MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Uncem
Avanzo di amministrazione: altri 140 milioni di "aperture" dopo i 900 milioni di investimenti concessi negli ultimi 5 anni. Uncem: si prosegue un'azione importante. Ma anche il piano periferie è decisivo per il paese
"Accogliamo positivamente questa decisione che Uncem chiedeva da tempo. Arriva a seguito di una sentenza che così viene rispettata - spiega Marco Bussone, Presidente Uncem
Uncem ritiene positivo lo sblocco del Mef, come da circolare pubblicata sul sito del Ministero, dell'avanzo di amministrazione dei Comuni, a seguito della recente sentenza della Corte Costituzionale che ha ribadito come "l'avanzo di amministrazione rimanga nella disponibilità dell'ente che lo realizza" e "non può essere oggetto di prelievo forzoso" attraverso i vincoli del pareggio di bilancio. L'azione attuale segue quella già avviata negli ultimi anni, con 900 milioni di euro di avanzi dei Comuni positivamente sbloccati, aprendo le morse del pareggio e permettendo dunque l'uso dell'avanzo accumulato negli anni dalle Amministrazioni. Gli avanzi, Uncem auspica possano servire per investimenti, che ci auguriamo determinino crescita, sviluppo, nuovi posti di lavoro sui territori.

"Accogliamo positivamente questa decisione che Uncem chiedeva da tempo. Arriva a seguito di una sentenza che così viene rispettata - spiega Marco Bussone, Presidente Uncem - L'applicazione dell'avanzo diventa da oggi libera, per tutti i Comuni. Non ci saranno altri bandi o forme di richiesta come era avvenuto con gli importanti 900 milioni. Ciascun Comune potrà inserire come vuole, già nel bilancio 2018, quanto ha in cassa, quanto ha messo da parte. Dobbiamo però evidenziare che questa apertura di fatto è successiva al blocco del Piano periferie previsto nel Milleproroghe. Un piano decisivo per il Paese. Chiediamo dunque al Governo che, oltre a proseguire l'azione per allentare i vincoli della finanza pubblica per gli Enti locali, individui le risorse per i progetti delle periferie urbane come annunciato due settimane fa dal Presidente Conte ai Sindaci".
03/10/2018 20:56
Uncem Toscana

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V