbana e ambientale, oltre alla progettazione e gestione di impianti per il trattamento dei rifiuti.

Nell’esprimere il ringraziamento al dott. Livio Giannotti il Presidente di Alia SpA, Paolo Regini, ha dichiarato: “Esprimo un sentito ringraziamento a nome mio e dei dipendenti di Alia al dott. Giannotti per il lavoro profuso nel percorso di fusione delle quattro aziende e nella costituzione di Alia, che è oggi una realtà efficiente, tra le prime del settore a livello nazionale, pronta ad accogliere nuove sfide. Faccio quindi i migliori auguri per un proficuo lavoro all’Ing. Alessia Scappini, nuovo Amministratore Delegato, scelto dalla Proprietà per l’impegno e la professionalità già dimostrate in Alia ed all’interno del sistema delle aziende del gruppo”.

Classe 1974, mamma di Leonardo, l’Ing. Alessia Scappini si laurea in Ingegneria Chimica presso l’Università degli Studi di Pisa nel dicembre del 1999, conseguendo l’abilitazione alla professione di ingegnere 6 mesi dopo.
Di nomina interna, il nuovo Amministratore Delegato di Alia vanta un curriculum importante, interamente dedicato alle tematiche ambientali, in particolare alla pianificazione ed alla gestione del ciclo integrato dei rifiuti, con una continuità di ricerca verso soluzioni innovative per i contesti ambientali. Ha maturato significative esperienze professionali nel settore delle public utilities, ricoprendo responsabilità di vertice in aziende di eccellenza toscane, operanti nella filiera del ciclo integrato dei rifiuti: valorizzazione della materia, recupero energetico, smaltimento e gestione di impianti di trattamento. Ha svolto inoltre numerose attività di sviluppo e gestione di progetti di finanziamento in ambito regionale, nazionale e comunitario nonché di docenza presso Istituti Universitari e centri di formazione specializzati. Fin dagli inizi dell’attività professionale ricopre incarichi di consulenza per enti pubblici e aziende private, nell’ambito della progettazione, pianificazione e sviluppo dei servizi di igiene urbana e ambientale, oltre alla progettazione e gestione di impianti per il trattamento dei rifiuti.

Le principali attività professionali

Già Amministratore Delegato, dal 2011 al 2017, delle Società SEA Ambiente SpA e SEA Risorse SpA, aziende dei servizi ambientali nei Comuni di Viareggio e Camaiore, da novembre 2017 è Direttore operativo di Alia Servizi Ambientali SpA, il gestore unico dei servizi ambientali di ATO Toscana Centro, dove dirige anche l’area sviluppo e mercato.

Da luglio 2009 fino alla costituzione di Alia SpA, è Dirigente presso Publiambiente SpA dove ricopre anche la carica di Energy manager, svolgendo attività di progettazione e sviluppo per l’area impiantistica.

Dal 2016 ricopre la carica di Presidente della Società Valcofert, azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di ammendanti, fertilizzanti e terricci derivanti da matrice organica proveniente da raccolta differenziata.

Già Consigliere dal 2015 della Società Revet SpA, eccellenza nel riciclo delle plastiche; dal 2017 è Consigliere anche di Vetro Revet SpA, società che si occupa della valorizzazione del vetro.

Dal 2012 al 2017 ricopre la carica di Presidente di Versilia Ambiente srl – Ver.A. srl, dove ha ricoperto anche la nomina di Energy manager (2013-2016).

Dal 2011 ricopre incarichi di vertice presso società ed imprese del settore ambientale ed in numerosi Consigli di Amministrazione di aziende della filiera del ciclo integrato dei rifiuti.
25/09/2018 22:01 Alia Spa - Servizi Ambientali
Comune di Scandicci
Scandicci. “Le nostre vite sono intrecciate”
Venerdì 28 settembre 2018 alle 21 nell'Auditorium della scuola Gianni Rodari in via Sassetti 1 a Scandicci, la comunità di Vingone riabbraccia Don Fabio Masi. Il titolo dell'incontro è “Le nostre vite sono intrecciate – Storie, memorie e affetti di un quartiere (1964-2018)”. Oltre a Don Fabio Masi intervengono il Sindaco Sandro Fallani, Sergio Staino, gli ex ragazzi del Masi e tanti testimoni. Conduce Raffaele Palumbo
25/09/2018 13:50 Comune di Scandicci
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Lego, robotica e laboratori: a Figline il 4° Valdarno Brick
Anche quest’anno il Club del Mattoncino ha organizzato, al Palazzetto dello Sport del Matassino (Figline), il Valdarno Brick, in programma sabato 29 e domenica 30 settembre. Si tratta di un evento patrocinato dal Comune di Figline e Incisa Valdarno e giunto alla sua quarta edizione che prevede, come di consueto, due giorni di esposizioni di opere in mattoncini Lego.

Il taglio del nastro della manifestazione, che sabato rimarrà aperta al pubblico fino alle 19, è fissato alle ore 9,45; domenica l’apertura è dalle 10 alle 19, in concomitanza con la manifestazione “Città dello Sport” (impianti sportivi del Matassino; ingresso libero).

In mostra ci saranno diorami di assoluta novità e grandezza, pezzi da collezione unici, tante attività ludiche libere, dimostrazione di robotica a cura dell’istituto ISIS Valdarno di San Giovanni Valdarno e altre iniziative, realizzate in collaborazione con altre associazioni, pronte a intrattenere i visitatori.

Tra le novità di quest’anno, inoltre, ci sono il concorso a premi “Giovane Espositore”, dedicato ai ragazzi fino a 14 anni, e le due aree gioco “Bricks and Colors” e “Gioco Libero” dove, oltre ai classici mattoncini, saranno presenti tantissimi pezzi speciali Lego.

L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 12 anni mentre per gli adulti è prevista un’offerta di almeno 5 euro, che saranno devoluti alla Misericordia di Figline.

Per i dettagli del programma si rimanda al sito http://www.ilclubdelmattoncino.it/valdarno-brick-2018/.
25/09/2018 12:38 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Comune di Firenze
Corri la vita - XVI edizione
Sabato 30 settembre Enrico Mentana sarà lo starter dell’edizione 2018 di Corri la vita, la manifestazione fiorentina del 30 settembre che unisce sport, solidarietà e cultura. La corsa che ormai da anni promuove con successo la raccolta fondi per progetti dedicati alla cura e prevenzione del tumore al seno avrà come “madrina” Cristina Parodi.

