MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Pontassieve
Pontassieve - AER SPA può tornare ad essere al 100% pubblica
Il Sindaco: Così potremo scegliere il futuro dell’azienda

Marini: “Così potremo scegliere il futuro dell’azienda. Sarà questa la proposta che farò ai colleghi Sindaci e al socio privato”

Aer Spa, l’azienda che effettua il servizio integrato di igiene urbana per 7 comuni può tornare ad essere interamente pubblica, più che un auspicio sembra una seria intenzione quella del Sindaco Marini. AER spa è per il 90% di proprietà dei comuni e per il 10% del socio privato Valdisieve scarl, selezionato con gara pubblica e che aveva la funzione di partner industriale per la realizzazione dell’impianto di Selvapiana oramai definitivamente cancellato, su richiesta dei comuni, anche dal piano regionale dei rifiuti.
Il Sindaco di Pontassieve annuncia il suo obiettivo: rendere nuovamente AER pubblica al 100% per consegnare la possibilità di compiere le scelte necessarie nei prossimi anni.
“Rendere nuovamente al 100% pubblica AER – dichiara il Sindaco di Pontassieve Monica Marini – rappresenta un nuovo passo per riorganizzare l’azienda e il servizio, alla luce dell’importante conquista politica di aver eliminato dalla pianificazione la costruzione dell’impianto di Selvapiana. Cinque anni fa lo avevamo promesso agli elettori – continua Marini – e questo è avvenuto. Grazie ad un duro lavoro abbiamo trovato una soluzione condivisa anche con il partner privato che era il principale creditore. Adesso la loro presenza strategica in AER SPA viene meno e la prospettiva giusta è quella di riassumerne la piena titolarità per affrontare le scelte future valutando tutte le possibilità”.

Tra le scelte possibili per il futuro dell’Azienda c’è quella di confluire in ALIA, il gestore unico dell’ATO Toscana Centro, ma esiste anche la possibilità di tenere in piedi AER con la clausola di salvaguardia che le affida il servizio fino al 2030.

“In questi ultimi anni è stato fatto un grande lavoro internamente, di questo ringrazio prima di tutto i dipendenti ma anche il Presidente e il CDA. Oggi l’azienda è sana, ha retto l’urto dell’uscita di 2 comuni importanti come Figline Incisa e Rignano, che sono confluiti nel gestore unico. Nella prossima legislatura potremo prenderci il tempo di riflettere sul futuro per fare la cosa migliore per i cittadini, che usufruiscono e sostengono economicamente il servizio, e per la tutela dei lavoratori dell’azienda. Chiederò quindi al socio privato la disponibilità a cedere le proprie quote ai soci pubblici. Il principale problema per sedersi al tavolo delle trattative con il gestore unico è sempre stata la presenza del socio privato – conclude Marini – se riusciremo a pubblicizzare l’azienda questa scelta potrà essere perseguibile, ma a condizioni ragionevoli, perché fortunatamente non sarà più l’unica scelta possibile che abbiamo davanti. AER rappresenta un valore e non un problema questo deve essere chiaro e abbiamo il dovere di valorizzare al massimo questo patrimonio.”
27/11/2018 15:47
Comune di Pontassieve

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V