MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Firenze, Via Baracca. Due arrestati mentre tentavano di svaligiare un bar e un tabacchi
Rapido intervento dei carabinieri dopo l'attivazione dell'impianto di allarme
La scorsa notte, a seguito di segnalazione giunta sul numero di emergenza 112 da parte del gestore di un bar con annessa tabaccheria,il quale aveva poco prima ricevuto sul proprio telefono l’attivazione dell’allarme anti-intrusione, un equipaggio del Nucleo Radiomobile di Firenze veniva inviato in via Baracca per le verifiche del caso.
Arrivati tempestivamente nei pressi del pubblico esercizio, gli operanti notavano due soggetti appena usciti dal locale che cercavano di dirigersi velocemente sul retro per guadagnare la fuga, riuscendo prontamente a bloccarli dopo un breve inseguimento a piedi.
Con l’ausilio di altro equipaggio nel frattempo giunto sul posto, si appurava che i due, un 21enne serbo e un 19enne di origini indiane, entrambi con precedenti e già sottoposti all’obbligo di firma alla polizia giudiziaria, erano riusciti a penetrare all’interno del bar tabacchi dapprima scardinando a calci una porta posteriore e successivamente sfondando la vetrata che delimita l’area rivendita tabacchi, per poi rovistare all’interno delle casse, che al momento però non contenevano denaro, e non riuscendo ad asportare null’altro anche per il pronto intervento dei carabinieri velocemente giunti sul posto. Il 21enne veniva altresì indagato per il reato di danneggiamento aggravato in quanto, durante le fasi dell’arresto, volontariamente sfondava con una testata il lunotto di un’autovettura parcheggiata nelle immediate vicinanze del bar.
I due malviventi venivano dichiarati in stato di arresto per il reato di tentato furto aggravato e, all'esito dell'udienza di convalida tenutasi in mattinata, sono stati associati alla casa circondariale di Firenze Sollicciano.
15/05/2021 13:19
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V