MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Uncem Toscana
"Ecco fatto", inizia la due giorni di formazione per oltre 130 ragazzi del servizio civile

Al via 130 giovani del servizio civile presso gli sportelli multiservizio ECCO FATTO! che ripartono con più ragazzi rispetto alla fase sperimentale e nuovi enti e associazioni convenzionate. Sono 63 i Comuni e 2 le Associazioni del territorio toscano (AIMA Firenze e Lucignolo).
Domani 12 marzo e venerdì 13 i giovani seguiranno la formazione ad hoc presso l’Istituto I Salesiani di Firenze. Ai giovani di Ecco Fatto si affiancheranno i giovani delle Botteghe della Salute. La formazione si strutturerà in due giornate, alle quali interverranno esperti e tecnici che afferiscono ai partner del Progetto o ai Soggetti con cui UNCEM Toscana ha sottoscritto Protocolli nel corso delle passate annualità di Ecco Fatto. Una novità importante di quest’anno è rappresentata dalla possibilità per i giovani di spostarsi su più sedi all’interno dello stesso Comune: un’esigenza derivata dalle richieste dei Comuni stessi, talmente entusiasti dei servizi offerti da Ecco Fatto, da ritenere opportuno offrirli alle varie frazioni del territorio, oltre a quelle che hanno visto la chiusura degli Uffici Postali nel 2012.

“Partito quasi per scherzo - afferma il Presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani - è diventato una vera e propria rete in grado di implementare alcuni servizi essenziali per le zone marginali, isolate e montane e sviluppare azioni mirate alla promozione della qualità della vita. Si chiama Ecco Fatto!, il progetto che favorisce la permanenza e la valorizzazione delle risorse presenti nei territori e allevia il disagio della popolazione residente. Una grande opportunità per le comunità locali, un punto di contatto tra la gente e i territori per dare risposte importanti e utili ai cittadini. E in più, con i nuovi sportelli, ancora più attenzione alle fasce deboli della popolazione, in particolar modo agli anziani e i familiari di malati di Alzheimer”.
Ecco alcune aree di erogazione servizi:
-servizi per la salute e il sociale, con particolare attenzione al supporto alla medicina di iniziativa, al supporto a servizi di sorveglianza della popolazione più debole, al supporto alle famiglie dei malati di Alzheimer, ai servizi collegati alla carta sanitaria elettronica e all’integrazione con i servizi erogati nelle Botteghe della Salute.
-servizi per la mobilità. In questo contesto, ad esempio, si potranno offrire informazioni sulla mobilità (orari treni, bus etc.) e ottenere il tagliando Isee per le tariffe scontate, o accompagnamento di soggetti deboli a presidi di interesse qualora manchino servizi alternativi.
-servizi di prossimità e diritti di cittadinanza. In questo caso i servizi da offrire sono quelli che sono stati o che sono in via di smantellamento, con particolare attenzione a quelli già erogati dagli sportelli postali.
-politiche giovanili. I punti Ecco Fatto! favoriscono l’accesso alle informazioni del progetto GiovaniSì dove non sono presenti i punti dedicati del progetto stesso e in generale tutto quanto riguarda le politiche verso i giovani.
-servizi on-line. Saranno messi a disposizione i servizi offerti dai comuni nell'ambito dei villaggi digitali.
11/03/2015 19:43
Uncem Toscana

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V