MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

IN PRIMO PIANO....

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Figline Incisa Valdarno: sgominata associazione dedita alla commissione di truffe assicurative
Il Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Figline Valdarno ha completato la notifica di 77 avvisi di conclusione delle indagini preliminari per altrettanti indagati per “truffe assicurative”. Tale provvedimento è il risultato di un’attività di indagine, denominata “Chianti Crash”, condotta dalla Compagnia Carabinieri di Figline e diretta dalla Procura della Repubblica di Firenze - PM Dott. Tommaso COLETTA - ed avviata nel dicembre 2014. Le investigazioni hanno permesso di individuare un sodalizio criminale, radicato nella Val di Pesa, dedito alla consumazione di frodi assicurative mediante falsificazione di documentazione relative ad incidenti stradali.
La Procura fiorentina, concordando con quanto ricostruito dai militari dell’Arma, ha contestato agli indagati, a vario titolo, le seguenti condotte illecite, perpetrate in un arco temporale che va dal luglio 2012 al febbraio 2015:
"associazione per delinquere finalizzata alla frode assicurativa, mediante organizzazione di sinistri stradali simulati con confezionamento di falsa documentazione, false perizie infortunistiche, false relazioni mediche ed anche danneggiamento dei veicoli" (reato contestato a 4 indagati);
consumazione di 51 frodi assicurative;
"tentata estorsione", perpetrata in danno di uno dei co-indagati (contestata a 3 soggetti).
L’indagine, che ha preso origine dagli accertamenti svolti dalla Stazione Carabinieri di Greve in Chianti sulla tentata estorsione perpetrata da tre soggetti d’origine kosovara nei confronti di un loro connazionale (anch’esso poi risultato implicato nella consumazione delle frodi assicurative), veniva poi sviluppata mediante un'attività investigativa più ampia, permettendo di accertare l’esistenza dell’associazione per delinquere, avente base logistica a San Casciano Val di Pesa (FI) e ricostruire con esattezza la pianificazione e l’esecuzione delle frodi consumate, evidenziando come i vertici della consorteria avessero la capacità di produrre sia false perizie infortunistiche che false relazioni mediche attestanti malattie inesistenti.
Il “modus operandi” attraverso cui i reati venivano perpetrati prevedeva:
l’individuazione di soggetti che, dietro un compenso in denaro, fossero disposti a figurare come responsabili di falsi incidenti. Il passo successivo era quello di istruire tali soggetti affinché documentassero artificiosamente danni fisici inesistenti;
l’individuazione di soggetti disposti a fornire false testimonianze;
la gestione di autovetture non marcianti e già danneggiate, ma comunque provviste di coperture assicurative RC auto, da impiegare nei falsi incidenti;
l’individuazione di particolari ed idonei tratti stradali con caratteristiche compatibili con i danni dei veicoli impiegati;
la documentazione, anche attraverso esami diagnostici “di comodo”, delle false malattie derivanti dai sinistri;
la costituzione di falsa documentazione inerente agli incidenti;
il conseguimento dell’avallo del perito assicurativo chiamato a svolgere la propria attività di constatazione dell’effettività del danno;
la realizzazione di false perizie mediche, suffragate in larga parte dagli esami strumentali artefatti, con le quali venivano attestate e comprovate le false malattie e le inabilità derivanti dai sinistri simulati.
Diverse le figure professionali coinvolte nell’indagine: gli organizzatori del sodalizio, infatti, erano un carrozziere, un medico legale ed un artigiano albanese, che aveva il compito di individuare e reclutare soggetti predisposti ad effettuare false dichiarazioni, tutti residenti nella Val di Pesa (FI), nonché un perito assicurativo di Firenze.
Inoltre, fra le persone che risultano indagate vi è anche un avvocato di Firenze, cui sono contestate due ipotesi di truffa (una tentata e una consumata) ma non il reato associativo, un medico di Prato ed uno di Firenze che, attraverso l’esecuzione di accertamenti diagnostici, contribuivano a rendere credibili le lesioni denunciate dalle parti coinvolte nei sinistri.
Le attività d’indagine consentivano, infine, di documentare come gli illeciti proventi conseguiti attraverso le frodi ammontassero a circa 260.000,00 € (fra rimborsi concernenti i danni materiali dei veicoli ed inerenti alla liquidazione dei danni
19/10/2017 12:36 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Città Metropolitana di Firenze
Natura, stelle, cultura. Eventi nel Parco di Pratolino
Eventi nel Parco di Pratolino per la fine di ottobre. Il Parco mediceo di Pratolino sarà aperto al pubblico fino al 29 ottobre dal venerdì alla domenica (orario 10-20) e continuano gli eventi gratuiti su prenotazione per adulti e famiglie.
Ecco il programma delle visite guidate gratuite e dell’ultima serata del ciclo “Nel giardino di Pratolino a guardare le stelle”.
Le date e gli orari previsti:

Itinerari naturalistici
A cura di Terza Cultura di Sesto Fiorentino

21 ottobre
ore 10,30 Un giardino da leggere
ore15,00 Il Parco nel tempo e nello spazio (doppia guida)

22 ottobre
ore 10,30 Ai confini del parco: itinerario Sud (Belvedere/Mulino)
ore 15,00 Giganti del Parco (Famiglie con ragazzi da 9 a 14 ani)

28 ottobre
ore 10,30 Giroscopro (Famiglie con bambini da 5 a 8 anni)
ore 15,00 Gli alberi monumentali

29 ottobre
ore 10,30 Ai confini del parco: itinerario Nord (Montili)
ore 15,00 Ai confini del parco: itinerario Sud (Belvedere/Mulino)

Info e prenotazioni cell: 3661434509 – email: visiteguidate@terzacultura.it

Itinerari storico-artistici
A cura di CSC Sigma di Firenze

21 ottobre
ore 11 Storia della Villa e del Parco di Pratolio. Il giardino fra arte e natuta
ore 16 Francesco Primo: la storia di un principe e di un sogno

22 ottobre
ore 11,00 Francesco Primo: la storia di un principe e di un sogno
ore 16,00 La favola del Principe e del suo giardino (Famiglie con bambini da 5 a 8 anni)

28 ottobre
ore 11,00 Francesco Primo: la storia di un principe e di un sogno
ore 16,00 Un’esperienza fantastica a Pratolino (Famiglie con ragazzi da 9 a 14 anni)

29 ottobre
ore 11,00 Francesco Primo: la storia di un principe e di un sogno
ore 14,00 Visita a due voci (una guida turistica ed una ambientale escursionistica)
ore 16,00 Un’esperienza fantastica a Pratolino (Famiglie con ragazzi da 9 a 14 anni)

Info e prenotazioni tel: 055 2340742 - email: visiteparcopratolino@cscsigma.it

Nel giardino di Pratolino a guardare le stelle

26 ottobre
Ore 21,00 Dalle stelle primordiali alle più recenti
Conferenza ed osservazione del cielo con i telescopi

Info e prenotazioni email: lda@cittametropolitana.fi.it
19/10/2017 12:51 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze
Libri. 'Il Dio del mare' di Elefante in Palazzo Medici Riccardi
Antonio Lauria, consigliere delegato della Città Metropolitana di Firenze, presenterà giovedì 19 ottobre, alle ore 17.30, nella Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi, a Firenze in via Cavour 1, il libro di Giuseppe Elefante 'Il Dio del mare', edito da 'In edibus'. All'iniziativa, promossa in collaborazione con 'Le Cigarò Gentlemen's Cigar Club' e Cigar Club Association, prenderanno parte Fabrizio Borgioli, presidente del club di Firenze, e il giornalista Andrea Gori. La presentazione è la prima di un calendario di eventi culturali che verrano organizzati da 'Le Cigarò...'.
19/10/2017 09:52 Città Metropolitana di Firenze
Regione Toscana
Reimpianto vigneti, in arrivo 2 milioni di euro in più
Un premio da quasi 2 milioni di euro per la viticoltura toscana. A tanto ammontano infatti le risorse aggiuntive assegnate alla nostra regione per la ristrutturazione e il reimpianto di vigneti, risultato reso possibile con uno sforzo notevole degli Uffici regionali e di Artea. I fondi sono arrivati grazie alla ripartizione dei soldi non spesi dalle altre regioni per la campagna 2016-2017.

