MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Montespertoli
Montespertoli. Ambiente, agricoltura sostenibile e solidarietà: tutto pronto per la Festa degli Alberi e OlioNostro
Dal 17 al 21 novembre a Montespertoli laboratori, mostre, dibattiti e molto altro
Un'Amministrazione comunale da sempre attenta alle tematiche ambientali, che promuove l'agricoltura locale, preservandone tradizione e sostenibilità, e che fa della solidarietà uno dei valori a cui ispirarsi nell'agire politico. Da questi impegni, ogni anno a Montespertoli si celebra la Festa degli Alberi e si porta avanti il progetto OlioNostro, quest'ultimo giunto alla 17esima edizione. Si tratta di iniziative molto sentite dalla comunità, che hanno l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini su temi ritenuti dall'Amministrazione cruciali per lo sviluppo locale e, con uno sguardo più ampio, per il futuro del pianeta.

“Un programma che tiene insieme tanti aspetti - ha detto Elena Ammirabile, assessore alla Cultura del Comune di Montespertoli - La parte importantissima è la solidarietà, che decliniamo attraverso la cura e il rispetto della natura e delle tradizioni agricole. Mettiamo insieme diverse sensibilità che partono tutte dal rispetto del territorio che abbiamo. Solo con questa attenzione possiamo valorizzarlo, fare cultura e fare solidarietà”.

Festa degli Alberi

L'iniziativa è organizzata dall'Amministrazione comunale, con la collaborazione delle associazioni Seminaria, La Via di Trecento, SIA, Nati per Leggere Toscana, Bibliamus, Un tempio per la pace, C.L.I.P. 2000, Comitato dei genitori delle scuole, Circolo fotografico FermoImmagine, Coordinamento a sostegno della Repubblica Saharawi “Mohamed Abdelaziz”, la Casa di Riposo di Montespertoli e le scuole dell'istituto comprensivo “Don Milani”, e prevede un programma ricco di eventi tutti dedicati alla natura e al rispetto dell'ambiente.

“Rispetto alle scorse edizioni, quest'anno abbiamo lavorato anche sulla consapevolezza ecologica e abbiamo constatato che l'approccio, la conoscenza e il significato dell'albero cambia molto in base all'età, alle culture, agli interessi e alle professioni - ha spiegato Dario Boldrini, dell'associazione Seminaria - Quindi siamo partiti dalla domanda ‘Che cos'è per te l'albero?’, che farà da filo conduttore di questa IV edizione. Una domanda che in vari modi ne caratterizzerà gli eventi, con l’intento di coinvolgere grandi, bambini e anziani a esprimersi sul significato e il valore dell’albero”.

La Festa andrà in scena il 17, 18 e 21 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi. Le modalità ideate per lasciare spazio alla fantasia e rendere la festa coinvolgente sono diverse come, per esempio, le video-interviste che raccolgono le risposte dei partecipanti e che saranno proiettate presso il Loft19, sede del Circolo Fotografico FermoImmagine di Montespertoli. Oppure, ancora, gli incontri e i dibattiti interculturali su come viene visto l'albero nelle diverse culture, la mostra MailArt che raccoglierà tutte le cartoline realizzate con i disegni dei partecipanti che creeranno il proprio albero (le cartoline si ritirano in Biblioteca e si imbucano in apposite cassette presso Biblioteca, Loft19 e scuole). E poi ci sarà “Una foresta in tasca”, lo scambio di semi di alberi, la piantumazione di alcuni alberi in uno spazio comunale a Montagnana e il laboratorio sugli oli essenziali. Inoltre, i fornai del paese realizzeranno pani con forme e disegni sul tema.

“Intanto - ha affermato il sindaco di Montespertoli, Giulio Mangani - permettetemi di dedicare pubblicamente questa Festa degli Alberi al Comune di Santo Stefano di Cadore, con noi gemellato, che la scorsa settimana ha subito un gravissimo disastro ambientale dovuto ai violenti nubifragi che si sono scatenati in tutta Italia. Abbiamo mandato una lettera di solidarietà al sindaco Alessandra Buzzo e dato piena disponibilità a fornire tutti gli aiuti che possiamo alla loro comunità. Anche alla luce di quanto accaduto e dei cambiamenti climatici sempre più evidenti, questa iniziativa assume un valore ancor più importante, in quanto serve per rafforzare e continuare a diffondere la cultura della salvaguardia dell'ambiente. Crediamo che la cura del territorio sia un elemento fondamentale di resilienza, soprattutto considerando ciò che ci aspetta in futuro. La natura comincia a presentarci un conto sempre più salato e noi dobbiamo metterci in condizione di essere pronti e di proteggerci. Il territorio di Montespertoli è caratterizzato da tanti problemi idrogeologici, per cui è fondamentale avere un rapporto vivo con la natura che ci circonda, preservandola e rispettandola”.

