MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Regione Toscana
Regione. Aula: esercizio finanziario 2021, sì al rendiconto del Consiglio
Approvata a maggioranza la proposta di delibera illustrata dal presidente della commissione Controllo Alessandro Capecchi (FdI)
Approvata a maggioranza con 19 voti favorevoli, nessun contrario e tre astenuti la proposta di delibera sul rendiconto del Consiglio regionale per l’esercizio finanziario 2021. Per effetto dell’autonomia dell’Assemblea legislativa, il Consiglio – per l’esercizio delle proprie funzioni dispone di un bilancio autonomo - ed il rendiconto viene approvato dall’Aula con il parere referente della commissione di Controllo.

Come ha ricordato il presidente Alessandro Capecchi (FdI), la commissione Controllo ha espresso il proprio parere referente, a maggioranza, sul rendiconto, con l’auspicio che l’avanzo di amministrazione venga utilizzato “per migliorare beni e servizi strumentali per l’esercizio delle funzioni del Consiglio regionale e delle sue articolazioni”.

Riguardo ai dati più significativi del rendiconto ha ricordato che il fabbisogno del Consiglio ammonta a 22 milioni e 341mila euro, di cui 13 milioni per indennità, 2 milioni per spese informatiche e 903mila euro per organismi esterni. Il risultato di gestione è pari a 8 milioni e 236mila e 125,46 euro; i residui attivi e passivi sono sotto controllo e non c’è alcun debito fuori bilancio. Il patrimonio è di 10 milioni e 157mila euro, con l’inventario dei beni, costantemente aggiornato dagli agenti contabili. “L’avanzo di amministrazione - ha detto Capecchi - è un avanzo importante, pari a circa 2milioni e 400mila euro, e questa operazione di approvazione accelerata e anticipata dell’atto consentirà, un secondo dopo, la possibilità di finanziare gli interventi che sono già stati normati su proposta dell’Ufficio di presidenza”.

Andrea Pieroni (Pd), vicepresidente della commissione Controllo, ha annunciato il voto favorevole del suo gruppo, esprimendo per il lavoro svolto, che consente di utilizzare le risorse in avanzo in anticipo. “E’ un bilancio che viene gestito con oculatezza e sagacia - ha detto - in quanto si tende a prefigurare dei target lineari che servono a ridurre gli avanzi di amministrazione per rendere più efficace e funzionale la spesa. C’è un’economia di gestione che si aggira annualmente attorno all’8-9 per cento e non ci sono debiti fuori bilancio e anche la parte dei residui attivi e passivi ha degli scostamenti minimi,; anche questo definisce una gestione attenta”. Pieroni ha ricordato che “il patrimonio si aggira attorno ai 10milioni di euro” e “quello legato alle opere d’arte nei palazzi è di circa due milioni di euro “. Infine, “la Corte dei Conti ha validato la gestione da parte dei gruppi, un altro elemento che dimostra la gestione di un bilancio gestito in modo trasparente ed efficace”.

“La gestione del bilancio regionale - ha ribadito Diego Petrucci (FdI) - è virtuosa anche nel rispetto delle tempistiche che ci permette di poter fare della manovre opportune”. Petrucci ha fatto una riflessione sull’entità dell’avanzo che “è troppo importante, - ha detto - equivale circa al 10 per cento del bilancio stesso e c’è una vicenda patologica che si intreccia con la vicenda fisiologica, di avere un avanzo con una gestione ordinata: noi siamo tra l’una e l’altra, ma questo ci consente di far fronte ad una spesa inaspettata come quella di eventuali aumenti di costi energetici”, previsti per il “2022 per 600mila euro”.

Marco Casucci (Lega) ha annunciato il voto negativo del suo gruppo auspicando “una programmazione sempre più condivisa, puntuale e tempestiva sul contenuto del bilancio, che porti a evitare l’avanzo, che sta tra il patologico e il fisiologico”.

In merito all’avanzo libero Anna Paris (Pd) ha fatto presente di la necessità di “considerare la sicurezza dei dati informatici”.
01/06/2022 08:26
Regione Toscana

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V