MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Firenze
Polizia Municipale di Firenze, presentato il report dell’attività del 2021
Gli assessori Giorgetti e Albanese: “Grande impegno della Polizia Municipale per dare risposta alle esigenze della città”
Dai controlli sulla sicurezza stradale alle attività legate all’emergenza pandemica e alla “malamovida” e alle veririche sulle occupazioni temporanee di suolo pubblico, senza dimenticare l’attenzione ai temi ambientali e il contrasto allo spaccio e all’illegalità in generale. Sono questi i principali punti del bilancio dell’attività del corpo della Polizia Municipale di Firenze presentati questa mattina dall’assessore alla Polizia Municipale Stefano Giorgetti, dall’assessora alla sicurezza Benedetta Albanese e dal comandante Giacomo Tinella.

“In questi ultimi due anni, da quando è iniziata l’emergenza sanitaria la Polizia Municipale, ha adottato un modello organizzativo capace di adattarsi alle esigenze in continua evoluzione – ha sottolineato il comandante Tinella -. E quindi da un lato i controlli sul rispetto delle misure governative legate alla pandemia e dall’altro le attività collegate alla graduale ripartenza della mobilità e della vita economica e sociale della città. Senza mai dimenticare gli interventi afferenti ai due macro ambiti della sicurezza stradale e della sicurezza urbana da sempre di competenza della Polizia Municipale”.

L’assessore Giorgetti si è soffermato in particolare sulla sicurezza stradale. “Negli ultimi anni abbiamo registrato una significativa riduzione degli incidenti in particolare quelli mortali. Nel 2010 sulle strade fiorentine persero la vita 25 persone: allora l’Amministrazione si dette un obiettivo ambizioso, il dimezzamento del numero delle vittime nel 2020. Per far questo abbiamo messo in campo azioni sia a livello di prevenzione realizzando opere strutturali finalizzate alla sicurezza stradale sia potenziando i controlli della Polizia Municipale anche con l’utilizzo delle opportunità fornite dalla tecnologia. Negli ultimi tre anni, dal 2019 al 2021, il numero degli incidenti mortali si è ridotto assestandosi sui 6/7 l’anno. Ovviamente il nostro impegno non si ferma qui e il ruolo della Polizia Municipale è fondamentale soprattutto per quanto riguarda l’aspetto di prevenzione e repressione di quei comportamenti scorretti spesso causa di incidenti come l’eccesso di velocità, la guida in stato di ebbrezza e l’utilizzo del cellulare che crea distrazione”.

“I numeri di interventi, controlli, sanzioni, chiusure e sequestri svolti nel 2021 testimoniano un grande impegno in città da parte della Polizia Municipale, impegno che proseguirà nel 2022 con ancora più determinazione per mantenere un presidio del territorio forte come elemento centrale di contrasto dei fenomeni di illegalità e insicurezza in un’ottica di repressione ma anche soprattutto di prevenzione – ha detto l’assessora Albanese -. L’impegno della Polizia Municipale per quanto riguarda la sicurezza urbana poi riguarda un campo molto vasto che coinvolge più reparti e impiega il lavoro di molti agenti che ringraziamo per il costante impegno su tutto il territorio”.



Ecco il resoconto delle principali attività e qualche numero relativo al corpo e alle dotazioni della Polizia Municipale.

Il Personale

Per quanto attiene all’organizzazione del corpo, l’organico è composto da 790 operatori con profilo di vigilanza e 92 operatori amministrativi per un totale di 882 persone. Il rilevante potenziamento dell’organico avvenuto tra il 2019 e il 2020 prosegue con ulteriori assunzioni: sono 24 i neo-agenti contrattualizzati a fine 2021 e che sono stati salutati ieri dal sindaco Dario Nardella sull’Arengario di Palazzo Vecchio. Entro marzo arriveranno ulteriori 10 assunzioni. Importante anche l’impegno sotto il profilo della formazione del personale: complessivamente nel 2021 sono stati svolti 50 corsi (con docenti interni ed esterni) con 976 partecipanti e 31.922 ore di “lezione”. A queste si aggiungono gli stage formativi per i nuovi assunti presso i reparti specialisti.

Emergenza sanitaria Covid-19

Anche quest’anno tra le attività della Polizia Municipale spicca quella relativa ai controlli sul rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del Covid-19 con 2.389 agenti impiegati. Nel corso del 2021 sono state controllate 76.502 persone di cui 4.148 sanzionate. Importanti anche i numeri delle verifiche agli esercizi controllati: 15.416 con 232 sanzioni e 64 chiusure. Servizi svolti in sinergia e collaborazione con tutte le altre forze dell’ordine grazie al coordinamento del Prefetto e del Questore, a conferma di una tradizione consolidata sulla città di Firenze e dell’importanza di un metodo di lavoro integrato sul tema della sicurezza.

