MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

IN PRIMO PIANO....

Comune di Dicomano
Dicomano: ipotesi fusione con S. Godenzo, assemblea pubblica a Contea
I Comuni di Dicomano e San Godenzo hanno avviato un percorso di confronto con la cittadinanza sull'ipotesi di fusione. L'1 febbraio a Dicomano e il 2 febbraio a San Godenzo si sono tenute le prime assemblee pubbliche.
L'assemblea pubblica a Contea, dopo il rinvio di quella prevista il 9 febbraio, si terrà domani, mercoledì 21 febbraio, alle 21 presso i locali dell'asilo nido “Il treno magico” in via San Biagio. L'appuntamento è finalizzato a presentare il progetto di fusione e a discutere ragioni, tempi, modi e fattibilità del percorso di costituzione del Comune unico.
20/02/2018 19:08 Comune di Dicomano
Redazione di Met
Contratti: firmata intesa per Funzioni locali
(ANSA) - ROMA, 21 FEB - E' stato firmato nella notte, dopo quasi dieci anni di attesa, l'accordo preliminare per il rinnovo del contratto nazionale per il comparto delle Funzioni Locali. Lo fanno sapere i sindacati in una nota. "Un contratto di valore, che produce miglioramenti concreti per le lavoratrici e i lavoratori" ha commentato la segretaria generale della Funzione Pubblica Cgil, Serena Sorrentino. Tra le novità, categorie differenziate per area e sezioni speciali per la Polizia Locale. (ANSA).
(ANSA) - ROMA, 21 FEB - Il nuovo contratto - afferma in una nota Federico Bozzanca, segretario nazionale della Fp Cgil Funzioni Locali - prevede "una ulteriore categoria economica per ogni area, la definizione delle sezioni speciali per la Polizia Locale, la previsione della costituzione della sezione per il settore educativo, nonché un rinvio per poter rivedere il sistema di classificazione. Inoltre rimane la normativa di miglior favore sul turno festivo infrasettimanale". Quanto alla Polizia Locale, precisa la segretaria generale della Funzione Pubblica Cgil "viene dato inoltre più valore alle lavoratrici e dei lavoratori del comparto grazie all'introduzione di un'identità di funzione collegata ai gradi". Tra gli obiettivi raggiunti, aggiunge Bozzanca, c'è "l'erogazione, per il 2018, degli aumenti retributivi di 85 euro mensili medi alle categorie del comparto delle Funzioni locali, nonché un incremento delle risorse destinate alla contrattazione integrativa ed una rivalutazione del sistema indennitario. Non solo, è stato realizzato un reale e visibile aumento dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori con un avanzamento complessivo degli istituti del rapporto di lavoro: permessi, congedi, ferie, malattia, ecc. Le ferie potranno essere sospese in caso di lutto e, in via sperimentale, potranno essere fruite a ore". Per concludere, commenta Bozzanca "più materie andranno alla contrattazione integrativa, dando finalmente più potere alle Rsu". Grazie alla mobilitazione messa in campo in questi anni - conclude la Funzione Pubblica Cgil - "abbiamo raggiunto un gran risultato che mette insieme salario, diritti e contrattazione. Producendo su questi punti un deciso avanzamento che chiude definitivamente questi dieci anni e che ci proietta avanti, riconoscendo il valore di chi garantisce servizi pubblici: per tutti, tutti i giorni. Ora la parola alle lavoratrici e ai lavoratori per il giudizio definitivo". (ANSA).
ANSA) - ROMA, 21 FEB - "Si è chiuso oggi il contratto del comparto delle funzioni locali. Dopo nove anni arriva una buona notizia per i dipendenti di Regioni, Province, Comuni, Camere di Commercio, enti e agenzie regionali, circa 467.000 lavoratori. Traguardo raggiunto grazie a un lavoro di squadra e al senso di responsabilità di ciascuno degli attori coinvolti": così il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Stefano Bonaccini, commenta l'esito delle trattative che si sono svolte in nottata presso l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (Aran) che hanno portato alla sigla della pre-intesa per il contratto. "Ora stiamo lavorando - aggiunge Bonaccini - perché si chiuda anche il contratto per il comparto Sanità". "Abbiamo portato a casa un altro risultato importante. Da gennaio 2018 i lavoratori delle Regioni e delle autonomie locali avranno un aumento che a regime sarà pari al 3,48%, i lavoratori percepiranno a partire dal 1 marzo, un aumento medio di 80 euro mensili", ha aggiunto Massimo Garavaglia, Presidente del Comitato di settore-Sanità "Credo che vada apprezzato il fatto che ciascuno - dall'agenzia alle organizzazioni sindacali, dalle Regioni agli enti locali - abbia fatto la propria parte. Ora resta un altro importante tassello, quello del comparto sanità. Mi auguro che il risultato odierno sia di buon auspicio. Tra l'altro - ha aggiunto Garavaglia - dopo aver sbloccato l'atto integrativo per il comparto sanità, il 19 febbraio abbiamo sbloccato anche l'atto integrativo di medicina convenzionata e di dirigenza sanitaria per cui si può procedere a chiudere tutto il pacchetto sanità".(ANSA).

CGIL: "Contratto di valore, miglioramenti concreti per le lavoratrici e i lavoratori"

Roma, 21 febbraio – Firmato dopo quasi dieci anni di attesa, nella notte tra il 20 e il 21 febbraio, l’accordo preliminare per il rinnovo del contratto nazionale per il comparto delle Funzioni Locali. “Un contratto di valore, che produce miglioramenti concreti per le lavoratrici e i lavoratori” così la segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino, commenta la sigla della pre intesa.

“Tanti gli aspetti che questo contratto va a migliorare” fa sapere Federico Bozzanca, segretario nazionale della Fp Cgil Funzioni Locali. Nel dettaglio il nuovo contratto prevede “una ulteriore categoria economica per ogni area, la definizione delle sezioni speciali per la Polizia Locale, la previsione della costituzione della sezione per il settore educativo, nonché un rinvio per poter rivedere il sistema di classificazione. Inoltre rimane la normativa di miglior favore sul turno festivo infrasettimanale”. Quanto alla Polizia Locale, precisa la segretaria generale della Funzione Pubblica Cgil “viene dato inoltre più valore alle lavoratrici e dei lavoratori del comparto grazie all’introduzione di un’identità di funzione collegata ai gradi”. Tra gli obiettivi raggiunti, aggiunge Bozzanca, c’è “l’erogazione, per il 2018, degli aumenti retributivi di 85 euro mensili medi alle categorie del comparto delle Funzioni locali, nonché un incremento delle risorse destinate alla contrattazione integrativa ed una rivalutazione del sistema indennitario. Non solo, è stato realizzato un reale e visibile aumento dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori con un avanzamento complessivo degli istituti del rapporto di lavoro: permessi, congedi, ferie, malattia, ecc. Le ferie potranno essere sospese in caso di lutto e, in via sperimentale, potranno essere fruite a ore”. Per concludere, commenta Bozzanca “più materie andranno alla contrattazione integrativa, dando finalmente più potere alle Rsu.
Grazie alla mobilitazione messa in campo in questi anni, conclude la Fp Cgil “abbiamo raggiunto un gran risultato che mette insieme salario, diritti e contrattazione. Producendo su questi punti un deciso avanzamento che chiude definitivamente questi dieci anni e che ci proietta avanti, riconoscendo il valore di chi garantisce servizi pubblici: per tutti, tutti i giorni. Ora la parola alle lavoratrici e ai lavoratori per il giudizio definitivo”.
21/02/2018 07:31 Redazione di Met
Città Metropolitana di Firenze
Musiwa, cento artisti nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi/VIDEO
E' aperta fino al 26 febbraio 2018, nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi (Firenze, via Cavour), Musiwa (Arte contemporanea e mosaico). E' la settima edizione della rassegna curata da Francesco Chimienti, nel cuore di Firenze e offre l’opportunità di ammirare il mosaico contemporaneo e le varie proposte, in un atmosfera informale, di incontro con artisti provenienti dai cinque continenti.

Musiwa, grazie alla Città Metropolitana di Firenze che ne ha riconosciuto il valore culturale, dimostra una volta di più la vitalità della creazione artistica nelle molteplici varianti che partendo dal mosaico sono rese possibili dall'interpretazione contemporanea.

Oltre alla presentazione dei maestri internazionali, del mosaico e delle varie discipline artistiche, l'obiettivo è valorizzare e rendere sempre più Firenze la culla delle eccellenze, il luogo del rinascere, la meta prediletta della cultura e dell'arte.

Cento gli artisti coinvolti: 50 maestri nel mosaico contemporaneo, tra cui Mimmo Paladino, e 50 per le tre sezioni Total Contemporary Art, Balkanika e China. Insomma un vero e proprio dialogo tra culture nei diversi campi delle arti visive: mosaico, scultura, pittura, fotografia, gioielli, design e installazioni aprendosi ancora un volta al confronto con aree specifiche, come il contenitore Balkanika.