Due sono i percorsi da poter fare, diversificati per gradi di difficoltà: un primo percorso di circa 11 chilometri, che parte dalle Cascine, affianca il lungarno, raggiunge il piazzale Michelangelo e passa da Piazza Duomo per poi concludersi nel medesimo piazzale di partenza; e un secondo itinerario di circa 6 chilometri costellato da una serie di tappe di carattere culturale da ammirare) che come consuetudine attraversa il Giardino di Boboli per poi tornare verso il parco di partenza passando dal ponte Santa Trinita.

La versione 2018 della maglia è viola anche quest’anno è firmata da Salvatore Ferragamo, uno dei grandi sostenitori dell’iniziativa, testimonial grafico, la Tramvia

Le iscrizioni sono ancora aperte a chiunque voglia partecipare: quest’anno la premiazione prevede, oltre ai tradizionali primi tre uomini e tre donne in ordine di arrivo, un riconoscimento anche per i tre gruppi più numerosi: aziende, società sportive e palestre, associazioni, universitari, scuole e così via. Verrà inoltre allestita una “zona riscaldamento” nei giardinetti dietro viale Lincoln seguita dagli insegnanti della Tropos, che alleneranno gli atleti e proporranno gratuitamente attività per gli iscritti alla corsa per l’intera giornata. Infine, lo street food sarà protagonista in piazza Vittorio Veneto: per tutta la durata della manifestazione numerose postazioni saranno attive lungo il viale alberato che circonda la piazza devolvendo il 20% degli incassi a Corri la vita.
25/09/2018 10:50 Comune di Firenze
Comune di Montaione
Il Paesaggio Ritrovato. Da Coiano a Montaione
E’ iniziato l’autunno e le escursioni naturalistiche dell’edizione 2018 del Paesaggio Ritrovato continuano con un appuntamento speciale dedicato alla Via Francigena, volto a far conoscere i valori storici e culturali di questa antica via di traffici e pellegrinaggi, proposto nell'ambito dei programmi di valorizzazione della Via Francigena promossi dalla Regione Toscana.
Domenica 30 settembre “Da Coiano a Montaione. Lungo la Via Francigena e la diruta valle del Rio Pietroso”.
Oltre ad una piacevole passeggiata nel verde, ritroviamo l’arte di Sonia Montanaro, alle vecchie storie e Elisa Malatesti, agli strumenti antichi; accompagneranno i viandanti con “Visioni da un Evo Medio fantastico sulla strada dei Pellegrini”.
L’escursione è idonea sia per adulti che per bambini. Il tragitto è di 15 km accompagnati da una guida naturalistica – ambientale dell’Ecoistituto delle Cerbaie.
Come di consueto, la partecipazione è gratuita, ma è obbligatorio prenotarsi entro venerdì 28 settembre per telefono allo 0571 699 255 o per mail all’indirizzo dell’Ufficio informazioni turistiche (turismo@comune.montaione.fi.it) o della guida (a.bernardini@ecocerbaie.it), a cui è possibile rivolgersi anche per avere informazioni tecniche sull’escursione.
La partenza è alle ore 9.00 dalla Pieve di Coiano, Strada Provinciale 108 Coianese - Castelfiorentino, l’arrivo è previsto alle 16.30 a Montaione.
Il programma de “Il Paesaggio Ritrovato” prevede una serie di escursioni a piedi alla scoperta del territorio di Montaione e dintorni, promosse dal Comune di Montaione e organizzate in collaborazione con l’Ecoistituto delle Cerbaie.
25/09/2018 12:30 Comune di Montaione
Publiacqua spa
Sesto Fiorentino. Publiacqua su guasto alla rete idrica (aggiornamento)
Informiamo i cittadini del Comune di Sesto Fiorentino che, per quanto riguarda la rottura sulla condotta idrica di via Lazzerini, i nostri tecnici hanno ultimato le chiusure sulla rete limitando le carenze d’acqua al tratto di strada compreso tra viale Ariosto e via Sciascia. Un punto di approvvigionamento d’emergenza è stato attivato per consentire ai residenti di rifornirsi d’acqua. Verificata l’entità del guasto, la riparazione del tratto di condotta interessata dal guasto terminerà nel corso del pomeriggio. Publiacqua si scusa con i cittadini per i disagi che questo guasto creerà loro.
25/09/2018 10:37 Publiacqua spa
Università di Firenze
Start Cup Toscana 2018, scade il 1° ottobre il termine per partecipare al campionato degli innovatori
Scade il primo ottobre il termine per partecipare alla selezione regionale della Start Cup Toscana 2018, una sfida tra idee innovative scaturite dalla ricerca nei settori della salute, delle tecnologie dell’informazione, della sostenibilità ambientale e della produzione industriale. La competizione organizzata dall’Università di Firenze, in collaborazione con gli altri atenei toscani, é realizzata con il contributo della Regione Toscana.

L’iniziativa rappresenta la prima tappa per approdare al “Premio Nazionale per l’Innovazione” e si propone di supportare le migliore iniziative imprenditoriali a elevato contenuto tecnologico.

Alla Start Cup Toscana 2018 possono partecipare soggetti che aspirano a costituire un’impresa, che l’hanno appena costituita o hanno da poco iniziato l’attività. Le candidature si possono presentare attraverso il portale di Start Cup Toscana. Il regolamento è online

I migliori piani d’impresa saranno selezionati per la cerimnonia finale della Start Cup Toscana 2018, che si terrà il 30 ottobre 2018 presso l'Auditorium di Sant'Apollonia a Firenze. In quell’occasione, la giuria determinerà i vincitori del concorso che avranno l’opportunità di trasformare il progetto imprenditoriale in un’attività di impresa grazie ad attività formative, all’assistenza nella redazione del business plan e a premi in denaro.

Gli innovatori che si sono aggiudicati la fase regionale parteciperanno al “Premio Nazionale per l’Innovazione”, in programma a Verona il 29 e 30 novembre 2018.
25/09/2018 10:44 Università di Firenze
Non-profit in provincia di Firenze
InCanto d’Estate a Villa Pozzolini
L’iniziativa vedrà la presenza della pianista Susanna Pagano, autrice del libro “Labirinti e Circolarità” (Edizioni Cantagalli), che terrà un concerto – conferenza per raccontare come la matematica, nel Novecento, sia stata la musa ispiratrice di tanti autori, da Claude Debussy a Bela Bartok, da Olivier Messiaen a Gyorgy Ligeti.