"Il comportamento virtuoso della nostra regione nel pieno utilizzo delle risorse – ha commentato l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi - ci ha permesso di ottenere questi fondi supplementari. Sono risorse che ci saranno utilissime, per dare piena copertura alle iniziative dei viticoltori già a suo tempo intraprese e non ancora finanziate, a causa dell'esaurimento dei budget assegnati: la necessità di ristrutturare i vigneti e migliorare ulteriormente il già elevato livello di qualità dei vini è infatti molto sentita, segno di un costante dinamismo della filiera".

Le risorse aggiuntive (pari, per esattezza a 1,9 milioni di euro) andranno a rafforzare il budget per gli interventi sui vigneti che è, mediamente, di circa 20 milioni l'anno.

La partita del rinnovo e reimpianto è molto importante per tutto il comparto vitivinicolo toscano: i sostegni del piano nazionale di sostegno vengono destinati agli agricoltori interessati a realizzare non solo azioni di reimpianto dei loro vigneti, ma anche a effettuare azioni di miglioramento del vigneto stesso, attraverso modifiche del profilo del terreno, la messa in opera di terrazzamenti, il sovrainnesto, l'allestimento o il miglioramento dell'impianto di irrigazione a servizio del vigneto.
19/10/2017 11:06 Regione Toscana
Pergola, Niccolini, Mila Pieralli, Era
Il teatro va in città e bussa alle porte dei cittadini per ricordare quanto sia necessario.
Al via il progetto metropolitano della Fondazione Teatro della Toscana Nelle contrade vaga la poesia. Il 20, 21, 24, 25 ottobre, al mattino e al pomeriggio, gli attori diplomati della Scuola ‘Orazio Costa’ metteranno in scena brani de Il quartiere e Le ragazze di San Frediano di Pratolini e da otto storie di vita della Toscanina raccontata da Collodi alle Caldine, Scandicci, Matassino, Campi Bisenzio, Certaldo.

Il titolo del progetto è ispirato al diciassettesimo dei Sessanta racconti di Dino Buzzati, Inviti superflui.

Si mette in moto il convoglio della poesia. Non è, per una volta, un modo di dire figurato, perché un mezzo di trasporto ci sarà davvero, un vecchio Fiat 900T (il camioncino dell’ortolano o il pulmino della parrocchia, per intenderci) che trasporterà gli attori diplomati della Scuola ‘Orazio Costa’ della Fondazione Teatro della Toscana in giro per le piazze di alcuni luoghi della città metropolitana di Firenze con due diversi spettacoli “partecipativi”, che vogliono coinvolgere gli astanti in viaggi itineranti nella prosa di Carlo Lorenzini detto Collodi e di Vasco Pratolini. Questo è il progetto grazie al quale Metrocittà ha assegnato nel mese di agosto scorso al Teatro della Toscana uno specifico finanziamento nella linea destinata a Fondazioni e Istituzioni liriche e a Teatri stabili di iniziativa pubblica, con sede nel territorio metropolitano ma con rilevanza nazionale.

Il nome del progetto è ispirato dal diciassettesimo dei Sessanta racconti di Dino Buzzati, Inviti superflui. Lo scrittore rinovella un amore che si scoprirà alla fine essere perduto: nel far questo disegna una serie di sensazioni legate a stagioni, a luoghi, a momenti della giornata. Ecco, dunque, che in primavera la domenica vorrebbe passeggiare in periferia, perché “in tali contrade sorgono spesso pensieri malinconici e grandi; e in date ore vaga la poesia, congiungendo i cuori di quelli che si vogliono bene”. La periferia diventa un luogo di ispirazione che, però, l’amore vagheggiato da Buzzati non saprà cogliere, in quanto non ama “quelle domeniche che dico, né l’anima tua sa parlare alla mia in silenzio, né riconosci all’ora giusta l’incantesimo delle città, né le speranze che scendono dal settentrione”. Il progetto si propone di andare a cogliere proprio la bellezza espressa da Buzzati in contrade diverse, quelle della Città Metropolitana, tutte animate da vivacità e volontà di accostarsi alle forme dell’espressione.

Per l’occasione, gli attori diplomati della Scuola ‘Orazio Costa’, coordinati dal responsabile della formazione Pier Paolo Pacini, sono stati suddivisi in due équipe: una metterà in scena brani de Il quartiere e de Le ragazze di San Frediano, con l’allestimento curato da Alessio Martinoli (ne fanno parte Maddalena Amorini, Francesco Argirò, Davide Diamanti, Ghennadi Gidari, Luca Pedron, Nadia Saragoni, Sebastiano Spada, Lorenzo Volpe); l’altra si concentrerà su otto storie di vita della Toscanina raccontata da Collodi e messa in scena da Simone Faloppa (con Beatrice Ceccherini, Francesco Grossi, Filippo Lai, Athos Leonardi, Claudia Ludovica Marino, Laura Pinato, Filippo Stefani, Erica Trinchera). Lo svolgimento è semplice: il piccolo “furgone dei comici” arriverà nei vari luoghi e scaricherà il suo contenuto di attori che senza scenografie, ma con qualche costume e pochi oggetti, narreranno le vicende trasportando nello spazio dello spettacolo anche gli astanti. Il teatro va in città e bussa alle porte dei cittadini per ricordare quanto sia necessario.

Partenza il 20 ottobre dalle Caldine, comune di Fiesole, nella centrale Piazza dei Mezzadri, dalle 16.30 con Collodi; doppio appuntamento il 21 ottobre, al mattino, dopo le 11, a Scandicci in Piazza della Resistenza con Collodi, e al pomeriggio, dopo le 16, agli impianti sportivi di Matassino (comune di Figline/Incisa) con Pratolini. Il 24 ottobre ancora Pratolini in scena in Piazza Aldo Moro a Campi Bisenzio dopo le 16, mentre il 25 ottobre, dopo le 11, il furgone sarà a Certaldo, nella zona del mercato, per narrare Collodi. Ancora da calendarizzare le tappe di Signa e Bagno a Ripoli.

