MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

toscanateatro
CAPODANNO CON IL FALSTAFF DI CARLO MONNI
Al Teatro di Rifredi da mercoledì 30 dicembre a sabato 9 gennaio appuntamenti con "gli allegri compari dell'Osteria del Cinghiale", in un lavoro di Angelo Savelli liberamente tratto da William Shakespeare
da mercoledì 30 dicembre a sabato 9 gennaio
(feriali ore 21:00 - 31 dicembre ore 22:00 – 1° gennaio ore 21:00 -
domenica 3 e mercoledì 6 gennaio ore 16:30- lunedì 4 riposo)
Pan Nostrale
Compagnia del Pepe
Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi - Teatro Stabile di Innovazione
FALSTAFF e gli allegri compari dell'Osteria del Cinghiale
di Angelo Savelli liberamente tratto da William Shakespeare
regia di Andrea Bruno Savelli
con Carlo Monni, Marco Cocci,
Valentina Banci, Massimiliano Galligani, Andrea Bruno Savelli
elementi scenografici: Tommaso Antalo
costumi: Rossella Calbi; assistente ai costumi: Gabrio Ciantelli

Per festeggiare l'arrivo del nuovo anno, torna l'allegra e spumeggiante brigata della compagnia del Pepe e di Pupi e Fresedde, con questo Falstaff ambientato in una rustica osteria toscana d'inizio '900, tra fiaschi di vino, tavoli in legno, un pavimento ricoperto di paglia. Uno spettacolo dove la lingua toscana convive con la liricità dei sonetti di Shakespeare e il personaggio Falstaff sembra cucito addosso al personaggio Monni sempre in bilico tra il ruspante e il poetico: un incontro fatale!
Enrico (Marco Cocci) è il rampollo di una ricca e potente famiglia, incarnata nell’arcigna madre contessa (Valentina Banci), che concede alla sua agiata giovinezza il privilegio della contestazione e della trasgressione.
Falstaff è il suo amico d’osteria. Non un ubriacone qualunque ma un gaudente e trabordante epicureo, un filosofo popolare, sensuale e anarcoide, libero da ogni convenzione.
Quando gli affari di famiglia si fanno seri ed il padre di Enrico muore, la contessa madre spinge risolutamente il figlio a prendere in mano le redini dell’azienda. Falstaff non sta in sé dalla gioia, sicuro che la sua vita futura non avrà più problemi. Ma Junior, entrato improvvisamente nell’età adulta, ne ha accettato tutte le responsabilità e non può più ammettere la vicinanza di individui dissoluti. Rinnega quindi Falstaff, il suo vecchio compagno di crapule e sregolatezze che avvilito continua melanconico fino alla sua morte il suo filosofico bighellonare d’osteria, cosciente che la sua lezione di basso umanesimo non può trovar casa nella Storia con la “s” maiuscola.

Teatro di Rifredi
via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze
tel 055 4220361/2
prezzi: intero € 14-ridotto € 12
31 dicembre: posto unico € 40-ridotto under 14 € 28,50
Punto Box Office: dal lunedì al sabato 16-19
biglietteria@toscanateatro.it
www. toscanateatro.it
28/12/2009 16:41
toscanateatro

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V