MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Barberino Tavarnelle
Un viaggio unico nel racconto di sei favole di Gianni Rodari
Uno spettacolo per bambini alla Filarmonica di San Donato in Poggio domenica 1° marzo con due repliche, alle ore 16 e alle ore 17.30. Prosa, musica e canto nello spettacolo “Favole al telefono” per la regia di Andrea Bruno Savelli
Prosa, musica e canto in un’unica rappresentazione teatrale nel segno di Gianni Rodari. E’ ispirato ad una delle più famose raccolte di testi per l’infanzia della letteratura moderna lo spettacolo “Favole al telefono” di Gianni Rodari, in programma domenica 1 marzo alle ore 16 e alle ore 17.30 al Teatro della Filarmonica di San Donato in Poggio. L’appuntamento, rivolto ai bambini di età compresa tra i 3 e i 10, anni conclude la prima edizione della stagione teatrale del Teatro della Filarmonica, promossa dal Comune di Barberino Tavarnelle. “Favole al telefono” è un allestimento curato alla regia da Andrea Bruno Savelli, prodotto da Teatrodante Carlo Monni e Fondazione Scuola di Musica di Fiesole onlus con Diletta Oculisti e Giacomo Bogani. Le musiche che saranno eseguite dal vivo da Susanna Crociani e Valerio Mazzoni sono state appositamente composte da Andrea Benedetti, Elvira Muratore, Matteo Zetti, Giovanni Dario Manzini, Roberto Prezioso, Andrea Gerratana. Le scenografie e i costumi sono firmati da Allegra Bernacchioni.

Sul palcoscenico di San Donato in Poggio sei favole prenderanno in vita, rappresentate come un unico racconto, un viaggio in mondi fantastici, con scenografie interattive, costumi unici e musiche dal vivo suonate da sei strumenti (tastiera, flauto, percussioni, violoncello, violino e sassofono). “Usando una curiosa cornice narrativa -spiega il regista Andrea Bruno Savelli - Rodari immagina il Ragionier Bianchi, un rappresentante in giro per l’Italia, che ogni sera racconta una favola al telefono alla sua bambina che non riesce a dormire. I racconti sono di varia ambientazione, vagamente surrealisti ed ispirati dalla più fervida immaginazione ma, al tempo stesso, con acuti elementi di critica sociale”.

Gli attori ripropongono i personaggi più famosi e divertenti delle Favole di Rodari. Ritroveremo sulla scena Alice Cascherina e il suo anziano nonno, Giovannino Perdigiorno nel Paese con la s davanti e il Paese senza punta, gli esilaranti Mortesciallo e Stragenerale de La guerra delle campane, il buffo Topo dei fumetti ed infine la Ragionier Gamberoni e il Sindaco del Palazzo da rompere.

“Siamo felici di ospitare un evento teatrale rivolto ai più piccoli sull’opera e il pensiero di Gianni Rodari – commenta l’assessore alla Cultura Giacomo Trentanovi - in occasione del centenario della nascita del giornalista e pedagogo che ha fondato il suo lavoro sull’importanza della comunicazione tra generazioni diverse. Lo spettacolo stimola la curiosità dei bambini avvicinandoli alla cultura teatrale e musicale”. Info e preno: Cinema Teatro Filarmonica Giuseppe Verdi, via Senese, 9 – San Donato in Poggio tel. 055 8072841.
29/02/2020 15:49
Comune di Barberino Tavarnelle

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V