MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Comune di Scarperia
Istituto Comprensivo Scarperia-San Piero: tempo di bilanci a 4 anni dalla fusione
La situazione della scuola nel Comune di Scarperia-San Piero a quattro anni dal Comune unico; nuovi investimenti nuove prospettive

Quello appena iniziato è il quarto anno scolastico post-fusione, l’anno che vede alle scuole
superiori coloro che hanno iniziato il ciclo della scuola secondaria di primo grado con il comune
unico, l’anno in cui si chiude l’incarico della Preside Fiorenza Giovanni che ha assunto il delicato
compito di traghettare l’istituto scolastico nella nuova dimensione territoriale. Possiamo
definirlo anche l’anno dei bilanci e delle considerazioni in merito al percorso fatto
dall’amministrazione in questi tre anni e mezzo da neo comune unico, durante i quali grazie alla
fusione ha potuto contare su una maggior possibilità di investimento dovuta al temporaneo
annullamento del patto di stabilità e ai contributi straordinari ricevuti da Stato (per la durata di
dieci anni) e dalla Regione (per la durata di cinque anni). La fusione, inoltre, ha portato ad un
efficientamento della macchina amministrativa che ha unito le forze consentendo ai propri
tecnici di collaborare per progettare e portare avanti importanti interventi strutturali e logistici.
Molte delle opere già concluse erano inserite in un vasto programma di lavori pubblici volti
principalmente ad adeguare e migliorare sismicamente gli edifici comunali di interesse pubblico
con particolare attenzione ai plessi scolastici. Su questa linea si inseriscono gli interventi di
adeguamento sismico effettuati nei plessi scolastici di San Piero con la Scuola Media Andrea del
Castagno (compreso la palestra) e la scuola elementare Fedi-Stefanacci, sulla quale è stato
svolto anche un intervento di riqualificazione energetica con la realizzazione di un cappotto
esterno oltre al rifacimento dei bagni. Per quanto riguarda invece il plesso scolastico di
Scarperia sono stati realizzati dei lavori di miglioramento e adeguamento sismico
rispettivamente sulla scuola elementare Clasio e sull’Auditorium di viale Matteotti, il quale è
stato oggetto di altri interventi collaterali. Un investimento che è costato alle casse comunali
oltre 2 milioni e mezzo di euro ma che ha alzato notevolmente il livello di sicurezza di tutti gli
edifici atti ad ospitare i ragazzi durante il loro percorso formativo. Un altro investimento
consistente ha riguardato l’ampliamento della mensa e la realizzazione di un centro unico di
cottura moderno e all’avanguardia (per il rinnovo delle attrezzature della cucina il Comune ha
investito € 365.000,00) capace di soddisfare il numero di pasti richiesto da tutte le scuole del
territorio comunale con un miglioramento sia sul piano qualitativo che sulla varietà dei piatti e
con una marcata attenzione alle diverse esigenze alimentari. Infine nel lungo elenco di opere già
concluse dobbiamo citare gli interventi di rifacimento della pavimentazione stradale del piazzale
interno del plesso scolastico di Scarperia e la valorizzazione degli spazi a servizio della biblioteca
con opere di adeguamento impiantistico all’interno del plesso scolastico di San Piero a Sieve,
per un totale di 175.000 € parte dei quali derivati dai contributi regionali.
Ma se queste sono le opere già concluse che hanno portato notevoli miglioramenti sia sul piano
qualitativo che sul piano della sicurezza per quanto riguarda i plessi scolastici, gli uffici tecnici
non rallentano la propria corsa, sono infatti in fase di progettazione altre opere di adeguamento
e consolidamento sismico per quanto riguarda la palestra di Scarperia, la scuola materna di via
Gramsci e la scuola media di viale Matteotti.
Un lavoro costante e incessante, dunque, che rende le scuole del comune di Scarperia e San
Piero più sicure rispetto a tre anni fa, e che si inserisce in un piano virtuoso molto più ampio la
cui attenzione non si ferma alla condizione strutturale dell’edilizia scolastica ma entra nel vivo
del miglioramento qualitativo a 360° a partire dall’offerta formativa fino alla disposizione degli
arredi passando per un’attenzione alla fruibilità e semplificazione dei servizi come ad esempio
l’informatizzazione del servizio scolastici. Per migliorare la proposta didattica il Comune ha
sostenuto l'Istituto comprensivo con un contributo totale di € 111.000,00 nei tre precedenti
anni scolastici che sono stati destinati dalla scuola a progetti educativi nelle varie discipline. Lo
stesso contributo di circa€ 38.000,00 (oltre alle spese obbligatorie a carico del Comune per €
21.000,00) sarà messo a disposizione della scuola per il corrente anno scolastico. Ed ancora per
rendere le scuole più accoglienti sono stati sostituiti completamente gli arredi dei refettori della
scuola primaria di Scarperia e di San Piero e quelli della scuola dell'infanzia di Scarperia. Il
Sindaco Federico Ignesti si dichiara soddisfatto del lavoro svolto e impegnato a proseguire gli
investimenti sulle scuole guardando al futuro.
20/09/2017 15:08
Comune di Scarperia

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V