MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Prefettura di Pistoia
Da nuovo Comitato con Prefettura, Abi-Toscana e Forze dell’Ordine più collaborazione contro le truffe ai danni degli anziani
Prima riunione del Comitato, presieduto e coordinato dal Prefetto Angelo Ciuni
Nella giornata di ieri 15 novembre, si è costituita a Pistoia una Commissione, con i rappresentanti di Prefettura, Commissione Regionale Abi e Forze dell’Ordine, per prevenire il fenomeno delle truffe finanziarie nella provincia, in particolare ai danni degli anziani e di quanti sul territorio hanno scarsa educazione finanziaria.
Ancora più dialogo e collaborazione tra Prefettura, banche e Forze dell’Ordine per prevenire il fenomeno delle truffe nella provincia di Pistoia, in particolare quelle di natura finanziaria ai danni degli anziani e di quanti sul territorio hanno una scarsa educazione finanziaria. Con questo obiettivo, secondo quanto previsto dal protocollo sottoscritto da Abi e Ministero dell’Interno, si è costituito presso la Prefettura di Pistoia uno specifico Comitato di Coordinamento di cui fanno parte rappresentanti di Prefettura, Commissione Regionale Abi Toscana e Forze dell’Ordine.
La prima riunione del Comitato - presieduto e coordinato dal Prefetto, Angelo Ciuni - si è svolta in un clima di grande disponibilità e impegno a collaborare per mettere a punto una serie di iniziative di grande rilevanza sociale per il territorio di Pistoia. Ai lavori hanno partecipato il Segretario della Commissione Regionale Abi Toscana, Giorgio Occhipinti ed i referenti della Questura, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato
Nel suo intervento il Prefetto ha evidenziato la necessità di sviluppare una proficua sinergia tra Prefettura, mondo bancario e Forze dell’Ordine per dare vita ad un sistema di informazione quanto più capillare e diffuso, in grado di raggiungere tutti i soggetti considerati maggiormente esposti a rischio, quali gli anziani, i giovani e coloro che hanno una ridotta educazione finanziaria
“La collaborazione tra banche, Istituzioni e Forze dell’Ordine - ha detto il Segretario della Commissione Regionale Abi Toscana, Occhipinti - non nasce certamente oggi. Soprattutto sul territorio, infatti, l’impegno e il confronto continuo con gli interlocutori istituzionali e le forze di polizia, che quotidianamente lavorano per rendere la provincia di Pistoia sempre più sicura, continua a dare risultati importanti nell’azione di contrasto e prevenzione di fenomeni criminali come frodi finanziarie e informatiche, furti e rapine. E tuttavia, iniziative come questo nuovo Comitato sono importanti perché ci ricordano, una volta di più, che non si può abbassare la guardia, continuando a lavorare insieme per tutelare il bene comune della sicurezza”.
Come previsto dal protocollo nazionale, le attività del Comitato riguarderanno in particolare: precauzioni specifiche da adottare quando si preleva contante o si fanno operazioni allo sportello; suggerimenti e piccoli accorgimenti per usare in tutta sicurezza internet, mobile banking e sportelli automatici; numeri utili e comportamenti da adottare in caso di frode, furto o smarrimento delle carte di pagamento, ecc.; possibili eventi e incontri di formazione da organizzare a Pistoia sui temi della sicurezza antifrode e dell’educazione finanziaria. Grazie all’attento monitoraggio e al contributo delle Forze dell’Ordine e delle banche che operano nella provincia, infine, il Comitato avrà a disposizione una mappa sempre aggiornata di tutti gli eventuali nuovi fattori di rischio che possano tradursi in eventi criminosi e di tutte le buone pratiche da mettere a sistema nel territorio di Pistoia.

Dalla prima riunione è emersa una grande disponibilità a collaborare per avviare una serie di interventi, sotto il profilo dell’informazione e della prevenzione. In particolare, saranno promosse iniziative attraverso le quali, verranno fornite, con un linguaggio semplice e diretto, rivolto soprattutto alle fasce di popolazione più esposte al rischio di truffa una serie di consigli generali e di buone prassi per rafforzare la sicurezza riducendo i fattori di vulnerabilità e i comportamenti economicamente rischiosi.
16/11/2016 17:21
Prefettura di Pistoia

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V