Tra le immagini frequenti nel Novecento c’è quella del labirinto, che si ritrova in campi disparati e lontani, dall’arte alla filosofia, dalla scienza alla musica. Ci sono temi ed immagini che incarnano lo spirito di un’epoca e che travalicano i confini delle singole discipline. L’enigmaticità sottile, la simmetria ricercata e poi contraddetta, la circolarità ipnotica ed ingannevole del labirinto costituiscono il filo conduttore che lega i brani musicali presentati, che verranno suonati al pianoforte. Durante la conferenza concerto si citeranno le opere surreali di Escher e i labirinti immaginari di Borges, i teoremi di Gödel e le teorie complesse ed affascinanti di Hofstadter, i cui rapporti nascosti verranno scoperti e analizzati in un viaggio pieno di sorprese.

Susanna Pagano si è diplomata nel 1998 sotto la guida del Maestro Giampiero Semeraro al Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia col massimo dei voti e la lode. Ha studiato col Maestro P. Masi presso l'Accademia Musicale di Firenze e col Maestro B. Canino presso la Scuola di Musica di Fiesole e ha frequentato il Biennio specialistico di Secondo Livello di Pianoforte Solistico sotto la guida del Maestro Daniel Rivera presso l'Istituto Musicale Pareggiato “P. Mascagni” di Livorno, laureandosi nel 2008 con il massimo dei voti, lode e menzione. Un estratto della tesi è stato pubblicato nel 2010 presso la casa editrice ETS di Livorno. Nel 2014 è uscito un suo cd solistico con musiche di Debussy, Bartok, Messiaen, Ligeti e Bach ed un suo libro “Labirinti e Circolarità. Viaggio nella musica del ‘900 e dintorni.” edito dalla casa editrice Cantagalli di Siena. Attualmente è docente di pianoforte presso l'Accademia Strata di Pisa e dal 2011 di pianoforte per i corsi preaccademici dell'Istituto Musicale P. Mascagni di Livorno e collabora come pianista accompagnatrice con l'Orchestra Giovanile Italiana, il Concorso Crescendo di Firenze, i Conservatori di La Spezia e Firenze e l’Orchestra Regionale Toscana. Svolge inoltre attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche.

Il Festival, che quest’anno porta il sottotitolo “La Musica delle Sfere” e analizza il rapporto tra musica e scienze, si concluderà il 3 ottobre con il trio Stefano Agostini (flauto), Filippo Burchietti (violoncello) e Ivano Battiston (fisarmonica) impegnati nel programma “Venere, alle prime ore del giorno” (si segnala a questo proposito che, a causa di un imprevisto dell’artista, Ivano Battiston sostituirà il fisarmonicista Massimo Signorini, inizialmente previsto in cartellone)

Mercoledì 26 settembre, ore 21.00
LABIRINTI E CIRCOLARITA’
La matematica come musa ispiratrice
da Bartok a Debussy, da Ligeti a Messiaen
Susanna Pagano, pianoforte
Autrice del libro “Labirinti e Circolarità – Viaggio nella musica del ‘900 e dintorni”
Concerto - conferenza

Tutti i concerti sono ad ingresso libero.

Mercoledì 26 settembre, alle ore 21.00, terzo appuntamento con il Festival InCanto d’Estate a cura di A.Gi.Mus. Firenze, parte dell’Estate Fiorentina del Comune di Firenze (Villa Pozzolini, Viale Guidoni 188, ingresso libero).
INFO

A.Gi.Mus.
Via della Palancola 30
50133 – Firenze
055/580996
agimus.firenze@agimus.it
25/09/2018 10:59 Non-profit in provincia di Firenze
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Sospensione della licenza per 15 giorni al noto locale pubblico “Manduca”
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze hanno notificato al legale rappresentante del noto locale pubblico “Manduca”, in via San Biagio a Petriolo, un provvedimento di sospensione della licenza per la durata di 15 giorni a decorrere da oggi, emesso dal Questore di Firenze su proposta inoltrata dagli stessi militari a seguito di una aggressione avvenuta il 15 settembre scorso da parte di due sconosciuti ai danni di un giovane avventore che nell'occasione aveva riportato 30 giorno di prognosi per “trauma facciale e fratture multiple da percosse”.
E’ il secondo provvedimento di sospensione notificato allo stesso locale quest’anno dai Carabinieri. Infatti, analogo provvedimento, sempre per un'aggressione avvenuta nel locale, era stato adottato il 16 maggio

BORGO SAN LORENZO (FI) - Una denuncia per procurato allarme.

Nella mattinata del 23 settembre, B.T. 55enne, già noto alle forze dell'ordine, ha segnalato al Pronto Intervento dei Carabinieri la presenza, in località Casaglia, di un uomo, riverso per terra, in gravi condizioni. Dopo aver attivato le procedure di emergenza, giungevano unsul posto i Carabinieri della Stazione di Ronta e il personale del 118 rilevando l’infondatezza dell’allarme. Per questa ragione l'uomo è stato deferito in stato di libertà per procurato allarm
25/09/2018 11:32 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Comune di Scandicci
Open City 2018, oltre 13 mila spettatori in 103 eventi per l'estate di Scandicci
Un totale di oltre 13 mila spettatori in 103 appuntamenti su 73 serate, dal 6 giugno fino allo scorso sabato 22 settembre, per un'estate con 16 rassegne di concerti, spettacoli di teatro e di circo, cinema all'aperto, serate danzanti, musica in villa e incontri in 13 luoghi pubblici della città e delle colline. Sono questi i numeri dell'edizione 2018 di Open City Scandicci Estate, che si è tenuta in piazza Matteotti, nel Parco e nel Pomario dell'Acciaiolo, all'Aurora, alla Villa di Vico, al Teatro Studio, a Villa Castel Pulci, a Casellina, Badia a Settimo, Vingone, alla Pieve di San Vincenzo a Torri, in Biblioteca, sulla Tramvia. In scena artisti come Pupi e Fresedde nella performance itinerante Walking Therapie, come Milena Vukotic e Sandra Garuglieri nelle storie delle Mille e una notte, poi ospiti come Fiona May e Luisa Cattaneo in una prova aperta per la Maratona di New York, il ritorno di Violapop di Benedetto Ferrara e Leonardo Venturi, l'ormai tradizionale Open Cine alla storica arena estiva dell'Aurora e Musica in Villa, alla Villa di Vico a San Vincenzo a Torri; da sottolineare la seconda edizione del Cirk Fantastik nel parco dell'Acciaiolo, rassegna che quest'anno ha segnato il primato di popolarità con oltre 5000 spettatori in 12 serate e 38 eventi complessivi.

