MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Redazione di Met
Gaudio, Parola, Cambiamento. Un esodo ricco di futuro
Venerdì 29 marzo 2019, ore 17.30-19.30 all'Auditorium della Parrocchia San Pio X al Sodo in via delle Panche 212
Gaudio, parola, cambiamento: sono le parole chiave dell’incontro che sarà ospitato a Firenze venerdì 29 marzo alle 17.30 nell’auditorium della Parrocchia di San Pio X al Sodo (via delle Panche, 212). Interverranno il biblista Giulio Cirignano, il teologo Armando Matteo ed Enzo Bianchi, fondatore della Comunità di Bose.
Cambiare: soltanto la parola talvolta fa paura. Eppure, per una società attraversata da una profonda crisi spirituale, è necessaria una nuova direzione, da rintracciarsi nell’operato di papa Francesco. Per superare le sfide della modernità è necessario ricostruire dalle fondamenta l’esperienza credente, recuperando in primo luogo la declinazione pratica della fede: è attraverso atti concreti di amore e misericordia che sapremo andare oltre la devozione individuale, che oggi non basta più, e potremo essere testimoni della parola di Dio nel mondo.
Giulio Cirignano è professore emerito di Sacra Scrittura presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale. Dal 1978 al 2011 è stato assistente nazionale dell’Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC). Con l’editore Pagliai ha pubblicato i volumi Bellezza del gaudio evangelico (2017), Parole come carboni ardenti (2018), Cambiamento d’epoca (2018) e, appena uscito, Non lasciamoci rubare la speranza.
Armando Matteo è professore straordinario di Teologia fondamentale presso la Pontificia Università Urbaniana in Roma. È stato assistente ecclesiastico nazionale della Federazione Universitaria Cattolica Italiana dal 2005 al 2011. Fra le sue pubblicazioni sono da ricordare Tutti muoiono troppo giovani (Rubbettino, 2016), Il Dio mite (San Paolo, 2017), La prima generazione incredula (Rubbettino, 2017) e La Chiesa che manca (San Paolo, 2018).
Enzo Bianchi è il fondatore della Comunità Monastica di Bose, di cui è stato priore fino al 2017. Autore di numerosi testi sulla spiritualità cristiana e sulla tradizione di dialogo della Chiesa con il mondo contemporaneo, collabora con «La Stampa», «Avvenire» e importanti testate internazionali. Tra gli ultimi libri pubblicati si ricordano La vita e i giorni (Il Mulino), Le sette parole di Gesù (San Paolo), L’arte di scegliere (San Paolo), tutti usciti nel 2018.
25/03/2019 12:35
Redazione di Met

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V