MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Teatro di Rifredi
“La briscola in cinque” al Teatro di Rifredi da giovedì 3 a domenica 6 e da giovedì 10 a domenica 13 gennaio
Il primo capitolo della saga di Marco Malvaldi riadattato per la scena da Angelo Savelli
Da giovedì 3 a domenica 6 e da giovedì 10 a domenica 13 gennaio
(feriali ore 21 – domeniche ore 16:30)
Produzione Teatrodante Carlo Monni
LA BRISCOLA IN CINQUE
di Angelo Savelli
tratto dall’omonimo romanzo di Marco Malvaldi (ed. Sellerio)
regia di Andrea Bruno Savelli
con Sergio Forconi, Giovanna Brilli, Raul Bulgherini, Amerigo Fontani, Diego Conforti
Luca Corsi, Greta Cinotti, Elisa Vitiello, Lorenzo Socci, Andrea Bruno Savelli


Dopo il successo dello scorso anno torna al Teatro di Rifredi, da giovedì 3 a domenica 6 e da giovedì 10 a domenica 13 gennaio, “La briscola in cinque” il primo capitolo della saga di Marco Malvaldi (ed. Sellerio) completamente riadattato per la scena da Angelo Savelli per la regia di Andrea Bruno Savelli. La banda degli arzilli detective per caso è formata da Sergio Forconi, Raul Bulgherini, Diego Conforti e Luca Corsi; Andrea Bruno Savelli è Massimo Viviani proprietario del BarLume e Greta Cinotti l’avvenente barista Tiziana. Giovanna Brilli veste i panni della pettegola moglie di uno dei pensionati, Amerigo Fontani quello del medico legale e i giovani Lorenzo Socci ed Elisa Vitiello sono gli amici della vittima.
Nonno Ampelio, il Rimediotti, il Del Tacca del Comune, Aldo il ristoratore sono quattro bontemponi che indagano a modo loro sui delitti che avvengono a Pineta, immaginario paesino sulla costa tra Pisa e Livorno.
Il ritrovamento, fuori da una discoteca, del cadavere di una ragazza fa subito pensare a un brutto affare di droga e sesso, anche a causa della disinvolta condotta della vittima, viziata figlia di buona famiglia e i sospetti cadono su due amici della giovane nel giro delle discoteche.
Nei giorni successivi in paese non si parla d'altro e così, per ammazzare il tempo, fra pettegolezzi, battute, bevute, calunnie e una briscola e l'altra, all’ombra un albero del BarLume, il gruppo dei quattro diversamente giovani comincia a elaborare congetture sul delitto, coinvolgendo Massimo il quale, anche a causa dello scarso acume dimostrato dal commissario incaricato del caso, si ritroverà suo malgrado a essere il vero investigatore dell'indagine. Sotto all’intrigo giallo spunta la vita di una provincia ricca, civile, dai modi spicci e dallo spirito iperbolico. Un giallo tutto toscano.

PER INFORMAZIONI 055/422.03.61 - www.toscanateatro.it
31/12/2018 10:36
Teatro di Rifredi

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V