MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Fondazione Orchestra della Toscana
L'ORT con Sergei Krylov, fra i migliori violinisti al mondo, 'vola' in Russia sulle note di Cajkovskij
Due pagine celeberrime ed amate dal grande pubblico: la Serenata per Archi e il Concerto per violino, giovedì 4 febbraio, ore 21.00 in streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell'Orchestra della Toscana
La terza tappa di Musica Divina ci porta in Russia con un programma monografico su Cajkovskij e uno tra i migliori violinisti contemporanei al mondo, il russo Sergei Krylov. Divide i suoi impegni tra concerti e insegnamento, trovando tempo anche per il ballo, sua grande passione.
Sul palco accetta volentieri la sfida della doppia veste direttore-solista, ruoli che ricopre con l’ORT per due capisaldi Cajkovskijani: il Concerto per violino e orchestra op.35 (l’unico che il compositore ha scritto per questo strumento, nonché tra gli esempi più virtuosi del genere), e la Serenata per Archi op.48, testimonianza della venerazione di Cajkovskij per Mozart.
La Serenata per archi in particolare richiede un grande lavoro di suono e di ricerca espressiva, mentre il Concerto per violino rappresenta una sfida in più, perché l'orchestra e il solista si devono cercare, devono trovare lo stesso afflato e respiro musicale senza la presenza della figura del direttore d’orchestra.
Il violino che Krylov suona è stato costruito appositamente per lui nel 1994 da suo padre Alexander, che, prima di diventare liutaio, era lui stesso violinista e lo ha introdotto alla musica insieme alla madre pianista; bambino prodigio, a 6 anni Krylov ha tenuto il suo primo concerto pubblico.

Sergei Krylov. Nasce a Mosca nel 1970 da una famiglia di musicisti. Inizia lo studio del violino a cinque anni, completando la sua formazione alla Scuola Centrale di Musica della sua città. Debutta giovanissimo come solista e da allora inizia una carriera concertistica che lo vede tuttora protagonista nei più prestigiosi teatri. È l’Italia, tuttavia, il luogo di un incontro indimenticabile, che ha lasciato in quel giovane talento diciottenne un segno destinato a durare nel tempo. Fresco vincitore del concorso “Rodolfo Lipizer”, nel 1989 viene a Cremona, e Salvatore Accardo lo prende subito nella sua classe. Il violoncellista Mstislav Rostropovic? lo ha considerato “uno dei cinque migliori violinisti contemporanei al mondo”.
Dal 2008 è direttore musicale della Lithuanian Chamber Orchestra, con cui ha modo di perfezionarsi nel doppio ruolo di direttore e solista con un repertorio molto ampio che spazia dal barocco alla musica contemporanea.
01/02/2021 12:17
Fondazione Orchestra della Toscana

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V