L'esposizione resterà aperta tutti i giorni con orario 10-18 (chiusura il mercoledì). (mb)

Su https://youtu.be/U-bnSQejxXs il video dell'Ufficio Stampa utilizzabile dal social e media
20/02/2018 10:34 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze
Consiglio della Città Metropolitana di Firenze mercoledì 21 febbraio
Il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze è stato convocato mercoledì 21 febbraio 2018, alle 9.30, nella Sala Quattro Stagioni di Palazzo Medici Riccardi, per prendere in esame il Regolamento generale delle entrate della Città Metropolitana, variazioni al bilancio di previsione e al Documento Unico di Programmazione, quindi il Piano triennale delle azioni positive 2018/2020 per favorire le pari opportunità tra uomo e donna.
Tra i punti all'ordine del giorno anche la concessione di contributi ad enti/associazioni culturali per il 2018 e il rinnovo annuale del protocollo d’intesa per l’organizzazione, la promozione e la realizzazione di incontri informativi sul sistema museale del territorio metropolitano tra Città Metropolitana di Firenze, Camera di commercio, Polo museale della toscana, Soprintendenza archeologica delle Belle arti e il paesaggio, Musei civici fiorentini.
All'esame del Consiglio metropolitano figurano poi il verbale di consegna provvisorio di tratti di viabilità posti nel Comune di San Piero a Sieve e la richiesta alla Regione Toscana di declassificare il tratto della Strada provinciale 551 e invece di classificazione a strada provinciale di tratti di viabilità nel comune. In approvazione anche un documento per richiedere alla Regione il mantenimento delle risorse finanziarie assegnate in merito al servizio di trasporto pubblico locale su gomma nelle rete debole della Città metropolitana. Altro punto all'ordine dei lavori l’approvazione della convenzione tra Regione Toscana, Città metropolitana e Province di Livorno e Pisa per la delega delle funzioni di manutenzione ordinaria, straordinaria, pronto intervento e funzioni amministrative relative alla gestione della Fi-Pi-Li e l’intesa sui proventi di gestione per il periodo 2018/2022.
Nel programma, infine, sono contemplati anche una nuova proposta di perimetrazione di comparto relativa al complesso immobiliare dell' "Ex Fornace Brunelleschi" nel Comune di Bagno a Ripoli e la rettifica di una delibera sulla regolarizzazione, mediante permuta, dell'acquisizione e cessione di terreni posti all'interno del Padule di Fucecchio. (mb)

In allegato il programma dei lavori. Su https://youtu.be/wDjl4-8Kv3U il video di Florence Tv utilizzabile da social e media

19/02/2018 19:02 Città Metropolitana di Firenze
Enel SpA
Luce nuova per l’Abbazia di San Michele Arcangelo a Badia a Passignano
Luce nuova per l’Abbazia di San Michele Arcangelo a Badia a Passignano: è stato inaugurato questa mattina il nuovo sistema di illuminazione del refettorio e della sala d’ingresso dell’Abbazia, grazie alla collaborazione tra Enel, Lions Club International e la Comunità dei Monaci Vallombrosani.

Alla cerimonia inaugurale sono intervenuti l’Abate Generale Padre Giuseppe Casetta, il presidente del Consiglio regionale della Toscana, il sindaco di Tavarnelle Val di Pesa, il sindaco di Barberino Val d’Elsa il responsabile B2B e B2G Country Italia di Enel X Emanuele Sguazzi, il responsabile macro area centro Mercato di Enel Davide Ciciliato e il past president Lions Club Barberino Montelibertas Paolo Sardelli.

Il nuovo impianto di illuminazione è di grande pregio artistico e si caratterizza per sostenibilità ambientale, innovazione risparmio energetico: l’intervento, che è stato progettato e realizzato da Enel X attraverso la società Enel Sole e che si è concentrato sul refettorio e sulla sala d’ingresso all’interno dell’Abbazia, è stato pensato affinché i due ambienti possano godere di due tipi di illuminazione, una artistico/museale e l’altra funzionale.

Tutti i corpi illuminanti hanno una temperatura di colore pari a 3.000°K e l’impianto ha una potenza complessiva pari a 1,05 kW, rispetto ai quasi 4kW del precedente impianto, che consentirà di ottenere un risparmio energetico di oltre il 70%.

L’illuminazione artistico/museale è stata realizzata mediante l’utilizzo di piccoli proiettori a LED di ultima generazione, flessibili e professionali, che hanno la possibilità di modificare la messa a fuoco, l’ampiezza e il tipo di fascio luminoso. Ogni proiettore è “dimmerabile”, ovvero ha la possibilità di modificare l’intensità della luce fino al suo completo spegnimento. L’installazione dei proiettori su binario elettrificato dà la possibilità di spostare e riposizionare i proiettori, qualora si decidesse di modificare l’illuminazione del refettorio. Particolare attenzione è stata dedicata all’illuminazione artistica dell’affresco del Cenacolo di Domenico Ghirlandaio.

Per quanto riguarda l’illuminazione funzionale del refettorio, sono stati utilizzati dei tubi led lineari, posizionati sempre sui tiranti esistenti. Nella sala d’ingresso sono stati installati dei proiettori a forma di cubotto a led, posizionati a parete.

L’impianto elettrico è stato realizzato con cavo in rame ad isolamento minerale posato a vista, senza intaccare i manufatti esistenti. Questo materiale si caratterizza per la flessibilità, facile rimovibilità e capacità di utilizzare, a parità di corrente, delle sezioni di cavo inferiori rispetto ai normali cavi isolati in gomma.

Le operazioni sono state eseguite nel rispetto dell’ambiente di grande pregio architettonico e artistico, che ha richiesto l’esclusivo posizionamento di tutti corpi illuminanti sui due tiranti presenti nella sala del refettorio e il rispetto delle posizioni dei proiettori presenti nella sala d’ingresso.
20/02/2018 18:58 Enel SpA
Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
La favorite di Gaetano Donizetti, in scena al Teatro del Maggio dal 22 febbraio al 3 marzo nell’originale versione francese mai eseguita a Firenze
Nella versione francese, mai rappresentata al Maggio, dal 22 febbraio al 3 marzo va in scena La favorite di Gaetano Donizetti. Quattro recite, sul podio Fabio Luisi direttore musicale designato del Maggio Fiorentino. Già esaurita la replica di domenica 25, in esaurimento i biglietti per le altre rappresentazioni. Nel cast Veronica Simeoni, Celso Albelo, Mattia Olivieri. La regia è di Ariel García Valdés, ripresa da coregista Derek Gimpel. L’allestimento è del Gran Teatre del Liceu di Barcellona in coproduzione con Teatro Real di Madrid.

La favorite, la cui prima ebbe luogo all’Opéra di Parigi nel 1840 con grande risonanza, è uno dei più importanti lavori del periodo francese di Donizetti; più nota al pubblico nella versione italiana - realizzata poco dopo il successo parigino - di Francesco Iannetti il cui adattamento in versione ritmica, puntava ad attenuare, o addirittura a cancellare di fatto, tutti i riferimenti più scabrosi, rendendo la vicenda a tratti priva di mordente, quando non del tutto incomprensibile, viene presentata al Maggio nell’originale versione critica e filologica francese curata da Rebecca Harris-Warrick nel 1997per Ricordi.

La favorite ha una stesura travagliata: nasce come rielaborazione de L'ange de Nisida, opera che non andò mai in scena perché il teatro parigino (il Théâtre de la Renaissance) che l'aveva commissionata fallì lo stesso anno e il libretto originario, che trattava dell'amante di un re di Napoli, avrebbe avuto problemi con la censura italiana. Gaetano Donizetti scelse di unire alla base musicale qualche scrittura nuova e soprattutto parti da altre sue opere, come l'Adelaide (anche essa mai andata in scena), L'assedio di Calais, Le duc d'Albe, Pia de' Tolomei, e presentò all'Opéra un dramma musicale in cui la vicenda, trasposta nella Castiglia del XIV secolo, narra la passione infelice tra Fernand e Leonore, la favorita di re Alphonse XI.

Nonostante Donizetti avesse attinto a suoi lavori differenti tra loro rende La favorite molto unitaria stilisticamente e coesa dal punto di vista drammaturgico. E’ un’opera che vive di tutto ciò che vive tutta l’opera del primo romanticismo: bellissimi finali, bellissime melodie e arie, duetti – mirabili quelli iniziali e finali tra Leonore e Fernand – e offre uno strepitoso quarto e ultimo atto che fece entusiasmare anche Toscanini che lo definì una delle più belle pagine mai scritte nella prima metà dell’Ottocento.

