MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Asl Toscana Centro - Empoli
Da tutta laToscana al Safe di Empoli per imparare la cultura della sicurezza
In pochi anni formati centinaia di tecnici sanitari, cuochi, portuali, insegnanti
A Empoli da tutta la Toscana per imparare la cultura della sicurezza: al Polo regionale Safe, formati ogni anno centinaia di lavoratori, insegnanti, cuochi, operatori portuali. In quattro anni oltre 2500 professionisti dai Dipartimenti di prevenzione

In quattro anni sono state 2618 le partecipazioni dei dipendenti dei Dipartimenti di Prevenzione e dei Dipartimenti Servizi Tecnico Sanitari delle Aziende sanitarie toscane formati in tema di sicurezza nei luoghi di lavoro, igiene degli alimenti e veterinaria, igiene e sanità pubblica dal Polo regionale per la formazione sulla sicurezza (Safe). Un numero importante con un livello di adesione molto alta, fino a 1122 partecipazioni nel 2016 e 1062 partecipazioni nel 2017. Vera e propria eccellenza nell’ambito della formazione in materia di sicurezza, il Polo è stato istituito nel 2013 con apposita delibera regionale. Le sue iniziative sono sottoposte alla supervisione tecnico-scientifica del Comitato regionale di coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Safe è operativo a Empoli dal 2014 ed opera attraverso tre linee produttive, destinatarie ultime dell’attività di formazione: oltre i Dipartimenti di Prevenzione e i Dipartimenti Servizi Tecnico Sanitari, troviamo le aziende private e il mondo della scuola.

Nell’ambito delle aziende private, piccole, medie e micro imprese, in totale fino ad oggi sono stati 1113 i lavoratori del sistema di prevenzione aziendale che hanno preso parte alla formazione di Safe, con un’adesione via via crescente dal 2015 ad oggi (70 partecipanti nel 2015; 175 nel 2016; 455 nel 2017, 413 nel 2018 fino ad oggi). Si tratta di lavoratori e lavoratrici del distretto conciario di Santa Croce sull’Arno, del settore estrattivo apuo-versiliese, del settore portuale nonché lavoratori e lavoratrici impegnati nelle attività di trasporto di persone e cose.

L’attività formativa è stata realizzata tramite convezioni con gli enti coinvolti per ciascun comparto, come l’Autorità portuale del mar Tirreno Settentrionale (Livorno e Piombino) e quella del mar ligure orientale (gli uffici di Marina di Carrara) ma anche la direzione generale per la Toscana di Inail, le parti sociali, gli Ordini e i Collegi, nonché altre convenzioni come quella con Associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno e con il Consorzio Conciatori di Ponte a Egola.

Quanto alla scuola è partita e durerà per tutto il 2019, la formazione di 150 insegnanti degli Istituti di scuola secondaria di secondo grado della Toscana, con l’obiettivo di migliorare il percorso di accompagnamento dello studente nel percorso di alternanza scuola-lavoro. Con la scuola è in dirittura di arrivo anche un altro progetto sulla prevenzione dei rischi connessi alla sicurezza in ambiente di lavoro e della vita che coinvolge ben 37 scuole della Toscana, 31 istituti scolastici comprensivi e 6 istituti scolastici superiori.
08/11/2018 12:21
Asl Toscana Centro - Empoli

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V