MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Poggio a Caiano
Iniziative collaterali alla mostra Soffici e Rosai
Una nuova pubblicazione dedicata ai libri di Soffici. La presentazione l’11 novembre alle Scuderie medicee di Poggio a Caiano
L’11 novembre, ore 17, nella saletta “Niccolò Tribolo” delle Scuderie medicee di Poggio a Caiano sarà presentato il libro di Luigi Cavallo, Luigi Corsetti, Vanessa Castelnovi, Oretta Nicolini I libri di Soffici. La pubblicazione, edita dal Museo Soffici e dall’Associazione Culturale “Ardengo Soffici” (19° numero dei “Quaderni Sofficiani”) è una impresa collettiva per rimettere a pulito un iter bibliografico: oggettivamente è un percorso critico che riguarda il Soffici scrittore, ma anche un’epoca e un ambiente culturale che è meno lontano di quanto si possa pensare guardando le date, gli autori, i giornali.

Uno scrittore, Soffici, dal linguaggio asciutto ed essenziale più che sintetico: sa esporre gli avvenimenti, i sentimenti, le cose con una partecipazione personale che non diventa mai compiacimento. Il piacere di soffermarsi sul paesaggio, sia espressione di natura o sguardo all’intimo dell’uomo, è motivo e carattere di tanti suoi racconti fitti di “vicende ottiche”, cioè della larga familiarità con la pittura.

Sono 44 titoli osservati con la lente, libri firmati da Soffici escludendo le sue curatele, e le opere collettanee, che pure hanno un peso nella storia letteraria dell’autore toscano. I curatori hanno fatto solo due eccezioni: Firenze fiore del mondo, 1950, per il cospicuo interesse del saggio; e I diari, del 1962, che uniscono gli scritti autonomi di Soffici e Prezzolini, accoppiati da Longanesi per motivi editoriali.
È una ricognizione, ma, s’intende, vuole essere un invito alla lettura di Soffici; un consiglio: leggiamo i libri di Soffici prima dei suoi critici che talvolta propongono ospitali inganni (il famoso «Soffici […] è un dono», di Renato Serra), prima degli studiosi. Forse ci aiuterà a superare il ritmo accelerato dei nostri giorni. In questo libro si sono allargati gli studi centrando tecnicamente ogni titolo, dall’Ignoto toscano del 1909 alle Opere del 1959-1968, con il corredo della bibliografia attinente e brevi citazioni di testi che possono dare una sintetica inquadratura degli argomenti.

Conclude così’ l’introduzione al Quaderno Luigi Cavallo: «C’è ancora molto da imparare da lui e un giro d’orizzonte sui suoi libri può dare qualche curiosità in più soprattutto ai giovani lettori, non tutti impantanati nella fanghiglia luminescente dell’iPad».

La pubblicazione, con la copertina dell’artista Stefano Cipolat, sarà presentata dal Sindaco Marco Martini, dall’Assessore alla Cultura Giacomo Mari, dalla dott.ssa Erika Bertelli dell’Università di Firenze e dallo storico dell’arte Luigi Cavallo.
09/11/2017 11:38
Comune di Poggio a Caiano

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V