Nelle contrade vaga la poesia non si arresterà, però, con questa programmazione: a dicembre un’altra costola fondamentale del Teatro della Toscana, il Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards, girerà i quartieri di Firenze con l’Incontro Cantato dell’Open Program diretto da Mario Biagini.
19/10/2017 11:58 Pergola, Niccolini, Mila Pieralli, Era
Redazione di Met
Centenario di Leonardo Savioli, ciclo di visite guidate allo studio
Fondazione Michelucci, Regione Toscana e Fondazione Palazzo Strozzi presentano un ciclo di visite guidate allo studio di Leonardo Savioli al Galluzzo in occasione della mostra “Utopie Radicali. Oltre l’architettura: Firenze 1966-1976” che presso gli spazi espositivi della Strozzina di Palazzo Strozzi dal 20 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018, celebra la straordinaria stagione creativa fiorentina del movimento radicale tra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento.
I visitatori avranno l’occasione di scoprire il famoso studio al Galluzzo, uno dei luoghi più suggestivi legati alla vita privata e professionale di Savioli, in cui l’architettura si inserisce armoniosamente nel paesaggio collinare alle porte di Firenze, affacciandosi sul complesso della Certosa del Galluzzo, già fonte di ispirazione per molti architetti della modernità tra cui Le Corbusier e Michelucci. Per l’occasione, l’immobile, donato dalla moglie Flora Wiechmann Savioli alla Regione Toscana, è stato parzialmente riallestito con opere e oggetti provenienti dagli archivi dell’architetto.
Le visite guidate allo studio di Leonardo Savioli al Galluzzo realizzate in collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi, si inseriscono in un percorso di valorizzazione di un patrimonio innovativo di esperienze, saperi e sensibilità, che ha formato diverse generazioni di architetti, a cominciare proprio da quella delle utopie radicali, che oggi, come allora, scoprono un universo di visioni progettuali ancora attuale.
Programma delle visite guidate:
> sabato 4 novembre 2017
Turno 1, ore 10.00
Turno 2, ore 11.30
> sabato 2 dicembre 2017
Turno 3, ore 10.00
Turno 4, ore 11.30
> sabato 13 gennaio 2018
Turno 5, ore 10.00
Turno 6, ore 11.30
Le visite guidate sono gratuite, ma è obbligatoria la prenotazione, da effettuarsi contattando Sigma CSC al numero 055.2469600 dal lunedì al venerdì nelle fasce orarie 9.00-13.00; 14.00-18.00
o inviando una email a prenotazioni@palazzostrozzi.org.
La visita guidata prevede il rilascio di 1 Credito Formativo Professionale (cfp) per Architetti in collaborazione con Fondazione Architetti Firenze.
Il ciclo di visite guidate rientra nel programma di iniziative
LEONARDO SAVIOLI 100 – L’eredità di un architetto toscano a un secolo dalla nascita

Un progetto di
Fondazione Giovanni Michelucci (coordinamento), Regione Toscana, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato, Archivio di Stato di Firenze, Fondazione Architetti Firenze, Tempo Reale

con il sostegno di
Città Metropolitana di Firenze
19/10/2017 07:32 Redazione di Met
Città Metropolitana di Firenze
La vera origine della Street Art. Mostra a Firenze

Keith Haring e Paolo Buggiani, un’insolita coppia sbarca a Firenze. Sullo sfondo della New York dei primi anni Ottanta, I due si conoscono in quel cortocircuito che mescolava ambientazioni urbane a sperimentazione artistica. L’italiano ne percepisce la genialità e il talento e, collezionista ante litteram, strappa dai muri e conserva dell’americano una cinquantina di Subway drawings, le prime opere in gessetto realizzate sulle affissioni nere che coprivano le pubblicità scadute.
"Made in New York. Keith Haring, Paolo Buggiani and co. La vera origine della Street Art", mostra patrocinata da Città Metropolitana di Firenze con il contributo della Regione Toscana e la produzione e l’organizzazione di MetaMorfosi, racconta dal 26 ottobre 2017 al 4 febbraio 2018 nelle sale di Palazzo Medici Riccardi, quest’incontro e questa storia con un’ampia selezione di opere di entrambe gli artisti.
Alle 12.30 di mercoledì 26 ottobre 2017 l'anteprima per la stampa con il Sindaco della Città Metropolitana di Firenze Dario Nardella e il Presidente di MetaMorfosi Pietro Folena. Presenti l'artista Paolo Buggiani e il curatore Gianluca Marziani.




19/10/2017 11:22 Città Metropolitana di Firenze - Metamorfosi
Comune di Firenze
Firenze. Smantellato dormitorio abusivo in un giardino, blitz della Polizia Municipale
Continuano gli interventi della Polizia Municipale in centro e periferia. Ieri doppio blitz contro la vendita nom autorizzata e gli insediamenti abusivi. Durante tutta la giornata gli agenti del Reparto Antidegrado hanno contato 330 articoli in 14 operazioni eseguite non soltanto in centro ma anche nel lungarno Pecori Giraldi e piazzale Michelangelo. Si tratta di aste per selfie, posters, borse e portafogli ma anche bottiglie e lattine abbandonate a terra da diversi venditori che si sono dati alla fuga all’arrivo degli agenti.

Mentre centro gli interventi sono mirati in particolar modo al contrasto della vendita abusiva, in periferia i controlli riguardano soprattutto le situazioni di degrado. Sempre ieri mattina gli agenti sono intervenuti in un accampamento nel Quartiere 5.

