MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Asl Toscana Centro
Green Pass. Da domani anche anche per i dipendenti dell'Azienda USL Tc l'obbligo della carta verde per lavorare
La finalità è quella di garantire un'adeguata tutela e sicurezza sul lavoro a tutto il personale fino alla cessazione dell'emergenza Covid-19
Entra in vigore da domani l'obbligo del Green pass per lo svolgimento della prestazione lavorativa. L'attuazione delle disposizioni urgenti sull'impiego della carta verde riguarda gli oltre 15.000 dipendenti dell'Azienda Sanitaria, la più grande per dimensioni a livello regionale e tra le più estese in ambito nazionale. Le disposizioni sull'impiego del Green pass verranno applicate in tutti i luoghi di lavoro: nei 13 presidi ospedalieri e nelle 220 strutture territoriali.

La finalità è quella di garantire un'adeguata tutela e sicurezza sul lavoro a tutto il personale fino alla cessazione dell'emergenza Covid-19.

Le disposizioni normative saranno applicate anche a tutto il personale esterno che comunque svolge la propria attività lavorativa all'interno dei vari contesti aziendali, compresi addetti alla manutenzione, baristi, corrieri, fornitori, personale formalmente incaricato (come ad esempio contratti libero professionali) e a coloro che svolgono prestazioni di lavoro agile.

Il direttore generale, in quanto datore di lavoro, viste le dimensioni dell'azienda e la numerosità del personale, ha delegato ai controlli dei “preposti al controllo”; queste figure, a loro volta, possono avvalersi di soggetti dipendenti "incaricati ai controlli".

Considerate le proporzioni dell'Azienda, per non determinare ritardi o code nelle fasi di accertamento agli ingressi delle strutture, i controlli saranno svolti giornalmente a campione in quota non inferiore al 20% e con criterio di rotazione su tutto il personale (così come espressamente previsto dalla normativa). Le verifiche si svolgeranno prioritariamente nella fascia antimeridiana ma i delegati "in ronda" effettueranno i controlli anche in orari notturni e serali e riguarderanno, per esempio, i piccoli presidi territoriali.

Ai dipendenti sarà chiesto di esibire il green pass, la cui validità sarà verificata a mezzo della App "verifica C19"; le operazioni di controllo, compresa la verifica dei dati personali, avverranno nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di privacy. Coloro che saranno sprovvisti di Green pass valido o non in possesso dell'idonea certificazione medica di esenzione dal vaccino o del documento cartaceo riportante il QRcode sull'effettuazione del tampone rapido, saranno invitati immediatamente ad abbandonare il luogo di lavoro e considerati assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con il diritto alla conservazione del posto: saranno riammessi in servizio non appena in regola con le certificazioni richieste e previste dalla normativa nazionale.
14/10/2021 16:16
Asl Toscana Centro

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V