MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Guardia di Finanza - Comando regionale
Guardia di Finanza. Bancarotta fraudolenta per 8 milioni di euro
Preservati i beni per pagare erario e creditori
Guardia di Finanza (foto Antonello Serino redazione Met)
Nelle scorse settimane, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno concluso, sotto la direzione della Dott.ssa Concetta Gintoli – Sostituto Procuratore della Repubblica di Firenze, diretta dal Dott. Giuseppe Creazzo, una complessa indagine che ha consentito di cautelare tempestivamente denaro e beni di una società della Valdelsa fiorentina operante nel settore edile, che aveva accumulato debiti per circa 20 milioni di euro.
L’attività investigativa, condotta dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Castelfiorentino, ha consentito di rilevare gli elementi di una bancarotta fraudolenta per oltre 8 milioni di euro nell’ambito del fallimento della società.
Attraverso l’esame della documentazione acquisita, l’escussione di numerose persone informate sui fatti e la ricostruzione integrale degli accadimenti aziendali, è stato acclarato un dissesto finanziario che si è determinato con il concorso di diverse società riconducibili ai due imprenditori indagati. In un contesto di forte difficoltà economica, il dissesto è stato comunque accentuato da alcune manovre considerate distrattive del patrimonio, tra cui, in particolare, il finanziamento infruttifero degli altri complessi aziendali, che già affrontavano una crisi di liquidità, e alcune fidejussioni per diversi milioni di euro.
Al fine di preservare la posizione di tutti i creditori della società, il Magistrato procedente disponeva accertamenti congiunti ad opera della Guardia di Finanza e della curatela e, mano a mano che i fatti di bancarotta emergevano, quest’ultima adottava gli atti di competenza volti a cautelare i beni, consentendo altresì all’Agenzia delle Entrate di insinuarsi nel fallimento.
Tale tempestiva linea d’azione ha consentito di garantire le pretese erariali e porre le basi per il ristoro dei creditori, tanto che sono già iniziate le attività di liquidazione dell’attivo patrimoniale attraverso anche vendite all’asta.
L’operazione di servizio svolta dalla Fiamme Gialle fiorentine rientra nel più ampio ambito delle attività di polizia economico-finanziaria che il Corpo della Guardia di Finanza svolge a tutela del mercato.
22/08/2019 10:23
Guardia di Finanza - Comando regionale

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V