Una pattuglia del Reparto Antidegrado, su segnalazione di un cittadino, ha scovato un vero e proprio dormitorio allestito all’interno del giardino pubblico di via Piccinni in zona via Sestese.
Sul manto erboso gli agenti hanno trovato alcuni materassi, delle coperte oltre che numerosi effetti personali appartenenti sicuramente persone che avevano decuso di accamparsi nell'area verde. I “campeggiatori” non erano presenti, ma in compenso, in mezzo ai giacigli, sono state ritrovate anche due biciclette. Una di queste riporta un numero di telaio quindi la Polizia Municipale sta procedendo con gli accertamenti per capire se risulta provento di furto e, in questo caso, rintracciare il legittimo proprietario.(mf)
19/10/2017 11:32 Comune di Firenze
Fondazione Sistema Toscana/Mediateca Toscana
France Odeon festival
Alla seconda giornata del festival, ospiti l'attrice Clotilde Hesme e il regista Fabien Gorgeart, che presentano in anteprima assoluta il film Diane a les épaules (ore 21.30)
Il convegno (ore 11.00, Palazzo Sacrati Strozzi, Piazza Duomo, 10) 'Ragazzi bene educati (alle immagini)', alla presenza della senatrice Rosa Maria Di Giorgi
Dopo il programma di film (ore 23.30) a La Compagnia festa con il DJ Noise Venerdì 20 ottobre, Cinema La Compagnia (Via Cavour 50/r Firenze)
La seconda giornata di France Odeon, venerdì 20 ottobre, si apre alle ore 11.00 a Palazzo Sacrati Strozzi (piazza Duomo, 10) , con il convegno 'Ragazzi Bene Educati (alle immagini)': un confronto tra Italia e Francia su quanto viene fatto nelle scuole di ogni ordine e grado per l’educazione all’immagine, ora che, in
attuazione del Ddl 'La buona scuola', i linguaggi audiovisivi si apprestano ad entrare in modo molto incisivo nella didattica del nostro paese, anche grazie alle risorse rese disponibili dalla nuova legge sul Cinema.
In apertura, gli interventi di Rosa Maria Di Giorgi, vicepresidente del Senato e relatrice della Legge di riforma del cinema apporvata lo scorso novembre, e di Monica Barni, vicepresidente e assessore alla Cultura della Regione Toscana, a cui seguiranno numerose testimonianze sia francesi che italiane, fra cui
quelle di Claudio Gubitosi, direttore del Giffoni Film Festival, Alberto Versace, presidente dell'Apq Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, Stefania Ippoliti, responsabile area cinema FST, Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna. Al convegno saranno presentate inoltre le relazioni del
Direttore Generale del Cinema del Mibact Nicola Borrelli e del responsabile Miur Giuseppe Pierro.
Al cinema La Compagnia le proiezioni inizieranno iniziano invece alle 18,00 con uno degli autori “habitué” di France Odeon, Philippe Garrel, del quale viene presentato L’amant d’un Jour, vincitore del premio Sacd della Quinzaine des Réalisateurs a Cannes 2017 che completa la trilogia del regista di cui fanno
parte i film La Jalousie e L’ombre des fammes, presentati nelle precedenti edizioni del festival.
Una notte, un padre trova sotto casa la figlia in lacrime: è stata lasciata dal suo compagno. Trattandosi di un padre premuroso che conosce l’amore, la passione e suoi tormenti l’accoglie a braccia aperte, ma le comunica che c’è una donna non solo nell’appartamento ma anche nel suo letto. È una delle sue studentesse,
vivono insieme da tre mesi e ha la stessa età di sua figlia.
Alle 19.30 La mélodie, di Rachid Hami, con Kad Merad, attore molto popolare in Francia, è incentrato sul potere taumaturgico della musica, che trasforma gli studenti di una scuola delle banlieue in piccoli violisti in erba.
Alle 21.30 in anteprima mondiale Diane a les épaules, di Fabien Gorgeart con Clotilde Hesme – entrambi presenti in sala – e con Fabrizio Rongione. Il film pone l'attenzione su un tema considerato controverso soprattutto nel nostro Paese: la maternità surrogata. Senza esitazione Diane accetta di concepire il figlio di
Thomas e Jacques, i suoi migliori amici. In questa circostanza, non sempre facile, la donna s’innamora di Fabrizio e portare a termine il percorso avviato diventa ancora più problematico.
Al termine delle proiezioni, nel foyer del Cinema La Compagnia, festa e djset con Dj Noise, a partire dalle 23.45. L’ingresso alla festa è libero per chi acquista almeno un biglietto del festival.
Programma France Odeon venerdì 20 ottobre
11.00 | CONVEGNO
Palazzo Sacrati Strozzi – Piazza Duomo, 10 – Firenze
RAGAZZI BENE EDUCATI (ALLE IMMAGINI)
Alla presenza di Rosa Maria Di Giorgi (vicepresidente del Senato). Apre i lavori l’assessore alla cultura della
Regione Toscana Monica Barni. Partecipano: Nicola Borrelli (MiBACT), Giuseppe Pierro (Miur), Alberto
Versace (Sensi Contemporanei), Pascal Rogard (SACD), Dragoslav Zachariev (Ambasciata di Francia),
Olivier Zegna Rata (Radio France), Stefania Ippoliti (FST), Angelo Cianci (autore), Fabrice Bassemon (Clair
Obscur), Claudio Gubitosi (Giffoni Film Festival), Gérome Bourdezeau (esercente), Gianluca Farinelli
(Cineteca di Bologna), Domenico Dinoia (FICE). Modera Francesco Ranieri Martinotti.
18.00
L’AMANT D’UN JOUR
di Philippe Garrel con Eric Caravaca e Esther Garrel (76 min, v.o. sott. it. e ing.)
19/10/2017 12:17 Fondazione Sistema Toscana/Mediateca Toscana
Redazione di Met
Ordine degli Ingegneri di Firenze, nuovo Presidente e nuovo Consiglio
Il 28 settembre gli Ingegneri della provincia di Firenze si sono dati un nuovo Presidente e un nuovo Direttivo. Giancarlo Fianchisti guiderà l'Ordine come neo presidente, un Consiglio formato da 15 membri. Vicepresidente Carlotta Costa, altro vicepresidente e segretario è Piero Caliterna. Tesoriere l'ingegnere Massimo Marrani.

Un programma che il nuovo Presidente ha illustrato in 4 punti: i giovani, aiutandoli nella ricerca di un lavoro e facilitando la loro iscrizione all'Ordine; attenzione alla formazione professionale; la volontà di dare visibilità alla categoria dell'ingegnere; migliorare le modalità di comunicazione e interscambio di idee tra i componenti dell'Ordine dando spazio anche ai social network.

Al seguente link potete trovare le prime parole del neo presidente degli Ingeneri di Firenze, Giancarlo Fianchisti:
19/10/2017 10:03 Redazione di Met
Comune di Impruneta
Impruneta: gli eventi del weekend lungo 19-23 ottobre
Cosa fare a Impruneta nel weekend lungo 19-23 ottobre 2017? Ecco alcuni suggerimenti.
Calendario:
- Giovedì 19 ottobre, Fiera di San Luca. Ore 21, sfilata di moda "Winter fashion Night". A seguire (ore 22.30), spettacolo pirotecnico.
- Venerdì 20 ottobre, Fiera di San Luca. Ore 18.30, nella Sala Consiliare di piazza Buondelmonti 41, presentazione del libro “Il Signore della paura” (2017), di Franco Cardini. Insieme a lui il sindaco Alessio Calamandrei e il viceministro delle infrastrutture e dei trasporti Riccardo Nencini. Per l'occasione, in Biblioteca, mostra “Montebuoni, i Buondelmonti e la Pieve di Impruneta”.
- Venerdì 20 ottobre, Fiera di San Luca. Ore 21.30, piazza Buondelmonti, Tiro alla fune, prova di forza maschile e femminile tra i rioni Fornaci, Pallò, Sant'Antonio e Sante Marie.
- Venerdì 20 ottobre e domenica 22 ottobre, ore 21.30, presso la Casa del Popolo, in via della Croce 41, a Impruneta, ballo liscio con Fuso Orario Band (20.10) e Manuela Ross (22.10). Info e prenotazioni: 348 5220977 – 338 5465140.
- Sabato 21 ottobre, Fiera di San Luca. Ore 9, via Paolieri e piazzetta Lottini, “Via Paolieri in Bancherella”, mercatino riservato alle associazioni del volontariato; ore 15: visita guidata alla galleria filtrante di via Cavalleggeri.
- Sabato 21 ottobre, ore 17, Biblioteca comunale, piazza Buondelmonti 19-20, Impruneta: “Libri e film: Benvenuti in casa Gori, Zitti e mosca e Il ciclone”, presentazione dei libri di Philippe Chellini ed Enrico Zoi “Bentornati in casa Gori” (Enrico Zoi, 2010), “Zitti e Mosca. Il film di Alessandro Benvenuti 20 anni dopo” (Philippe Chellini-Enrico Zoi, 2011) e “Il Ciclone quando passa” (Philippe Chellini-Enrico Zoi, 2016). Oltre ai due autori, interverrà il sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei. Conduce l'incontro Samuele Megli, direttore della Biblioteca di Impruneta.
- Domenica 22 ottobre, ore 7.30-11, il Gruppo Fratres Impruneta organizza “Dona il sangue”, presso gli Ambulatori della Misericordia, in Via della Fonte 3, Impruneta.
- Domenica 22 ottobre, Fiera di San Luca. Ore 9, via Paolieri e piazzetta Lottini 'Via Paolieri in Bancherella', mercatino arti e mestieri dell'ingegno e piccolo antiquariato; ore 9.30, “Corri alla Fiera 2017”, Maratona Fiera di San Luca, organizzata da Asd Impruneta Running; ore 15: visita guidata alla galleria filtrante di via Cavalleggeri. Qui il programma completo della Fiera:https://www.fierasanluca.it/index.php/it/programma/programma.
- Lunedì 23 ottobre, ore 21.30, presso la Sala Conferenze della Casa del Popolo di Impruneta, Vicolo della Croce 39, nell'àmbito del Cineforum della CdP, proiezione del film 'Il cliente', di Asghar Farhadi . Breve introduzione a cura della curatrice della rassegna, Lara Fabbrizzi. Ingresso riservato ai soci Arci.
- Museo del Tesoro di Santa Maria all'Impruneta. Piazza Buondelmonti 28, Impruneta. Orari: domenica 10-12.30, 16-19. Possibili aperture straordinarie per gruppi di minimo 10 persone con prenotazione anticipata: Pro Loco, 055 2313729.
Informazioni: Ufficio Relazioni con il Pubblico, tel. 055/2036640, mail urp@comune.impruneta.fi.it.
19/10/2017 11:57 Ufficio Staampa Comune di Impruneta
Regione Toscana
Opportunità per i cittadini di partecipazione al piano tutela delle acque
Con la delibera n.11 del 10 gennaio 2017 la Regione ha avviato il procedimento di aggiornamento del Piano di Tutela delle Acque della Toscana.