Direttore Fabio Luisi
Regia Ariel Garcia-Valdès
Coregia Derek Gimpel (ripresa 2018)
Scene e costumi Jean-Pierre Vergier
Luci Dominique Borrini



Léonor de Guzman Veronica Simeoni
Fernand Celso Albelo / Anton Rositskiy (3 marzo)
Alphonse XI Mattia Olivieri / Vito Priante (3 marzo)
Balthazar Ugo Guagliardo
Don Gaspar Manuel Amati
Inès Francesca Longari
Un Seigneur Leonardo Sgroi



Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino
Maestro del Coro Lorenzo Fratini

Con la collaborazione e il contributo del Comune di Bergamo e della Fondazione Donizetti
Gio 22 febbraio, ore 20
Dom 25 febbraio, ore 15:30
Mer 28 febbraio, ore 20
Sab 3 marzo, ore 20

PREZZI
Platea 1 € 100
Platea 2 € 80
Platea 3 € 65
Platea 4 € 50
Galleria € 20
Visibilità limitata € 10
Solo ascolto € 5
20/02/2018 10:44 Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
Regione Toscana
Formazione 4.0, dai manager ai disoccupati nuove opportunità per aggiornarsi
Laboratori, formazione per disoccupati e manager, nuovi corsi Istruzione formazione tecnica superiore e Istituti tecnici superiori, corsi a distanza e aggiornamento delle competenze degli adulti.

Sono queste alcune delle opportunità offerte dai nuovi indirizzi strategici della Regione in materia di formazione 4.0 che, aggiornando i precedenti, puntano a sostenere anche per il 2018 la crescita del capitale umano per metterlo in grado di affrontare il percorso di sviluppo verso il nuovo paradigma 4.0.

Come fa notare l'assessore all'istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, l'aggiornamento delle competenze costituisce un elemento decisivo, nella relazione tra tecnologia e lavoro: l'adeguamento delle competenze al cambiamento tecnologico può, infatti, favorire effetti compensativi che riducano o annullino i costi occupazionali e sociali della transizione tecnologica e ne massimizzino le opportunità.

Questi le azioni principali messe in campo dalla Regione per il 2018 anche grazie alle risorse messe di sposizione dal Por Fse 2014-2020 e nell'ambito del progetto Giovanisì.

Laboratori territoriali per l'innovazione
L'avviso regionale per il rafforzamento degli Istituti tecnici e professionali promuoverà l'utilizzo, da parte delle scuole, dei laboratori degli organismi di ricerca, per contribuire a una scuola aperta, con spazi adeguati a una didattica innovativa.
Percorsi IFTS
Sono in corso di approvazione, e partiranno a settembre, 40 percorsi IFTS 4.0, per un importo complessivo di 4,8 milioni di euro. Ulteriori percorsi potranno essere finanziati con uno scorrimento della graduatoria.
Percorsi ITS
E' stato approvato l'avviso regionale che prevede da parte delle sette fondazioni ITS toscane la presentazione di progetti per la formazione post diploma di tecnici in possesso di competenze specialistiche, trasversali e interdisciplinari richieste dalle imprese orientate verso Industria 4.0.
Per la prima scadenza sono disponibili 4 milioni euro.
Formazione per manager e imprenditori
Sono tre le opportunità formative per imparare a sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie, ma anche per scegliere di adottare forme di organizzazione del lavoro e di gestione delle risorse umane che promuovano la partecipazione e il benessere dei lavoratori.
- voucher per manager: è aperto, con scadenze trimestrali – la prossima è il 30 marzo 2018 - l'avviso per la concessione di voucher formativi per manager, con priorità per i percorsi che riguardino le competenze necessarie per competere nell'economia digitale.
- corsi per imprenditori: partiranno a primavera i 20 corsi per imprenditori finanziati dalla Regione, per un importo complessivo di circa 2 milioni di euro: sono previste azioni di animazione territoriale, formazione corsuale e tutoraggio in azienda.
- voucher per imprenditori: sarà aperto da giugno un nuovo avviso, per l'importo di un milione di euro, per la formazione a voucher degli imprenditori;
Formazione per disoccupati
Per la formazione dei disoccupati, saranno indetti tre nuovi avvisi: per il finanziamento dei corsi di formazione territoriale e di formazione strategica, per formare figure di addetti e, rispettivamente, di tecnici e responsabili, per un importo complessivamente a disposizione di 23 milioni di euro; alla formazione a supporto della creazione di impresa sarà dedicato un avviso specifico, per l'importo di 2,5 milioni di euro.
Competenze digitali degli adulti
Nell'ambito delle politiche finalizzate alla realizzazione di un sistema regionale di apprendimento permanente, sarà valorizzato il contributo di tutti gli attori del sistema educativo, di istruzione e di orientamento, per favorire l'attivazione di percorsi di garanzia per l'acquisizione di competenze, di base e trasversali, per gli adulti;
Azioni di sistema
Per il 2018, si segnalano corsi di formazione a distanza sulle nuove tecnologie e i corsi di introduzione ai temi di Industria 4.0 per gli studenti, oltre che per gli imprenditori; l'aggiornamento dell'analisi dei fabbisogni formativi delle imprese e dei professionisti dinamici e la costruzione di un osservatorio digitale del mercato del lavoro regionale, che consentirà di stimare, attraverso l'analisi di una base dati degli annunci di lavoro sul web, la richiesta futura di professioni e competenze, anche da parte delle piccole imprese e delle imprese artigiane.
20/02/2018 13:17 Regione Toscana
Comune di Firenze
In corso la messa in sicurezza della caserma Ex Lupi di Toscana
E’ in corso un servizio di ripulitura e messa in sicurezza dell’area ex Lupi di Toscana. Da questa mattina quaranta uomini della Polizia Municipale, affiancati dagli uomini dei servizi tecnici del Comune, da personale di Alia e da una ditta di facchinaggio stanno intervenendo alla ex caserma nella palazzina centrale e in due palazzine laterali dove dai sopralluoghi effettuati dai vigili del reparto antidegrado nei giorni scorsi era emersa la presenza di otto persone, nell'occasione denunciate per occupazione abusiva.

Al momento dell’intervento era presente all’interno della ex caserma solo un giovane di 28 anni di nazionalità rumena che è stato denunciato e fatto allontanare. All’interno è stato trovato anche un cucciolo di cane di un paio di mesi che è stato affidato alla protezione Animali per i controlli e le vaccinazioni ma ha già trovato un affidatario che ha manifestato interesse all’adozione. E’ in corso anche lo smontaggio delle baracche realizzate all’interno della struttura e dei cavi alimentati da generatori di corrente. Il sopralluogo della Polizia municipale continuerà ancora per un paio di giorni per permettere la completa pulizia dell’area, la messa in sicurezza e la posa delle recinzioni. (sp)

20/02/2018 12:55 Comune di Firenze
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Figline Incisa. Cyberbullismo: giovedì 22 febbraio, il progetto Happynet si chiude a Teatro… con una star
Si chiuderà giovedì 22 febbraio, con un evento-spettacolo al Teatro Garibaldi, il progetto H@ppynet, promosso dal Comune nelle scuole medie di Figline e Incisa e realizzato dall’agenzia formativa Foreda per combattere l’odio in Rete e il cyberbullismo attraverso la cultura digitale.

Dopo una serie di workshop tematici in classe, curati da Federica Giuliani (project manager e formatrice Foreda), gli alunni hanno realizzato degli spot e delle performance a tema, che andranno in scena nel pomeriggio del 22 febbraio a partire dalle 17,30. Insieme a loro, a teatro, ci sarà un’ospite d’eccezione: si tratta di Elia Nichols, del cast della serie tv Rai “Maggie&Bianca Fashion Friends”, pronta a svestire i panni della prof.ssa Tucker e a indossare quelli di conduttrice.

In scena anche Laura Cioni, attrice, psicologa e psicoterapeuta, che spiegherà il ruolo delle performance (e del monologo) nel progetto H@ppynet.

Si ricorda che l’organizzazione degli eventi di apertura e di chiusura del progetto è stata supportata dall’agenzia Torelli-Hanzo e dalla BCC Banca Valdarno.
Per ripercorrere le tappe del progetto, premiato a dicembre come Buona Pratica da Anci, basta visitare il sito www.labuonastrada.com/happynet.
20/02/2018 11:18 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Città Metropolitana di Firenze
Chiusure notturne in FIPILI
Sulla strada di grande comunicazione Firenze Pisa Livorno per lavori di ripristino della pavimentazione sono previste:
• la chiusura della carreggiata tra gli svincoli di Pontedera e Montopoli in direzione Firenze dalle ore 21.30 del 20/02/2018 alle ore 06.00 del 21/02/2018;
• la chiusura della carreggiata tra gli svincoli di San Miniato e Santa Croce in direzione Mare dalle ore 21.30 del 21/02/2018 alle ore 06.00 del 22/02/2018 e dalle ore 21.30 del 22/02/2018 alle ore 06.00 del 23/02/2018.
20/02/2018 09:56 Città Metropolitana di Firenze
Comune di Firenze
Creative Mornings approda a Firenze, in Oltrarno le colazioni-incontri per la comunità creativa
In Oltrarno come a New York, arrivano le colazioni-incontri di CreativeMornings con dieci appuntamenti gratuiti fra libri, cultura e cibo. L’iniziativa, nata negli Stati Uniti, approda a Firenze ospitata dalla libreria Tatatà recentemente aperta in via Santa Maria. Si parte venerdì 23 febbraio alle 8.45 con torta, caffè e lo scrittore Paolo Ciampi per un incontro dedicato al tema della ‘curiosità’. Nella community mondiale il video ‘Faces of Oltrarno’ che racconta la vita del quartiere fiorentino attraverso botteghe e mestieri artigiani. L’evento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sviluppo economico e dalle organizzatrici Fiamma Petrovich e Silvia Nannini di Tatatà.

