MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Fondazione Zeffirelli
25° Florence Pen Show. Apertura con flash mob in onore del maestro Zeffirelli
Sabato 19 e domenica 20 maggio. Complesso di San Firenze, piazza San Firenze 5 - Firenze
L’Associazione Collezionisti Penne Stilografiche (ACPS) con la Fondazione Franco Zeffirelli è lieta di annunciare la manifestazione “Florence Pen Show – 25th Anniversary” che si svolgerà a Firenze, presso la Fondazione Franco Zeffirelli, in Piazza San Firenze 5, sabato 19 e domenica 20 maggio 2018.

L’esperienza creativa del Maestro Zeffirelli - collezionista di penne che ha spesso utilizzato la stilografica per la realizzazione di numerosi bozzetti - ha motivato la scelta di questo luogo ancora tutto da scoprire per gran parte del pubblico; perciò il Florence Pen Show “invaderà” parte della cosiddetta Galleria delle volte e del cortile interno del Complesso di San Firenze.

E non a caso il 25° Florence Pen Show si aprirà con una dedica speciale al Maestro Zeffirelli che vedrà protagonista l'orchestra Leoncavallo della scuola Fermi di Scandicci, diretta dal professor Luca Marino, che ha partecipato a numerosi concorsi e si è esibita anche per il Presidente della Repubblica: sabato 19 maggio, alle ore 12 davanti lo scalone di accesso al Museo della Fondazione Zeffirelli, all’interno di Palazzo San Firenze, è previsto un flash mob musicale, il cui jingle d’accompagnamento è “La scrittura è la musica della stilografica”.

Organizzata in collaborazione con Letizia Jacopini, Fabio Moricci e Loredana Seddone (Il Pennaio) e grazie al contributo del noto brand Montblanc, la manifestazione si propone come luogo di incontro per utilizzatori, collezionisti e appassionati e come veicolo di promozione, conoscenza e diffusione dell’uso e della cultura della stilografica.

.L’evento si svilupperà nell’arco di due giornate (sabato 19 e domenica 20 maggio) e prevede la partecipazione dei principali esperti di storia della stilografica, tecnica e collezionismo del panorama italiano e internazionale.

Nella giornata della tradizionale mostra/scambio di domenica 20 sarà inoltre allestita un’esposizione di stilografiche d’epoca e di inserzioni pubblicitarie originali che illustrerà lo sviluppo di questo strumento che vanta un migliaio di anni di storia, ma che solo da poco più di due secoli sta vivendo la sua fase moderna.

Con l’occasione i visitatori avranno la possibilità di associarsi all’ACPS e di entrare in contatto con il variegato mondo del collezionismo di stilografiche, partecipare a un workshop di calligrafia e confrontarsi con esperti collezionisti e appassionati.

Inoltre nella giornata di domenica i visitatori del Florence Pen Show avranno la possibilità di accedere al Museo Zeffirelli a prezzo scontato.

Da segnalare che nell’arco della giornata di sabato 19 sono in programma vari intermezzi musicali a cura a cura della Scuola di Musica di Fiesole: la flautista Sofia Ferrara Salute, eseguirà musiche di Bach, Debussy e Telemann prima della premiazione, all’introduzione del cocktail e a fine serata.


Questo il programma dettagliato delle due giornale del “Florence Pen Show”.
Sabato 19 e domenica 20, per tutto il giorno (ore 10-18)

Decorazione di penne con la tecnica dell’aerografo

Alessandro Salami, artista dell’aerografo, illustrerà ai ragazzi come si possa riportare un disegno complesso su una penna. L’artista, fin da bambino, è stato condizionato dalla propria passione per la musica e la pittura e ha intrapreso in campo artistico un percorso che dura dal 2007 nel settore della microillustrazione.

Ad oggi Alessandro Salami collabora ed espone nelle gallerie d’Arte e nel 2016 ha ricevuto l’autorizzazione a realizzare le sue opere sulle penne della ditta Staedtler ed esporle in galleria d’Arte. Rendere unico un oggetto è un mezzo di espressione che permette di esprimere la vera essenza di noi stessi.

Dipingere su penne non è solo una grande passione, ma una vocazione. I suoi dipinti rappresentano immagini che raccontano di uno stato d’animo, quale emerge per mezzo di una pittura elegante, raffinata e gentile.