Il Piano di Tutela delle Acque della Toscana (PTA), previsto dall' art.121 del D.Lgs n.152/2006 "Norme in materia ambientale" è lo strumento per il raggiungimento degli obiettivi di qualità dei corpi idrici superficiali e sotterranei e la protezione e valorizzazione delle risorse idriche.

Dopo l'incontro di informazione e partecipazione pubblica che si è svolto venerdì 17 marzo 2017 a Firenze presso l'Auditorium di Sant'Apollonia (vedi link) è aperto il percorso partecipativo.

Fino al 7 novembre 2017 è possibile per i cittadini partecipare al Piano con le opportunità messe a disposizione dal Garante per l'informazione e la partecipazione.

Info: http://urp.rete.toscana.it/urpportale/web/guest/dettaglio_generale?p_auth=ouTNulUy&p_p_id=urp_portale_general_62_WAR_urp_portale_general_62portlet_INSTANCE_xJxE5Bp5JN2f&p_p_lifecycle=1&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-1&p_p_col_count=1&_urp_portale_general_62_WAR_urp_portale_general_62portlet_INSTANCE_xJxE5Bp5JN2f_javax.portlet.action=getScheda
19/10/2017 10:46 Regione Toscana
Comune di Empoli
Ottobre Rosa, passeggiata per le vie del centro storico d’Empoli per sensibilizzare alla prevenzione del tumore al seno
Proseguono le iniziative messe in campo dall’associazione Astro, da sempre a fianco del Centro Donna dell’Ausl Toscana Centro, per la manifestazione “Ottobre Rosa - Prevenire per sconfiggere”, realizzata grazie alla collaborazione con l’Unione dei Comuni del Circondario Empolese-Valdelsa e con il Comune di Santa Croce S/Arno, che da quest’anno ha aderito alla manifestazione.

Lo scopo di “Ottobre Rosa” è quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno, sui corretti stili di vita da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.


A Empoli sabato 21 ottobre 2017 si svolgerà la passeggiata di tutte le donne unite in un solo colore, il rosa, per le vie del centro cittadino. Il ritrovo è in piazza Farinata degli Uberti, alle 17. La passeggiata vuole essere un momento di condivisione e partecipazione di tutte le donne per comunicare e informare sulla necessità di prendere parte agli screening preventivi: non a caso nell’occasione sarà allestito il gazebo informativo dell’associazione Astro dove ragazze e donne potranno raccogliere indicazioni utili e fare domande sul tema. Le socie di Astro organizzano la passeggiata, a cui parteciperanno rappresentanti di tutte le amministrazioni comunali coinvolte, per avvicinare il maggior numero possibile di persone e comunicare a loro l’esperienza che hanno vissuto e il bisogno di tenersi informate e controllate.



Ultimo appuntamento della manifestazione a Empoli, sabato 28 ottobre alle 21 sul palco del Teatro Il Momento, di via del Giglio, con lo spettacolo della Compagnia Di Sotto l’Arco di Santa Maria, che regalerà un’esilerante e divertente commedia in vernacolo, intitolata “Grazie Gatto”.



I monumenti resteranno illuminati fino a domenica 22 ottobre, ecco dove e tutte le iniziative ancora in programma negli altri Comuni:

• Limite sull’Arno, Stemma Comunale

• Castelfiorentino, Teatro del Popolo

• Cerreto Guidi, Palazzo Comunale

• Certaldo, statua Giovanni Boccaccio, in piazza Boccaccio

• Empoli, fontana in Piazza Farinata degli Uberti

• Fucecchio, statua Lettera 22, in piazza della Ferruzza

• Gambassi Terme, stabilimento Terme della Via Francigena

• Montaione, Campanile della Chiesa, piazza della Repubblica

• Montelupo Fiorentino, il Castello

• Montespertoli, statua “Il Tripudio” del maestro Gino Terreni in viale del Risorgimento

• Vinci, la torre del castello dei Conti Guidi

• Santa Croce S/Arno, Panchine – Arredo urbano Largo Delio Nazzi



Ecco gli altri eventi programmati:



• dal 15.10 al 5.11.2017 CERTALDO Mercatino Vintage-Divulgazione del materiale informativo in collaborazione con le donne della Croce Rossa di Certaldo, ingresso gratuito per le donne di Astro nei musei civici;



• 19.10.2017 alle 19,30 FUCECCHIO - SALUTIamoci - La salute vien.....prevenendo Apericena al Caffè Airone, viale Cristoforo Colombo, 2;



• 20.10.2017 alle 21 LIMITE S/ARNO Letture ed Altro presso la Biblioteca Comunale “Pablo Neruda”;



• 26.10.2017 alle 19,30 MONTELUPO F.NO, Serata Rosa – Apericena con musica – Museo della Ceramica Piazza Vittorio Veneto. Interviste: testimonial e professionisti;



• 27.10.2017 alle 21 SANTA CROCE S/ARNO - Convegno “Incontro pubblico sull’importanza del supporto psicologico per le donne operate di tumore al seno” Saletta Vallini – Largo Delio Nazzi;



• 28.10.2017 alle 16,30 VINCI - Palasport SOVIGLIANA

"Movimento per prevenire, movimento per aiutare"- Il movimento per la prevenzione del tumore al seno ed il benessere della donna. In collaborazione con UISP Empoli Valdelsa. A seguire un rinfresco.



Inoltre, per tutto il mese di ottobre, l’istituto ECOMEDICA di Empoli effettuerà una tariffa agevolata per screening mammografico preventivo.



