MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Greve in Chianti
Al via la ventiduesima edizione del cartellone sancascianese. Niccolini, in prima nazionale le nuove produzioni delle compagnie residenti
Dal 10 novembre al 22 marzo dieci titoli con nomi di spicco del panorama artistico nazionale. La grande drammaturgia del Novecento e le nuove proposte delle compagnie residenti consolidano la storica identità del palcoscenico chiantigiano
Niccolini, vita ed esperienza artistiche su un palcoscenico storico

IL TEATRO E’ VITA, è esperienza vissuta e condivisa con i più grandi protagonisti della scena italiana, con le compagnie residenti, le associazioni, i cittadini, gli abbonati che ogni anno crescono nel numero raggiungendo dati record. Volti ed espressioni di un teatro in cui le realtà artistiche e compagnie residenti Arca Azzurra Teatro, Katzenmacher, Teatro Danza Xe, Jack and Joe lavorano, producono e mettono in scena i propri lavori. Il Teatro Niccolini, di proprietà del Comune di San Casciano, gestito dall'associazione Gassa d'Amante, è una fucina di idee che promuove e genera creatività, espressa e interpretata attraverso le mille sfumature della cultura, dell’arte e della formazione. Per la ventiduesima edizione il sipario torna ad alzarsi sul palcoscenico chiantigiano, frutto di un impegno e di una passione che da anni vede collaborare il Comune di San Casciano, promotore e sostenitore del teatro dal 1996, l’ente Fondazione Toscana Spettacolo onlus, storico partner impegnato a supportare sul piano finanziario e artistico la programmazione dei contenuti del cartellone sancascianese.
Anche quest’anno la stagione, che si preannuncia più ricca ed eterogenea che mai, testimonia il forte radicamento del linguaggio teatrale nel territorio, accompagnata dalla storia e dalla letteratura. Una tradizione che viene da lontano, prende le mosse dal letterato Niccolò Machiavelli, che tra le colline di Sant’Andrea in Percussina compose il suo capolavoro, Il Principe, viaggia nel tempo fino al drammaturgo del diciannovesimo secolo Antonio Morrocchesi che dà nome ad uno specifico premio introdotto dal Comune e dedicato alla carriera di grandi artisti italiani.
Il Niccolini, teatro storico e spazio architettonico di pregio, attivo e aperto dalla metà dell’Ottocento, rinnova il suo antico sogno di attrarre e promuovere risorse e produzioni culturali. Un obiettivo che si staglia a distanza di decenni, a seguito dell’intervento di recupero e restyling avvenuto nel 1996, per continuare ad incantare con la drammaturgia di qualità, l’alternanza dei generi e dei linguaggi espressivi spaziando dalla prosa alla danza e alla musica. Una sfida che avvince e vince, come attesta il dato sorprendente e inedito, raggiunto lo scorso anno relativo al numero degli abbonamenti sottoscritti, circa 160, oltre la metà dei posti disponibili. Una sfida che punta alla valenza sociale del teatro, una scommessa sull’equilibrio tra tradizione e innovazione e un investimento per il futuro delle arti sul rafforzamento dell’identità del Niccolini e della sua importante funzione di teatro pubblico.

Il Niccolini, laboratorio culturale e punto di incontro
Uno spazio drammaturgico aperto alla curiosità, alla vita, alla creatività, alle sensazioni. Con i suoi 300 posti, un ricco percorso storico ed una posizione strategica, a metà strada tra Firenze e Siena, il Niccolini continua a proporsi, ad affermarsi come laboratorio culturale e punto di incontro, luogo che non solo ama parlare il linguaggio contemporaneo nelle parole e nelle modalità espressive, ma accoglie le diverse proposte e richieste culturali miscelando generi ed eventi sullo sfondo di un’eco che da sempre evoca la tradizione. Una nuova stagione teatrale con grandi nomi del panorama artistico nazionale, titoli di prosa, danza, musica e tanti eventi legati al territorio.
Il successo di un teatro di produzione: passione e sinergie tra le compagnie
Terreno di forza e vitalità, il Niccolini mira a dialogare con il proprio territorio in un momento in cui il mondo della cultura non ha certo vita facile e le risorse e le prospettive sono sempre più limitate. Anche quest’anno a dare impulso vitale è una stagione di eventi di qualità confezionata da una sinergia di forze. Significativa è la presenza e la collaborazione delle compagnie residenti, Arca Azzurra Teatro, Compagnia Ktzenamcher, Teatro-Danza Xe e Jack and Joe che hanno dato ed infondono linfa alle molteplici forme espressive che si coltivano in seno alla struttura, contribuendo a fare della formazione e della didattica artistica un tratto distintivo della realtà Niccolini. Fondamentale anche l’impegno di ChiantiBanca, soggetto che con il suo rinnovato sostegno al teatro offre un significativo contributo alla crescita culturale del territorio. Un lavoro di squadra che include anche “Gassa d’Amante”, l’associazione culturale che per conto del Comune svolge attività di segreteria organizzativa e coordinamento tecnico all'interno del teatro Niccolini.


Teatro Comunale Niccolini
Via Roma, 47 - San Casciano in Val di Pesa (FI)
www.teatroniccolini.it – segreteria@teatroniccolini.it
06/11/2018 08:48
Comune di Greve in Chianti

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V