MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Carabinieri. San Godenzo, arrestato un ricercato mentre attende il figlio all'uscita da scuola
Calenzano. Servizi prevenzione reati predatori. Tentano rubano oggetti da Carrefour, denunciati
arrestato un ricercato mentre attende il figlio all'uscita da scuola (foto Antonello Serino Met)
I Carabinieri della Stazione di San Godenzo hanno tratto in arresto ieri un 42enne albanese in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Sezione GIP del Tribunale di Monza. Il provvedimento scaturisce da un’indagine dei Carabinieri della Stazione di Brugherio (MB) in merito alla denuncia presentata presso quel Comando da un 77enne italiano che, a fine giugno scorso, aveva raccontato di essere stato aggredito, picchiato, minacciato di morte con un coltello, rapinato del cellulare ed, infine, chiuso a chiave nell’abitazione di un suo conoscente affinché non potesse chiedere aiuto da uno straniero di cui conosceva solo il nome e con cui aveva discusso per motivi di denaro. Gli accertamenti svolti dai militari del Comando brianzolo avevano consentito di identificare con certezza l’uomo, nel frattempo trasferitosi con la compagna ed i figli nella provincia di Firenze, dove svolgeva saltuariamente lavori da muratore, e di deferirlo alla competente Procura della Repubblica. Appena emessa la misura, i Carabinieri di San Godenzo si sono messi sulle tracce dell’uomo e, ieri pomeriggio, davanti alla scuola elementare, mentre aspettava l’uscita del figlio, lo hanno rintracciato ed arrestato. Ora l’uomo si trova nel carcere di Sollicciano in attesa di rendere l’interrogatorio di garanzia.

Calenzano. Servizi prevenzione reati predatori. Tentano rubano oggetti da Carrefour, denunciati

I militari della Stazione Carabinieri di Sesto Fiorentino, nella serata di ieri, nel contesto di servizi di prevenzione reati predatori, hanno denunciato in stato di libertà due persone, un uomo e una donna di origine peruviana di 47, e 45 anni, resisi responsabili di tentato furto aggravato di alcuni oggetti che avevano tentato di prelevare dal reparto ferramenta e tessile del punto vendita Carrefour di Calenzano. I due ladri si erano introdotti all’interno del negozio, aggirandosi con fare sospetto e nella circostanza venivano notati dal personale addetto alla sicurezza nell’atto di gettare blister vuoti sotto gli scaffali dopo averne occultato il contenuto all’interno delle loro borse. La loro speranza era quella di non essere stati visti e, soprattutto, che il trucchetto del nascondere gli oggetti fosse passato inosservato e non facesse scattare l’allarme delle barriere antitaccheggio a ridosso delle casse. Si erano sbagliati. Ad allertare il 112 è stato lo stesso personale della vigilanza di Carreforur, che ha fermato i due malfattori, unitamente ai Carabinieri arrivati sul posto nel giro di pochi istanti, dopo aver oltrepassato la barriera delle casse, nel tentativo di dileguarsi. La refurtiva, prodotti non di prima necessita, del valore di 250,00 euro circa, è stata restituita all’avente diritto.
13/12/2019 13:40
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V