MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Diocesi di Prato
Triduo in onore di Santa Caterina de Ricci, compatrona della città e della diocesi di Prato
Dal 2 AL 4 febbraio le monache domenicane ricordano la santa con un ricco calendario di celebrazioni
La comunità monastica di San Vincenzo Ferreri sta per vivere uno dei momenti più forti dell’anno con le feste annuali in onore di Santa Caterina de’ Ricci, contitolare della basilica del monastero e compatrona della città e della diocesi di Prato.

Un po’ di storia. Caterina è nata a Firenze nel 1522. A soli sei anni è andata a studiare al convento di Monticelli. A 14 ha scelto l’ordine domenicano entrando nel monastero di San Vincenzo Ferreri a Prato. A 25 anni ne è diventata priora trascorrendoci il resto della vita. La santa è ricordata particolarmente per il miracolo del Crocifisso avvenuto il 24 agosto 1542: mentre suor Caterina era in preghiera nella sua angusta cella, si è sentita chiamare dal Crocifisso che aveva appeso al muro e ha visto Gesù staccarsi dalla croce con i chiodi ancora conficcati negli arti e venire verso di lei sino ad abbracciarla.

Le celebrazioni in onore di Santa Caterina de’ Ricci sono in calendario dal 2 al 4 febbraio con il programma che segue.

Sabato 2 alle 17,30 c’è il tradizionale appuntamento con la santa messa dei bambini affidata a don Serafino Romeo. Al termine della liturgia tutti i bambini presenti saranno accostati all’altare e messi sotto la protezione di Santa Caterina.

Domenica 3 sono previste tre Messe: alle 8, celebrata da don Daniele Scaccini, rettore del Seminario, alle 10,30, con don Paolo Baldanzi, rettore della basilica di San Vincenzo Ferreri e Santa Caterina de’ Ricci, e alle 17,30 celebrata dal vescovo Franco Agostinelli. La liturgia è animata dal coro gospel Joifus Voices Gospel Choir (Voci Gioiose) di Galcetello.

Anche lunedì 4 febbraio, solennità di Santa Caterina de’ Ricci, tre le celebrazioni in scaletta: alle 8 affidata a don Luciano Pelagatti, alle 10,30 celebrata da padre Giovanni Giannalia e alle 17,30 quando è prevista la Messa solenne conclusiva.

Tutti i giorni le lodi alle 7,30 (la domenica alle 8) e i vespri alle 17. Le liturgie sono animate dalle monache che, unitamente a don Paolo Baldanzi, invitano tutta la popolazione pratese a partecipare numerosa.
01/02/2019 11:04
Diocesi di Prato

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V