Per informazioni - E’ possibile rivolgersi ai volontari di Astro, telefonando ai numeri 346 6276826 – 328 1552676, oppure invioando una e-mail all’indirizzo info@donnediastro.net , www.donnediastro.net , nei locali del Centro Donna nell’ospedale “San Giuseppe” in via Boccaccio a Empoli, al primo piano, blocco C, stanza 114, dove saranno a disposizione dei cittadini ogni venerdì, dalle 17.30 alle 19.
19/10/2017 12:33 Comune di Empoli
Comune di Barberino Val d'Elsa
BarberinoCioc, festa dolce nel castello valdelsano
Fondete una tavoletta di cioccolato nero e una di cioccolato al latte, aggiungete della panna fresca liquida, mescolate e avvolgete il composto in un letto di granella di pistacchio e nocciolato. Ammorbidite con un pizzico di scienza e una grattugiata abbondante di atmosfere medievali… otterrete la migliore gita fuori porta sulle colline fiorentine al sapore di cioccolato. E’ BarberinoCioc, la kermesse in programma sabato 21 e domenica 22 ottobre tra le vie e le piazze del castello valdelsano, promossa dal Comune di Barberino Val d’Elsa e organizzata da Colleventi. Una festa che inonda di profumi e prodotti artigianali ispirati alle migliori tradizioni cioccolatiere della Toscana con la partecipazione di numerosi stand di cioccolato e aperti al pubblico nel corso della due giorni dalle ore 10 alle ore 20. Gli artigiani del pregiato prodotto saranno i protagonisti della manifestazione che permetterà di assaggiare cioccolatini, praline, tartufi, cioccolata calda e i diversi prodotti di qualità, ospiti d’onore del borgo medievale di Barberino Val d’Elsa che avvolge di magie del passato il viaggio del gusto al cacao. Ad arricchire la manifestazione un ricco programma di eventi, show cooking e animazione a tema affiancata da laboratori creativi destinati a coinvolgere adulti e bambini, nello stile fabbrica del cioccolato. Non mancheranno gonfiabili e truccabimbi per i piccoli appassionati di BarberinoCioc.


Tra gli eventi e le attrazioni che spiccano per originalità e capacità di coinvolgimento il concorso cui hanno aderito quattro classi della scuola primaria di Tavarnelle per l’elaborazione di manufatti artigianali dedicati ai maestri e alla fantasia cioccolatiera. Sabato 21 alle ore 18.30 via Vittorio Veneto (terrazza panoramica) si anima di premi e riconoscimenti per i migliori artigiani/artisti del cioccolato attribuiti da una giuria di esperti guidata dai sindaci Giacomo Trentanovi e David Baroncelli. Gli elaborati realizzati dagli alunni delle classi 2A, 2B, 3A, 3B della primaria di Tavarnelle saranno esposti e valutati in base ai criteri di originalità, creatività, bellezza, attinenza al tema, abilità manuale. La seconda giornata, domenica 22 alle ore 17, lascia il palcoscenico alle creazioni irresistibili del pasticcere Alvise Aiolo dell’Osteria Il Passignano che condurrà uno show cooking in pieno spirito dolciario con la dimostrazione di una ricetta buona, gustosa e replicabile a casa: i brownies al cacao. “Quando le tentazioni della tradizione gastronomica locale chiamano - commenta l’assessore al Centro Storico Cristina Pratesi - ecco che il nostro territorio risponde con l’arte cioccolatiera. Barberino alle porte dell’autunno propone la terza edizione di una festa che lo scorso anno ha riscontrato ampi consensi di pubblico richiamando per le vie del castello svariate centinaia di famiglie e visitatori, quest’anno la parola d’ordine è partecipazione. BarberinoCioc offre l’occasione trasversale di incontrarsi e ritrovarsi, di coinvolgere appassionati di tutte le età in un luogo di grande fascino nel solco di un progetto e un obiettivo ambizioso: valorizzare la cultura gastronomica abbinata al pregio architettonico del castello, potenziare la funzione sociale e culturale del nostro centro storico”.
19/10/2017 08:09 Comune di Barberino Val d'Elsa
Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Pelago: riaperte le iscrizioni al servizio di Nido
Il Comune di Pelago informa che, in considerazione della disponibilità dei posti verificatasi a conclusione delle procedure di ammissione al servizio, sono riaperte le iscrizioni al Nido di Infanzia “Le Rondini” per l’anno educativo 2017-2018.
La scadenza della presentazione delle domande è fissata per martedì 31 ottobre. I moduli per presentare la richiesta sono scaricabili dal sito internet del Comune di Pelago (www.comune.pelago.fi.it), oppure possono essere richiesti all’Ufficio Pubblica Istruzione. La riconsegna dovrà avvenire all’Ufficio Protocollo.
Possono presentare richiesta bambini che compiranno un anno entro il 31 marzo 2018.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito internet del Comune, oppure rivolgersi all’Ufficio Pubblica Istruzione 0558327332, l.conti@comune.pelago.fi.it.

19/10/2017 10:22 Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Unione Comuni Valdarno Valdisieve
La Ballottata: a Castagno d’Andrea 2 domeniche dedicate ai marroni ed ai frutti del bosco
Due domeniche dedicate ai marroni e ai prodotti del bosco. Domenica prossima 22 e il 29 ottobre a Il Castagno D’Andrea andrà in scena la 48^ Ballottata, la ormai celebre sagra del marrone, che nasce e cresce nei boschi del comune di San Godenzo.
Come consuetudine saranno molte le occasioni per conoscere i gustare questo particolare prodotto autunnale, in entrambe le giornate, infatti, sarà aperto fin dalla prima mattina il mercato dei Marroni del Mugello I.G.P e prodotti tipici. E per le vie del paese si potranno fare assaggi di bruciate, ballotte, bruciate briache, vin brulè, castagnaccio ed altre specialità di marroni.
Per quanto riguarda domenica prossima si potrà conoscere da vicino i boschi con un percorso guidato ad una marroneta con seccatoio acceso, che partirà alle 11 con ritrovo al bar Falterona. Sempre dalla mattina si svolgeranno le prove di tiro con l’arco a cura della compagna Arceri “La Compagnia della Ballottata” in collaborazione con la “Compagnia 09 Wolf” i Lupi dell’ARPA e dalle 15 esibizione di artisti di strada “Luana Primavera”.
Domenica 29 ottobre i bambini potranno viaggiare per il paese a dorso d’asino, mentre per i più grandi ci sarà l’escursione guidata sul “Sentiero Natura” a cura del Centro Visita del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi (info e prenotazioni al cell.3487375663). Inoltre proseguiranno le prove di tiro con l’arco. Alle 11 al Centro Visite del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi si svolgerà l’incontro “Sentiero dell’Architettura rurale ed Oratorio delle Valli: obiettivo recupero, viabilità ed architetture abbandonate nel territorio del Parco. Il progetto le Valli” al quale parteciperanno il Sindaco di San Godenzo Alessandro Manni, l’autore del Progetto “Le Valli” Andrea Papi ed un rappresentante del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Nel pomeriggio dalle 14,30 ci sarà l’esibizione del Gruppo Musicale Suonatori del “La leggera”.
In entrambe le giornate al Centro Visite del Parco Nazionale ci sarà “Il Parco ci osserva” esposizione fotografica delle opere che partecipano all’omonimo concorso, la premiazione è prevista per domenica 29 ottobre alle 17. Sempre al Centro Visite è prevista anche “L’Oratorio delle Valli” mostra dedicata all’Oratorio della Madonna del Carmine situata nella località “Le Valli”, i rilievi grafici e le foto sono tratte da il progetto “Le Valli” di Andrea Papi. Sono previste anche visite guidate agli affreschi di Pietro Annigoni e allievi nella Chiesa di San Martino, sarà anche aperto l’Oratorio di Santa Maria delle Grazie con all’interno le opere di Antonio Ciccone.