Secondo l’assessore si tratta di un progetto che unisce la vivacità del tessuto economico dell’Oltrarno con un’apertura alla cittadinanza e al territorio nel quale si inserisce.
CreativeMornings nasce nel 2008 da un’idea di Tina Roth Eisenberg per la comunità creativa di New York. Il format prevede colazione e breve lezione un venerdì mattina al mese. Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti. Oggi sono più di 180 città nel mondo a ospitare le iniziative di CreativeMornings per condividere il caffè e incontrare persone affini. L'archivio delle colazioni-lezioni comprende oltre 5mila video resi disponibili online dopo ogni appuntamento. All’inizio di ogni mese sarà lanciato il nuovo tema e svelato l'ospite dell’incontro successivo. Per informazioni e approfondimenti: http://creativemornings.com e http://tatata.it.
Il video Faces of Oltrarno: https://youtu.be/dDyWcPkan20
20/02/2018 15:40 Comune di Firenze
Autostrade per l'Italia
A1 Milano-Napoli Direttissima. Chiusura del tratto compreso tra località La Quercia e Aglio
Autostrade per l'Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli Direttissima, dalle ore 22:00 di giovedì 22 alle ore 06:00 di venerdì 23 febbraio, sarà chiuso il tratto compreso tra località La Quercia (allacciamento con la A1 Panoramica) e località Aglio, in direzione di Firenze, per lavori di manutenzione agli impianti.

Nello stesso orario saranno chiuse le stazioni autostradali di Badia e Firenzuola-Mugello, in entrata verso Firenze ed in uscita per chi proviene da Bologna.
Inoltre, dalle ore 21:00 di giovedì 22 alle ore 06:00 di venerdì 23 febbraio, sarà chiusa l'area di servizio 'Nuova Badia ovest', situata all'interno del tratto chiuso.
In alternativa, per chi è diretto a Firenze, dovrà percorrere la A1 Panoramica.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i collegamenti "My Way" in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24

20/02/2018 11:15 Autostrade per l'Italia
Unione Montana dei Comuni del Mugello
SdS Mugello: disabilità, un sollevatore al Centro piscine
Con un contributo erogato dalla Società della Salute Mugello, il Centro piscine a Borgo San Lorenzo si è dotato di sollevatore per facilitare l'ingresso e l'uscita in acqua di persone con disabilità o ridotta capacità motoria. Nell'attuazione di due progetti d'investimento sociale, finanziati da un bando regionale, è stato ottenuto un risparmio di 5.000 euro che è stato poi destinato all'acquisto di un sollevatore mobile per l'accesso facilitato in acqua per il Centro piscine Mugello, impianto sportivo a valenza sovracomunale. Le risorse sono state assegnate dalla SdS al Comune di Borgo San Lorenzo, che a sua volta le ha trasferite alla 'Vivi Lo Sport' SSD, gestore dell'impianto natatorio, per dotarsi dell'ausilio, che è stato precedentemente valutato in collaborazione con i Servizi riabilitativi dell'Azienda sanitaria Zona Mugello.
Per il presidente della SdS Mugello si tratta di un piccolo investimento che però è molto utile, che va a rispondere a un'esigenza reale, evidenziata dall'Aism (Associazione italiana sclerosi multipla), e che permette a persone con disabilità e chiunque abbia difficoltà motorie di vivere con più serenità e facilità momenti e attività per la propria salute.
Il sollevatore è a disposizione sul piano vasca, con assistenza del personale delle piscine. In questo modo persone con qualsiasi tipo di difficoltà sono in grado di partecipare, senza alcun ostacolo, a corsi, riabilitazione e attività in acqua.
Per il sindaco di Borgo San Lorenzo questo è un positivo esempio di buon amministrare e collaborazione istituzionale che trasforma un risparmio ottenuto nella gestione di risorse pubbliche in un investimento nella salute, nell'offrire un aiuto reale a un bisogno.
20/02/2018 17:02 Ufficio Stampa Unione Comuni Mugello
Comune di Fucecchio
The Big Lebowski Art Collection inaugura la rassegna “Scrittori nel Parco”
Francesco Ciaponi inaugura “Scrittori nel Parco. Incontri con gli autori a Parco Corsini” presentando il suo libro "The big Lebowski art collection".
Giovedì 22 febbraio alle ore 21,30 negli spazi della Limonaia primo appuntamento con la rassegna fucecchiese promossa da Biblioteca comunale, Informagiovani, centro giovani “Sottosopra” e collettivo Cani Bastardi, in collaborazione con le cooperative PromoCultura, Sintesi e La Giostra.

Se il tappeto di Drugo “dava decisamente un tono all’ambiente”, il libro The Big Lebowski Art Collection non potrà mancare tra gli scaffali di cinefili e appassionati di una delle pellicole più esilaranti della storia del cinema, Il Grande Lebowski. Nonostante l’insuccesso nelle sale cinematografiche al momento dell’uscita, questo film è diventato successivamente un cult in tutto il mondo ed ha ispirato numerosi artisti.
Anche se sono molte le illustrazioni e le opere di artisti ispirate a questa pellicola, non esisteva, fino ad oggi, un volume che le raccogliesse. È stata questa la sfida di Francesco Ciaponi, editorial designer, artista e titolare di Edizioni del Frisco, casa editrice indipendente che promuove le arti grafiche in Italia e all’estero. The Big Lebowski Art Collection è infatti un progetto di raccolta delle illustrazioni ispirate al film e ha visto coinvolti ben 68 artisti da tutto il mondo (USA, Italia, Brasile, Canada, Francia, Belgio, Germania, Spagna, Inghilterra, Algeria, Australia, Grecia, Olanda, Islanda, Libano, Nuova Zelanda, Polonia, Russia, Sud Africa e Turchia). La pubblicazione, arrivata a 152 pagine totali, rappresenta perfettamente l’incredibile attaccamento che questo film ha saputo generare in tutto il mondo.
La maggior parte dei contributi sono illustrazioni e opere grafiche dedicate ai protagonisti o alle scene del film, ma non mancano le creazioni più fantasiose, come il flipper interamente ispirato alla pellicola. In questa summa si riordinano così, in forma grafica, onirica o esplicita che sia, tutti gli elementi del film: una raccolta che farà gola ai collezionisti del genere.

Per informazioni contattare la Biblioteca comunale al numero 0571 268229.
La rassegna “Scrittori nel Parco. Incontri con gli autori a Parco Corsini” proseguirà poi giovedì 1° marzo con lo scrittore Emiliano Gucci e il suo ultimo libro "Voi due senza di me" (Feltrinelli).


AUTORE
Francesco Ciaponi è nato e vive a Santa Croce sull’Arno. Studia e si laurea in Storia della Stampa e dell’Editoria all’Università di Pisa con una tesi, poi edita per i tipi di Costa & Nolan, dal titolo Underground: ascesa e declino di un’altra editoria 1966-1977 in cui racconta e descrive le fasi ed i protagonisti dell’editoria controculturale in Italia. Nel 2001 iniziano le pubblicazioni di Friscospeaks, fanzine a collage che uscirà in 11 numeri fino al 2008 in cui si affrontano le tematiche ed i personaggi dell’undergroud made in U.S.A. degli anni Sessanta e Settanta. Collabora per circa 3 anni, 2004-2007, alla rivista mensile Vintage con una rubrica sulla poster art internazionale. Oltre ai 2 numeri unici della rivista annuale Il Farfisa sulle tendenze comunicative del II° Millennio, Ciaponi collabora alla realizzazione di due saggi dal titolo Il romanzo americano e la guerra e Perché sia possibile editi da Edizioni Plus. Nel 2010 fonda quindi, insieme al grafico Andrea Pacini, Italian Poster Rock Art, l’archivio italiano della poster art che ancora oggi è online con oltre 354 artisti iscritti e più di 2.600 poster e attraverso il quale ha organizzato 2 contest 2010 e 2011 con i migliori poster artist italiani riuniti per 3 giorni di serigrafie, disegni, musica e chiacchiere. Nel 2016 riesuma lo storico marchio di battaglia per fondare le Edizioni del Frisco: piccola editoria indipendente che ad oggi ha in catalogo un numero unico di Interviews, volume a tema basket NBA dove vengono intervistati i 10 migliori esperti del tema. Attraverso il sito edizionidelfrisco.com tratta quotidianamente temi relativi al mondo del design editoriale, della grafica e dell’illustrazione.
20/02/2018 11:22 Comune di Fucecchio
Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi
Al via i lavori per il completamento del Nuovo DEAS di Careggi
Dal 22 febbraio al via i lavori per il completamento del Nuovo DEAS, il padiglione numero 12 di Careggi dedicato alle attività di emergenza e alta specialità. L’ala più vecchia dell’edificio, il “Blocco F”, che affaccia sul viale interno San Luca, sarà demolita e riedificata per ultimare la costruzione del DEAS, il più grande edificio sanitario dell’Azienda ospedaliero - universitaria fiorentina.

