MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Carabinieri arrestano, in piazza delle Cure, due tunisini dediti allo spaccio di sostanze stuperfacenti
Accertato un business illecito di circa 200.000 euro
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Firenze, Dott.ssa. A. Fantechi su richiesta del Sost. Proc. della Procura della Repubblica di Firenze, Dott.ssa. A. Falcone, nei confronti di due fratelli di origine tunisina, domiciliati in un appartamento delle Cure, ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso tra di loro e con un altro connazionale a loro legato da rapporti di parentela. L’attività di spaccio, svolta in maniera sistematica e ben organizzata dai tre soggetti, aveva luogo principalmente nelle aree limitrofe all’abitazione degli indagati i quali, utilizzando un linguaggio “in codice”, fissavano gli appuntamenti con i clienti tramite sms o brevi chiamate. L’indagine, condotta nel periodo compreso tra il settembre 2017 ed il gennaio 2018, ha permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati ai quali sono stati addebitati 31 capi di imputazione. Il costante impegno profuso nell’attività di osservazione, controllo e pedinamento nonché i riscontri, di volta in volta effettuati sulla base di quanto emergeva dalle attività tecniche, hanno consentito di documentare la cessione di circa 4.000 dosi di cocaina del peso di 0,5 grammi ciascuna, per un totale di circa 2 Kg., a favore di una clientela, maschile e femminile, prevalentemente di giovane età. Dalle risultanze investigative, il giro d’affari illegale, strutturato su una larga rete di acquirenti, è risultato parecchio redditizio, infatti i proventi ammonterebbero a oltre 200.000 euro.
Gli arrestati K.C. (cl.'85) ed M.C. (cl.'87) sono ora reclusi presso il carcere di Firenze Sollicciano. Il terzo connazionale, irreperibile, è tuttora ricercato
14/11/2019 11:21
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V