MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Regione Toscana
Funzioni sociali: dalla Regione iniziative di sostegno agli oratòri
Approvata a maggioranza una mozione che riconosce il ruolo di supplenza e supporto sociale degli oratori e impegna la Giunta regionale
Passa a maggioranza una mozione per la valorizzazione della funzione sociale e educativa svolta dagli oratori operanti in ambito regionale. La mozione, primi firmatari Nicola Ciolini e Marco Niccolai, impegna la Giunta regionale “a prevedere opportune iniziative di sostegno alle attività degli oratori, valutandone l’introduzione già all’interno dei prossimi strumenti della programmazione regionale e in particolare nel contesto delle azioni svolte a tutela dei diritti dei bambini e degli adolescenti, al fine di valorizzare la funzione sociale, educativa e aggregativa svolta da tali soggetti in ambito regionale”.

In Toscana gli oratori sono circa novanta, concentrati prevalentemente nelle diocesi di Arezzo, Siena e Fiesole. “In nome del principio di sussidiarietà e di solidarietà anche gli oratori possono essere chiamati, per vocazione e presenza sul territorio, ad esercitare determinate funzioni di supplenza sociale, assistenza al disagio e supporto all’inserimento culturale e scolastico”.

“Promozione dello sport, attività di solidarietà e possibilità di praticare attività riabilitative di vario genere. Tutto questo fanno gli oratori – spiega il consigliere Nicola Ciolini –. Lo Stato già riconosce funzione sportiva, sociale e ricreativa degli oratori. Giusto e opportuno che la Toscana prenda in considerazione l’impegno per iniziative a sostegno della loro attività”. Voto favorevole è stato annunciato in Aula dai consiglieri Marco Casucci e Stefano Mugnai. Voto contrario è stato annunciato da Enrico Cantone, secondo il quale la mozione “è limitativa e non riconosce il ruolo sociale di altre realtà” e Paolo Sarti, che richiama “l’obbligatorietà di una posizione laica del Consiglio regionale”
18/05/2016 18:36
Regione Toscana

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V