MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Confservizi Cispel Toscana
GAIA: VIA ALLA GARA PER LA SCELTA DEL SOCIO PRIVATO
Ermindo Tucci (Gaia Spa): “con il privato potremo fare investimenti necessari per migliorare il servizio”. Alfredo De Girolamo (Confservizi Cispel Toscana): “non si possono sostenere gli investimenti con le sole tariffe, serve capacità tecnica e industriale per gestire un servizio di grande importanza”
Un aumento di capitale previsto pari al 49% del capitale che servirà a riequilibrare la struttura finanziaria: questo è lo scopo della gara per la scelta di un socio privato per la società GAIA SpA (gestore del servizio idrico integrato dell'ATO n.1 Toscana Nord, per le province di Massa Carrara, Lucca e Pistoia). La procedura di gara ha preso ufficialmente inizio lo scorso 15 marzo, quando il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato il testo dell’avviso pubblico per la manifestazione d’interesse, e si concluderà presumibilmente a settembre/ottobre con la scelta del socio.

Ermindo Tucci, presidente di GAIA SpA, durante la conferenza stampa in Confservizi Cispel Toscana, organizzata per annunciare l'inizio della gara ha annunciato: “L'ingresso della parte privata permetterà alla società di riprendere la realizzazione degli investimenti previsti dal Piano di Ambito, necessari ad assicurare il miglioramento dei livelli di servizio, aumentare il capitale e ridurre i costi di gestione. Ci auguriamo di trovare un partner valido, che con l'adeguata esperienza, in grado di permettere alla società di offrire un servizio più efficiente”.

Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana, commentando l’iniziativa ha ribadito come “la presenza del privato nelle aziende del servizio idrico integrato è stata una scelta che già tutte le società toscane dell’acqua hanno portato a compimento. Il modello toscano di gestione dell’acqua è infatti quello della società mista pubblico-privata che ha dimostrato di gestire con efficienza la risorsa idrica coniugando capacità industriali strategiche e risorse economiche messe a disposizione dal partner privato e il controllo dell’interesse pubblico e degli standard di qualità garantito dai soci pubblici, che detengono comunque in ogni caso la maggioranza del capitale”.

Continua Tucci: “Con l’entrata di un socio privato nella compagine sociale non verranno modificate né la carta dei servizi né i livelli di servizio che la società deve garantire all’utente secondo il contratto sottoscritto con l’AATO. Ma anche la dinamica delle tariffe non è in alcun modo collegata alla proprietà pubblica o alla presenza del privato nella compagine di gestione, essendo le tariffe decise dal regolamento dell'AATO e, nelle variazioni, legate alla realizzazione degli investimenti nelle infrastrutture”.

GAIA SpA è la prima società di servizi pubblici i Italia, insieme a Mantova, a essere interessata dal processo di cessione di quote di capitale previsto dalle normative vigenti, tuttavia per l'azienda la gara per la scelta del socio privato non è solo un obbligo di legge, ma un passaggio indispensabile per riequilibrare la struttura finanziaria.

I NUMERI DI GAIA Spa

Il territorio dell’ATO N.1 “Toscana Nord” gestito da GAIA SpA si estende su 44 Comuni, per un totale di oltre 2.000 Kmq, in cui si contano circa 500.000 abitanti serviti ed oltre 200.000 Utenti.
La rete acquedotto ha una lunghezza totale di oltre 5.000 Km e la rete fognaria di 2.000 Km, mentre gli impianti di depurazione sono circa 400.

I dipendenti dell'azienda sono circa 390.

LE FASI DELLA GARA

1) La prima fase di gara è iniziata il 15/03/2011. In questa fase verranno raccolte le manifestazioni di interesse a partecipare alla gara, che saranno valutate sulla base del possesso dei requisiti previsti dal bando. Nella fattispecie il bando, prevede per i candidati un patrimonio minimo di 35 milioni di euro e un’esperienza di gestione negli ultimi tre anni di almeno 200.000 utenze servite. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è il prossimo 2 maggio 2011.

2) Successivamente, la società procederà a valutare le richieste per individuare i soggetti che saranno ammessi alle fasi successive della gara. La società metterà a disposizione di coloro che saranno ammessi, tutti i documenti utili a valutare dal punto di vista tecnico, economico e finanziario la sottoscrizione dell’aumento di capitale sociale messo a gara. Verranno inoltre raccolte le proposte e le osservazioni dei potenziali partecipanti alla gara relative alla governance della società, ovvero relativi allo statuto e ai patti parasociali.

3) Dopo aver raccolto le osservazioni, la società provvederà a inviare ai soggetti ammessi alla procedura la lettera d’invito per la formulazione dell’offerta tecnica ed economica. Questa fase si concluderà, presumibilmente entro il prossimo mese di ottobre, con l’esame dell’offerte e l’aggiudicazione.

Sul sito web www.gaia-spa.it è possibile trovare una sezione dedicata alla descrizione di tutte le attività inerenti lo svolgimeno delle procedure di gara, i motivi della scelta, gli scenari e le opportunità che si aprono per il futuro dell'azienda. Gli interessati poossono essere costantemente aggiornati sull'avanzamento della procedura di selezione, scaricare i relativi documenti e contattare l'azienda per richiedere ulteriori informazioni. Nella sezione è inoltre presente una sezione dedicata alle FAQ (Frequently Asked Questions) con le risposte dell’azienda alle domande più frequenti.
15/04/2011 13:44
Confservizi Cispel Toscana

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V