MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Prefettura di Firenze
Incontro del Prefetto di Firenze con le Associazioni di categoria e i rappresentanti di movimenti spontanei dei ristoratori
Ascoltate le criticità di un settore in sofferenza, con appello allo svolgimento di eventuali forme di manifestazione del dissenso entro il perimetro della legalità e nel rispetto delle attuali misure sanitarie
Ascoltate le criticità di un settore in sofferenza, con appello allo svolgimento di eventuali forme di manifestazione del dissenso entro il perimetro della legalità e nel rispetto delle attuali misure sanitarie.

Oggi sono stati ricevuti dal Prefetto di Firenze Alessandra Guidi i rappresentanti delle associazioni di categoria e una delegazione di movimenti spontanei per una valutazione della situazione del settore della ristorazione nell’ambito della città di Firenze, luogo particolarmente colpito a livello socio-economico dalla pandemia e dal conseguente crollo degli afflussi turistici.

I partecipanti hanno manifestato i disagi e le sofferenze dei propri operatori, determinati dalla perdurante recrudescenza della curva dei contagi e dalle misure governative restrittive adottate per fronteggiarla.

I rappresentanti hanno evidenziato l’urgente necessità di misure ristorative -effettive e tempestive- dei mancati introiti, nonché l’adozione di provvedimenti che possano garantire alle imprese la copertura dei costi fissi di gestione, riservandosi la possibilità di avanzare proposte migliorative in tal senso.

A tal proposito, il Prefetto ha assicurato che parteciperà al livello centrale le istanze segnalate, sottolineando l’importanza di un costante dialogo tra le istituzioni, i corpi intermedi e i cittadini al fine di mantenere la coesione sociale del territorio.

In merito ad eventuali manifestazioni di dissenso riguardo agli attuali provvedimenti del Governo, i partecipanti hanno concordato che le stesse debbano svolgersi all’interno del perimetro della legalità, condannando fermamente ogni eventuale forma di “disubbidienza civile” che si associ a comportamenti anti-giuridici.

Il Prefetto ha assicurato che le forze dell’ordine e le polizie locali, nei prossimi giorni, rafforzeranno i controlli per garantire l’effettivo rispetto delle regole poste a tutela della salute pubblica e delle misure restrittive in vigore, rammentando che ogni eventuale manifestazione di protesta da parte degli esercenti in violazione delle misure governative anti-contagio sarà sanzionata, come previsto dalla legge.

L’attuale quadro normativo, infatti, prevede l’applicazione di misure sospensive da parte degli organi accertatori, con l’irrogazione di sanzioni pecuniarie e sanzioni accessorie di chiusura dell’esercizio, al termine di un procedimento amministrativo, e, nei casi più gravi, con l’avvio della procedura finalizzata alla revoca della licenza commerciale.
14/01/2021 17:50
Prefettura di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V