MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Carabinieri. A Firenze arrestato un 24enne del Gambia per aggressione a due verificatori ATAF
L'episodio nel corso di un servizio di controllo dei titoli di viaggio dei passeggeri della linea urbana 13 diretta a Piazzale Michelangelo
Verso le 19.30 del 16 aprile, nel corso di un servizio di controllo dei titoli di viaggio dei passeggeri della linea urbana 13 diretta a Piazzale Michelangelo, due verificatori ATAF sorprendevano un 24enne del Gambia, incensurato ma irregolare sul territorio nazionale, sprovvisto del biglietto. Alla richiesta di fornire le generalità per poter elevare la prevista sanzione amministrativa, l’uomo rifiutava di esibire un documento di identità e di declinare le proprie generalità. I due verificatori, pertanto, invitavano il gambiano a scendere dal mezzo ed a seguirli, avvisandolo che avrebbero richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Ma, all’apertura delle porte della fermata, il 24enne cercava di guadagnare la fuga spintonando i controllori e colpendoli con calci e pugni, rifugiandosi nei pressi dell’argine del torrente Mugnone, costantemente monitorato dai verificatori.

Alla ripartenza dell’autobus il gambiano dava in escandescenze, raccoglieva da terra un grosso sasso e lo scagliava contro uno dei controllori attingendolo alla testa. Mentre il 24enne veniva definitivamente bloccato da una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Firenze, i verificatori ricorrevano alle cure mediche del Pronto Soccorso dell’Ospedale Careggi in quanto avevano riportato lesioni giudicate guaribili, rispettivamente, in 7 giorni per un trauma cranico, ed in 3 giorni per contusioni varie.
Il responsabile del gesto veniva dichiarato in stato di arresto per resistenza e lesioni aggravate ad incaricato di pubblico servizio e sarà giudicato nella mattinata del 17 aprile con rito direttissimo.
17/04/2019 10:24
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V