MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Regione Toscana
Sanità: equilibrio economico e qualità dei servizi ai cittadini, respinti gli atti di indirizzo presentati dalla Lega
Le proposte di risoluzione erano state presentate, come primi firmatari, dai consiglieri Elena Meini, Elisa Montemagni, Marco Landi e Luciana Bartolini
Sono state respinte le cinque proposte di risoluzione presentate dal gruppo della Lega. La prima, prima firmataria la consigliera Elena Meini, chiedeva alla Giunta di “scongiurare aumenti di tassazione” con i quali recuperare “risorse necessarie al raggiungimento dell’equilibrio di bilancio”.

Un secondo atto di indirizzo, prima firmataria la capogruppo Elisa Montemagni, invitava la Giunta ad attivare “una revisione dell’attuale sistema sanitario”, con l’obiettivo di superare “l’attuale sistema incentrato sulle tre maxi Asl” e ritornare, invece, a un “sistema di governante su base provinciale”, ridefinendo in tal senso anche le Zone Distretto e riprogrammando “in un’ottica di funzionalità e territorialità le strutture ospedaliere territoriali depotenziate a livello economico, umano e strumentale”. Inoltre si chiedeva alla Giunta di riferire, in sede di commissione Sanità, “in merito ai numeri e alla situazione del personale sanitario regionale”, con un focus sulle condizioni lavorative, per predisporre un piano dedicato al superamento della carenza di personale.

La risoluzione che ha per primo firmatario Marco Landi, chiedeva alla Giunta di “sollecitare l’istituzione dell’Osservatorio nazionale per la verifica dell’assistenza sanitaria nelle isole minori”; di escludere dalle misure di contenimento della spesa “i presidi sanitari e socio-sanitari insulari” e quelli sul continente cui fanno riferimento “i residenti delle isole toscane”; di redigere “uno specifico piano socio sanitario” per le isole toscane prevedendo il potenziamento dei servizi e della ppianta organica; di prevedere misure utili per reperire “operatori sanitari e socio-sanitari disponibili a prestare servizio nelle strutture insulari toscane”.

Respinto anche un ulteriore atto d’indirizzo con prima firmataria Elena Meini, con il quale si chiedeva alla Giunta di riferire, almeno ogni 15 giorni, alle commissioni Affari istituzionali, Sanità e Controllo “i risultati del monitoraggio della spesa sanitaria” e sulle “potenziali risorse individuate nella parte non sanitaria del bilancio da destinare alla copertura del preventivato disavanzo”; inoltre, di comunicare tempestivamente al Consiglio regionale nel caso in cui la Giunta decidesse “di caratterizzare la manovra economico finanziaria 2022 e pluriennale 2023/24 con aumento delle entrate”, rivedendo, ad esempio, “l’addizionale Irpef o il bollo auto”.

La proposta di risoluzione con prima firmataria Luciana Bartolini, chiedeva invece alla Giunta di attivarsi con le commissioni Sanità e Aree interne per promuovere un confronto periodico con l’assessore alla Sanità, per monitorare “la situazione della sanità nelle aree interne e insulari”; di escludere dalla misure di contenimento della spesa i presidi sanitari e socio-sanitari delle aree disagiate, periferiche e insulari; di redigere un piano di interventi per potenziare i servizi e la pianta organica dei presidi sanitari delle aree interne e insulari; di sollecitare il governo a rivedere i parametri entro cui le Regioni possono agire in tema di politiche socio-sanitarie, per garantire le prestazioni nelle aree più lontane dai centri urbani.
02/11/2021 22:54
Regione Toscana

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V