MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Scandicci
Sociale, lavoro, sanità, territorio: Comune di Scandicci e Sindacati firmano un piano di fine legislatura
I sindacati hanno annunciato la convocazione di un’assemblea pubblica nelle prossime settimane per l’illustrazione dei contenuti dell’accordo, per l’approfondimento dei vari temi e per un confronto con cittadini e soggetti interessati
Un piano per il governo di Scandicci nell’ultimo periodo della legislatura riguardante tutti gli aspetti della politica, oltre ad una condivisione delle linee del Bilancio di previsione 2018. Sono questi i contenuti di un accordo firmato nella mattina di venerdì 6 aprile 2018 dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, Â dalle rispettive organizzazioni dei pensionati e dal Sindaco Sandro Fallani. Tra gli obiettivi condivisi le politiche per creare sempre nuove opportunità di lavoro per i giovani, attività sociali sempre più attive con l’incremento a 150 mila euro del fondo di solidarietà anticrisi, l’impegno assieme alla Regione per far partire entro la fine della legislatura i lavori per il nuovo Pronto soccorso di Torregalli, la realizzazione di un centro diurno modulare per anziani che sia capace di affrontare anche il problema dell’Alzheimer, l’aumento dei posti in Residenza sanitaria assistita, mentre per quanto riguarda la fiscalità l’innalzamento a 10 mila euro (dagli attuali 8000) della quota di reddito sotto la quale non viene applicata l’addizionale comunale dell’Irpef. Per la Cgil hanno firmato l’accordo Marco Faticanti e Alfredo Crivelli, per la Cisl Giovanni Ronchi e Maria Grazia Viganò, per la Uil Marco Turchi e Donato Longo.

I sindacati hanno annunciato la convocazione di un’assemblea pubblica nelle prossime settimane per l’illustrazione dei contenuti dell’accordo, per l’approfondimento dei vari temi e per un confronto con cittadini e soggetti interessati.

“L’unità di intenti su temi fondanti della nostra società come il lavoro, la scuola, le assistenze sociale e sanitaria o la pianificazione del territorio, determina lo sviluppo di una città sempre più equa e sempre più efficiente – dice il Sindaco Sandro Fallani – il confronto con le organizzazioni sindacali ha portato un contributo di importanza primaria nel definire gli obiettivi dell’ultimo periodo di questa legislatura, con politiche che a noi spetta attuare”.

La firma dell’accordo segue un’intensa fase di confronto e condivisione dei contenuti tra Comune e sindacati, alla quale ha partecipato attivamente il Vicesindaco e assessore al Bilancio e all’Urbanistica Andrea Giorgi.

“Le organizzazioni sindacali apprezzano i contenuti del bilancio di previsione per l’anno 2018, e valutano con attenzione strategie e progetti elaborati per la fine del mandato in quanto, pur in presenza di sempre maggiori difficoltà, vengono confermati obbiettivi prioritari quali quelli della salvaguardia dei servizi sociali e socio educativi, dell’istruzione, della cultura e dello sviluppo territoriale”, si legge nel testo del ‘Piano di fine legislatura e Bilancio di previsione 2018’. “Le parti concordano che lo sviluppo del territorio di Scandicci debba rafforzarsi con il consolidamento del polo industriale e formativo per i giovani, con politiche tese alla creazione di nuove opportunità di lavoro, al potenziamento ed al miglioramento dei servizi per le persone in situazioni di solitudine e fragilità ed a dare soluzioni al tema degli alloggi agevolati per giovani coppie e anziani nonché con la qualità e sostenibilità ambientale degli interventi previsti dagli strumenti urbanistici il cui aggiornamento è elemento portante per dare nuove opportunità di sviluppo alla città”.

Con la firma dell’intesa Sindacati e Amministrazione riconoscono l’importanza del coordinamento con il Comune di Firenze e gli altri Comuni vicini, e ritengono utile valutare il destino dell'area Ex- Margheri e dell’ex Caserma Gonzaga, a seguito della conclusione del concorso internazionale di idee attualmente in corso. “In questo contesto – si legge nel testo - le organizzazioni sindacali riaffermano la necessità di essere coinvolte durante il percorso decisionale per le implicazioni che tale intervento avrà sotto il profilo urbanistico, sociale, viabilistico e dei servizi alla persona, in particolare per il quartiere di San Giusto”.

Tra gli obiettivi prioritari, quello di “potenziare il percorso per una città accessibile che introduca, per quanto riguarda l’eliminazione delle barriere architettoniche, livelli prestazionali e dotazioni anche superiori a quanto previsto dalle norme in materia”.

Riguardo alle politiche educative e didattiche, i sindacati “apprezzano la centralità dell'impegno dell'Amministrazione per le scuole dell'infanzia e il mantenimento di tale livello qualitativo dei servizi. Significativi anche gli investimenti per la sicurezza e la qualità dei plessi scolastici, anche attraverso l'utilizzo di fondi nazionali come il ‘Bando delle Periferie’”.

Il confronto comunque continua sulle questioni ancora da perfezionare, in particolar modo quella relativa al Protocollo di Intesa sugli appalti.
09/04/2018 12:43
Comune di Scandicci

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V