MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Firenze
Firenze. Lavori estivi nelle scuole, sopralluoghi dell’assessore Funaro alla scuola primaria Colombo e all’Isis da Vinci
“Investiamo oltre 20 milioni di euro in oltre 70 istituti. Gli interventi garantiranno efficienza, innovazione e sicurezza al rientro dalle vacanze”
Con il suono dell’ultima campanella, che segna l’inizio delle vacanze estive, prendono il via i lavori negli istituti scolastici comunali. Questa estate sono oltre 70 le scuole, distribuite in tutti i quartieri, dove sono aperti i cantieri.

I lavori, del valore complessivo di 20milioni e 359mila euro, consistono in adeguamenti statici e antincendio, manutenzioni straordinarie degli impianti, interventi di correzione acustica e prosecuzione della realizzazione del nuovo biennio dell’Isis da Vinci (importo complessivo 8milioni di euro), dove questa mattina hanno fatto un sopralluogo l’assessore all’Educazione Sara Funaro e il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli.

Prima di recarsi al cantiere dell’Isis da Vinci, Funaro e Balli hanno fatto un sopralluogo alla scuola primaria Colombo, dove sono in corso i lavori di consolidamento strutturale per un totale di 275mila euro (la scorsa estate furono investiti 100mila euro). Questa estate alla scuola Colombo saranno completati gli interventi iniziati nell’estate 2021: i lavori interessano la parte di scuola al primo e secondo piano sopra la palestra, la palestra a piano terreno, i locali seminterrati e una porzione di copertura dell’edificio.

“Questa estate investiamo oltre 20 milioni di euro per lavori di vario tipo in oltre 70 scuole comunali - ha detto l’assessore Funaro -. Questi interventi garantiranno efficienza, innovazione e sicurezza al rientro dei nostri ragazzi dalle vacanze. La Direzione dei Servizi tecnici sta facendo un lavoro importante per completare i lavori per settembre, quando la campanella tornerà a suonare. La nostra amministrazione sta investendo da tempo sulle scuole e continuerà a farlo”. “Quest’anno abbiamo un’ulteriore novità - ha spiegato l’assessore -: nel cantiere del nuovo Isis da Vinci abbiamo inserito per la prima volta la modalità del ‘Cantiere trasparente’ per avere garanzie di efficienza e sicurezza, a tutela dei lavoratori e del cantiere”.

I presidenti dei quartieri esprimono grande soddisfazione per gli interventi di miglioramento e implementazione della messa in sicurezza di molte scuole. “I vari e tanti interventi che vengono realizzati anche in questa estate confermano l’impegno di questa amministrazione - hanno detto i presidenti dei Quartieri - e la collaborazione con i quartieri attraverso le segnalazioni che facciamo. Impegnare importanti risorse nelle nostre scuole è fondamentale perché vuol dire anche investire sul futuro”.

La realizzazione del nuovo biennio dell’Isis da Vinci, che si concluderà a settembre 2023, è stata inserita nel sistema ‘Cantiere trasparente’, che offre una maggiore garanzia di legalità, regolarità, trasparenza e sicurezza. Il programma coinvolge infatti l’impresa costruttrice e tutti i suoi subappaltatori e prevede un controllo diretto, da parte della Cassa edile di Firenze, delle presenze e delle relative ore lavorate dagli operai, nonché la partecipazione a percorsi formativi e un monitoraggio costante in tema di sicurezza sul lavoro.

Il nuovo immobile, adiacente al Professionale, si svilupperà su quattro piani fuori terra oltre il livello interrato e sarà attento all’ambiente poiché sarà a elevato contenimento energetico: l’acqua calda sarà prodotta dall’impianto solare termico, mentre l’energia elettrica sarà prodotta con impianto fotovoltaico; inoltre, è previsto il riutilizzo dell’acqua piovana e la rimessa in circolo per gli impianti sanitari e per l’irrigazione delle parti esterne. Il nuovo biennio avrà 27 aule didattiche, 6 laboratori (disegno, multimediale, chimica, biologia, fisica, etc..); 2 sale professori e una caffetteria con cucina.

Al momento sono in corso i lavori di realizzazione del solaio del piano primo, dopo il completamento degli scavi, delle opere di messa in sicurezza ambientale e del piano interrato.



Nelle scuole comunali fiorentine sono numerosi i lavori in corso. Sul fronte degli interventi di adeguamento statico l’amministrazione comunale sta proseguendo il programma pluriennale di verifica degli immobili di sua proprietà, nell’ambito del quale è stata attribuita priorità a edifici o complessi architettonici che ospitino funzioni scolastiche. Nell’ambito di questo programma è stato attivato uno studio teorico/sperimentale sul ‘comportamento’ di tutti gli edifici a uso scolastico attraverso una convenzione con le Università di Firenze e Pisa. Le indagini eseguite e la ricostruzione di un modello informatico verosimile hanno permesso di simulare il comportamento delle strutture non solo sotto le azioni dinamiche di un sisma, ma anche in condizioni di utilizzo ordinario delle scuole. I lavori di adeguamento statico interessano 27 scuole tra cui la Nencioni, la Carducci, la Cairoli e la Fioretta Mazzei nel quartiere 1; la Dionisi, la Masaccio e il nido Pinolo-Pilati nel quartiere 2; i nidi Catia Franci e Palla Pillotta nel quartiere 3; la Barsanti, l’Anna Frank, la Montagnola (compresa la palestra), la Locchi e la Bechi nel quartiere 4 e la Colombo e la scuola Padre Balducci nel quartiere 5.

Gli interventi di adeguamento antincendio interessano quattro strutture, tra cui le scuole Acciaioli e Villani nel quartiere 3 e l’Ambrosoli (infanzia) nel quartiere 4.

Le manutenzioni straordinarie edili interessano 25 scuole tra cui la Carducci nel quartiere 1; il Desiderio da Settignano e l’Andrea del Sarto nel quartiere 2 e il nido Pinocchio e il professionale vecchio e nuovo dell’Isis da Vinci nel quartiere 5. Questi lavori, del valore complessivo di oltre 3.3 milioni di euro, sono finalizzati alla messa in sicurezza e al miglioramento delle condizioni di comfort e vivibilità delle varie strutture e comprendono lavori per la rifunzionalizzazione degli spazi e di ristrutturazione dei servizi igienici. Alle manutenzioni straordinarie edili si aggiungono poi i lavori di manutenzione straordinaria degli impianti, che questa estate interessano 14 istituti tra cui le scuole Nencioni (quartiere 1), Masaccio e Capponi (quartiere 2), Botticelli e Vittorino da Feltre (quartiere 3), Gramsci e nidi del Merlo e Scoiattolo (quartiere 4) e nidi Chicco di Grano e Madama Dorè (quartiere 5).

Infine, come ogni estate vengono eseguiti anche lavori di correzione acustica per ridurre il disagio acustico degli alunni con disabilità uditiva e migliorare la qualità dei luoghi di apprendimento: quest’anno sono realizzati nel triennio dell’Isis da Vinci. Questi lavori vengono realizzati a seguito di verifiche per la determinazione della qualità acustica degli ambienti scolastici, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Firenze - Dipartimento di Ingegneria industriale (DIEF). Principalmente si tratta dell’installazione di pannelli fonoassorbenti o della realizzazione di controsoffitti al fine di ridurre il tempo di riverbero all’interno dell’aula. Tali interventi rientrano nelle opere finalizzate all’abbattimento delle barriere architettoniche. (fp)
13/07/2022 16:44
Comune di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V