MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Anci Toscana
Anci. Rischio incendi in Toscana: cittadini più informati e più consapevoli
La app Cittadino Informato avverte in tempo reale dei rischi di protezione civile
L'Italia brucia: nell'ultimo anno, gli incendi sono triplicati rispetto alla media storica, contando, dall'inizio del 2022, un incendio ogni due giorni. Dopo una primavera che si è classificata come la sesta più calda di sempre sul pianeta, come emerge dalle elaborazioni Coldiretti in riferimento all'ultima ondata di caldo, le temperature incentivano il moltiplicarsi di roghi dalla Liguria alla Sardegna, dalla Toscana alla Puglia. I terreni sono sempre più aridi nelle aree esposte al divampare delle fiamme e, tra queste, anche tante zone della regione Toscana. La situazione drammatica è privilegiata dal cambiamento climatico che favorisce incendi più frequenti e intensi, con un aumento globale di quelli estremi fino al 14% entro il 2030 e del 50% entro la fine del secolo, secondo dati dell’ONU.

Per far fronte alle criticità derivanti dagli incendi boschivi, Anci Toscana e Regione Toscana, promuovono l’app Cittadino Informato, sviluppata grazie al progetto MED PSS nel quadro del programma di cooperazione territoriale europea Interreg Italia - Francia Marittimo. L’app, tra i vari servizi, comunica il rischio di sviluppo e propagazione degli incendi sulla base del “Bollettino incendi boschivi” diramato dalla Regione Toscana. I livelli di rischio sono identificati per ciascun Comune con appositi “codice colore” già in uso per la protezione civile: basso(verde); medio (giallo); alto (arancio); molto alto (rosso).

Richiamare l’attenzione dei cittadini è infatti fondamentale per evitare comportamenti che possono rappresentare un pericolo in particolar modo nei boschi e in campagna. "Questo strumento è molto utile soprattutto in questo periodo dell’anno – dichiara Simone Gheri, direttore di Anci Toscana – gran parte dei Comuni toscani hanno convintamente sostenuto questo progetto perché permette alla cittadinanza di ottenere informazioni in tempo reale e comportarsi di conseguenza. Purtroppo la siccità sta peggiorando questa problematica ed è, quindi, ancora più importante essere informati per agire di conseguenza”

“Cittadino Informato” è lo strumento unico che consente di vedere notificate sul proprio smartphone o tablet tutte le comunicazioni di pubblica utilità su base comunale.
29/06/2022 10:32
Anci Toscana

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V