MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze
Firma del Regolamento per l'iscrizione e permanenza nell’Albo dei CTU del Tribunale
In meno di un anno si è concluso il lavoro di collaborazione con il Tribunale di Firenze
Nella Sala Pegaso di Palazzo Sacrati Strozzi, sede della Giunta regionale toscana, gli Ingegneri della provincia di Firenze hanno partecipato alla firma del Protocollo per l'scrizione e permanenza nell’Albo dei CTU del Tribunale.
In meno di un anno si è concluso il lavoro di collaborazione con il Tribunale di Firenze (Presidente Dr.a Marilena Rizzo) con la Corte di Appello (Presidente Dr.a Margherita Cassano) e le professioni ordinistiche e non che forniscono al Tribunale i soggetti qualificati per svolgere le prestazioni di Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU).
In particolare l’Ordine degli Ingegneri di Firenze, unitamente agli altri Ordini e Collegi rappresentanti delle professioni tecniche, ha partecipato alla stesura del Regolamento, di cui si erano già dotati altri Tribunali sia in Toscana che in altre regioni, per la prima iscrizione e permanenza nell’Albo dei CTU del Tribunale di Firenze contenente tra l’altro la definizione delle competenze e dei criteri per garantire la qualità delle prestazioni offerte in ambito giudiziario.
La necessità di tale regolamento nasce dalla impellente esigenza di un riordino dell’Albo in quanto negli anni questo, oltre ad aver subito un incremento notevole delle iscrizioni, era divenuto non più tanto un utile strumento per i Giudici Civili, ai quali spetta l’incombenza di nomina del CTU, ma bensì uno strumento di difficile utilizzo anche per la disomogeneità delle categorie professionali in esso presenti ed per la non univoca ed immediata individuazione delle singole specializzazioni e competenze.
Inoltre era divenuto difficoltoso l’inserimento nell’Albo dei nuovi Consulenti in quanto le caratteristiche che questi debbono necessariamente avere necessitavano di una riorganizzazione anche qualitativa e di criteri applicativi di valutazione semplici ed allo stesso tempo chiari e trasparenti.
15/12/2017 18:57
Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V