Il cantiere, previsto fino al 2020, occuperà l’area centrale dell’Ospedale. La sua apertura ha imposto una profonda revisione della viabilità di Careggi. Dal 22 febbraio non sarà più possibile l’accesso dei mezzi privati all'area ospedaliera dall’ingresso di Viale Pieraccini. Per entrare in Careggi con l'automobile sarà percorribile il solo ingresso di Via delle Oblate, ubicato all’altezza dell’edificio di Ponte Nuovo, nella zona collinare dell'Azienda, raggiungibile tramite Viale Pieraccini superando il pediatrico Meyer. Dalla parte opposta, Via Caccini - Largo Brambilla, resta un accesso carrabile riservato alla sola accettazione della Maternità.

Il DEAS è un concentrato tecnologico che già oggi accoglie il Trauma Center del DEA, il nuovo blocco operatorio con 14 sale operatorie e di interventistica, le degenze medico-chirurgiche intensive, subintensive e ordinarie, per circa 400 letti, le attività di diagnostica per immagini, organizzate in 4 sezioni dotate anche di una RM e cinque TC, la dialisi, l’endoscopia di urgenza e la broncologia interventistica. Il futuro blocco F del DEAS sorgerà dalla demolizione dell'ultima parte rimasta del vecchio edificio, ormai circondato da nuovi corpi di fabbrica e permetterà di accogliere nel DEAS anche il Centro trapianti con l’Ematologia e il Trapianto di Midollo Osseo, oltre a nuove degenze chirurgiche e traumatologiche
20/02/2018 11:36 Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi
Comune di Signa
Alternative. Rassegna di Video Art a Signa
Dopo il grande apprezzamento incontrato lo scorso anno dalla manifestazione artistica Lightning organizzata a Signa dall’Accademia di Belle Arti di Firenze con il lavoro seminariale dei propri studenti, l’Assessorato alla Cultura prosegue questa proficua collaborazione proponendo la Rassegna di Video Arte Alternative. La rassegna si svolgerà presso la Salablù del Centro culturale Boncompagno prevedendo quattro serate ogni giovedì dal 1° al 22 marzo.

Verranno proposti video d’arte anche accompagnati da performance realizzati non solo dagli studenti ma anche da artisti del territorio più o meno conosciuti;
Lo scopo di Alternative è quello di far conoscere e divulgare due dei principali medium dell’arte contemporanea, il video e la performance.
I temi trattati spazieranno da aspetti più prettamente sociali, fino ai meandri dell'intimo e delle periferie delle emozioni attraversando il sogno, le profondità dell'io e le visioni lucide di strutture sociali alienanti.

Dopo Alternative la collaborazione proseguirà con la manifestazione Contemporanea che prevede l’elaborazione a cura degli studenti di un’opera o una performance che rappresenti l’essenza delle loro riflessioni sulla territorialità di riferimento. L’iniziativa si concluderà con l’organizzazione di un evento/mostra a cura del Biennio di Arti visive e nuovi linguaggi espressivi da tenersi presso l’Officina Odeon di Via Santelli nel mese di aprile.

In questa occasione il Comune di Signa inizia anche, con la sottoscrizione di uno specifico protocollo d’intesa, la collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato al quale la Regione Toscana ha affidato il ruolo di coordinamento delle attività del Sistema dell’arte contemporanea nell’ambito della Rete regionale per le arti contemporanee.

In questo nuovo quadro di lavoro in rete si renderanno possibili sempre più qualificate collaborazioni future ai fini della promozione e valorizzazione dell’arte contemporanea sul nostro territorio. Vi invitiamo alla Conferenza stampa che si terrà giovedì 22 febbraio 2018 alle ore 12,30 presso il Palazzo Comunale - Sala della Giunta comunale.



20/02/2018 11:12 Comune di Signa
Comune di Barberino Val d'Elsa
Serena Fedi, un nuovo assessore per la giunta barberinese

Chimico, originaria di Barberino Val d'Elsa, Serena Fedi è il nuovo assessore nominata dal sindacoed è entrata a far parte della giunta barberinese da pochi giorni. Sposata con un figlio e residente a Barberino. Diverse e inerenti a vari settori le deleghe individuate per l'assessore Fedi che si avvicina alla politica per la prima volta, da cittadina e persona attenta alla cosa pubblica, impegnata ad offrire il proprio contributo nell'interesse della collettività.

Il nuovo assessore spiega le motivazioni che l'hanno indirizzata verso questa scelta. “Sostengo fortemente il progetto di fusione tra le amministrazioni comunali di Barberino e Tavarnelle ed è questa la ragione per la quale ho deciso di intraprendere una nuova avventura che trae spunto e ispirazione appunto dalla mia posizione di apertura rispetto all’ipotesi del comune unico. Mi sono messa a disposizione della comunità con l'idea di realizzare un impegno puntuale, nato dalla necessità di rendermi utile e agire concretamente a favore della qualità della vita, del sostegno ai più deboli e in generale della crescita del mio territorio. Ci avviciniamo ad un momento di svolta del percorso storico-istituzionale relativo alla sinergia Barberino-Tavarnelle che richiede fiducia, determinazione e grande capacità di ascolto verso il cittadino”.

Quanto agli incarichi, la caratteristica comune che lega le deleghe assegnatele dal sindaco è la varietà degli argomenti la caratteristica comune. Ambiente, affari generali, comunicazione istituzionale, cooperazione internazionale, trasporti pubblici locali e coordinamento progetti per il reperimento dei fondi pubblici sono gli ambiti nei quali l’assessore si muoverà in questa fase avanzata della legislatura guidata dal sindaco Trentanovi nel rispetto del lavoro dei colleghi e in stretta collaborazione con gli uffici comunali di Barberino e Tavarnelle. A dare il benvenuto al nuovo assessore il sindaco. “Ho dato fiducia ad una persona che stimo - aggiunge il sindaco - ben inserita nel tessuto della comunità, mi darà mano su diversi fronti in vista della fine della legislatura che vede come punto centrale la riunificazione amministrativa tra Barberino Val d'Elsa e Tavarnelle Val di Pesa”.

L’ingresso del nuovo assessore Serena Fedi dà al sindacol’occasione di riorganizzare le deleghe tra gli assessori. Nello specifico il vicesindaco Giannino Pastori si occuperà dei settori Tributi, Personale, Servizi a rete, Lavori Pubblici, Politiche di Protezione Civile, Sburocratizzazione e Innovazione Tecnologica. E per quanto riguarda l’Unione comunale darà il suo contributo nell’ambito Tutela del territorio (valutazioni ambientali, funzioni vincolo idrogeologico, catasto boschi fuoco). Silvano Bandinelli ha le deleghe relative ad Agricoltura, Commercio, Attività produttive, Pianificazione urbanistica e territoriale, Edilizia. Cristina Pratesi lavorerà negli ambiti Decoro e arredo urbano, Servizi turistici e promozione territoriale, Rilancio centro storico, Matrimoni, Viabilità e per l’Unione affiancherà le amministrazioni comunali nei Servizi Tecnici.

Il sindaco Giacomo Trentanovi assume una nuova delega, Fusione amministrativa con il Comune di Tavarnelle, aggiungendola ai settori Rapporti Istituzionali, Bilancio, Caccia, e per quanto riguarda l’Unione comunale alle deleghe Casa, Bilancio, Cultura, Protezione Civile. Incarichi specifici per tre consiglieri, Emanuele Sbaragli cui sono affidati il Decentramento e la Partecipazione mentre Nicola Bandinelli si occupa di gemellaggi. Ad Elena Borri, le cui dimissioni come assessore, avvenute un anno fa, sono legate a motivi personali è stato assegnato il ruolo temporaneo di consigliera del sindaco, incaricata della programmazione delle celebrazioni di Montemaggio 2018, previste alla fine di marzo.
20/02/2018 08:03 Comune di Barberino Val d'Elsa
Comune di Cerreto Guidi
I sapori delle isole toscane a Cerreto Guidi grazie all’iniziativa “Arcipelago del Gusto”
Coinvolge anche il Comune di Cerreto Guidi l’iniziativa regionale “Vetrina Toscana” grazie alla quale gli chef dei ristoranti di Elba, Giglio e Capraia saranno in vari luoghi dell’entroterra toscano per portarvi i sapori del mare delle proprie isole.

