MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Firenze
Consulta per il contrasto ad ogni tipo di discriminazione e per i diritti delle persone LGBTQI+. Via libera da parte del Consiglio comunale di Firenze
Maria Federica Giuliani (Vice presidente Consiglio comunale): “Valorizzazione di percorsi di autoderminazione necessari per combattere le discriminazioni”
Il Consiglio comunale ha approvato la delibera per l’istituzione della Consulta per il contrasto ad ogni tipo di discriminazione e per i diritti delle persone LGBTQI+.

“Le consulte erano tante, ed ognuna aveva un regolamento diverso. È stato fatto un importante lavoro – ha ricordato il presidente del Consiglio comunale Luca Milani – per arrivare ad una modalità comune dove far confluire i regolamenti di tutte le Consulte. La delibera approvata è il regolamento per la ricostituzione della consulta atta a rappresentare la comunità delle persone LGBTQI+. Un organismo utile per creare una interlocuzione – ha concluso il presidente Luca Milani – tra questa comunità e le istituzioni”. (s.spa.)


“Condivido lo spirito e l’obiettivo dell’istituzione della consulta per il contrasto ad ogni tipo di discriminazione e per i diritti delle persone LGBTQI+. Riprendiamo in mano, in questa maniera, l’istituzione delle consulte che sono – ha ricordato la vice presidente del consiglio comunale Maria Federica giuliani – uno strumento utile per il lavoro di noi consiglieri, delle commissioni e della giunta. Le consulte, prima di adesso non erano regolamentate. È stato enorme il lavoro fatto dall’ufficio di presidenza del Consiglio, insieme alla Commissione Affari istituzionali, per regolamentare e normare le consulte. Era necessario farlo dato che questo lavoro non era stato fatto nelle consiliature precedenti. Alcune erano attive, altre no. Come Commissione pari opportunità – ha aggiunto la vice presidente Giuliani – avevamo già una consulta che collaborava e che comprendeva circa 10 associazioni, un lavoro importante svolto con le istituzioni. Occorre riprendere quel percorso interrotto. È sempre più necessario per combattere le discriminazioni e gli orribili episodi di violenza a cui abbiamo assistito. È uno dei compiti principali di noi consiglieri che ci impegniamo per la cosa pubblica.

Abbiamo sempre lavorato, fin dal 2016, con le consulte e con Informagiovani, un network importante che non si è mai fermato. Sul portale Informazioni c’è sempre stato, infatti, questo spazio. Le consulte servono per recepire le istanze della società civile e per combattere questi casi di violenza che hanno avuto un’escalation incredibile, in questi anni.

È importante il confronto tra le associazioni perché spesso non c’è una visione univoca sulle stesse tematiche. È sempre necessario un confronto anche tra chi porta avanti le stesse tematiche. Firenze – ha concluso la vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani – è sempre stata una città inclusiva e la valorizzazione dei percorsi di autodeterminazione individuali e collettivi è uno sforzo importante che va implementato e portato avanti, da sostenere e difendere. Dalle consulte impariamo sempre qualcosa. Occorre mettersi in posizione di ascolto e non avere la presunzione di sapere tutto”. (s.spa.)
22/11/2021 19:43
Comune di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V