MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Bagno a Ripoli
Bagno a Ripoli - Siccità, contro l’uso improprio dell’acqua arriva l’ordinanza “anti-sprechi”
Il provvedimento per spingere i cittadini a limitarne l’impiego il più possibile

Siccità, scatta l’allerta. E il Comune vara l’ordinanza anti-sprechi per evitare l’uso improprio di acqua potabile. Il provvedimento firmato dal sindaco e in vigore da oggi, mercoledì 22 giugno, si rivolge ai cittadini chiedendo di fare un uso consapevole e previdente della risorsa idrica, sempre più scarsa a fronte del periodo prolungato di siccità. L’impiego dell’acqua potabile dovrà così essere limitata allo stretto indispensabile, agli scopi alimentari ed igienici. Vietati, pena sanzione amministrativa, gli sprechi: l’utilizzo in situazioni non urgenti e non indispensabili come il lavaggio dell’automobile o la prolungata innaffiatura di orti e giardini.

“Le piogge scarse durante la primavera e il caldo record delle ultime settimane – spiega il sindaco Francesco Casini – stanno creando una situazione d’allerta anche sul nostro territorio. Sappiamo bene quali rischi possa comportare la siccità, per tante attività agricole e produttive e per gli stessi cittadini. Occorre evitare il razionamento, per questo ricorriamo allo strumento dell’ordinanza. Ci appelliamo ai cittadini, per un consumo responsabile e consapevole dell’acqua. Un invito che deve valere tutto l’anno, ma che diventa urgente adesso più che mai”.

L’ordinanza contro l’uso improprio dell’acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-sanitari è valida in tutto il territorio comunale, recepisce la richiesta avanzata dall’Autorità Idrica Toscana, e resterà in vigore fino al 30 settembre. La violazione dell’ordinanza potrà comportare l’applicazione di sanzioni amministrative da 100 a 500 euro.
22/06/2022 11:50
Ufficio stampa Comune di Bagno a Ripoli

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V