MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Castelfiorentino
Castelfiorentino. Alla scoperta dei tesori di Santa Maria della Marca
Domenica 11 novembre (ore 16.30) “Com’era e come potrebbe essere” la Chiesa per farla tornare al suo antico splendore
Una serata dedicata a una ipotesi di recupero della Chiesa che si trova all’interno del Monastero di Santa Maria, un insediamento dalle origini antichissime e che secondo una tradizione consolidata sarebbe collegato alla visita che San Francesco d’Assisi fece a Castelfiorentino nel 1210. E’ questo il tema dell’iniziativa “Com’era e come potrebbe essere”, promossa dall’associazione “Sveliamo La Marca”, in programma domenica 11 novembre (ore 16.30).
La serata, che è organizzata in collaborazione con il Museo Be.Go. e gode del patrocinio del Comune di Castelfiorentino, verterà anzitutto sull’ipotesi di restauro elaborata da Federica Cioni e Ilaria Bencini, laureande della Facoltà di Architettura (Università di Firenze), nell’ambito di un esame sostenuto durante il loro piano di studi, incentrato sugli aspetti strutturali della Chiesa.
A seguire l’intervento di Fabrizio Iacopini (il quale ha già restaurato nella Chiesa un importante affresco del XIV secolo) che si soffermerà invece sull’apparato decorativo e sull’organo, sottoposto in passato a un intervento di imbiancatura che ne ha coperto la superficie originaria, interamente dorata: “all’interno dell’organo – spiega Iacopini – ho trovato perfino una coperta ricamata in seta che serviva a coprire le canne”.
La terza parte della serata sarà infine curata da Stefania Bertini e Alice Vignoli (Museo Be.Go.) le quali affronteranno il tema del recupero del patrimonio artistico originario della Chiesa: alcune opere, infatti, si trovano attualmente in vari musei della Toscana, e la loro possibile ricollocazione (anche temporanea) all’interno della Chiesa contribuirebbe indubbiamente a valorizzare l’intera operazione.
L’ingresso è gratuito. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.
08/11/2018 11:37
Ufficio stampa Comune di Castelfiorentino

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V