19/10/2017 11:06 Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Comune di Fucecchio
Fucecchio e Nogent modelli virtuosi di cooperazione e solidarietà
I Comuni gemellati di Fucecchio e Nogent Sur Oise hanno ricevuto un attestato di riconoscimento per l'attività svolta nella cooperazione internazionale e nei rapporti di gemellaggio in occasione dell’incontro promosso dall’Associazione Italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa (AICCRE) presso lo Spazio Europa a Roma.
Al convegno “Modelli virtuosi di solidarietà, inclusione e cooperazione decentrata” hanno partecipato oltre 100 sindaci e rappresentanti di enti locali italiani ed europei. Tra gli altri, sono sono intervenute l’assessore alla Cooperazione Internazionale del Comune di Fucecchio, Antonella Gorgerino, la responsabile gemellaggi e cooperazione del Comune di Nogent Sur Oise, Valerie Lefevre, e, per il Comitato gemellaggio Fucecchio-Nogent, la presidente Barbara Cupiti e la vicepresidente Danielle Latapie.

L’iniziativa che si è svolta a Roma si inserisce in una serie di attività di promozione della cooperazione decentrata, con l’obiettivo di dimostrare l’importanza degli strumenti delle politiche dell’Unione Europea nelle sue molteplici forme, con azioni che vedono coinvolti gli amministratori locali e i cittadini.
”La giornata di lavoro – spiega l’assessore Antonella Gorgerino - ha consentito uno scambio di esperienze e progettualità tra amministrazioni locali provenienti da diversi Paesi che, attraverso l’attività di cooperazione, potranno costruire nuovi progetti di cooperazione sostenibile. Sono stati formati tre tavoli di lavori ognuno di essi ragionava intorno a specifici obiettivi che hanno permesso scambi di buone pratiche e costruito networking per nuove partnership future. Dai lavori è emersa, tra l’altro, la necessità di collaborare con i soggetti che operano sul territorio, dalle scuole alle università, dalle ONG alle imprese. Fondamentali sono stati gli interventi della parlamentare Laura Garavini e del deputato europeo Brando Benifei i quali hanno testimoniato l’impegno delle istituzioni per rafforzare sempre più programmi che vanno nella direzione dei gemellaggi, della cooperazione, dello scambio culturale: mezzi concreti per costruire un mondo di pace e solidarietà”.
19/10/2017 12:30 Comune di Fucecchio
Unione Montana dei Comuni del Mugello
Da Regione finanziamento di 79.000 euro al Sistema museale del Mugello
Sono piccoli gioielli i 15 musei del Sistema Museale diffuso di Mugello e Valdisieve. E come tutti i gioielli vanno conservati e custoditi, mostrati e valorizzati. Ed è proprio quello che fa e intende continuare a fare l'Unione Montana dei Comuni del Mugello con le azioni previste nel progetto “L'Unione fa la forza” nell'ambito del PIC (Piano Integrato della Cultura), finanziato dalla Regione Toscana, per aumentarne sia l'offerta che l'attrattività. E così i visitatori, che nel 2016 sono stati complessivamente quasi 41.000, il 18,5% in più rispetto all'anno precedente.
Il progetto si è collocato in alto nella graduatoria regionale di quelli ammessi a finanziamento: al 4° posto su 21, subito sotto ai musei della Maremma, del Chianti e ai musei senesi. A oltre 79.000 euro ammonta il finanziamento per il biennio 2017-2018 erogato dalla Regione. E grazie anche a questo contributo si continuerà a “perseguire e proseguire interventi volti a promuovere e rilanciare il Sistema Museale Mugello-Montagna Fiorentina come un sistema unico ed integrato territoriale e a qualificarlo progressivamente”. Tra le azioni previste nel biennio 2017-2018: didattica museale e progetti di alternanza scuola-lavoro per consolidare e arricchire le proposte per scolaresche, centri estivi, adulti e famiglie; promozione coordinata dell'offerta culturale e turistica per promuovere il patrimonio artistico-storico-culturale delle strutture museali; realizzazione di nuovi 'Activity Books' per il target famiglie; bigliettazione coordinata per incrementare e promuovere la fruizione delle strutture; contaminazioni fra cultura museale e cultura musicale; interventi di valorizzazione del patrimonio archeologico col supporto della Soprintendenza. Obiettivo specifico del 2018 sarà anche la creazione di un coordinamento scientifico che aiuti a qualificare le azioni del sistema e dei singoli musei.
Soddisfazione è espressa sia dal presidente dell'Unione dei Comuni Paolo Omoboni che dall'assessore alla Cultura Giampiero Mongatti. Che sottolinea: “Il progetto che abbiamo elaborato è stato apprezzato e si piazza in alto tra quelli presentati a livello regionale, ricevendo un finanziamento biennale che ci servirà a sviluppare e migliorare ulteriormente offerta e attrattività del sistema museale. Una capacità progettuale che anche in questa occasione abbiamo saputo dimostrare come Unione dei Comuni ed in particolare con l'Ufficio Cultura”.
19/10/2017 12:06 Ufficio Stampa Unione Comuni Mugello
Comune di Barberino Val d'Elsa
Tavarnelle. Il film di Virzì “La pazza gioia” si mette in mostra con le immagini di Paolo Ciriello
La fotografia che genera nuova cultura attraverso la narrazione del cinema per scatti e attimi irripetibili di un grande film come La Pazza Gioia di Paolo Virzì. E’ Paolo Ciriello, uno dei più importanti fotografi di scena del panorama artistico italiano, a mettere a fuoco l’ultimo capolavoro del regista toscano prodotto nel 2016 e raccontarlo da angolazioni diverse che fermano nel tempo e nello spazio alcune delle scene, delle espressioni, delle emozioni e dei sentimenti che rendono questa pellicola una delle pagine più poetiche del cinema italiano.

Nell’evento curato da Coop Itinera La pazza gioia diventa una mostra fotografica tratta dal film, frutto di un percorso espositivo ideato da Francesco Levi e Francesca Girolami. L’iniziativa che esalta in modo inedito il connubio tra fotografia e cinema arricchisce l’offerta culturale dei prestigiosi spazi espositivi di Palazzo Malaspina a San Donato in Poggio (Tavarnelle Val di Pesa). “Scatti folli” è la mostra promossa dall’Unione comunale del Chianti fiorentino che apre i battenti sabato 21 ottobre alle ore 17.30 alla presenza dei sindaci Giacomo Trentanovi e David Baroncelli. Saranno presenti inoltre Francesca Girolami, laureata al Dams di Bologna con tesi di laurea sul film La Pazza Gioia ed Emanuele Barresi, poliedrico attore e regista di teatro, interprete nel film di Virzì. “Dopo la grande mostra di Nano Campeggi che lo scorso anno ha permesso alla sede espositiva di Palazzo Malaspina di avviare una nuova relazione con il linguaggio cinematografico – dice il presidente dell’Unione comunale del Chianti fiorentino Giacomo Trentanovi – torniamo ad accendere i riflettori sulla settima arte che può essere narrata, valorizzata, promossa e raccontata per dettagli attraverso la fotografia d’autore, in un percorso espositivo di altissima qualità. L’evento è una delle iniziative di maggior spicco della nostra programmazione culturale allestita nella cornice rinascimentale di Palazzo Malaspna che quest’anno si preannuncia particolarmente ricca e originale”.