Open City 2018 è stato promosso dal Comune di Scandicci con il contributo di Publiacqua, un programma di iniziative proposte e curate dai privati e dalle associazioni che hanno risposto all'avviso pubblicato dall'Amministrazione Comunale per l'offerta culturale estiva in città.

“Scandicci risponde sempre con più convinzione alle proposte culturali e ad ogni occasione per stare insieme e per arricchirsi – dice il Sindaco Sandro Fallani – Scandicci al tempo stesso ha sempre più da offrire ai suoi cittadini e a chi viene da fuori, con una programmazione di eventi e di iniziative ogni anno più intensa, più ricca, con tanti appuntamenti ogni mese, ogni settimana, ogni giorno dell'anno, con una crescita costante della qualità di ogni singola proposta. Cresciamo tutti assieme, il Comune con il ruolo di promotore e di catalizzatore, ma anche tutto il nostro tessuto sempre più fertile, fatto di tante associazioni, di tanti privati che investono su di sé e scommettono sulla nostra città. E' un bel modo di andare avanti”.

Oltre alle 5000 presenze del Cirk Fantastik curato da Aria Network culturale, le rassegne che anche grazie al numero di serate organizzate hanno avuto più spettatori sono state In Parole e in Musica organizzata dall'Accademia Musicale di Firenze, con 1630 partecipanti in nove serate, Open Cine organizzata dall'associazione Amici del Cabiria, 1200 spettatori per 12 sere; 607 spettatori per il teatro itinerante sulla tramvia tra Rifredi e Scandicci, Walking Therapie del Teatro di Rifredi e Pupi e Fresedde (12 repliche), oltre 600 persone per il Canta Napoli organizzato dalla Casa del Popolo di Casellina e dal Gruppo folkloristico della Canzone Napoletana, 600 persone hanno assistito ai sei concerti della XXV edizione di Musica in Villa organizzata dalla Fondazione Omraam Villa di Vico onlus, 584 spettatori per la XXII Rassegna di Teatro in Vernacolo della Casa del Popolo di Badia a Settimo (otto serate), cinquecento persone alla Notte Magica della Biblioteca di Scandicci, mentre per i due spettacoli dell'associazione culturale Mald'Estro, Mandragola e Decameron nel Pomario dell'Acciaiolo, gli spettatori sono stati 398. Open City si è chiuso sabato 22 settembre con l'omaggio a Dino Campana a Castelpulci, organizzato dalla Pro Loco della Piana di Settimo e ideato da Dino Castrovilli con Marco Parente e Lorenzo Bertolani, che ha registrato 130 spettatori e il tutto esaurito con giorni d'anticipo rispetto alla scadenza per le prenotazioni.
25/09/2018 15:33 Comune di Scandicci
Comune di Capraia e Limite
Successo per la mostra “In ogni modo: mezzi e percorsi nei paesi dell'arte”, in corso nei locali della ex Fornace Pasquinucci
Successo per la mostra “In ogni modo: mezzi e percorsi nei paesi dell'arte”, in corso nei locali della ex Fornace Pasquinucci di Capraia Fiorentina fino a sabato 29 settembre.

I segnali positivi si erano già visti in occasione dell’inaugurazione di sabato 15 u.s., ma tante persone hanno partecipato anche lo scorso fine settimana alla perfomance di musica elettronica a cura di “Bad Girl”.

I visitatori possono ammirare le tele irrigidite e arricchite d'oro di Alice Corbetta, i quadri intessuti di spogli o ancora inguainati fili di rame di Otr Beyer, i raffinatissimi intrecci (ceramici o disegnati su tela) di Marco Ulivieri, gli oggetti stilizzati e le stampe giganti di Josephine Zayal. Un fascino particolare sta altresì suscitando il cortile delle vasche esterne foderato da teli di plastica nera dai quali sporgono quattro gruppi di piante idealmente coordinati con lo spirito e la cifra artistica dei quattro protagonisti. Il tutto, a cura dello studio Makia di Firenze.

Nelle intenzioni degli organizzatori, la mostra dovrebbe andare a toccare in modo coordinato il variegato mondo della sperimentazione artistica; il successo registrato ed i commenti ricevuti sembrano testimoniare un risultato acquisito.

Per concludere, venerdì 28 alle 18,00 il curatore Claudio Giorgetti presenterà il catalogo della mostra.
25/09/2018 12:15 Comune di Capraia e Limite
Comune di Empoli
Empoli. Si rinnova la ‘missione’ di Puliamo il Mondo
Studenti di cinque primarie saranno al lavoro con i volontari di Legambiente, ANPAS, Misericordia di Empoli, Filo d'Argento

EMPOLI – Sensibilizzare i bambini al rispetto dell'ambiente, con l'esempio concreto del loro stesso lavoro. È la filosofia alla base del grande appuntamento mondiale di volontariato ambientale denominato "Clean up the world". A Empoli si svolgerà venerdì 28 settembre.
L’evento in Italia prende il nome di “Puliamo il mondo”, promosso da Legambiente, in particolare qui a Empoli da Circolo Legambiente Empolese-Valdelsa. ‘Non temerli, raccoglili’ è lo slogan dell’edizione 2018.
Il Comune di Empoli anche per quest’anno aderisce all'iniziativa ecologica.
Coinvolte alcune scuole cittadine. Saranno coinvolti i bambini più grandi delle scuole elementari, classi 4° e 5°, con le loro insegnanti.
Mettendo in pratica questo semplice gesto ci si propone di sensibilizzare i più giovani al rispetto per la natura e l'ambiente, esempio concreto del loro stesso lavoro; un'esperienza da vivere in compagnia contro l'inciviltà.
Sono stati individuati alcuni luoghi e giardini della città da "pulire".
I bambini saranno accompagnati dalle loro maestre e da alcuni volontari che hanno generosamente offerto la loro collaborazione (ANPAS, Misericordia di Empoli, Filo d'Argento).
Ogni anno i partecipanti hanno dimostrato grande impegno per il lavoro, entusiasmo nella partecipazione e soddisfazione per i risultati ottenuti.

