MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Scandicci
Seimila punti luce a led, con accordo tra Comune di Scandicci ed Hera Luce al via a luglio i lavori per la nuova illuminazione pubblica green
Fissata la sostituzione dei vecchi apparecchi, che porterà ad un risparmio energetico del 61%, pari a 765 tonnellate di Co2 emesse nell’atmosfera all’anno
“A Scandicci un’illuminazione pubblica nuova, efficiente e sostenibile”. Con gli interventi che inizieranno lunedì 4 luglio 2022 e che si concluderanno nell’arco di circa un anno, verranno riqualificati circa 6mila corpi illuminanti con tecnologia a led, che garantiranno un risparmio energetico pari al 61% ovvero circa 765 tonnellate di Co2 emesse nell’atmosfera. Si tratta del consumo di circa 703 appartamenti, che corrisponde alla piantumazione di 451 pioppi nel terreno. Inoltre, l’energia elettrica fornita sarà certificata verde al 100%. Sono questi alcuni dati del progetto di riqualificazione energetica offerta da Hera Luce per il Comune di Scandicci, attivato tramite la convenzione Consip – servizio luce 4, valido per tutto il territorio dell’Umbria e della Toscana: un completo restyling che coinvolgerà tutto il sistema di illuminazione pubblica del territorio comunale di Scandicci, per illuminare in modo più green e più efficace le strade e le piazze della città.

Oltre alla sostituzione dei punti luce si procederà con la riqualificazione e sostituzione di 350 pali di sostegno, con l’adeguamento di 34 quadri elettrici, l’installazione di 76 sistemi di telecontrollo e la sostituzione di circa 6 km di linee elettriche. Il contratto di riqualificazione e gestione entrerà in vigore dal 1 gennaio 2022.

“La sostituzione di tutti i corpi illuminanti con tecnologia a led è un obiettivo fondamentale per la città – spiega il sindaco di Scandicci, Sandro Fallani - sia in termini di qualità e di quantità di luce, con maggior visibilità, un aumento della sicurezza e un comfort visivo superiore, sia in termini di risparmio energetico, oltre il 60 percento, con una drastica riduzione dell’impatto ambientale e delle emissioni di Co2 nell’atmosfera. Una città più illuminata di notte è più vivibile nell’arco delle 24 ore, sia lungo le strade e i percorsi pedonali, sia nei luoghi pubblici di ritrovo: il risparmio per le bollette del Comune e quindi per le tasche di noi cittadini è un valore aggiunto importantissimo specialmente in un periodo così difficile soprattutto per quanto riguarda i costi energetici”.

“Hera Luce è costantemente impegnata nella ricerca di soluzioni per rendere le città sempre più efficienti e smart. Il nostro obiettivo non è essere solo il fornitore di un servizio, ma un partner qualificato con cui le Amministrazioni Comunali possano sviluppare progetti che valorizzino il territorio e ne migliorino la sostenibilità ambientale - afferma Alessandro Battistini, direttore Generale di Hera Luce -. Ogni innovazione va nella direzione di realizzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile indicati come prioritari dall’ONU da qui al 2030 in termini di infrastrutture e sostenibilità. Non è ovviamente un caso, ma l’espressione di una scelta strategica del GruppoHera, cha già da diversi anni ha messo al centro delle proprie politiche di sviluppo proprio la sostenibilità e la creazione di valore condiviso”.

Canali di contatto Hera Luce
Si ricorda che, per effettuare segnalazioni di malfunzionamenti o guasti agli impianti di illuminazione pubblica gestiti da Hera Luce, è previsto uno specifico contact center, dotato di numero verde e mail dedicata. Il numero verde è l’800.904.133: gratuito da rete fissa e mobile, è attivo tutto l’anno 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

I vantaggi della nuova illuminazione
I corpi illuminanti esistenti saranno ottimizzati con tecnologia led di ultima generazione, opportunamente dimensionati per soddisfare le diverse esigenze illuminotecniche imposte dalle normative vigenti. Saranno inoltre installati 76 sistemi di telecontrollo da quadro per permettere la gestione remotizzata degli impianti, e quindi un uso più efficace ed efficiente dell’energia in base alle reali necessità del territorio e le fasce orarie, e saranno sostituiti e riqualificati oltre 350 pali di sostegno dei corpi illuminanti.

Le nuove luci permetteranno ogni anno di risparmiare il 61% di energia, pari a 765 tonnellate di Co2 emesse nell’atmosfera. La riqualificazione dell’illuminazione non è però solo positiva per l’ambiente: la diminuzione delle emissioni, infatti, non preclude l’efficienza luminosa degli impianti, anzi, la migliora nettamente. I corpi illuminanti a led permettono un miglioramento dell’illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di confort visivo, incrementando la percezione dei colori: queste caratteristiche contribuiranno a garantire maggior sicurezza e il corretto livello d’illuminamento, diminuendo l’inquinamento luminoso prodotto. Il progetto rappresenta un’applicazione concreta dell’economia circolare e un contributo rilevante al raggiungimento degli obiettivi per il 2030 dell’agenda sostenibile delle Nazioni Unite, in piena armonia con le politiche europee del Green Deal e le politiche di carbon neutrality.

La convenzione Consip Servizio Luce 4 è riferita alla gestione e manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici. Il servizio include le seguenti attività: fornitura di energia elettrica, gestione e conduzione degli impianti, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, interventi di riqualificazione energetica, innovazione tecnologica e adeguamento normativo. Si tratta di un’opportunità per i Comuni di Umbria e Toscana, che possono richiedere l’attivazione del servizio con un semplice click: gli enti interessati possono convenzionarsi accedendo alla piattaforma AcquistiinRetePA messa a disposizione da Consip e seguendo le semplici istruzioni della "guida alla convenzione". Link: www.acquistinretepa.it.

Hera Luce
Hera Luce è la società di illuminazione pubblica del Gruppo Hera. Gestisce gli impianti di illuminazione di oltre 180 comuni in 11 regioni italiane, per un totale di circa 530mila punti luce: una dimensione che la colloca ai primi posti fra gli operatori nazionali del settore. Hera Luce declina l’orientamento all’economia circolare e alla sostenibilità del Gruppo Hera nei servizi di city lightning attraverso soluzioni improntate alla più alta efficienza energetica e alla recuperabilità di tutti i componenti del sistema di illuminazione pubblica. È inoltre attiva nello sviluppo di soluzioni a servizio delle smart city, come la gestione intelligente del traffico, lo sviluppo e gestione di reti WiFi e videosorveglianza, l’installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici.
27/06/2022 08:52
Comune di Scandicci

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V