MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Piazza della Stazione, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un 31enne del Marocco

Nella scorsa serata, nel corso dei servizi per la prevenzione e repressione dei reati nella zona della Stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, un equipaggio del Nucleo Radiomobile ha controllato un 31enne del Marocco, con numerosi precedenti penali, irregolare e senza fissa dimora, destinatario di una ordinanza emessa nella giornata di ieri, con la quale il Tribunale di Firenze ha sostituito il divieto di dimora nella provincia di Firenze con la custodia in carcere, a seguito di ripetute violazioni accertate nel corso dei numerosi controlli che l’Arma quotidianamente effettua nella zona della Stazione dove è stato controllato per ben quattro volte, nonostante il divieto di dimora. Il malvivente è stato, pertanto, dichiarato in stato di arresto e dopo le formalità di rito accompagnato presso la casa circondariale di Sollicciano.
Il provvedimento cautelare del divieto di dimora a carico del 31enne era scaturito da un arresto operato dagli stessi militari del Nucleo Radiomobile lo scorso 1° settembre, quando una turista spagnola di origini peruviane, mentre passeggiava in L.go Alinari unitamente alla figlia di sette anni, veniva avvicinata da un uomo che le strappava la catenina indossata al collo, riuscendo ad appropriarsi di alcuni ciondoli. Dopo aver acquisito una descrizione del responsabile e dei monili asportati, i militari si ponevano alla ricerca del malfattore e, indirizzati da due testimoni, rintracciavano l’uomo nel sottopassaggio della stazione ferroviaria. La successiva perquisizione personale consentiva di rinvenire al collo due collanine in oro con un ciondolo ed un’altra catenina in acciaio custodita in tasca che venivano restituiti all’avente diritto.
30/11/2019 18:38
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V