MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Vinci
Rievocazioni storiche e tradizioni: Vinci si prepara alla Fiera di Luglio
Tre giorni di eventi dal 29 al 31 luglio che culmineranno con il Volo di Cecco Santi
Il 29, 30 e 31 luglio appuntamento con la storia e le tradizioni di Vinci: ritorna la Fiera di Luglio, una festa diventata negli anni imperdibile e sempre più seguita anche al di fuori dei confini vinciani e toscani, come dimostrato dalla visita dell'emittente BBC (una delle reti tv più importanti del mondo) nel 2017. Naturalmente, le principali attrazioni di questa 187esima edizione saranno lo spettacolare Volo di Cecco Santi e la Tenzon di Palla, che faranno rivivere a Vinci le atmosfere medievali, per una festa che celebrerà anche il commercio e l'artigianato locale.

“La Fiera di Luglio è un pezzo di storia importantissimo per la nostra città - commenta l'assessore ai Grandi eventi del Comune di Vinci, Paolo Frese - Uno degli eventi cardine della nostra programmazione estiva, che porta tanti visitatori nel borgo storico”.

Una tradizione che vuole anche guardare al presente: la fiera, infatti, prevede un programma ricco di tante altre iniziative, per attirare un pubblico ancora più vasto.

Si parte lunedì 29 luglio, con la Passeggiata Geniale di 6 km per le strade del borgo e i sentieri delle colline di Vinci, in omaggio a Leonardo nell'anno delle celebrazioni per il quinto centenario della sua morte. L'iniziativa è aperta a tutti - adulti, bambini e amici a quattro zampe - e il ritrovo è previsto alle 19.30 in piazza della Libertà (per info e iscrizioni 339 4165724 info@atleticavinci.it.

Alle ore 21 sarà la volta della sentitissima sfida tra Vinci Alto e Vinci Basso, con il tiro alla fune in via Giovanni XXIII e la successiva Tenzon di Palla sul campo di via dei Martiri che verrà raggiunto dopo un corteo con musici e stendardi. Un appuntamento che ha più di 20 anni e che riaccende la competizione tra le due fazioni vinciane per la conquista dell'ambito Coppo di Vinci.

A seguire, intorno alle ore 22 in piazza della Libertà, si terrà l'esibizione di karate e difesa personale organizzata dall'associazione Movement of Children onlus.

Martedì 30 luglio

Il secondo giorno di Fiera è dedicato agli spettacoli di intrattenimento e al ciclismo. Alle 14, infatti, partirà la 56esima del Gran Premio Città di Vinci, la gara ciclistica riservata agli under 21 e organizzata da GS Maltinti. I circa 100 corridori dovranno affrontare un percorso impegnativo nel suggestivo paesaggio vinciano, ricco di salite e discese per un totale di quasi 120 km che renderanno la gara più spettacolare. L'arrivo è previsto in via Rossi intorno alle ore 18.

Alle 21 in piazza della Libertà e via Giovanni XXIII si esibirà l'Orchestra Enzo Real e poi ci sarà spazio per il cabaret, le imitazioni e i monologhi di Massimo Antichi e la “Micromagia” del mago Stefano Bolla.

Mercoledì 31 luglio

Il giorno conclusivo è dedicato all'evento clou della Fiera: il Volo di Cecco Santi. Il corteo con oltre 100 figuranti, a partire dalle ore 21, si snoderà nelle vie del centro storico per giungere nella piazza del castello dove si svolgerà il processo a Cecco e infine sul palco principale in via Rossi, per la definitiva condanna a morte e il volo dalla torre della Rocca dei Conti Guidi. La leggenda narra che il Capitano Cecco di Santi, soldato dell’armata di Vinci, per amore di una nobildonna di un paese nemico tradì la sua città, meritando un’orribile condanna a morte: essere gettato dalla torre del Castello dei Conti Guidi. Se il capitano fosse riuscito a sopravvivere al “volo” avrebbe avuto salva la vita. Cecco, come ultima volontà, espresse il desiderio di bere un ultimo bicchiere del buon vino vinciano. Un vino miracoloso che gli permise di volare fino alla collina di fronte e salvarsi. Quell’anno i contadini ebbero abbondanti raccolti di uva, olive e grano.

Alle ore 24 tutti con gli occhi al cielo per ammirare lo spettacolo pirotecnico, uno dei più suggestivi e lunghi che avvengono in Toscana.

“Saranno tre giorni di festa, all'insegna del divertimento, per i vinciani e non solo - conclude Frese - Un grande evento la cui realizzazione coinvolge tantissime persone, per questo mi preme ringraziare tutti i volontari, le associazioni, i dipendenti comunali e le Forze dell'ordine, perché senza di loro non si potrebbero organizzare eventi così grandi”.
26/07/2019 14:10
Comune di Vinci

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V