Sabato 19 maggio

Ore 10-15: Incontro con la stilografica (riservato alle scuole)

Ai ragazzi degli Istituti Scolastici che aderiscono all’iniziativa, viene proposto un video introduttivo – della durata di 10 minuti circa – a cura di Fabio Moricci sulle origini e la storia della stilografica, cui segue una presentazione sui materiali storicamente utilizzati per la produzione di penne, sugli inchiostri e sui pennini. I ragazzi possono fare domande sulla storia della scrittura a Letizia Jacopini e possono effettuare prove pratiche di scrittura con stilografiche e fare esperimenti con i materiali illustrati nel corso della presentazione.

Ogni singolo partecipante può sperimentare la scrittura con una stilografica che rimarrà di sua proprietà.



Ore 9-18: Workshop calligrafia (su prenotazione)

Andrea Arcangeli, ben noto nel panorama artistico della capitale, la cui scrittura è stata immortalata in numerose pellicole cinematografiche, accompagnerà i partecipanti in un affascinante percorso di apprendimento teorico e pratico della calligrafia e della scrittura in corsivo. Il Corsivo Inglese è uno stile calligrafico elegante e romantico, che basa la propria esecuzione sulla morbida alternanza di tratti sottilissimi e tratti ombreggiati grazie alla pressione sulla carta del pennino flessibile. Il corso sarà un’ottima occasione per scoprire le basi del Corsivo ed avvicinarsi al mondo della Calligrafia in punta di stilografica.

Il corso sarà svolto con una stilografica con pennino flessibile idoneo allo stile Corsivo Inglese, che rimarrà di proprietà di ogni singolo partecipante. Verranno inoltre forniti un calamaio di inchiostro, un foglio di carta assorbente ed un blocco di carta adatta alla calligrafia.



Ore 18.30-21: Celebrazione 25 anni dell’Associazione Collezionisti Penne Stilografiche (su prenotazione).



Ore 19: Assegnazione Premio alla carriera (professor Gianpaolo Donzelli)

Il Presidente della Fondazione Meyer, e professore ordinario di pediatria alla scuola di medicina e chirurgia dell’Università degli Studi di Firenze, è stato direttore della Terapia intensiva neonatale e del Dipartimento Feto-Neonatale dell’ospedale pediatrico Meyer. Ha svolto numerosi incarichi scientifici di medicina perinatale ed inoltre di bioetica della persona in età evolutiva. Oltre ad aver ricoperto il ruolo di Presidente del Comitato etico pediatrico del Meyer, è stato membro del Comitato Etico Nazionale della Società Italiana di Pediatria (SIP). Autore di 511 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali e di sei volumi scientifici. E’ stato titolare di progetti di ricerca (tra gli altri CNR, ISS). Svolge la sua attività didattica prevalentemente nella Scuola di Scienze della Salute Umana e Scuola di Psicologia dell’Università di Firenze. Ha fatto parte, in ruoli direzionali, di importanti Società scientifiche: European Association of Perinatal Medicine, European Study Group of Bioethics, Società Italiana di Medicina Perinatale, Pediatria Preventiva e Sociale, SIDS International. Di recente è stato nominato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, membro del Comitato Nazionale della Bioetica.


Domenica 20 maggio

Ore10-17: Mostra scambio stilografiche



Ore 17.30: Estrazione della lotteria di beneficenza a favore della Fondazione Meyer

Durante la manifestazione i soci potranno acquistare i biglietti della lotteria istituita allo scopo di devolvere il ricavato alla Fondazione Mayer per il progetto “Meyerpìù: più grandi per i più piccoli” (www.meyerpiu.it) destinato all’ampliamento degli spazi e dei servizi per un’accoglienza a 360 gradi offerti dall’ospedale. Il Meyer è un Ospedale Pediatrico: organizza e concepisce tutta la sua attività in funzione delle esigenze dei bambini e dei loro genitori. All’alta specializzazione medica e chirurgica e alla ricerca scientifica, l’Ospedale affianca una serie di servizi e progetti di accoglienza che permettono ai bambini di non rinunciare alla dimensione di gioco e di fantasia. La Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer, costituita nel luglio del 2000 e riconosciuta come persona giuridica dalla Regione Toscana, è una organizzazione senza scopo di lucro che rende possibile la realizzazioni di questi progetti. La Fondazione nasce come strumento operativo sinergico dell’Ospedale Pediatrico per tutte le attività che migliorano l’assistenza e l’accoglienza dei bambini in ospedale e qualificano il Meyer sotto il profilo tecnico-scientifico. La Fondazione Meyer svolge attività di raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica, mantenere ai massimi livelli le attrezzature medicali e scientifiche, rendere più confortevole l’ambiente ospedaliero, realizzare progetti di animazione e accoglienza per i bambini e le loro famiglie.



Ulteriori info: www.acps.it e www.facebook.com/florencepenshow.
17/05/2018 09:54
Fondazione Zeffirelli

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V