L’iniziativa partita alla fine di gennaio a San Miniato, è proseguita con tappe a Lucca e Siena. Il bel percorso gastronomico continua a Cerreto Guidi giovedì 22 febbraio 2018.

Il consorzio Elba Taste, che riunisce produttori, rivenditori e ristoratori delle isole di Toscana, sarà al

"PS - Ristorante” dove Stefano Pinciaroli aprirà le sue cucine allo chef Marco Olmetti del “Pepenero” di Portoferraio. I sapori delle isole toscane sbarcano così nell'entroterra grazie all'iniziativa di “Vetrina Toscana -Un Arcipelago del Gusto” che vede gli chef di Elba, Capraia e Giglio portare le proprie specialità sulle tavole di alcuni ristoranti della terraferma.

Un viaggio enogastromico che realizzato in collaborazione con la Confesercenti provinciale di Livorno e la Camera di Commercio Maremma e Tirreno, avvalendosi del patrocinio del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, prevede che nei prossimi mesi la visita venga ricambiata con la presenza sull’isola degli chef dell’entroterra compreso il cerretese Stefano Pinciaroli.

L’iniziativa è stata plaudita dall’Amministrazione comunale di Cerreto Guidi contribuendo alla valorizzazione e alla conoscenza del territorio.
20/02/2018 09:43 Comune di Cerreto Guidi
Comune di Firenze
Vento forte, allerta gialla a Firenze
Allerta per rischio vento forte domani a Firenze. Nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità il centro funzionale regionale ha stabilito, per la zona che riguarda anche la nostra città, codice giallo dalla mezzanotte di mercoledì 21 febbraio alla mezzanotte di giovedì 22 febbraio. L'allerta riguarda, oltre Firenze, anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.
Norme di comportamento all’aperto - Evitare le zone esposte, guadagnando una posizione riparata rispetto al possibile distacco di oggetti esposti o sospesi e alla conseguente caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri, come un vaso o una tegola; evitare con particolare attenzione le aree verdi e le strade alberate. L’infortunio più frequente associato alle raffiche di vento riguarda proprio la rottura di rami, anche di grandi dimensioni, che possono sia colpire direttamente la popolazione che cadere ed occupare pericolosamente le strade, creando un serio rischio anche per motociclisti ed automobilisti.
Norme di comportamento in ambiente urbano – Se ci si trova alla guida di un’automobile o di un motoveicolo presta particolare attenzione perchè le raffiche tendono a far sbandare il veicolo, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta; prestare particolare attenzione nei tratti stradali esposti, come quelli all’uscita dalle gallerie e nei viadotti; i mezzi più soggetti al pericolo sono i furgoni, mezzi telonati e caravan, che espongono alle raffiche una grande superficie e possono essere letteralmente spostati dal vento, anche quando l’intensità non raggiunge punte molte elevate. In generale, sono particolarmente a rischio tutte le strutture mobili, specie quelle che prevedono la presenza di teli o tendoni, come impalcature, gazebo, strutture espositive o commerciali temporanee all’aperto, delle quali devono essere testate la tenuta e le assicurazioni.
Norme di comportamento in casa - Sistemare e fissare opportunamente tutti gli oggetti che nella tua abitazione o luogo di lavoro si trovino nelle aree aperte esposte agli effetti del vento e rischiano di essere trasportati dalle raffiche (vasi ed altri oggetti su davanzali o balconi, antenne o coperture/rivestimenti di tetti sistemati in modo precario, ecc.).


Previsione fino alle 24 di domani (http://www.cfr.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=71):

una circolazione a carattere freddo interessa l'Italia centrale favorendo, tra la serata di oggi e la giornata di domani, nevicate fino a bassa quota sui settori appenninici. Venti moderati di Grecale con forti raffiche nella giornata di domani, mercoledì.
PIOGGIA: tra la sera di oggi, martedì, e la giornata di domani, mercoledì, precipitazioni sparse sui settori appenninici ma con cumulati medi e massimi non significativi.
TEMPORALI: nulla da segnalare.
VENTO: nella sera di oggi, martedì, Grecale in rinforzo con raffiche fino a 40-50 km/h nelle zone di pianura e fino a 50-60 km/h sui crinali e sulla costa. Nella giornata di domani, mercoledì, forti raffiche di Grecale su tutta la regione (60-70 km/h in pianura, 80-90 km/h sulle aree costiere, sui rilievi e allo sbocco delle valli).
MARE: nulla da segnalare.
NEVE: tra la serata di oggi, martedì, e la giornata di domani, mercoledì, nevicate a quote collinari (300-600 metri) sulle aree appenniniche, in particolare Val Tiberina, alto Mugello, versanti settentrionali dell'Appennino Tosco-Emiliano e alto Casentino. Attesi cumulati intorno ai 5-10 cm. Nella notte di mercoledì possibilità di deboli nevicate a quote collinari su Val d'Orcia e Aretino, ma con cumulati non significativi (inferiori ai 2 cm).
GHIACCIO: nulla da segnalare.

Per informazioni sui fenomeni previsti:
http://www.regione.toscana.it/allertameteo
http://www.cfr.toscana.it

Per informazioni sui rischi e su come comportarsi:
http://www.regione.toscana.it/-/rischio-vento


20/02/2018 12:53 Comune di Firenze
Comune di Firenze
Firenze. Il sindaco in missione a Bruxelles
Domani e giovedì il sindaco parteciperà a Bruxelles al decimo anniversario del Covenant of Mayors, il Patto dei sindaci, principale movimento europeo di autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori.

Il sindaco interverrà, insieme ad un numero selezionato di primi cittadini e personalità internazionali, alla tavola rotonda che si terrà durante la cerimonia di giovedì 22 febbraio nella sede del Parlamento europeo, dalle ore 9. Sono inoltre previsti incontri con altri sindaci europei facenti parte di ICLEI, International Council for Local Environmental Initiative, di cui la Città Metropolitana di Firenze è nel comitato direttivo europeo. Domani il sindaco ha in agenda due importanti appuntamenti, uno con il Commissario europeo per la Politica regionale Corina Cretu, e l’altro e il Commissario Ue responsabile per Educazione, cultura, politiche giovanili e cittadinanza Tibor Navracsics. (edl)

20/02/2018 12:59 Comune di Firenze
Comune di Impruneta
Impruneta - Le donne nel cinema del terzo millennio
Venerdì 23 febbraio 2018, alle 17.30, in biblioteca comunale si parlerà di donne e cinema.
L'occasione sarà la presentazione del libro di Carlo Guerrini “Lo sguardo liberato. Donne e cinema del terzo millennio” (Aguaplano, 2017).
Insieme all'autore sarà presente Lorella Rotondi. Interviene l'assessora alle politiche del welfare e alla biblioteca del Comune di Impruneta. Coordina il giornalista Enrico Zoi.
“Grazie ai nuovi (e ancora limitati) spazi ottenuti dalle donne ai vari livelli della produzione cinematografica, il terzo millennio si è aperto ai contributi femminili nella regia, nella sceneggiatura, nella scenografia e nel montaggio, con un conseguente mutamento di sensibilità e di sguardo – si legge sul sito della casa editrice -. Con questo lavoro si è cercato di fare una ricognizione dell’immagine femminile nei film approdati in Italia nei primi tre lustri del nuovo secolo, prestando particolare attenzione a un cinema di idee e di lettura sociale quasi sempre sostanziato dal contributo creativo delle donne. Al lettore si offre dunque una panoramica selettiva di 190 schede di film precedute da un cospicuo saggio introduttivo, che organizza la materia intorno al ruolo della donna nella storia, nelle varie culture e nella dimensione privata e sociale. Se è vero che il cinema continua a riprodurre, pur nella diffusa mascolinizzazione del femminile, modelli 'oggettuali' patinati, è altrettanto vero che nel terzo millennio la rappresentazione della donna ha spezzato alcune catene e aperto gli occhi sul mondo. Lo sguardo, insomma, si è liberato.
Carlo Guerrini è nato a Perugia nel 1959. Docente di Italiano e Storia nella scuola media superiore, ha collaborato a giornali e riviste con articoli di carattere letterario e cinematografico. Ha pubblicato due libri di poesia: “La primavera di Edipo” (introduzione di Bruno Dozzini), Umbria Editrice, Perugia 1977; “La luna del fanciullo” (introduzione di Giorgio Barberi-Squarotti), Umbria Editrice, Perugia 1980. Sue liriche sono apparse in varie antologie. Nel 1995 ha ottenuto il Premio Montale per la silloge inedita “Chiaro labirinto il mondo”, pubblicata l’anno successivo dall’editore Scheiwiller. Del 2008 è “Ritratti di signora - Immagini del femminile nel cinema del nuovo millennio” (prefazione di Fabio Melelli), Morlacchi Editore, Perugia.
“Il cinema è la forma d'arte che, negli ultimi 120 anni, meglio di ogni altra descrive la storia e le storie del mondo e delle persone e che rende conto anche dei progressi tecnologici dell'umanità – dichiarano il sindaco e l'assessora alle politiche del welfare e alla biblioteca -: dal cortometraggio di 50 secondi del 1896 'L'arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat', dei fratelli Lumière, all'attuale livello tecnico del cinema molta acqua è passata sotto i ponti. Anche la figura femminile ha seguito un suo percorso che, negli anni Duemila e a seguire, ha avuto un'evoluzione assai interessante. È questa nuova stagione che Carlo Guerrini affronta nel suo libro: e lo fa con competenza e profonda conoscenza della materia, attraverso una prima parte descrittiva e informativa (informatissima!) e con ben 190 schede di film, buone da leggere e da consultare. Intelligenza, cultura e praticità per questo 'Sguardo liberato', la cui presentazione apre la porta alle iniziative che l'amministrazione comunale organizzerà intorno alla ricorrenza dell'8 marzo. Intanto, vi aspettiamo venerdì 23febbraio in biblioteca!”.
La Biblioteca comunale si trova in piazza Buondelmonti 19/20, a Impruneta (Firenze), tel. 055 2036404, https://www.facebook.com/BibliotecaImpruneta/. Orario di apertura: lunedì 9-13, martedì 14-19, mercoledì, giovedì, venerdì 9-13; 14-19, sabato 9-13 e 14-19.
20/02/2018 09:39 Ufficio Stampa Comune di Impruneta
Comune di San Casciano
Marco Civai, maestro di colori per i più piccoli
Nelle città-gioco immaginate da Marco Civai, piene zeppe di oggetti, simboli e parole, filastrocche e formule matematiche, ogni bambino può aprire una porta e trovare la propria casa sull’albero. Tra i tetti colorati, spazi di un tessuto urbano abitato da bambini marinai si creano improbabili dialoghi tra macchine e cabine telefoniche, tra detersivi e strumenti musicali. I primi occhi curiosi ad affacciarsi dagli oblò e dalle finestre delle città invisibili, rappresentate a San Casciano nella mostra di Civai allestita negli spazi della sala conferenze della biblioteca comunale, sono stati i pittori in erba.

