MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail


Provincia di Pistoia
IL CONSIGLIO PROVINCIALE DI PISTOIA APPROVA IL PIANO INTERPROVINCIALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI ATO TOSCANA CENTRO
Fragai: “ Uno strumento importante per la pianificazione delle scelte future. Fondamentale il ruolo dell’Osservatorio Interprovinciale”
E’ stato approvato a maggioranza dal Consiglio Provinciale, nel corso della seduta di questo pomeriggio, lunedì 17 dicembre, il Piano Interprovinciale dei Rifiuti Ato Toscana Centro.
I Consigli Provinciali erano stati convocati in contemporanea anche a Prato e Firenze per l’approvazione dello stesso. Presenti per assistere alla seduta molti cittadini e i rappresentanti dei comitati antincenerimento.

L’approvazione del Piano conclude un lungo percorso di condivisione e di confronto, articolato in più fasi: dalle discussioni nei consigli provinciali, all’ informazione alla cittadinanza, la presentazione delle osservazioni da parte dei soggetti preposti, la valutazione e il recepimento di una parte delle stesse e la conseguente riformulazione del Piano. Adesso il Documento sarà inviato in Regione Toscana per la Pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

“Quello di oggi è un passaggio importante, risultato di un ampio lavoro di discussione e di confronto, durante il quale abbiamo sempre cercato di seguire un approccio pragmatico e mai ideologico, vista l’importanze del tema – ha commentato l’Assessore provinciale all’Ambiente, Rino Fragai – Adesso, con l’approvazione del Piano, siamo in grado di dotare il territorio di un importante strumento di pianificazione, per le scelte future sulla gestione degli impianti di smaltimento rifiuti e per la garanzia di autosufficienza del territorio stesso. Non solo, il Piano prevede nuove modalità gestionali per la raccolta differenziata, con l’obbiettivo di raggiungere il 65% entro il 2015 e il 70% entro il 2017, recuperando quei ritardi ad oggi presenti, e portarci così allo stesso livello dei paesi europei virtuosi in materia di riciclo.
Il Piano tiene conto, per la quantificazione dei rifiuti e la conseguente modulazione impiantistica, dei dati di produzione dell’anno 2010, in quanto si tratta dei soli dati certificati e quindi legittimamente utilizzabili. Sarà compito dell’Osservatorio Interprovinciale, appositamente istituito, effettuare il monitoraggio e la puntuale verifica dei dati attuali, sulla base dei quali si potrà procedere anche ad un riallineamento del Piano stesso. A conferma della serietà e della responsabilità con la quale abbiamo affrontato la questione, abbiamo posto nel documento alcune importanti e imprescindibili condizioni per il potenziamento impiantistico del termico di Montale: l’esito positivo dell’indagine condotta dalle autorità sanitarie, che dovrà concludersi nel 2013; la conferma dei dati sulla quantificazione dei rifiuti attraverso l’attività dell’Osservatorio; infine, la definitiva autorizzazione a procedere alla realizzazione del nuovo impianto di Case Passerini. Il nostro obbiettivo è quello di approdare a un sistema di smaltimento basato sulla produzione reale dei rifiuti e non su quella presunta. In questo contesto credo valga ulteriormente la pena sottolineare l’importanza strategica che assume l’Osservatorio Interprovinciale e l’Intesa sottoscritta con i Sindaci dei Comuni pistoiesi, che avranno il compito di confrontarsi con il territorio, con le categorie economiche e della grande distribuzione, per armonizzare il più possibile le politiche di riduzione dei rifiuti e accelerare sulla raccolta differenziata”.
17/12/2012 20:11
Provincia di Pistoia

[ foto ] 

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V