Fabio Barsottini, assessore all’ambiente del Comune di Empoli ha commentato così questa edizione di “Puliamo il Mondo”.
«Un appuntamento che si rinnova ogni anno. I bambini delle nostre scuole saranno impegnati nel prendersi cura della propria città e degli spazi che vivono quotidianamente. Comprendere fin da piccoli il valore del bene comune e prendersene cura senza danneggiarlo o sporcarlo - sottolinea l’assessore - rappresenta un patrimonio culturale indispensabile per una comunità che vuole guardare a un futuro migliore. Come ogni volta poi, quando sono i più piccoli a tirarsi su le maniche questa iniziativa rappresenterà anche motivo di riflessione per gli adulti».

Queste sono le scuole che si sono rese disponibili e i luoghi da ripulire sono i giardini più prossimi alle sedi scolastiche:

• Scuola Elementare “Galileo Galilei” Via Sovali - Avane;
• Scuola Elementare “Baccio da Montelupo” Via Baccio da Montelupo n. 57;
• Scuola Elementare “Giovanni Pascoli” Via Corniola;
• Scuola Elementare “San Giovanni Bosco” Via Lorenzoni-Ponte a Elsa;
• Scuola Elementare “Cristoforo Colombo” Via Ponzano 43
25/09/2018 12:57 Comune di Empoli
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Città dello Sport: il 29 settembre via all’edizione 2018
Si terrà sabato 29 settembre l’edizione 2018 della Città dello Sport, la manifestazione che il Comune dedica alla promozione delle attività, delle associazioni e delle società sportive del territorio e che ogni anno si tiene presso gli impianti sportivi del Matassino (Figline).

L’appuntamento è come sempre dalle 10 alle 12, quando si terrà la partita dei piccoli allievi delle società Valdarno FC, del Basket Don Bosco e del Rugby Valdarno.

Dalle 15,30 le realtà territoriali che aderiscono all’iniziativa (Società ginnica Aurora, Talent Academy, Magic dance, Figline danza, Libertas, Judo, Karate Shotokan, Nanbudo Iamori Dojo, Kiaikido Budokan, Thai chi - L’altro meridiano, Tengu no budu - martial arts, Ciclistica figlinese, Gruppo sport e cultura, Basket don bosco, Polisportiva rugiada, Marzocco, Calcio femminile, Rugby Valdarno, Valdarno FC, Atletica futura, Valdarninsieme volley, Tennis club e Panathlon) saranno presso gli stand posizionati a bordo pista per presentare le loro attività con prove, dimostrazioni ed esibizioni.

Dalle 15,30 alle 16,30, inoltre, ci sarà spazio per la partita delle vecchie glorie e per i tornei del Basket Don Bosco Figline.

Dalle 17,30 il Comune premierà l’Atleta dell’anno 2018 e le eccellenze dello Sport 2018. Sarà presente anche l’Assessore allo Sport, Caterina Cardi.

Quest’anno, inoltre, l’Amministrazione comunale ha deciso di istituire il Premio Ambasciatore dello Sport alla memoria della giornalista Chiara Baglioni. In questa sua prima edizione, il premio sarà assegnato proprio ai genitori di Chiara, che ha saputo raccontare con originalità e ironia tutte le sfumature dello sport, promuovendone i valori con passione e professionalità. Chiara, ricordiamo, era una giornalista sportiva di Figline, venuta a mancare ad aprile all’età di 30 anni. Oltre ad essere social media manager e redattrice di varie testate sportive, la giornalista figlinese aveva collaborato con l’Ufficio Stampa del Comune nell’organizzazione di Figline&Incisa Lab, un ciclo di incontri su comunicazione, social media e lingua italiana nel corso del quale si è distinta per competenza, professionalità e ironia.

Per ricordarla, inoltre, alle 16 è prevista la partita di calcetto con “Gli amici di Chiara Baglioni”, torneo speciale di calcio a 7 che vedrà coinvolti i genitori degli atleti di ogni attività sportiva presente. Seguiranno, dalle 18,15, le esibizioni delle scuole di ballo Talent Academy e Figline Danza. La giornata si concluderà alle 19,30, con l’aperitivo e con la presentazione delle nuove squadre del Basket Don Bosco.

L’ingresso alla manifestazione è libero.
25/09/2018 12:44 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Comune di Certaldo
Certaldo. Prenditi cura di te. Cambia stile di vita
Un pomeriggio per confrontarsi sulle buone pratiche di prevenzione e sui corretti stili di vita; una serata per riflettere sull'esperienza trasformativa della malattia oncologica

"Prenditi cura di te. Cambia stile di vita" il convegno avrà luogo alle ore 18,00 presso Sala Soci Coop viale G.Matteotti,197, ingresso libero.

"Il mio corpo è un'opera d'arte - dal cancro al burlesque" alle ore 21.00 lo spettacolo teatrale presso Multisala Boccaccio in via del Castello 2 a cura di Arbus regia Francesca Sanità.

Il convegno vedrà gli interventi del dottor Eugenio Paci, epidemiologo e consigliere LILT Firenze e delle dottoresse Simonetta Salvini, dietista nutrizionista di LILT Firenze, Maria Grazia Muraca, direttore Ce.Ri.On. ISPRO LILT Firenze, ingresso libero. Lo spettacolo teatrale "Il mio corpo è un'opera d'arte - dal cancro al burlesque" a cura dell'associazione ARBUS - Cooperativa delle Soubrettes vede protagoniste 13 donne che hanno vissuto l'esperienza della malattia. Sul palco insieme a loro, inevitabilmente, una parte della propria vita e delle proprie emozioni, con l'obiettivo dichiarato dalla regista Francesca Sanità - malata oncologica lei stessa - di «far vedere e sentire che la malattia è un’esperienza complessa, sfaccettata, dirompente, una cosa intima e una rivoluzione.» Il costo del biglietto di euro 10,00 darà l'opportunità di poter portare avanti il Progetto Women Life Love del quale fa parte lo spettacolo

Questi eventi sono resi possibili grazie a Unicoop Firenze Sezione Soci Certaldo e al Comune di Certaldo
25/09/2018 15:56 Comune di Certaldo
Comune di Fucecchio
Un confronto tra comuni e terzo settore per sostenere i giovani
Sabato 29 settembre a partire dalle ore 8,30, all’auditorium La Tinaia di Fucecchio, si terrà l’iniziativa Società in Azione, un momento di confronto tra gli amministratori dei 15 comuni dell’Empolese Valdelsa e del Valdarno Inferiore con il Terzo Settore sul tema “Giovani e Società”, alla presenza dell’assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco, e della responsabile dell’ufficio Giovanisì della Regione Toscana, Chiara Criscuoli.