Un grande artista come maestro, un tavolo pieno di strumenti, pennelli, tavolozze e una tela su cui dipingere i propri desideri e i propri sogni. Con i colori dell’immaginazione e le proiezioni dell’arte ha preso vita il laboratorio di pittura dedicato ai più piccoli nella ‘galleria’ di via Roma. Un evento organizzato dal Comune di San Casciano e da Giovanna Maria Carli, curatrice della mostra di Marco Civai. “Un’antologica a colori” che ha ripercorso il percorso artistico iniziato negli anni Novanta del pittore, scultore e designer nato a Panzano in Chianti. Al laboratorio hanno partecipato decine di bambini che, al fianco del maestro, hanno imparato ad usare tempere e spatole, hanno liberato pensieri e forme ispirandosi ai mondi variegati del pittore. E’ così che dal prato dell’’ingegno di bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni sono fioriti pinocchi volanti, bebè ondivaghi e pensanti, sospesi a mezz’aria che si interrogano sul perché della vita, hanno popolato il cielo chiese e camini fumanti, si sono moltiplicati topolini e creature fantastiche inseguite da motori roboanti e quattroruote rosso fiamma. Le opere sono state messe in mostra insieme alle opere di Marco Civai.

“Un nuovo appuntamento con l’arte contemporanea come linguaggio universale che ha arricchito l’evento espositivo con il coinvolgimento attivo dei bambini e delle famiglie – ha dichiarato il sindaco – il primo aveva inaugurato la mostra alcune settimane fa ed era stato caratterizzato da una straordinaria partecipazione degli studenti del territorio. Il segno di Civai è destinato a lasciare un segno permanente nel territorio”. E’ intenzione dell’artista impreziosire il patrimonio artistico dei museo Ghelli consegnando un’opera al Comune. Anche per il mondo scolastico è stato predisposto un omaggio. “Un ringraziamento speciale – ha aggiunto la curatrice Giovanna Maria Carli - agli insegnanti, ai bambini e ai ragazzi che hanno reso la mostra un evento speciale e coinvolgente, il maestro donerà all’Istituto comprensivo un ciclo di serigrafie da esporre negli spazi delle scuole”. Le opere saranno consegnate negli uffici del palazzo comunale giovedì 22 febbraio alle ore 16 alla presenza dell’artista Marco Civai, della curatrice Giovanna Maria Carli, del sindaco Massimiliano Pescini, dell’assessore alla Culturae del dirigente scolastico Marco Poli.
20/02/2018 07:56 Comune di San Casciano
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Borgo San Lorenzo: eseguite misure cautelari a carico di cinque indagati
Lunedì 19 febbraio, i Carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo hanno dato esecuzione ad una misura cautelare agli arresti domiciliari e a quattro obblighi di presentazione alla Polizia Giudiziaria, emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Firenze Dott.ssa Sara Farini, su richiesta della Procura della Repubblica del Capoluogo toscano.
I reati contestati vanno dalla minaccia aggravata alla violazione di domicilio, dal furto aggravato alle lesioni personali aggravate, fino ad arrivare alla rapina.
I destinatari delle misure, componenti di una famiglia rumena dimorante a Dicomano, secondo la ricostruzione dei fatti eseguita dai Carabinieri, l’11 ed il 14 dicembre 2017 avevano aggredito un loro connazionale dimorante nello stesso Comune, ritenendolo autore di un danneggiamento alla macchina di uno di questi.
In particolare, l’11 dicembre 2017, quattro componenti della famiglia avevano fatto irruzione a casa del connazionale inveendo contro di lui e minacciandolo di morte. Nella circostanza, uno degli assalitori, con un grosso pugnale, aveva rotto il vetro della porta introducendosi nell’appartamento e sottraendo un telefono cellulare mentre l’aggredito riusciva a trovare riparo nella casa del vicino.
Il giorno successivo, gli stessi aggressori riavvicinavano la parte offesa intimandogli di andare a ritirare la denuncia fatta ai Carabinieri ed il successivo 14 dicembre uno di essi, con due altri connazionali, si ripresentava al cospetto della parte offesa che veniva prelevata mentre era a cena a casa di un amico e portata con la forza fuori dall’abitazione, dove subiva un violento pestaggio ed il furto del portafogli contenente 50 euro e di un altro telefono cellulare; nell’occorso, l’uomo era costretto a ricorrere alle cure dell’ospedale per varie tumefazioni e fratture, ottenendo una prognosi di trenta giorni.
I Carabinieri della Stazione di Dicomano, intervenuti e coordinati dal sostituto Procuratore della Repubblica di Firenze Dott.ssa Concetta Gintoli, hanno ricostruito i fatti raccogliendo, a carico degli indagati, elementi delineanti un compendio indiziario grave in relazione al concorso nei reati indicati, che hanno permesso al Giudice per le Indagini Preliminari di emettere i provvedimenti restrittivi. Peraltro, nel corso di successive perquisizioni eseguite dai Carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo in due appartamenti di Dicomano utilizzati come dimora dei componenti della famiglia rumena, venivano rinvenuti nella disponibilità di due destinatari dei provvedimenti cautelari i due telefoni cellulari asportati alla parte offesa.
20/02/2018 12:15 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Comune di Empoli
Empoli ‘900, si parla di economia e notabilato con Monica Pacini e Franca Bellucci
Due voci femminili per trattare degli aspetti peculiari dell’economia empolese in età contemporanea e sulle dinamiche della classe notabile di provincia

Un nuovo appuntamento per il ciclo delle conferenze denominate “Empoli ‘900” dedicate ai novecento anni di storia empolese. Il Museo del Vetro, in via Ridolfi, ospiterà sabato 24 febbraio 2018 alle 17.15 due voci femminili. Protagoniste dell’incontro Monica Pacini, docente di Storia Contemporanea all’Università di Firenze e collaboratrice con il Gabinetto scientifico-letterario Vieusseux, esperta di storia economica e sociale, e l’empolese Franca Bellucci, dottore di ricerca in Filologia, che parleranno di economia empolese in età contemporanea e di dinamiche di un nobilato di provincia.

LE DUE RELATRICI - A Monica Pacini, esperta anche di storia economica e sociale, è affidato il compito di intervenire su ‘Un’economia in movimento’, di far luce proprio sugli aspetti peculiari dell’economia empolese in età contemporanea.

La professoressa Pacini ha una conoscenza approfondita della realtà cittadina e più volte, con i suoi interventi, è riuscita a metterene in evidenza gli aspetti meno scontanti, nello sguardo attento alla storia della famiglia e d’impresa, al lavoro manuale e intellettuale femminile, alle scritture epistolari e alla tradizione orale.