“Gli alberi sono fondamentali anche per limitare i fenomeni di frane e dissesto idrogeologico - ha aggiunto l'assessore all'Ambiente del Comune, Mauro Mucciarelli - Per questo, l'iniziativa è particolarmente sentita dall'Amministrazione che continua nell'impegno di diffondere la sensibilità ecologica fin dalle prime fasce d'età. Da anni facciamo laboratori nelle scuole sulla piantumazione di alberi e portiamo avanti un piano di investimenti per le piantumazioni, dedicandogli un capitolo di bilancio. Negli ultimi 6 anni abbiamo piantato circa mille alberi su tutto il territorio comunale”.

Progetto OlioNostro

Come detto, tra gli obiettivi dell'Amministrazione vi è anche la salvaguardia delle produzioni e delle tradizioni agricole locali, diffondendo al tempo stesso valori come la solidarietà e la fratellanza. Per questo, da 17 anni il Comune di Montespertoli realizza il progetto OlioNostro, l'olio della solidarietà, una delle tante iniziative promosse ogni anno in favore della popolazione apolide della Repubblica Saharawi.

Nei giorni scorsi i bambini della scuola primaria e dell'infanzia, aiutati da insegnanti, genitori e volontari, si sono cimentati nella raccolta delle olive e successivamente, suddivisi in gruppi, hanno fatto al frantoio per assistere alle varie fasi di lavorazione per ottenere l'olio dalle olive da loro raccolte. I ragazzi della scuola media, invece, si occuperanno della realizzazione dell'etichetta per le bottiglie di OlioNostro. Prima di cimentarsi con i disegni, i giovani alunni hanno incontrato Graziano Giotti, del Coordinamento a sostegno della Repubblica Saharawi “Mohamed Abdelaziz”, che ha raccontato loro la storia, le usanze e i modi di vita del popolo apolide africano. Tra tutti i disegni ne verrà scelto uno che finirà sulle bottiglie di OlioNostro, mentre tutti gli altri saranno esposti nella mostra “I giochi dell’olio...da Montespertoli al Saharawi”, durante la Festa degli Alberi. L'inaugurazione della mostra sarà sabato 17 novembre alle ore 16.30 presso il centro culturale “Le Corti”, in via Sonnino 1.

Oltre ad ammirare le opere dei ragazzi, sarà naturalmente possibile acquistare una bottiglia di olio, il cui ricavato verrà devoluto alla Repubblica del Saharawi. L'obiettivo è superare il record raggiunto lo scorso anno, quando le bottiglie vendute furono 315 in due giorni, per un ricavato di circa 2mila euro.

“Mettiamo a disposizione il patrimonio ulivicolo del Comune - ha sottolineato il sindaco - Parliamo di circa 1.200 ulivi, le dimensioni di una media azienda agricola. L'intento non è soltanto fare beneficenza, ma anche mantenere viva l'attenzione sulla situazione gravissima in cui vive il popolo Saharawi, che si protrae da oltre 30 anni. E lo facciamo con i ragazzi delle scuole per trasmettergli i valori di solidarietà che stanno alla base dell'iniziativa e per preservare e tramandare le pratiche agricole del territorio che altrimenti rischierebbero di perdersi”.

“È un progetto che punta sullo sviluppo della cultura dei buoni prodotti locali, per questo sono coinvolti i bambini - ha chiosato Graziano Giotti, del Comitato di solidarietà per il popolo Saharawi - Intorno all'olio, prodotto identitario, si ricostruisce la nostra cultura e si rinsalda la nostra tradizione. E della nostra cultura fanno parte anche valori come la solidarietà e il rispetto dell'altro. Per questo vogliamo far conoscere ai nostri ragazzi la cultura saharawi, perché è dalla conoscenza e dalla condivisione che si deve partire per abbattere pregiudizi e discriminazioni”.

Il programma completo è consultabile al seguente link:
http://www.comune.montespertoli.fi.it/index.php/198-eventi/6261-festa-degli-alberi-2018
08/11/2018 12:47
Comune di Montespertoli

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V