MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Scandicci
SCANDICCI: 8 MARZO, ARTE, POESIA E UN NUOVO APPELLO PER AMINA
Le iniziative della Commissione Pari Opportunità per la Festa delle Donne
La Commissione Pari Opportunità del Comune di Scandicci organizza, per la Festa della Donna, una serie di appuntamenti dedicati all’arte ed alla poesia femminili. Il primo incontro è “Coriandoli di poesia”, alla Casa del Popolo di Vingone, martedì 4 marzo alle 21,15. “La donna e l’arte”, mostra di pittura di artiste italiane e straniere, inaugura invece il 5 marzo alle ore 18 alla Palazzina di Piazza Togliatti. Resterà aperta fino al 12 tutti i giorni dalle ore 16 alle 19, ma per l’8 marzo l’orario sarà più lungo: dalle ore 10 alle ore 20. Per la Giornata della Festa della Donna anche un altro doppio appuntamento: alle 10.30, inaugurazione della vetrina della Coop dedicata alle donne ; alle 16, presso la sezione soci Coop, la presentazione del libro “Connessioni, voci di donne dal mondo”.

Insieme a questi appuntamenti la Commissione Pari Opportunità del Comune di Scandicci promuove anche l’adesione ad un nuovo appello per Amina Lawal lanciato da Amnesty International. La Corte Suprema della Nigeria ha infatti ratificato la condanna a morte per lapidazione della donna colpevole, secondo la legge islamica, di adulterio. La pena è stata rimandata di un mese soltanto a causa del periodo di allattamento, dopo di che sarà sepolta fino al collo e uccisa a colpi di pietra. A meno che la gravità della condanna non faccia riflettere le autorità nigeriane. Per mezzo di una campagna di firme simile a questa, è stata infatti salvata la vita a un’altra donna che era nella stessa situazione: Safiya stava per essere lapidata perché aveva avuto un bambino dopo il divorzio. E’ possibile aderire all’appello di Amnesty International collegandosi al sito internet www.amnistiaporsafiya.org L’appello è in lingua spagnola, ma basta inserire cognome, nome e paese di appartenenza a pagina 1; passare a pagina 2 e qui mettere il proprio indirizzo e-mail poi inviare. Per informazioni: Comune di Scandicci – segreteria Commissione Pari Opportunità 055.7591260.
05/03/2003 13:10
Comune di Scandicci

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V