Nelle immagini di Paolo Ciriello dci sono davvero tutti i protagonisti della commedia: Micaela Ramazzotti e Valeria Bruni Tedeschi, il regista Paolo Virzì e tutti gli altri. “La mostra – aggiunge il sindaco di Tavarnelle David Baroncelli - offre un’ulteriore occasione per rivivere e riscoprire, per immagini, la realizzazione del film, il backstage, i momenti più divertenti e quelli commoventi che scandiscono una commedia ricca di sentimento ed emozioni”. Protagoniste due grandi attrici: Micaela Ramazzotti e Valeria Bruni Tedeschi che in questo film evocano lo spirito ribelle di Thelma e Louise e la loro avventurosa fuga dalla vita. Questa volta, però, la "prigione" è anche reale. Le due non scappano solo dalla gabbia che è diventata la loro vita, ma anche dalle vere quattro mura della comunità terapeutica dove entrambe sono in cura. Valeria Bruni Tedeschi interpreta Beatrice, una nobildonna decaduta, si dice contessa e in contatto con i potenti del mondo mentre Micaela Ramazzotti è Donatella una ragazza fragile, tatuata, con un passato da dimenticare. Non potrebbero essere più diverse: infatti si ritrovano assieme on the road, alla ricerca di quello che, alla fine, cercano tutti: la felicità.


Paolo Ciriello, dietro la sua reflex, si definisce “compulsivo e perfezionista. Soprattutto sul set scatto tanto per paura di non avere la foto giusta. È un ruolo duro, l’unico che lavora non per la produzione del film, ma per venderlo. Io devo molto a Paolo Virzì, sul cui set arrivai da amatore, ma grazie ai suoi insegnamenti ho imparato un mestiere in poco tempo; lui ha un occhio che altri registi non hanno”. È, infatti, con La prima cosa bella di Paolo Virzì (2010), che Ciriello decide di sviluppare quella che da sempre era stata la sua più grande passione, ma che conservava, latente, dentro di sé.
19/10/2017 09:31 Comune di Barberino Val d'Elsa
Comune di San Casciano
Festa dai sapori autunnali alla primaria di Mercatale Val di Pesa
Un menù appetitoso e originale dai sapori e dai colori autunnali ha preso vita nella cucina della scuola primaria di Mercatale Val di Pesa. Risotto arancione, a base di zucca gialla e carote, vitello in umido alla marchigiana, un omaggio alla cultura gastronomica della regione colpita dal terremoto alla quale San Casciano ha espresso in varie occasioni e con importanti donazioni la sua vicinanza e solidarietà. I bambini non hanno lasciato nulla nel piatto, anzi alcuni hanno chiesto il bis. Il merito ancora una volta è legato al confronto e all’incrocio di esperienze, mani, idee e suggerimenti degli chef Maria Probst de La Tenda Rossa e Michelangelo Rongo de L’Aragosta e delle cuoche del servizio di refezione scolastica Cir Food, Sandra Canonici e Silvia Piccini. Il progetto dell’Unione comunale del Chianti fiorentino “Chef tra le mense” continua a cogliere nel segno con una vera e propria festa a tavola che ha deliziato e soddisfatto i palati in erba degli studenti della scuola primaria di Mercatale.


“L’obiettivo - spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione Chiara Molducci - è quello di accrescere il livello di consapevolezza e rispetto per il cibo nei bambini che mangiano nelle mense, stimolare la creatività ai fornelli delle cuoche e contrastare gli sprechi alimentari a tavola preparando piatti genuini, gustosi e belli da vedere”. Ingegno e fantasia come si fa nelle cucine dei ristoranti per contrastare il fenomeno del rifiuto del cibo da parte dello studente. “Intendiamo sorprendere i bimbi – commenta l’assessore - con una presentazione originale del piatto, giocando sui colori, sulle forme e soprattutto vogliamo abituare i nostri studenti a capire l'importanza di mangiare bene, di avere rispetto per il cibo e per chi se ne occupa”. Il ciclo di giornate è realizzato grazie alla disponibilità e alla generosità degli chef. Il progetto mira a motivare cuochi e cuoche ad esprimersi con maggiore creatività così da aumentare l'appetibilità dei piatti e raggiungere i palati più difficili, mangiare vuol dire prima di tutto condividere un momento culturale, comunicare ed entrare in relazione con l'altro attraverso uno strumento che favorisce conoscenza e integrazione. I menù sono elaborati in collaborazione con le dietiste Alessandra Siglich e Caterina Mori.
19/10/2017 07:54 Comune di San Casciano
Comune di Montespertoli
Montespertoli. L’Amministrazione comunale finanzia l’acquisto di defibrillatori
Quattromila euro per l'acquisto di defibrillatori semiautomatici (DAE). È il contributo messo a disposizione tramite bando dall'Amministrazione comunale di Montespertoli per tutti i soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro e operanti stabilmente sul territorio. Le domande di contributo possono essere riferite ad acquisti da realizzare oppure che siano stati realizzati nei 12 mesi antecedenti la pubblicazione dell'avviso sull'albo del Comune. Ciascun soggetto potrà richiedere il contributo in relazione all'acquisto di un solo defibrillatore e il limite massimo di valore di ciascun singolo contributo è di 800 euro. Il contributo potrà coprire non oltre il 70% del costo dell’investimento. “I soggetti beneficiari dei contributi - si legge nel bando - dovranno impegnarsi nella formazione all'uso del defibrillatore semiautomatico (DAE) dei propri soci e volontari e l'installazione del defibrillatore dovrà avvenire in un locale di facile accesso per chi usa i locali dell'associazione”. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 20 novembre del 2017. “Con questo bando aumenterà la copertura del territorio con apperecchi DAE - sottolineano il vicesindaco di Montespertoli con delega allo Sport, Alessio Mugnaini, e l'assessore comunale alle Politiche sociali, Giulia Pippucci - Inoltre, la richiesta di formazione all'uso dei defibrillatori permetterà di avere un numero sempre maggiore di cittadini preparati, in modo da avere una comunità più resiliente”. Per l'assegnazione dei contributi l'Amministrazione comunale darà priorità ai casi in cui il DAE sarà posizionato nei luoghi con maggiore macino di utenza o in luoghi in cui si svolgono attività ludico-sportive.
19/10/2017 10:29 Comune di Montespertoli
Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Naturalmente Reggello: sabato ultimo appuntamento
Ultimo appuntamento con “Naturalmente Reggello” ciclo di escursioni ed iniziative per presentare le aree protette del territorio comunale, organizzata dal Comune in collaborazione con gECO.
Sabato prossimo, 21 ottobre, con ritrovo alle 15 al Centro Visite di Ponte a Enna si potrà realizzare la “Mappa degli aromi”. Grandi e piccoli si cimenteranno in una breve esplorazione del bosco circostante il Centro Visite per ricostruire una vera e propria mappa attraverso la percezione degli aromi.

Per info 3476659945, 3209650428 (Ufficio Ambiente).


19/10/2017 10:19 Unione Comuni Valdarno Valdisieve
 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V