Era il 2 ottobre 2017 quando i presidenti e gli assessori delle Conferenze per l’Istruzione delle due zone, alla presenza dell’assessore regionale, firmarono il protocollo d’intesa per l’istituzione di un Tavolo di Coordinamento delle azioni inerenti gli adolescenti e i giovani del territorio.

I componenti del tavolo in questi mesi hanno rilevato i bisogni espressi dai responsabili dei servizi, dagli amministratori e anche dalle associazioni e dalle cooperative sociali che lavorano nei servizi pubblici rivolti ai giovani. Il 29 settembre sarà l’occasione di un confronto allargato a tutto il terzo settore sui risultati di queste indagini, per individuare insieme le priorità e le modalità di azione che possano mettere in rete e valorizzare le attività presenti sul territorio e, al contempo, favorire lo sviluppo e la crescita di una società educante, che sa accogliere, coinvolgere e sostenere i giovani nelle loro scelte di vita.

L’iniziativa rappresenta la prima tappa del Progetto CartaGiovani per un Territorio di Qualità, un nome e un logo che hanno unito per tanti anni i Comuni delle due zone e che oggi vuole riconoscere e valorizzare tutti i soggetti che, a vario titolo, operano con e per i giovani, per migliorare la loro qualità di vita. Una tappa che si ricollega al percorso di riflessione sul tema dello “Youth Worker di nuova generazione” fatto in questi anni da Giovanisì della Regione Toscana, al quale hanno partecipato anche molte associazioni e cooperative del nostro territorio e di cui ci parlerà direttamente Chiara Criscuoli, responsabile dell’ufficio regionale.

Società in Azione è la società che osserva ponendosi le domande e trovando le risposte nel confronto e nell’azione con gli altri.
25/09/2018 12:36 Comune di Fucecchio
Accademia della Crusca
«Il patrimonio linguistico europeo, un tesoro da proteggere», convegno organizzato dall’Accademia della Crusca e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea
Venerdì 28 settembre 2018, nella Villa medicea di Castello in via di Castello 46 a Firenze, si terrà il convegno «Il patrimonio linguistico europeo, un tesoro da proteggere» organizzato dall’Accademia della Crusca e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. L’evento, pensato in continuità con la Giornata europea delle lingue (che si celebra ogni 26 settembre), si propone di favorire il confronto tra le diverse politiche linguistiche di Italia, Francia e Spagna, lasciando la parola ai massimi rappresentanti delle accademie linguistiche dei tre paesi, in un dialogo che crediamo del tutto inedito nel nostro paese.

Il regolamento n. 1/1958 del Consiglio dell’Unione europea stabilisce che tutte le lingue ufficiali hanno pari importanza e che tutti i cittadini dell’Unione devono poter comunicare con le istituzioni dell’UE nella lingua del proprio paese. Allo stesso tempo però si assiste a una sempre maggiore espansione della lingua inglese nei più diversi settori della comunicazione, anche pubblica (commercio, legislazione, insegnamento).

Vorremmo chiederci perciò se nell’Unione Europea, composta oggi di 28 paesi e 24 lingue ufficiali, questa ricchissima varietà linguistica sia davvero riconosciuta come parte di un unico e complesso patrimonio culturale, appartenente a tutti i cittadini europei, come lo sono, ad esempio, i beni culturali materiali e quelli ambientali e paesaggistici.

Per rispondere, almeno in parte, a queste domande vorremmo confrontare le politiche linguistiche dei tre maggiori paesi di lingua romanza e soffermarci sul dibattito linguistico in Italia, Francia e Spagna, paesi affini tra loro anche per la presenza delle più antiche e prestigiose accademie linguistiche d’Europa: l’Accademia della Crusca (fondata a Firenze nel 1583), L’Académie française (nata nel 1635 a Parigi) e la Real Academia Española (fondata a Madrid nel 1731).

Per tentare già una risposta nella pratica, prima che nella teoria, gli interventi dei diversi relatori saranno pronunciati nelle rispettive lingue senza traduzione simultanea. L’incontro vuole scommettere così sulla possibilità di un dialogo fondato sulla reciproca intercomprensibilità, almeno in ambito romanzo, e sulla capacità di ognuno degli interlocutori (relatori e pubblico) di basarsi sulla propria competenza passiva, per apprezzare la varietà delle lingue, a partire da quelle più vicine alla nostra.

Il convegno si apre alle 10 con i saluti istituzionali di Claudio Marazzini (Presidente dell’Accademia della Crusca) e di Beatrice Covassi (Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea). A seguire l’intervento di Paola Rizzotto (Capo del dipartimento italiano della direzione generale Traduzione, Commissione europea), dal titolo Multilinguismo e tutela dei patrimoni linguistici nazionali nel quadro dell’Unione europea.

Nella prima sessione «Politiche linguistiche a confronto: la situazione in Italia, Francia e Spagna» intervengono: Nicoletta Maraschio (Presidente onoraria dell’Accademia della Crusca), La politica linguistica italiana: aspetti recenti; Hélène Carrère d’Encausse (Segretario perpetuo dell’Académie Française); Maria Paz Battaner (Accademica della Real Academia Española e Direttrice del Diccionario de la lengua española) Diferentes políticas lingüísticas ante la variación contemporánea del español.

Dopo la pausa pranzo i lavori riprenderanno con la seconda sessione «Il dibattito sulla lingua, di che cosa si discute nei tre paesi?». Intervengono: Pedro Alvarez de Miranda (Bibliotecario della Junta de Gobierno della Real Academia Española e Direttore della Escuela de Lexicografía Hispánica) Debates lingüísticos en la España de hoy; Hélène Carrère d’Encausse (Segretario perpetuo dell’Académie Française); Claudio Marazzini (Presidente dell’Accademia della Crusca) Il dibattito linguistico nell’Italia di oggi. Alle 16,50 i lavori si chiuderanno con la discussione.

