MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Scarperia
SCARPERIA PREPARA I GRANDI EVENTI DI FINE ESTATE
Mentre a Scarperia proseguono mostre ed eventi, che allieteranno l’estate di turisti e di chi non parte per le vacanze, già si lavora intensamente per fine mese e soprattutto settembre, quando il paese mugellano ospiterà alcuni dei momenti principali dell’anno
Sarà dedicata all’Italia, nei suoi 150° anni dall’Unità la XXXVIII edizione della Mostra dei Ferri Taglienti, divenuta una delle manifestazioni del settore di maggior rilevanza a livello nazionale. “Lame e coltelli d’Italia” è infatti il titolo della manifestazione organizzata dal Centro di Documentazione e Ricerca sui Ferri Taglienti, in collaborazione con Comune e Pro Loco, che sarà ospitata dal 27 agosto al 25 settembre, nelle sale del Piano superiore di Palazzo dei Vicari.
Scarperia, Maniago, Frosolone, Pattada, Premana, sono luoghi di produzione di coltelli, lame e ferri taglienti. Alcuni hanno mantenuto la tradizione di questo specialissimo artigianato, altri hanno ripreso la produzione dopo intervalli più o meno lunghi di oblio, alcuni infine hanno riscoperto un sapere dimenticato e ne hanno intravisto le potenzialità di economia e di lavoro. In occasione del 150° anniversario dell'Unità italiana agli organizzatori è sembrato particolarmente significativo proporre il confronto fra esperienze produttive, modelli e tipologie di utensili del quotidiano, come di manufatti d'arte, che hanno accompagnato la vita e la storia di singoli e di comunità prima e dopo l'Italia unita. Il percorso espositivo tocca i temi relativi alle significative modifiche nella produzione dei ferri taglienti in rapporto alle nuove normative di legge dello stato italiano; mette in luce la circolazione di modelli regionali sul territorio nazionale e infine le differenti modalità di commercio promosse da artigiani e ditte del settore. Uno sguardo particolare è riservato all'evoluzione tecnologica in relazione ai materiali utilizzati, in particolare l'acciaio per le lame. Nel weekend nel quale si inaugurerà la manifestazione (27-28 agosto) sarà presente a Scarperia anche il Gruppo Storico "Militaria 1848-1918" che animerà l'evento con una manifestazione storica ambientata nel periodo dell'Unità d'Italia.
Ma per Scarperia settembre è soprattutto il periodo del Diotto. Le origini della festa risalgono alla data di fondazione della Terranuova mugellana, fondata dalla Repubblica Fiorentina il 7 settembre 1306, e Scarperia ha da sempre organizzato i festeggiamenti della ricorrenza, l’8 settembre per associarli alla festa della Natività della Madonna. Il Corteo Storico per dare il benvenuto al nuovo Vicario, e poi le quattro squadre rionali giunte in finale (le eliminatorie si volgeranno il 30 e 31 agosto con le stesse modalità della finale) che si affrontano nel “tiro dei coltelli”, nella “corsa delle bigonce”, nel “tiro alla fune”, nella “corsa sui mattoni” e nel “palo della cuccagna” per un palio sentitissimo, che chiude la stagione dei palii di tutto il centro Italia. Ma il sabato e la domenica precedente, Scarperia farà già un salto indietro nella storia con le Giornate Rinascimentali, che permette, dall’alba sin dopo il calar del sole di vivere due giorni immersi nel fasto del primo rinascimento fiorentino con costumi, dame e cavalieri, sbandieratori, giochi di gagliardia, giullari e degustazioni di piatti d’epoca. Per l’occasione, e solo in quel giorno, gli avventori possono acquistare e vendere le loro merci con il “fiorino di Scarperia”, coniato apposta per l’evento e cambiato con moneta contante dai “tesorieri” alle due casse. Ma molto altro, caratterizzerà questo periodo: dal Diottino, riservato ai più piccoli (il 6 settembre) alla Rificolonata (il 7), ai tomboloni (28 agosto e 11 settembre), alla Festa a Corte (il 10), ai concerti dei Colpodimano (16) e Bandaut (18), riservati agli amanti dei Nomadi e di Fabrizio de Andrè, alla battitura in piazza del formentone (11). E poi ancora una Visita agli Scavi di Montaccianico, numerosi mercatini e l’inaugurazione, sabato 24 settembre, a chiusura del programma, del Centro di Documentazione e Ricerche Storiche Gotica Toscana con la visita al Museo nell’edificio delle ex scuole di Ponzalla. Il tutto grazie all’impegno delle tante associazioni scarperiesi, che ancora una volta non si sono risparmiate, coordinate dal Comitato dei Festeggiamenti e dalla Pro Loco.
Insomma, un mese da vivere tutto d’un fiato che sicuramente riuscirà a soddisfare i gusti di quei tanti, che, in continua crescita, decidono di scegliere gli eventi del comune mugellano.

Diottino a Scarperia

03/08/2011 11:45
Comune di Scarperia

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V