Gli incidenti e la sicurezza stradale

La sicurezza delle persone nella circolazione stradale si conferma una tra le funzioni centrali dell’azione della Polizia Municipale che viene interpretata con attività tipiche di prevenzione e controllo. Anche in questo ambito, decisiva per il raggiungimento degli obiettivi, è una organizzazione dei servizi di controllo di polizia stradale che viene programmata in relazione ai dati di incidentalità sul territorio ma che non trascura un’attività di prevenzione con il pattugliamento costante e dinamico delle direttrici cittadine principali. Nel 2021 sono stati effettuati 1.283 posti di controllo con quasi 14.600 veicoli controllati e poco più di 2.500 violazioni contestate. Tale attività ha contribuito a registrare, negli ultimi anni, una diminuzione del numero degli incidenti stradali che è sceso costantemente, passando dai 3.297 sinistri del 2015 ai 2.910 del 2021 di cui 1.978 con feriti e 7 mortali e 8 persone decedute (in sinistro si sono registrati due decessi)

Nel 2020 i sinistri si erano fermati a 2.147 (di cui 7 incidenti mortali e 1.466 con feriti numeri condizionati però dalla forte riduzione dei veicoli in circolazione causate dai lockdown causa Covid-19)

Sono 221 le notizie di reato collegate con la normativa dell’omicidio stradale (di cui 5 per omicidio stradale ex art. 589 codice penale e 216 per lesioni colpose ex art. 590 e 590 bis codice penale), mentre ammontano a 260 le notizie di reato relative alla normativa del codice della strada. Nel “mirino” dei controlli soprattutto tutte quelle condotte che costituiscono un pericolo per la sicurezza delle persone; quindi il superamento dei limiti di velocità (74.284 infrazioni), guida sotto l’effetto di alcool e uso stupefacenti (180 violazioni), l’uso di apparecchi durante la guida (939 violazioni), il mancato uso dei sistemi di ritenuta (378 violazioni), il comportamento dei conducenti verso i pedoni (152 violazioni), l’omissione di soccorso (294 violazioni). In questo ambito, merita di essere ricordata l’essenziale attività che il corpo presta nel sostegno psicologico ai familiari delle vittime di incidenti stradali gravi o mortali che si verificano nel territorio cittadino.

Sicurezza urbana

Nel 2021 l’attività della Polizia Municipale in questo ambito si è concentrata in particolare su alcune tematiche particolarmente sentite dalla popolazione, come la tutela degli spazi pubblici e gli interventi contro le violazioni ambientali e di contrasto allo spaccio di droga.

Il tema della tutela degli spazi pubblici quest’anno si è declinato in particolare sull’attenzione sulla corretta fruizione della città soprattutto in orario serale. Attenzione che si è tradotta in interventi contro la cosiddetta “malamovida” e controlli sulle occupazioni straordinarie di suolo pubblico nell’ambito dell’iniziativa straordinaria “sedie e tavolini”. I controlli sul territorio sono stati 1.244, 641 le violazioni per irregolarità occupazioni del suolo pubblico e 166 per la vendita di alcolici. Gli agenti impiegati per i controlli sul territorio sono stati 3.186 e 1.565 quelli che hanno eseguito le verifiche sulle attività.

Per quanto riguarda il fronte ambientale, nel 2021 sono stati eseguiti 518 specifici servizi che hanno portato a 24 notizie di reato e 142 accertamenti di natura amministrativa e con una grande sforzo per il contrasto all’abbandono dei rifiuti con 700 violazioni contestate.

Importante anche l’attività del Reparto Antidegrado-Antidroga: nel 2021 sono stati effettuati 480 servizi con 65 notizie di reato e 11 arresti per spaccio. Sequestrati 752 grammi di sostanze stupefacenti e 29.183 euro.

La Centrale Operativa

Fondamentale è stato il ruolo operativo e di gestione delle attività sul territorio svolto dalla Centrale Operativa, che è stata oggetto di 40.330 richieste d’intervento con 34.539 interventi effettuati sulle più disparate tipologie di intervento, dagli incidenti stradali alle richieste di ausilio e assistenza alle persone, dai rumori molesti alle richieste per le aree verdi. Arrivate 32.672 in orario diurno e 7.658 telefonate serali/notturne. La Centrale ha effettuato i collegamenti con Rai Isoradio con due collegamenti giornalieri dal lunedì al venerdì, dalle 7.15 e alle 19 per fine di garantire alla cittadinanza un valido servizio di comunicazione. Inoltre sono state inserite 11.752 segnalazioni sull’applicazione IF relative a viabilità, manifestazioni, cortei, allarmi meteo e/o altro. Infine sono stati trattati 178 veicoli provento di furto. (mf-sp)
21/01/2022 18:03
Comune di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V