MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Firenze
Firenze. Medici di famiglia e pediatri, Armentano: “A Firenze quadro confortante. Importante sostenere organizzazione omogenea, figure centrali nel rapporto sanità e territorio”
I numeri illustrati dall’assessora Funaro dopo la domanda di attualità del capogruppo Pd Nicola Armentano
“Un quadro confortante quello emerso relativamente alla città di Firenze rispetto alla distribuzione dei pazienti presi in carico di medici di medicina generale e pediatri di famiglia”. Così Nicola Armentano, capogruppo Pd a Palazzo Vecchio, che sul tema ha presentato una domanda di attualità all’assessora al Welfare Sara Funaro. Questi i numeri illustrati da Funaro rispetto al comune di Firenze: 248 medici di medicina generale, 324.343 cittadini attualmente assistiti su un tetto massimo di 364.650, restano 40.307 posti liberi e assegnabili, sono invece 44 i pediatri di famiglia, il tetto massimo è 39.520, i bambini attualmente assistiti sono 38.920 – su questo va tenuto di conto che i posti vacanti da destinare ai pediatri sono calcolati in base al numero dei bambini 0-6 e dai 6 anni in poi si può essere seguiti anche da medici di medicina generale per cui lo standard attuale supera il numero previsto. “La situazione di Firenze non presenta criticità e i dati illustrati dall’assessora Funaro rassicurano i cittadini. - sottolinea Armentano – Questo è un punto da evidenziare e apprezzare. Va tenuto di conto che i medici di medicina generale e i pediatri sono figure fondamentali per avvicinare la sanità al territorio e di questo ci siamo resi conto in particolare a seguito della pandemia. Partiamo da una situazione positiva, il lavoro da fare è indubbiamente quello di valorizzare queste figure e impostare una distribuzione sempre più omogenea, indirizzando la scelta e la presa in carico anche rispetto a condizione e situazione anagrafica. Obiettivo, insomma, un modello che faciliti il lavoro, riduca il più possibile ogni tipo di difficoltà di gestione, faciliti sempre di più l’assistenza e la cura dei cittadini”.
27/10/2021 14:17
Comune di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V