MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Camera di Commercio Prato
Etichettatura di tessili e calzature, un convegno per non incorrere in sanzioni
Martedì 20 marzo alle ore 14:45 nella sede della Camera di Commercio di Prato
"Tolleranza zero" per fabbricanti e commercianti di prodotti tessili e calzature se mettono in circolazione merci prive di etichettatura di composizione o con etichette irregolari: si potrebbe riassumere così la novità del Decreto n. 190/2017, in vigore dall’inizio dell’anno.
La nuova legge, infatti, ha aumentato significativamente l'entità delle sanzioni nel settore tessile e ne ha introdotte di nuove per il settore delle calzature.
Per informare le imprese e i consumatori, la Camera di Commercio di Prato organizza per martedì 20 marzo alle ore 14:45, presso la propria sede, un convegno a cui prenderanno parte anche rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, coordinatori della vigilanza a livello nazionale.
Tante novità. Ad esempio, il fabbricante che immetta sul mercato un capo d'abbigliamento o delle calzature senza munirle di etichetta di composizione o accompagnandole con un'etichetta non veritiera rischia, sempre che il fatto non costituisca reato, sanzioni pecuniarie fino a 20.000 Euro. Le stesse sanzioni si applicano - ed è una novità averlo previsto in modo così esplicito - a chi vende online senza fornire le dovute indicazioni circa la composizione dei prodotti offerti.
Arriva invece a 1.000 Euro la sanzione per i commercianti che non informino i consumatori sul significato dei simboli che trovano sulle calzature, cioè in pratica per chi non esponga in modo ben visibile un cartello esplicativo.
In tutti i casi, quando l'autorità di controllo rileva una violazione, ordina al responsabile di conformare tutti i prodotti irregolari o di ritirarli dal mercato entro 60 giorni. Per chi non si adegua, oltre al sequestro della merce, scattano ulteriori sanzioni pecuniarie fino a 20.000 Euro.
La partecipazione al convegno è libera e gratuita. Per esigenze organizzative, è tuttavia necessario registrarsi sul sito www.po.camcom.it.
15/03/2018 12:16
Camera di Commercio Prato

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V