Dell’empolese Franca Bellucci, che dell’impegno civile, della legittimazione civile della donna, del rapporto tra passato e presente oltre che dell’organizzazione culturale nell’Ottocento e nel Novecento ha fatto oggetto dei propri studi, sarà il compito di districare ‘Le dinamiche di un notabilato di provincia’.
20/02/2018 09:34 Comune di Empoli
Comune di Firenze
A 97km/h in viale dell’Aeronautica a Firenze: multa da 532 euro e patente ritirata a neopatentato
Continuano i controlli della Polizia municipale per garantire la sicurezza sulle strade di Firenze. Ieri sono stati eseguiti dei posti di controllo in via Pistoiese dagli agenti del distaccamento di Rifredi ed hanno trovato un uomo di 42 anni, straniero ma residente a Firenze, alla guida di una utilitaria senza assicurazione e senza revisione: per lui la multa da 849 euro per mancanza di assicurazione, una multa da 338 euro per la mancanza di revisione e il sequestro dell’auto. Multa da 338 euro anche per una donna di 70 anni di Firenze alla guida di uno scooter non revisionato. Sanzione per la mancata revisione anche ad un 32enne fiorentino, alla guida di un quadriciclo a motore in giro senza revisione e perché trasportava una bambina senza i sistemi di ritenuta obbligatori (81 euro, oltre alla decurtazione di cinque punti). Nel pomeriggio anche controlli da parte di una pattuglia di motociclisti dell’autoreparto che hanno fermato e un 45enne cinese alla guida di una Seat che non indossava la cintura di sicurezza. Il veicolo è però risultato intestato ad una ditta cessata nel 2004. Per l’uomo, oltre alla sanzione di 81 euro ed alla decurtazione di 5 punti per la cintura, è scattata anche quella per il non aver richiesto l’aggiornamento della carta di circolazione in merito alla proprietà (356 €) . Mentre gli agenti stavano controllando il conducente, hanno visto sopraggiungere un ciclomotore il cui conducente, alla vista degli agenti, è sceso dal mezzo abbandonandolo a terra facendo perdere le proprie tracce. Il veicolo è risultato non assicurato (849 € e sequestro) e non revisionato per ben due volte (338 €). La targa del ciclomotore è risultata associata ad un telaio diverso e quindi gli agenti proseguiranno con ulteriori accertamenti sul mezzo che era stato comunque sottoposto a sequestro per la mancanza di assicurazione.
Questa mattina invece gli agenti del distaccamento di Rifredi hanno effettuato controlli in viale Morgagni ed hanno trovato uno straniero alla guida di un’auto non revisionata per più di una volta. Oltre alla multa di 338 euro è stato sanzionato anche di 356 euro per omesso aggiornamento della carta di circolazione per cambio di residenza: inoltre sul veicolo pesava il fermo amministrativo con divieto di circolazione, e per questa violazione ha avuto 777 euro di multa. Sempre questa mattina di nuovo un posto di controllo in via Pistoiese con il supporto dello scout speed. Uomini dell’Autoreparto con Tecnologie di supporto hanno controllato 376 veicoli trovando e sanzionando due automobilisti in transito senza assicurazione (sanzione 849 euro), un automobilista con patente scaduta (155 euro e il ritiro della patente), un uomo con targa di prova non esposta (25 euro). Multa anche ad un automobilista trovato a 97km/h in viale dell’Aeronautica dove il limite è 40 km/h: per lui una multa da 532 euro per eccesso di velocità, patente ritirata ai fini della sospensione e sei punti della patente decurtati.
20/02/2018 15:43 Comune di Firenze
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Aree cani: a Figline e Incisa già realizzati 3.300 mq di spazi per la sgambatura
Coprono un totale di 3.300 mq di superficie le aree, realizzate a partire dal 2016, che il Comune dedica alla sgambatura dei cani. Tutti giardini e spazi verdi delimitati e appositamente attrezzati, in cui i proprietari non hanno l’obbligo di dotare il proprio cane di guinzaglio né di museruola, ma possono lasciarlo libero di scorrazzare.

Queste aree, realizzate grazie ad un investimento di 21mila euro, si trovano in via La Pira (Incisa, 700 mq), all’interno dei giardini di via del Resco (Matassino, 1000 mq), in via Petrarca (Figline, 600 mq) e all’interno dei giardini Dalla Chiesa di via Roma (Figline, 1000 mq) e sono sufficientemente ampie da ospitare più cani contemporaneamente. Sono inoltre dotate di appositi arredi (cestini e panchine), funzionali alla permanenza dei loro padroni. Il tutto nell’ottica di garantire la sicurezza e il decoro dell’area, dal momento che la responsabilità del comportamento del cane (anche rispetto alla pulizia e all’igiene del luogo) resta in carico a proprietari e accompagnatori. Per lo stesso motivo, ogni cane che viene condotto nelle apposite aree, dovrà esser regolarmente iscritto all’anagrafe canina e, quindi, dotato di microchip o tatuaggio di riconoscimento, in modo da garantirne l’individuazione anche in caso di smarrimento.

Alle aree di sgambatura già esistenti presto se ne aggiungeranno altre due, in altrettanti luoghi di Figline e Incisa in fase di individuazione (già stanziati 12mila euro per la loro realizzazione entro il 2018).

Si ricorda che, in ogni caso, l’accesso ai cani è consentito in tutte le aree pubbliche comunali, fermo restando l’obbligo di dotarli di guinzaglio (sempre) e, se necessario, di museruola (onde evitare di disturbare gli altri frequentatori presenti oppure di metterne a rischio l’incolumità), oltre che di raccogliere le eventuali deiezioni (qui l’elenco delle aree passeggio presenti sul territorio: https://goo.gl/7i739P )

Per conoscere le norme di comportamento all’interno delle aree cani a Figline e Incisa si rimanda al seguente link: https://goo.gl/KwJWXw.
20/02/2018 13:07 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Comune di Firenze
Italia 7: incontro tra il Sindaco e i lavoratori
Questa mattina il Sindaco ha incontrato il CdR e i rappresentanti dei lavoratori dell’emittente televisiva Italia 7, insieme al presidente dell’Associazione della Stampa Toscana.
Nell’incontro il primo cittadino ha ascoltato i dipendenti e ha manifestato la solidarietà e l’attenzione dell’amministrazione comunale per il patrimonio di professionalità rappresentato da tecnici e giornalisti della rete tv fiorentina.
Il sindaco e l’assessore al lavoro del Comune di Firenze parteciperanno lunedì all’incontro dell’unità di crisi lavoro convocata in Regione Toscana.
20/02/2018 16:52 Comune di Firenze
Comune di Firenze
Mail bombing contro il sito del Comune, disagi per la casella di posta elettronica dedicata ai concorsi pubblici
Attacco con mail ‘spam’ al sito del Comune di Firenze, nello specifico alla casella di posta elettronica dedicata ai concorsi denominata concorsi@comune.fi.it: dal 5 febbraio ad oggi sono arrivate circa 60 mila mail spam che hanno come mittente fittizio Poste Italiane. Questo attacco ha causato notevoli disagi all’attività dell’ufficio, soprattutto in questo periodo in cui sono aperte due procedure concorsuali e quindi arrivano all’indirizzo dedicato numerose mail da parte di candidati ‘veri’ per chiedere chiarimenti o inoltrare rettifiche alla domanda presentata che rischiano di perdersi in mezzo alle spam. La situazione è stata segnalata alla direzione sistemi informativi che ha adottato una soluzione per mettere le mail spam in “quarantena “. Ma questa soluzione non è risolutiva in quanto le spam cambiano continuamente indirizzo di provenienza. L’amministrazione sta valutando di presentare denuncia alla polizia postale. In rete civica è stato diffuso un avviso a tutti gli utenti: https://www.comune.fi.it/dalle-redazioni/avviso-mail-fraudolenta
20/02/2018 14:31 Comune di Firenze
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Tentato omicidio: i Carabinieri di Signa arrestano un cittadino albanese
Nel pomeriggio odierno, i militari della Compagnia di Signa hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto P.P cittadino albanese classe ‘97 già noto alle forze di polizia per un tentato omicidio occorso questa mattina a Sesto Fiorentino (FI) lungo via Pratese. Il malvivente avrebbe colpito un connazionale incensurato classe ’80 con due fendenti al busto per poi darsi alla fuga a piedi. La vittima, trasportata in “codice rosso” presso l’ospedale Careggi veniva ritenuta guaribile in 30 giorni di prognosi ma riusciva a non riportare conseguenze peggiori solo grazie alla rapidità dei soccorritori. I militari dell’aliquota operativa del NORM della Compagnia di Signa avviavano immediatamente le indagini e riuscivano ad identificare l’aggressore in un conoscente della vittima con cui avrebbe avuto una lite per motivi in corso di accertamento. Le ricerche venivano quindi estese su tutta la piana fiorentina finché i militari non sorprendevano l’uomo nei pressi della stazione FS di Sesto Fiorentino da dove probabilmente sarebbe scappato per poi rendersi irreperibile. Sono ancora in corso le ricerche dell’arma bianca. L’arrestato,dopo le operazioni di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Firenze.
20/02/2018 16:45 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V