MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Prefettura di Firenze
PREFETTURA DI FIRENZE: MEDIATRICI LINGUISTICO-CULTURALI IN AIUTO AI CITTADINI EXTRACOMUNITARI
Presso lo Sportello Unico dell'Immigrazione saranno in servizio due mediatrici di madrelingua russa e cinese per offrire un nuovo servizio qualificato ai cittadini stranieri.
Avviata in Prefettura un’iniziativa innovativa e finora unica nel suo genere: il tirocinio presso lo Sportello Unico dell’Immigrazione delle mediatrici linguistico – culturali che offriranno ai cittadini stranieri un servizio migliore e più completo.

Grazie alla convenzione firmata oggi tra la Prefettura e l’Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa, sarà effettuato presso lo Sportello Unico il tirocinio per due mediatrici di madrelingua russa e cinese che affiancheranno il personale prefettizio a partire dal mese di luglio. Attraverso l’opera delle mediatrici si vuole offrire non solo l’importante attività di traduzione, ma anche pieno supporto al cittadino extracomunitario nell’affrontare gli adempimenti burocratici della vita quotidiana, quali il ricongiungimento familiare, l’ingresso per lavoro nell’ambito delle quote, la conversione del permesso di soggiorno.

La convenzione, sottoscritta dal prefetto Andrea De Martino e dal direttore dell’Agenzia Tiziano Cini, si inserisce nel programma del Ministero dell’Interno finalizzato al miglioramento della qualità dei servizi e alla progressiva e piena integrazione degli immigrati.

L’Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa, soggetto a capitale sociale misto pubblico-privato che ha fra i suoi principali obiettivi la formazione professionale e lo sviluppo economico sociale e culturale del territorio, ha elaborato un progetto denominato “Ascoltarsi: corso di formazione per la qualifica di tecnico della mediazione linguistico culturale per stranieri”. Al termine del corso viene effettuato uno stage di carattere pratico per proseguire e approfondire l’esperienza direttamente presso i soggetti pubblici e privati interessati ad avvalersi dell’opera delle mediatrici. Lo stage in Prefettura prevede una parte teorica sulle direttive comunitarie e sulla legislazione nazionale in materia di immigrazione e una parte pratica da svolgere al fianco del personale amministrativo nei momenti di incontro e di colloquio con gli utenti.

Al termine della stipula della convenzione, il prefetto ha dichiarato “di aver apprezzato molto l’iniziativa che consente di migliorare la qualità dell’accoglienza fin dal primo approccio, fornendo una mediazione in lingua altamente qualificata”. Anche il direttore dell’Agenzia Tiziano Cini ha manifestato soddisfazione per un progetto “accolto con molto favore dalle stesse mediatrici, per le quali costituisce l’occasione di misurarsi concretamente con la realtà e di arricchire il proprio bagaglio attraverso il contatto quotidiano con l’utenza straniera”. (sl)

17/07/2006 17:54
Prefettura di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V