MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Carmignano
Carmignano. Confermati gli ottimi risultati nelle raccolte differenziate, in discesa i rifiuti non riciclabili
Al via una campagna di sensibilizzazione dell’Amministrazione comunale contro gli abbandoni
Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, il Sindaco e il Vicesindaco e assessore all’Ambiente, insieme all’Amministratore Delegato di Alia Spa Livio Giannotti e al direttore dei servizi area pratese Luca Silvestri, hanno illustrato i risultati raggiunti dai cittadini di Carmignano nella raccolta differenziata e presentato un’imminente campagna d’informazione e sensibilizzazione contro l’abbandono dei rifiuti.

Consolidamento delle raccolte differenziate e riduzione della produzione pro-capite di rifiuti indifferenziati: sono queste, in sintesi, le due principali tendenze rilevate nel Comune di Carmignano. Nel 2017 si è registrata una diminuzione significativa nella produzione dei rifiuti indifferenziati grazie alle azioni di deassimilazione degli scarti di lavorazione tessile entrata in vigore il 1° febbraio 2017. In particolare, i rifiuti non differenziati sono passati da 2.405 tonnellate nel 2016 a 1.982 tonnellate nel 2017, con una riduzione di - 423 tonnellate. Parallelamente si è evidenziata una diminuzione della produzione pro-capite, passata da 166,44 kg/ab. del 2016 a 136,10 kg/ab. del 2017: ogni abitante di Carmignano ha quindi prodotto circa 31 kg in meno di rifiuti non riciclabili.

Stabili verso l’alto i risultati registrati sul fronte delle raccolte differenziate. Nonostante il nuovo metodo certificato di calcolo (sistema DGRT n. 1272 del 2016 che ha sostituito il metodo 1248/2009), fortemente penalizzante sulle percentuali, nel 2017 la raccolta differenziata si è attestata al 72,28% (con il vecchio sistema avrebbe superato il 77%), facendo registrare un incremento di quasi 4 punti percentuali rispetto al 2016, che si era chiuso al 68,30%. Questo è stato reso possibile grazie alla diminuzione dei rifiuti dovuta principalmente alla deassimilazione degli scarti tessili. Le proiezioni dei dati confermano anche per il 2018 il consolidamento dei risultati con una tendenza verso un’ulteriore crescita della raccolta differenziata. Per quest’anno si stima di superare il 73% di R.D.


La campagna d’informazione - L'amministrazione comunale di Carmignano, in collaborazione con Alia SpA e Legambiente, ha promosso una campagna volta a informare e sensibilizzare i cittadini sull'importanza di compiere una corretta e puntuale raccolta differenziata e, allo stesso tempo, per contrastare il degrado urbano. Nello specifico l'iniziativa prevede l'affissione di locandine e manifesti e la promozione di serate informative (che si terranno a partire dal mese di marzo), durante le quali rappresentanti dei tre soggetti coinvolti spiegheranno al meglio il meccanismo della raccolta differenziata, come riutilizzare gli scarti, come riciclare e quale nuova vita possono avere i materiali recuperati. Sarà poi fatto il punto sulla Green Economy e sui nuovi aspetti della gestione dei rifiuti. Fondamentale in questo percorso sarà anche l’apporto di specialisti del settore delle associazioni di categoria e delle associazioni italo – cinesi.

Come deliberato dalla giunta, l'amministrazione comunale di Carmignano ha inoltre individuato una forma d’incentivo economico consistente nella riduzione della Tari relativa al 2019 in misura percentuale pari all’incremento della raccolta differenziata relativa al 2018.

“Prosegue il lavoro dell'amministrazione comunale volto a tutelare l'ambiente, il nostro principale bene comune, e nel salvaguardare i cittadini anche mediante la riduzione di tasse e tariffe – ha spiegato il sindaco del Comune di Carmignano. I rifiuti non devono essere un costo o peggio ancora un problema ambientale, ma una risorsa attraverso la quale proteggere l'ambiente e ridurre la bolletta per il loro smaltimento. Con questo provvedimento, legando l'aumento percentuale della raccolta differenziata ad una diminuzione uguale e contraria della Tari, si sancisce un patto fra cittadini e amministrazione, dove più e meglio si fa la differenziata e meno si paga tutti”.

“Tutela dell’ambiente, è questo il nostro obiettivo principale. E poi ovviamente consentire ai cittadini di avere dei risparmi in bolletta - ha aggiunto il vicesindaco. Va avanti a ritmo sostenuto il percorso promosso dall’amministrazione comunale che porterà poi nel 2019 a introdurre nel Comune di Carmignano la tariffa incentivata. Abbiamo, infatti, inoltrato ad Ato Toscana Centro e ad Alia la richiesta per inserire anche nel nostro Comune questo nuovo sistema che permetterà di quantificare la tassa in base alla quantità e alla qualità media dei rifiuti prodotti singolarmente. Le famiglie virtuose che producono meno rifiuti indifferenziati, di conseguenza, grazie alla tariffa puntuale pagheranno di meno”.

“I risultati presentati questa mattina – ha dichiarato Livio Giannotti, Amministratore Delegato di Alia SpA - sono il frutto di una sinergia importante tra azienda e territorio. Dimostrano che l’impegno dei cittadini di Carmignano nella partecipazione alle raccolte differenziate è ormai una prassi consolidata. Le caratteristiche dei materiali indicano inoltre una buona qualità della raccolta, che è obiettivo primario. Per garantire il massimo riciclo di quanto differenziato è necessario che le singole raccolte non presentino rifiuti errati, che costituiscono un problema per il funzionamento degli impianti che li ricevono e per i successivi processi di recupero”.

21/02/2018 13:51
Comune di Carmignano

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V