MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Redazione di Met
Buon Compleanno Luigi Dalla Piccola a cura di Mario Ruffini
Venerdì 2 febbraio con orario 10:00 - 13:00 e dalle 15:00 - 19:00 nell'Aula Magna dell'Università degli Studi di Firenze
Il Centro Studi Luigi Dallapiccola organizza a Firenze, nella giornata di venerdì 2 febbraio 2018, una festa dedicata al compositore istriano-fiorentino per ricordare il suo anniversario di nascita (Pisino d'Istria, 3 febbraio 1904 - Firenze, 19 febbraio 1975).

L'evento, pensato in collaborazione con l'Università degli Studi di Firenze, il Maggio Musicale Fiorentino e il Conservatorio di Musica "Luigi Cherubini", si aprirà alle 10.00 con una prolusione del Magnifico Rettore Luigi Dei, che entrerà nel vivo del tema - suo padre era il violinista Sergio Dei, professore in Conservatorio e strumentista del Maggio -, cui seguiranno i saluti del Sovrintendente del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Cristiano Chiarot, del Direttore del Conservatorio Paolo Zampini, della Presidente dell'Accademia delle Arti del Disegno Cristina Acidini e del Presidente dell'Accademia Bartolomeo Cristofori Stefano Merlini.

Seguirà un'intera giornata di festa che, attraverso l'alternarsi di musica, parole e immagini, coinvolgerà studiosi e musicisti, ciascuno portando in dono la propria testimonianza o proponendo l'esecuzione di un brano in uno spirito di condivisione delle diverse esperienze musicali e di vita.

Il programma musicale sarà incentrato sull'opera di Luigi Dallapiccola, ma comprenderà anche brani di autori a lui vicini, specie quelli dei sei compositori della Schola Fiorentina (forse per la prima vota da molto tempo tutti riuniti): Carlo Prosperi, Arrigo Benvenuti, Bruno Bartolozzi, Reginald Smith-Brindle, Alvaro Company, Sylvano Bussotti, a cui si aggiungono Luciano Berio, Mario Castelnuovo-Tedesco, Roberto Lupi e Romano Pezzati.

Ascolteremo di Dallapiccola un raro brano giovanile, Per la sera della befana, per soprano, coro femminile e pianoforte a quattro mani, e tanti lavori della sua produzione cameristica, dai rari lavori dei primi anni Venti alla Tartiniana seconda di metà anni Cinquanta. Con una prima assoluta mondiale: la trascrizione per chitarra realizzata nel 2018 da Piero Bonaguri dell’Intermezzo e Adagio tratti da Ciaccona, Intermezzo e Adagio per violoncello solo.

E poi tanti brani dei compositori a lui vicini, un vero e proprio festival dedicato ai compositori cresciuti sotto l’ala protettrice di Luigi Dallapiccola, ma anche uno straordinario Quartetto di Šostacovic, con grandissimi interpreti di fama mondiale, come Roberto Fabbriciani, Giancarlo Cardini, Leonardo De Lisi, Piero Bonaguri, Chiara Morandi, Elisabetta Benvenuti, Luigi Attademo, Maurizio Turriziani e l’eccezionale presenza come flautista del direttore del Conservatorio Paolo Zampini, che si alterneranno a giovani di grande valore provenienti da tutta Italia, in particolare dal Conservatorio “Luigi Cherubini”.

Alla musica si alterneranno proiezioni di film d’arte degli anni Cinquanta con musiche di Dallapiccola e testimonianze di importanti personalità della cultura e della musicologia: Giovanni Bartoli, Giuseppe de Micheli, Lauro Graziosi, Eleonora Negri, Anna Scalfaro, Mario Sperenzi, Paolo Somigli.

Una festa nel nome di Luigi Dallapiccola. Un evento che non poteva non essere pensato nel primo anno di vita del CENTRO STUDI LUIGI DALLAPICCOLA.
31/01/2018 11:23
Redazione di Met

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V