MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Alia Spa - Servizi Ambientali
Prato: “#ZeroDegrado” al Macrolotto se ognuno fa la sua parte
Dal I° FebbraioIspettori Ambientali, Ecofurgone, Infopoint e campagne informative
Accrescere il rispetto dell’ambiente, stimolare la responsabilità collettiva per migliorare la qualità della vita e il decoro dei luoghi sono alcuni degli obiettivi del nuovo progetto “#ZeroDegrado”, illustrato oggi a Prato alla presenza dell’Assessore alla Città Curata Cristina Sanzò, l'assessore alla Polizia Municipale Flora Leoni, il presidente di Alia Servizi Ambientali SpA, Nicola Ciolini, ed il direttore territoriale di Alia area pratese, Luca Silvestri.

Uno slogan semplice, poche parole con un evidente richiamo ai social visto l’utilizzo dell’hastag (#), frutto di un lavoro sinergico e confronti con i diversi portatori di interesse del territorio, con l’obiettivo di coinvolgere tutti e diventare “virale”, quasi un intercalare che ricordi poche semplici regole quotidiane. Visto, infatti, l’impegno nella gestione dei rifiuti profuso da tanta parte della cittadinanza, confermata dai buoni risultati in termini di raccolta differenziata (il dato di R.D. certificato da A.R.R.R. di Prato per il 2020 è del 72.24%), Amministrazione Comunale ed Alia hanno messo a punto una serie di azioni mirate per l’area del Macrolotto Zero.

“#ZeroDegrado” prevede l’introduzione di una squadra di Ispettori Ambientali sul Macrolotto-zero, sia al mattino che nel pomeriggio, tutti i giorni dal lunedì al sabato, oltre all’attivazione dell’Ecofurgone e dell’Infopoint in via Giordano angolo via Pistoiese, ed un’attività informativa e di sensibilizzazione bilingue (italiano, cinese) con l’obiettivo di informare tutti i cittadini sui servizi di Alia attivi nell’area, contribuire all’incremento delle raccolte differenziate, accrescere e consolidare la conoscenza sul corretto conferimento dei rifiuti, promuovere comportamenti virtuosi e contrastare l’abbandono dei rifiuti sul territorio, oltre a diffondere la consapevolezza sull’importanza del decoro urbano.La partenza delle attività comprese nel progetto è prevista per il prossimo 1° febbraio, giorno in cui sul territorio sarà attivo il mezzo attrezzato di Alia, l’Ecofurgone presidiato da operatori, che permette alle utenze domestiche di consegnare tutti quei rifiuti che, per caratteristiche o dimensioni, non devono essere conferiti nel normale circuito di raccolta. I cittadini potranno quindi conferirvi: olio vegetale esausto, lampade e tubi al neon, vernici in barattolo e bombolette spray, toner e cartucce stampanti, pile e batterie, piccoli elettrodomestici (come radio, cellulari, phon, tostapane, utensili elettrici, frullatori etc) e farmaci scaduti. L’ecofurgone sarà posizionato, in via Giordano angolo via Pistoiese, ogni martedì e giovedì in orario 14.30-19.00. Tutte le settimane, inoltre, ogni lunedì, mercoledì e venerdì, in orario 14.00-18.30, sarà attivo l’Infopoint di Alia, sempre in via Giordano angolo via Pistoiese. Allo sportello, dove sarà sempre presente un addetto di Alia affiancato da un interprete cinese di supporto, le utenze, domestiche e non, potranno ricevere materiali informativi ed attrezzature per differenziare i rifiuti, fare segnalazioni ed avere informazioni su tutti i servizi offerti da Alia.

"Il progetto #ZeroDegrado - ha spiegato l'assessore alla Città curata Cristina Sanzò - si pone un duplice obiettivo: dal punto di vista urbanistico si propone di continuare il progetto di riqualificazione di via Pistoiese, mentre dal punto di vista del decoro e della convivenza civile l’idea è di continuare a intervenire convintamente sulle criticità che riguardano l'aria interessata. Per raggiungere questi obiettivi l’Amministrazione, coinvolgendo le associazioni presenti sul territorio, intende comporre una rete di stakeholder che si spinga oltre i soggetti già interessati per realizzare progetti e raggiungere risultati soddisfacenti in termini di controllo, di sensibilizzazione e di informazione".

Con riferimento ai risultati e agli obiettivi da raggiungere, l'assessore alla Sicurezza urbana e mobilità Flora Leoni ha chiarito: "l’alternanza velocissima delle persone in questa zona e la mobilità che la interessa ci impone di collaborare con le associaziono presenti in zona in modo da responsabilizzare chi la abita. Rispetto a ciò, sono fondamentali le attività di controllo e di repressione, uniti alle attività di informazione e di comunicazione dei servizi. Quindi si è rafforzata ancora di più la collaborazione che da sempre c’è tra gli ispettori ambientali e la Polizia Municipale, per rendere efficace la missione finalizzata alla cura e alla tutela del territorio".

“Facendo seguito alle richieste dell’Amministrazione siamo oggi a presentare nuove azioni importanti per il recupero di quest’area anche in termini di legalità e naturalmente di decoro con un presidio fisso, 5 giorni su 7, che insieme all’attività degli Ispettori Ambientali ha l’obiettivo di arginare una situazione di abbandoni che insiste anche in questa zona – ha commentato il Presidente di Alia, Nicola Ciolini -. Alia ha attivato servizi aggiuntivi al cittadino, con un Ecofurgone e uno sportello al pubblico, dove un interprete di lingua cinese affianca gli altri operatori al fine di garantire un contatto diretto, informazione e servizio capillare. Per il decoro e la qualità della vita collettivi, ma anche per gli obiettivi dell’azienda e dello sviluppo del territorio, abbiamo necessità che il rifiuto venga considerato una materia da recuperare secondo i dettami dell’economia circolare e non semplicemente un qualcosa di cui disfarsi in qualche modo, da abbandonare sul territorio. Ecco che il presidio fisso sul territorio, i servizi aggiuntivi, l’informazione capillare e multilingue, insieme alle attività di controllo degli Ispettori Ambientali e le azioni sanzionatorie, hanno un ruolo centrale».

«Prosegue la collaborazione con l’Amministrazione con un impegno importante su un’area della città, che per specificità e necessità già oggi ci vede impegnati con servizi quotidiani, come lo spazzamento, ed una raccolta rifiuti porta a porta molto strutturata, tra attività dedicate al domestico ed al non domestico – ha aggiunto il direttore territoriale dell’area pratese, Luca Silvestri-. La presenza dell’Ecofurgone ogni martedì e giovedì di fatto porta l’Ecocentro in città, nell’area del Macrolotto, permettendo di intercettare e destinare correttamente tutti quei rifiuti particolari che spesso sono soggetto di abbandono. La presenza dell’Infopoint negli altri giorni, dove gli interpreti affiancheranno gli altri operatori, offre ai cittadini la possibilità di avere tutte le informazioni relative ai servizi dell’azienda, i calendari, il disbrigo di pratiche amministrative, etc..accrescendo la consapevolezza del proprio gesto ed impegno, oltre che dell’ambiente – ha concluso Silvestri- ».
28/01/2022 19:31
Alia Spa - Servizi Ambientali

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V