MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Firenze
Firenze. Gli esercizi storici fiorentini alla Mostra dell’artigianato alla Fortezza da Basso
Sette le aziende storiche che ‘debutteranno’ alla Fortezza da Basso
Gli esercizi storici fiorentini saranno per la prima volta tra gli espositori dell’81esima edizione della Mostra internazionale dell’artigianato. Sette le aziende storiche che ‘debutteranno’ alla Fortezza da Basso con un proprio stand nel padiglione Cavaniglia: Moleria Locchi, Argentiere Pagliai, Pestelli Creazioni Orafe, Fondazione Arte Della Seta Lisio, Isor Carta, Bottega D'arte Maselli, Filistrucchi Parrucche e Trucco. L’appuntamento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re e dal presidente dell’associazione Esercizi storici fiorentini Gherardo Filistrucchi.
“Un ‘debutto’ importante che porta i nostri esercizi storici all’attenzione di un grande pubblico nazionale e internazionale – ha detto l’assessore Del Re – Un tema che sta molto a cuore a questa amministrazione e che è oggetto anche del regolamento Unesco che arriverà in consiglio comunale la settimana prossima, mentre già nel bilancio di previsione 2017 erano state introdotti sgravi Imu per agevolare e tutelare questo patrimonio della nostra città. L’identità di Firenze passa anche dall’autenticità e tipicità del suo patrimonio commerciale – ha proseguito l’assessore – Per questo, abbiamo dato mandato alle direzioni Sviluppo economico e Urbanistica di definire un disciplinare e arrivare a redigere una lista unica degli esercizi storici da tutelare”.
“L’obiettivo della nostra presenza è quello di mettere in mostra la tradizione fiorentina – ha detto il presidente Filistrucchi - evidenziando la vitalità delle imprese storiche e la capacità dei nostri artigiani, chiamati a confrontarsi con le esigenze sempre diverse dei mercati ma rimanendo fedeli a quelle tecniche tramandate di generazione in generazione di cui sono custodi. La nostra Associazione riunisce più di sessanta aziende storiche fiorentine formate da artigiani, commercianti, attività ricettive, della ristorazione e dell’enogastronomia che hanno deciso di riunirsi al fine promuovere, qualificare, tutelare e valorizzare le proprie attività. Da poco è attivo anche il nuovo sito internet, che vuole proporsi come luogo destinato proprio alla promozione di queste realtà economiche che contribuiscono a rendere a suo modo diversa e unica la città, salvaguardandone l’identità. Vorrei in questo senso ringraziare il Comune di Firenze, che sta lavorando per la tutela delle attività storiche, nello spirito delle norme Unesco, per evitare il disperdere un patrimonio collettivo; noi siamo pronti a collaborare”. (sc)


Le aziende presenti:


Filistrucchi parrucche e trucco Il laboratorio artigianale Filistrucchi si trova nel centro storico di Firenze, in Via Verdi, allora via del “Fosso” che un tempo correva lungo il tratto della prima cerchia muraria. Filistrucchi è la più antica bottega di Firenze, tramandata di padre in figlio per ben nove generazioni, che dal 1720 produce parrucche, barbe baffi, toupet, maschere e protesi per teatro, cinema, televisione e moda.
Bottega D'arte Maselli Gli splendidi locali della Bottega d’Arte Maselli si trovano in Via De’ Ginori tra Piazza San Lorenzo e via Guelfa nelle vie che allora come oggi ospitano l’artigianato artistico fiorentino di eccellenza. Il laboratorio è noto in tutto il mondo per la creazione di meravigliose cornici, speciali poiché prodotte seguendo con estrema accuratezza il procedimento artigianale di lavorazione dall’intaglio sino alla velatura con un risultato di straordinaria cura di ogni singolo particolare.


Fondazione Arte Della Seta Lisio Gli splendidi locali della Fondazione Arte della Seta Lisio si trovano in Via Fortini, sulle colline che circondano il centro di Firenze. La Fondazione, istituita nel 1971 ereditando la tradizione storica della Manifattura Arte della Seta del 1906, conserva antichissime collezioni di telai, tessuti antichi e disegni tecnici tramandando l’Arte della Tessitura a mano in seta e metalli preziosi attraverso la produzione, attività didattiche e culturali. Nei laboratori sono realizzati tessuti preziosissimi interamente a mano, utilizzando pregiata seta e filati d’oro e d’argento. La Fondazione ospita una straordinaria Biblioteca, gli Archivi ed una collezione di Tessuti Antichi.


Moleria Locchi La Moleria Locchi si trova nel quartiere di San Frediano, cuore dell’Oltrarno, ai piedi di Bellosguardo, una piccola collina da cui si gode il suggestivo panorama della parte più bella e antica della città. In questo luogo, che storicamente è stato la patria dell’artigianato fiorentino, i maestri molatori del laboratorio Locchi tramandano dall’800 con abilità e passione l’arte vetraria di un tempo, creando e riportando alla bellezza di un tempo preziosi oggetti in vetro e cristallo: calici, coppe, ampolle, saliere, preziosi candelieri. I preziosissimi capolavori di straordinaria bellezza sono richiesti in tutto il mondo.


Isor Carta Isor si trova in via Lambertesca a pochi passi da due dei luoghi simbolo di Firenze: Piazza della Signoria e Ponte Vecchio; in un imponente palazzo in stile cinquecentesco e negli splendidi locali mostra ancora tracce dell’antica struttura medievale. Dal 1959 Isor produce in modo artigianale astucci e scatole unici e personalizzati per custodire oggetti preziosi di argenteria, gioielli, libri, targhe e qualsiasi altro manufatto di valore.In questa meravigliosa “casa dell’astuccio” si trovano scatole di ogni forma e colore, elaborate con fantasie particolarissime disegnate su carta o cartone, in pelle o raffinatissimo nastro di raso.


Argentiere Pagliai Argenterie Pagliai si trova in Borgo San Jacopo vicino a Ponte Vecchio, zona famosa per le meravigliose botteghe artigianali di produzioni orafe. Questa zona mantiene la sua peculiare specializzazione produttiva dal 1594, anno nel quale Ferdinando I de’ Medici decreta il trasferimento delle botteghe degli orafi, argentieri e gioiellieri su Ponte Vecchio. A partire da allora, orafi e argentieri, sono ancora qui sul ponte e nelle stradine limitrofe di Oltrarno; come nel Borgo San Jacopo dove, nella splendida Torre dei Sapiti, troviamo Argentiere Pagliai che continua a produrre e restaurare, con maestria e sapienza, preziosi capolavori.


Bottega d’Arte Pestelli Nel cuore del centro storico di Firenze, accanto a Ponte Vecchio si possono ammirare ancora oggi dopo 100 anni le splendide creazioni artigianali del laboratorio orafo Pestelli. Gli straordinari gioielli e oggetti d’arredamento realizzati in oro, argento e pietre dure sono prodotti secondo la secolare tradizione fiorentina, ricercando armoniosi gusti del passato. Queste opere preziosissime sono veri e propri oggetti delle meraviglie, di una bellezza così straordinaria da essere richiesti dalle case nobili di tutto il mondo: dai reali di Romania, al vice Re d’Egitto sino alla Casa Savoia.
21/04/2017 14:19
Comune di Firenze

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V