Il convegno è rivolto a linguisti, accademici, studenti e semplici appassionati. L’accesso è libero e gratuito e non è necessario registrarsi.
25/09/2018 12:25 Accademia della Crusca
Camera di Commercio di Firenze
Corsi gratuiti sul sistema museale fiorentino
I corsi sono organizzati da Camera di Commercio di Firenze in collaborazione con il Polo Museale della Toscana, la Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Firenze, le Gallerie degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia di Firenze, il Museo Nazionale del Bargello, il Comune di Firenze e la Città Metropolitana di Firenze.

L’obiettivo è fornire a gestori di strutture ricettive, tassisti, portieri d’albergo, gestori di ristoranti, agenzie di viaggio, edicolanti, pubblici esercizi (solo per citare alcune categorie potenzialmente interessate), una serie di informazioni che consenta loro di dare ai turisti consigli e suggerimenti utili ad una adeguata visita della città e dei suoi musei.

Il programma formativo, la cui partecipazione è sempre gratuita, prevede un percorso culturale così articolato:

- un modulo informativo costituito da sette lezioni in aula, della durata di due ore ciascuna che tratteranno le seguenti tematiche:

1) una introduzione alla città: lo spazio urbano, le emergenze e il museo diffuso;

2) le Gallerie degli Uffizi, dalla corte allo stato;

3) i Musei del Bargello, un percorso museale tra architettura e scultura;

4) il sistema Polo Museale della Toscana, il Museo di San Marco;

5) la Galleria dell’Accademia a Firenze;

6) da Palazzo Medici Riccardi all’area metropolitana e il circuito della Firenze Card;

7) il sistema dei musei civici fiorentini.


- tre visite guidate della durata circa di due ore al Parco mediceo di Pratolino, alla Cappella Brancacci e alla Fondazione Romano e al Gabinetto Disegni e stampe delle Gallerie degli Uffizi.

Il percorso non implica il riconoscimento di una qualifica professionale, tuttavia al termine del percorso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di partecipazione.

Per il rilascio dell’attestato e per la partecipazione alle visite guidate è obbligatorio partecipare ad almeno cinque lezioni in aula.

Gli incontri in aula si svolgeranno nella sede della Camera di Commercio di Firenze, piazza dei Giudici, 3, 50122 Firenze, sala corsi al secondo piano.

Sarà possibile la partecipazione di un numero massimo di 40 persone. Ogni azienda potrà iscrivere una sola persona al corso.

Il corso si terrà nelle seguenti date.

- lezioni in aula: 4, 11, 15, 23, 25, 29 e 31 ottobre dalle 15 alle 17.

- Visite guidate:

Parco Mediceo di Pratolino – 19 ottobre ore 15.00;

Cappella Brancacci e Fondazione Salvatore Romano – 5 novembre ore 13.00;

Il Gabinetto Disegni e Stampe delle Gallerie degli Uffizi – 19 novembre ore 12.00.

Avranno la priorità gli iscritti che non hanno partecipato all’edizione 2017 dell’iniziativa.

L’iscrizione sarà perfezionata solo a seguito di conferma via mail della Camera di Commercio di Firenze.
25/09/2018 10:56 Camera di Commercio di Firenze
Comune di Sesto Fiorentino
Inchiesta Q&S, il Comune di Sesto si costituisce parte civile
Il Comune di Sesto Fiorentino si costituirà parte civile nel processo contro la vecchia dirigenza di Qualità&Servizi. Lo ha deliberato oggi la Giunta comunale.

L’udienza preliminare del primo dei due procedimenti a carico dell’ex amministratore unico e della direttrice dell’azienda è fissata per il prossimo 2 ottobre. Gli altri imputati sono il consulente commercialista di Q&S e il legale rappresentante della ditta che aveva in appalto il trasporto dei pasti.

I reati contestati sono quelli di peculato, abuso d’ufficio e concussione. In particolare, agli imputati viene contestato l’uso per finalità esclusivamente private delle auto e dei telepass aziendali, l’appropriazione di risorse dell’azienda per circa 150mila euro sotto forma di rimborsi spese, chilometrici e altre indennità, senza delibere o giustificativi e l’assegnazione di appalti ad aziende di proprietà di congiunti per un volume di affari tra il 2012 e il 2017 superiore al mezzo milione di euro. Tra il 2014 e il 2016, inoltre avrebbero costretto i trasportatori dell’azienda a passare ad una ditta appaltatrice esterna, di cui il commercialista di Q&S sarebbe stato l’amministratore di fatto, accettando condizioni di lavoro peggiori.

L’inchiesta sulla vecchia dirigenza di Qualità&Servizi, cessata nel marzo 2017, è partita in seguito ad un esposto in Procura dei sindaci dei tre comuni soci.

“I fatti contestati sono molto gravi e inammissibili per qualsiasi azienda e, a maggior ragione, per un’azienda pubblica che eroga un servizio delicato e importante come la mensa per i nostri bambini - afferma il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi - La scelta di costituirci parte civile è una conseguenza naturale rispetto alla gravità dei reati ipotizzati che, ferma restando la presunzione di innocenza, se dimostrati configurerebbero un danno morale e materiale per le nostre Amministrazioni. Q&S è oggi un’azienda completamente rinnovata nei vertici che ha intrapreso un percorso di totale discontinuità rispetto al passato con risultati apprezzati dai giovani utenti e dalle famiglie”.


