MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Regione Toscana
Consiglio della Regione. Mostre: “Pinocchio ha gli occhi verdi” di Graziano Guiso a palazzo del Pegaso
Ventitré tele che ripercorrono le vicissitudini del burattino più famoso del mondo. L’esposizione sarà visitabile fino al 2 luglio
Ventitré tele che, ripercorrendo le vicissitudini del burattino di legno più famoso del mondo, compongono la mostra di pittura “Pinocchio ha gli occhi verdi” dell’artista carrarino Graziano Guiso. L’esposizione è stata inaugurata questa mattina, mercoledì 22 giugno, nello spazio espositivo Carlo Azeglio Ciampi (via de’ Pucci 16, Firenze) alla presenza dell’autore, dei curatori e autori del catalogo, Claudio Giannini e Paola Galeotti, e del presidente del Consiglio regionale.

Le opere, composte secondo la tecnica ad acrilico e décollage, propongono un’interpretazione della favola di Collodi “in modo coerente con il testo originale”, ha spiegato l’autore stesso: “le figure e i personaggi sono rappresentati così come mi si fermavano davanti agli occhi nella rilettura del libro”. Nelle tavole una particolare attenzione è rivolta ai momenti che mettono il burattino alla prova e che procurano in lui un cambiamento: “Guiso ripercorre la storia di Pinocchio, ricca di metafore della vita in cui tutti ci ritroviamo, secondo un linguaggio onirico, che gli è proprio”, ha sottolineato Paola Galeotti.

Una mostra, quella che approda a Firenze dopo aver girato l’Italia (dal museo di Collodi fino alla niArt gallery di Ravenna per passare dal Mubaq dell’Aquila) che, come ha evidenziato il presidente del Consiglio regionale, è fatta di colore e tocca il cuore di ciascuno di noi: la storia di Pinocchio fa parte della nostra infanzia e ci ha permesso di vivere il tempo che ci attendeva in forma differente.

L’allestimento è dedicato alla moglie dell’artista, Daniela, che ha lavorato insieme a lui al progetto e al catalogo: “Verdi erano i suoi meravigliosi occhi”, conclude Guiso. L’esposizione sarà visitabile fino al 2 luglio dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, e il sabato dalle 10 alle 13.

--------------

Graziano Guiso e` nato in Lunigiana e si e` diplomato all’Accademia di Belle Arti di Carrara, citta` dove vive e lavora. È stato allievo di Bruno Munari, Silvio Coppola e Pier Carlo Santini. Alcune sue opere sono presenti nella Collezione Battolini presso il Centro Arte Moderna e Contemporanea dei Musei della Spezia, presso il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi e presso la Pinacoteca del “Ciocco” di Barga (LU). Dal 2016 l’artista figura nella raccolta della Fondazione Nazionale Carlo Collodi e presso il museo dedicato a Pinocchio a San Miniato Basso. Ha esposto in molte citta` italiane e straniere ottenendo notevoli riconoscimenti di pubblico e di critica. Nell’estate del 2011 e` stato inserito da Vittorio Sgarbi all’interno del circuito “Padiglione Italia” della 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.
22/06/2022 16:26
Regione Toscana

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V