Nota su Qualità&Servizi

Qualità&Servizi è una società pubblica controllata dai comuni di Sesto Fiorentino (43,18%), Campi Bisenzio (39,50%) e Signa (17,32%), per i quali eroga il servizio mensa. Tra il centro di cottura di Calenzano e il servizio di preparazione pasti presso le cucine della RSS Villa Solaria a Sesto Fiorentino e nei nidi comunali di Sesto, Campi e Signa, Q&S impiega circa 200 dipendenti. Il fatturato annuo ammonta ad euro 6.900.000; i pasti erogati sono 1.100.000 all'anno.
25/09/2018 16:51 Comune di Sesto Fiorentino
Città Metropolitana di Firenze
Scuole Firenze. Museo della Matematica, proroga fino a tutto il 2019
"Giardino di Archimede". Il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze ha approvato la delibera per la proroga di concessione del Museo della Matematica fino al 31 dicembre 2019, negli spazi di proprietà della Metrocittà presso il plesso di San Bartolo a Cintoia. Sulla delibera, illustrata da Benedetta Albanese, consigliera delegata al Patrimonio, ha espresso "soddisfazione", Stefania Collesei (Art.1 - Mdp)
Nell'occasione Albanese ha ricostruito le vicende legate al Museo, oggetto di un contratto di concessione, nel 2005, della ex Provincia di Firenze a titolo gratuito, come quota di partecipazione al Consorzio 'Giardino di Archimede', per numerosi spazi per una superficie complessiva di circa 1000 mq.

Il contratto prevedeva a carico della Provincia di Firenze, alla quale è subentrata la Città metropolitana, tutte le spese per le utenze ad eccezione di quelle telefoniche e della tassa sui rifiuti. Nel 2008 a seguito di una richiesta da parte del Consorzio di ampliare gli spazi a disposizione del Museo della Matematica (ai quali ha successivamente rinunciato), è stata predisposta una stima dall’Ufficio Patrimonio dalla quale emergeva che le spese per le utenze a carico dell’Ente concedente (energia elettrica, acqua e riscaldamento) ammontavano a circa 10.000 euro l’anno; il canone annuo per la concessione dei locali, veniva stimato in 90.378,96 euro per i locali già in uso. La concessione di questi spazi è scaduta il 9 marzo 2016, con la possibilità di un ulteriore rinnovo.

Essendosi resa necessaria la riorganizzazione degli immobili della Città Metropolitana, si è posto il problema di trovare un'altra collocazione per il Museo della Matematica ed è stata valutata positivamente, a riguardo, la proposta di spostare il Museo presso l’Istituto Comprensivo 'Guicciardini' di Firenze, nel quadro di un ampliamento dell’offerta formativa presentata dal Consorzio, con l’assenso dell’Istituto comprensivo e il nulla osta della Direzione Istruzione del Comune di Firenze (subordinato al completamento dei lavori dell'auditorium della scuola entro la fine del 2019).

La Metrocittà ha perciò accolto favorevolmente la richiesta di un'ulteriore proroga della concessione dei locali presso l'Itt di San Bartolo a Cintoia, in modo da poter dare seguito al trasferimento nei locali della scuola 'Guicciardini'.
25/09/2018 10:05 Città Metropolitana di Firenze
Questura di Firenze
La Polizia di Stato intercetta sospetta refurtiva “in partenza” per l’estero: si tratta per lo più di biciclette e telefonini; sono in corso accertamenti
9 biciclette di marca, oltre 50 telefoni cellulari, computer e perfino attrezzi da giardinaggio costituiscono il carico di oggetti - di sospetta provenienza furtiva - scoperto domenica sera dalla Polizia di Stato a bordo di un furgone “in partenza” - secondo quanto ricostruito dagli inquirenti - per il Marocco.

Poco prima delle 22.30 una pattuglia del Commissariato San Giovanni stava effettuando una serie di controlli in centro, quando in viale Giovane Italia l’attenzione degli agenti è stata attirata da alcune persone intorno ad un veicolo per il trasporto merci dal quale sono subito saltate fuori 9 biciclette, alcune anche di ingente valore commerciale.

Il proprietario del mezzo, un cittadino marocchino di 45 anni, al momento del controllo non avrebbe fornito alcuna documentazione in merito al carico del suo furgone, specificando però che gli oggetti sarebbero stati trasportati nel suo Paese di origine.

La polizia è subito voluta andare a fondo nella vicenda effettuando ulteriori verifiche: sempre all’interno del veicolo sono stati così rinvenuti numerosi utensili da lavoro (trapani, smerigliatrici, un flessibile e perfino un tagliaerba con motore a scoppio) mentre, sotto i sedili dell’abitacolo, 53 telefoni cellulari, 2 computer portatili, una macchina fotografica Canon, 1 proiettore, una playstation e diversi profumi ancora imballati.

Successivi accertamenti effettuati insieme alla Guardia di Finanza in una abitazione dove il “trasportatore” vivrebbe a Firenze con altri cittadini magrebini hanno portato al sequestro di altri 5 cellulari e di una videocamera.

Parte dei telefonini sequestrati, stando ai primi riscontri, sarebbero impostati in molteplici lingue; in attesa di ulteriori riscontri, gli investigatori non escludono quindi che gli eventuali legittimi proprietari potrebbero essere turisti vittime di furti.

La polizia è ora a lavoro per cercare di risalire alla provenienza di tutti gli oggetti recuperati nel corso dell’operazione e per i quali - insieme al furgone - è stato disposto il sequestro da parte dell’Autorità Giudiziaria.

Al momento, nei confronti del proprietario del mezzo è scattata una denuncia per ricettazione.

Contrasto agli stupefacenti nel capoluogo toscano: controlli, sequestri di droga e un arresto della polizia

Ieri sera la Polizia di Stato ha effettuato una serie di servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività, disposta dalla Questura di Firenze, si è articolata tra centro e periferia con particolare attenzione alla zona intorno alla Fortezza Da Basso.

Volanti, Poliziotti di Quartiere e unità cinofile della polizia hanno identificato oltre cinquanta persone.

6 cittadini magrebini, di età compresa tra i 30 e i 37 anni, sono stati sottoposti a fermo per identificazione e denunciati per la violazione degli obblighi sul soggiorno. Nei loro confronti la Questura ha avviato le procedure di espulsione dal territorio nazionale.

Durante l’operazione la polizia ha sequestrato poco meno di 50 grammi di sostanza stupefacente: hashish e marijuana alla Fortezza; cocaina a Novoli, nella zona di via Baracca.

I servizi “antidroga” sono proseguiti anche questa mattina: gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Toscana hanno arrestato un cittadino nigeriano 25 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato al suo arrivo alla Stazione di Rifredi: nella cucitura dei boxer nascondeva un involucro con all’interno 37 palline di eroina (complessivamente 18 grammi di sostanza), oltre a cinque banconote da 20 euro.
25/09/2018 15:54 Questura di Firenze
 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V